Svolta a Tor di Valle, progetto e terreni passano a Vitek

25
4997

ULTIME NOTIZIE STADIO DELLA ROMA – Ieri è stato annunciato che Radovan Vitek, immobiliarista di Brno (Repubblica Ceca), che ha un patrimonio personale di circa 3,4 miliardi di dollari e lo fa attestare al 617° posto tra gli uomini più ricchi del pianeta – ha concluso l’operazione di acquisizione da Unicredit dei debiti di due società di Luca Parnasi, la Capital Dev e la Parsitalia, per un ammontare oscillante fra i 500 e 600 milioni di euro.

Il fiore all’occhiello delle società, naturalmente, sono anche il progetto e i terreni di Tor di Valle, che saranno rilevati a breve per meno di 60 milioni. Sulla carta, una cifra assai più bassa rispetto ai circa 110 che avrebbe dovuto spendere Pallotta, ma in realtà tutto entrerà nell’operazione complessiva.

Al momento, però, Vitek non ha intenzione di entrare nella Roma, ma il suo arrivo farà felice anche Dan Friedkin, qualora acquisirà la maggioranza del club. Soddisfatto anche il Campidoglio, visto che, con Parnasi, escono di scena anche i suoi guai giudiziari.

Per questo si dà per probabile che entro Natale la sindaca Raggi faccia un comunicato che anticipi in qualche modo il via libera allo stadio da parte del Consiglio comunale, che tecnicamente dovrebbe arrivare all’inizio del nuovo anno.

(Gazzetta dello Sport, M. Cecchini)

25 Commenti

  1. Una cosa del genere era inevitabile è chiaro che se questo stadio poi lo vuoi tirare su materialmente , ci vuole uno con tanti soldi e che non abbia problemi con la giustizia, con Parnasi tutto ciò non si poteva più fare speriamo in questo ungherese e speriamo soprattutto che ora non inizi la solita crociata a cinque palle degli ambientalisti moralisti dell’ultima ora, che si battono per la salvaguardia e la tutela del topo di fogna in discarica abbandonate da anni a cielo aperto

    • @Luca – Se posso:
      Tutto giusto Non sapendo chi sia Aggiungo solo qualche mia piccola perplessità:
      Per carità… se le sue intenzioni sono a favore della A.S Roma calcio che sia il benvenuto
      Però mi risulta che l’Ungheria in quanto a corruzione, non è che sia cosi’ “immacolata” Speriam bene!
      Io mi auguro solo che alla fin fine iniziano i lavori e si proceda con la costruzione del nuovo Stadio
      Perchè stà storia piu’ và avanti e piu’ mi sembra che diventi una barzelletta!

    • @Masetti primo portiere – Se pur trovo giusta la Correzzione, perchè mi vien da dire… meglio me sento?!
      Stamattina ho girovagato un pò nel web in cerca di news su tale imprenditore Trovato qualcosina…
      Notiziole riguardanti Processi e cause che non promettono nulla di buono Per quello prima dicevo:
      Speriam bene Distinti saluti 🙂

  2. Fino a pochissimi giorni fa quasi nessuno di noi – diciamo la verità – conosceva il signor Radovan Vitek, e ora ne stiamo già parlando come fosse un vecchio amico del quale si può dire praticamente tutto e il contrario di tutto: ad esempio che è ungherese (ma cosa c’entra l’Ungheria con la Repubblica Ceca, sua nazione di origine?) e, come ha scritto qualcuno proprio in questo forum, che si tratterebbe di un “miliardario rom” (?)… Amici, poi non ci lamentiamo se – purtroppo – noi romani siamo spesso considerati un po’ superficiali dai nostri connazionali di altre regioni e città. IMHO

    • Mah… Vitek, a quanto leggo, non corrisponde al profilo dell’imprenditore che vorrei come proprietario del terreno del nostro stadio: speculatore, spendaccione (super jet privato, super Yacht, super mansion in UK etc.) e spregiudicato nelle acquisizioni (la vicenda Orco…).

      Mancano però tutti i dettagli sull’operazione a partire da chi la finanzia (nessuno al mondo spende 500-600 milioni di tasca propria) e, più importante ancora, chi sarà il proprietario finale del terreno dello stadio.

      L’operazione farà felice Unicredit, immagino, ma non ho ancora capito cosa ne pensano gli Americani.

  3. L’inizio di fine settimana ha detto che:

    • la Roma è squadra solida capace di superare ogni difficoltà (sfido qualsiasi formazione a perdere in extremis portiere e punta centrale a San Siro, oltre al resto)

    • Fonseca si dimostra sempre più essere tecnico eccellente

    • Mancini e il più grande difensore italiano dai tempi di Vierchowod – che poi era mezzo russo, indi per cui dobbiamo risalire al mitico Capitan Sergio Santarini

    • il progetto di Tor di Valle (e la Roma stessa) è un piatto goloso su cui si stanno buttando famelici magnati di diversa nazionalità

    • gli slavi per qualcuno sono tutti “rom” (ancora mi si viene a parlare di razzismo: qui si sfiora l’analfabetismo di massa)

    • sui siti romanisti le vittorie della Lazio suscitano l’entusiasmo di diversi utenti, per cui gli sbiaditi sono a cinque punti dalla vetta (Inter e Juve davanti) e possono vincere lo scudetto, mentre noi che siamo a quattro da loro non li possiamo raggiungere.
    E non stiamo neanche a Natale.

    Buona domenica

    • A questi trogloditi occorrerebbe anche ricordare che le etnie rom e sinti con quella degli slavi c’entra come i cavoli a merenda. Provengono dalle regioni settentrionali dell’India e nel corso delle loro migrazioni si sono attestati a lungo nelle regioni balcaniche. La lingua romanes deriva da varianti volgari della lingua sanscrita. Sono insomma slavi nella stessa misura in cui possono essere definiti italiani. Per cui gli slavi possono darci degli “zingari” con pieni e pari diritti…

    • Infatti, Masetti, Himmler nei suoi deliri da psicopatico considerava “pura” l’etnia sinti originaria dell’India, e in ragione di ciò non perseguibile dal criminale programma della Soluzione finale. Nelle camere a gas finirono – percentuale altissima, maggiore di quella ebraica, se rapportata al totale – centinaia di migliaia di rom e “zigani”, membri delle popolazioni nomadi più miserabili d’Europa, ma nessuno del gruppo da te menzionato.

  4. Playlist domenicale dell’anti-societario:

    (I can’t get no) Satisfaction
    Professional widow
    I’m going slightly mad
    All american nightmare
    They don’t care about us
    Hysteria
    Should I stay or should I go
    Walking contradiction
    Tragic vision
    I don’t like the drugs (but the drugs like me)
    Fake happy
    Help!
    I’m shipping up to Boston
    Goodbye stranger
    I’m still here (Jim’s theme)
    Cryin’
    [Friedkin’s] Last resort
    Burning down the house
    Can’t get enuff
    Sad but true
    Poison
    The pretender
    Il giorno di dolore che uno ha
    L’eutanasia del fine settimana
    Non è mai abbastanza
    Nessuno allo stadio
    Piangi Roma

  5. Gli slavi sono tutti rom per l’1% degli italiani, grazie a Dio il 99% (anche di tutti gli utenti di questo sito) non è quella massa ignorante che ti conviene a tuo uso e consumo “dipingere”, o sommo maestro, il razzismo non c’entra nulla con il tuo discorso (ce lo metti anche nella pasta e melanzane ormai) e non è solo questione balcanica e storica ma mondiale ed attuale (per come hanno detto anche Mattarella ed il Papa, oltre che la Commissione Europea, altro che analfabetismo di massa). Su tutto il resto hai ragione.

    • Preso dalla foga (il correttore non c’entra – “quello” volevo scrivere), riesci sempre a contraddirti in poche parole.
      Se affermassi che oggi è domenica, ribatteresti dicendo che – non è vero, è il settimo giorno della settimana.

  6. Amedeo. La Roma batte il Liverpool od il City? In base a quale fake news dici che la Roma sarebbe capace di superare ogni difficoltà? Per un pareggio a San Siro? Amedeo. La Roma non deve e non può confrontarsi con la Lazio di Lotito. In Italia deve competere e spesso battere le grandi (quelle che hanno vinto le Champions) ed in Europa deve rivaleggiare e spesso battere le squadre di calcio delle città di Barcellona, madrid, Londra, Parigi, manchester, liverpool, Monaco di Baviera. Se pensi che Mancini sia meglio di Cannavaro, Nesta, Baresi, ferrara, Bergomi, Costacurta, Collovati, Filippo Galli, Mangone e tanti altri evidentemente pensi che questa squadra sia la più forte in Europa e si trovi insieme all’Atalanta per complotti o per l’ambiente.

    • Lollo, sono con te, la Roma dovrebbe
      battersi con le grandi europee. Lo vorrei quanto e più di te.

      Su Mancini, rileggi meglio. Non credo su un sito romanista si debba precisare tutto per spiegare le cose. Il riferimento a ritroso a Vierchowod e Santarini sottintendeva che mi riferissi alla storia della Roma. Sono sicuro che gente come Masetti abbia compreso al volo.
      Evidentemente vi faccio più romanisti (o svegli) di quanto siate.

  7. No Mancini e’nettamente superiore a Manolas.
    Qui si festeggia il solo fatto,che dopo avercele sftantumate x tre mesi,si suonava la campana a morto e che sta squadra non poteva competere con il vertice, che la nostra dimensione sarebbe stato 7/8/9 posto.
    Allora ecco i risultati con le squadre date da voi antisocietari come più forti di noi.
    Lazio-Roma 1-1(fallo su kolarov nel pareggio)
    Roma-Atalanta 0-2(mezza squadra fuori)
    Roma-Milan 2-1 (dominati)
    Roma-Napoli 2-1 (dominatj)
    Inter-Roma 0-0 (dominati nel palleggio, come disse Sarri in Liverpool -Napoli;vi abbiamo palleggiato in faccia)
    Stiamo al 4 posto con ampi margini di miglioramento.
    Caro Lollo 10 rigori in 15 partite manco GURAUDO,MOGGI E BETTEGA…
    AH,l’altra volta ci stava Ravanelli (bella chiavica ) per giustificare i gol presi dalla juve,HA detto che avendo vinto 8 scudetti hanno la pancia piena. Quando vincono e’perche’ non sono mai sazi,quando perdono hanno la pancia piena.
    In poche parole vogliono avere sempre ragione. Come fate voi. Uguale. 0-0 a Milano? Ottimo! Visto le premesse vostre va più che bene. O volete vincere tutte le *azzo di 38 partite.,per poi dire ehhh ma gli altri so scarsi..* (N.B.SCARTANDO LA PACE DEI LAZIALI INFILTRATI )

  8. Ah mi mancano sempre i 2 punti di roma-Cagliari partita falsata
    29+2= 31 questo doveva essere.
    PERCHE ‘a Bologna -lecce- Udiine-Verona ci hanno provato a fermarci ma niente. Glielo abbiamo messo rint e pakk …4 vittorie 4.

    • Con Mancini non vinci lo scudetto. I tre dell’Inter sono tutti e tre meglio. I due della Juve sono meglio. Noi abbiamo avuto i Samuel e gli Aldair. Il ragazzo deve crescere e sembra un bravo ragazzo ma fomentarsi per Mancini mi sembra eccessivo. Ricordo che avevamo Marquinhos che Mancini levati e volevo restasse. Pure quello è stato obbligatorio vendere. Piuttosto bisogna pretendere che Zaniolo non venga venduto e Smalling riscattato perché con Mancini non si corrono rischi per ora perché Inter, Juve e top team stranieri hanno e cercano difensori di un livello superiore.

  9. Amedeo, io sono preso dalla foga quanto tu sei preso tutti i giorni dalla voglia di raccontarci che sei dotto, che conosci la storia (quella della Roma poi la conosci solo tu), la musica, l’idraulica, la medicina e la filosofia e dalla voglia di raccontarci che tutti attorno a te sono ignoranti, risulti davvero sgradevole, rassegnati, non sei l’unico “alfabetizzato” del forum, se dici che tutti o quasi confondono gli slavi con i rom sei in malafede, ma cosa dici? Ma chi? Cosa racconti? Nelle sale biliardo del tuo quartiere forse la pensano così, le persone che incontro nel mondo ed in Italia non sono così terra terra e se qualcuno lo dice mentendo lo dice perché è un razzistello di bassa lega. Sul razzismo poi sei diventato stucchevole, abbiamo capito come la pensi, sono convinto (al di là degli spolliciatori che mi attaccano in quanto non amante di Pallotta) che la maggior parte su questo abbiano sull’argomento capito come stanno davvero le cose perché è tutti i giorni attorno a noi. Oggi è domenica, io contraddico solo te perché dici cose non vere. Ciao ciao.

    • Ciao DD, scusate se mi intrometto in una vostra discussione. Lungi da me voler prendere le difese di qualcuno, Amedeo non ha bisogno di aiuto e di certo non del mio, ma vorrei sottolineare un particolare.
      Nel suo post io leggo: “gli slavi per qualcuno sono tutti rom” e nel tuo invece sono diventati “tutti o quasi”.
      Va bene rimanere sulle proprie posizioni quando uno è convinto, ma bisognerebbe avere l’onestà di riconoscere le “giuste parole” altrimenti, almeno per me, poi anche il resto perde di credibilità.
      Tutto qui, un saluto

  10. Tic toc tic toc tic toc tic toc. Grazie Pallotta… Mancini merita questi successi e molto più. Lo dissi sin dalla sua prima intervista: è un ragazzo troppo intelligente per fare solo da comparsa. È già un leader! Ha una carriera davanti “da paura”, per gli altri…. La Roma sta crescendo e non si fermerà. Molti avversari sino già al loro massimo. Forza Roma

  11. Ciao Divano’s, ha subito dopo aggiunto “qui si sfiora l’analfabetismo di massa”, dunque quel suo qualcuno è la massa (anche la massa che si indigna per il razzismo dilagante), lui tutti i giorni arriva qui per dire che il mondo intorno a lui è fatto di ignoranti, solo lui ha il lume della ragione. Un saluto.

  12. A una notizia falsa si aggiungno altre notizie farlocche.
    Vitek non ha ancora comprato i crediti di Unicredit verso Capital Dev e Parsitalia Spa.
    I 60 milioni si riferiscono all’acquisto dei crediti di Unicredit nei confronti di Eurnova, che è soggetto giuridico diverso dalle sopradette.
    L’acquisto dei crediti è poi cosa diversa dall’acquisto dei terreni o delle quote sociali di Eurnova. se cambia il proponente prima della conclusione delle procedure, si deve ricominciare d capo; i problemi giudiziari di Parnasi sono l’ultima preoccupazione.
    Il primo rischio è la revoca della vendita di Sais a Eurnova per mancato pagamento del dovuto, che il curatore fallimentare di Sais avrebbe già dovuto fare da tempo.
    Esistono poi un paio di denunce penali in corso di indagine sulle approvazioni illegittime fino ad oggi fatte dal Comune.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome