Tammy solo un minuto: rimonta Roma a San Siro, la corsa Champions continua

140
4059

AS ROMA NEWS Sei minuti da grande. Basta poco alla Roma per riprendere una partita che sembrava ormai chiusa e tornare da Milano con il sorriso, proprio quando il baratro sembrava a un passo.

Ancora una volta è decisivo il tanto criticato Tammy Abraham, che dopo aver salvato i suoi contro il Bologna con un salvataggio miracoloso sulla linea all’ultimo secondo, si ripete a San Siro mandando in rete un pallone che vale oro.

Il Milan si dispera per aver buttato via una partita che sembrava chiusa: i rossoneri, imbrigliati da una Roma guardinga, faticano per tutto il primo tempo a creare occasioni da gol, ma trovano comunque la rete del vantaggio su un calcio piazzato, sfruttato al meglio da Kalulu.

Nella ripresa la Roma decide in modo abbastanza sorprendente di non attaccare, ma di continuare ad attendere il Milan. E infatti sono i rossoneri a essere più pericolosi, anche se di fatto Rui Patricio non rischia quasi nulla. Fino al gol del due a zero che sembra chiudere i giochi: la Roma, posizionata malissimo in campo, incassa un contropiede facile facile che permette a Pobega di calciare indisturbato a rete. Una beffa, visto che la squadra non stava nemmeno attaccando.

Solo in quel momento Pellegrini e compagni decidono che era arrivato il momento di lasciar perdere la tattica attendista per provare a far male al Milan. La Roma, rinfrancata dall’ingresso di El Shaarawy e dallo spostamento a destra di Zalewski, comincia finalmente a spingere. E il Milan va in affanno. Il gol di Ibanez arriva al minuto 87 e riaccende le speranze giallorosse.

A San Siro l’aria comincia a farsi pesante: la squadra di Pioli, dopo aver agevolmente controllato il match, comincia ad arrivare sempre seconda sul pallone. I giallorossi invece ci credono e trovano anche il gol dell’inaspettato pareggio: Dybala si guadagna una punizione sulla trequarti, Pellegrini scodella la palla dentro l’area, Matic se la ritrova sulla testa ma a botta sicura si fa parare la conclusione da Tatarusanu.

Ed ecco spuntare Tammy Abraham, l’uomo della provvidenza di questo inizio 2023: l’inglese, in precario equilibrio, riesce ad arrivare per primo sul pallone e spedirlo col destro alle spalle del portiere rossonero. Gelo al Meazza: è festa giallorossa. Con Foti in panchina la Roma si conferma imbattibile, e incassa un risultato importantissimo in ottica Champions.

L’Inter, quarta, resta a tre punti, con i giallorossi però che hanno superato indenni un turno sulla carta sfavorevole. La Roma, brutta, sporca e cinica, continua a non incantare. Ma ormai abbiamo imparato che Mourinho l’ha disegnata così: una squadra che bada a prima di tutto a non prenderle, in attesa dell’occasione giusta per colpire. E fino a quando i risultati sono questi, c’è poco di cui lamentarsi.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini 

 

Articolo precedenteCarlos Alberto: “Forse Mourinho sarà ct del Brasile, mi ha proposto di fargli da assistente”
Articolo successivoMilan-Roma 2-2, i voti dei quotidiani

140 Commenti

  1. Non capisco…Quando entrano, Thairovic, Matic e il Faraone, cambia tutto e tutto è possibile…💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺 DAJEEEEE ROMA DAJEEEEE! 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • Voglio aggiungere che, Tammy può far mercato alla grande, ma è giusto privarsene? Sto momento no, ma se è il suo momento da, Bologna e ieri , credo, che questa estate verranno tante offerte… Come si porrà la società, mejo che c’è pensa tanto, io mi proverei di altro, di mediocri con un contratto da TOP….

    • Io Abraham se ritorna quello visto l’anno scorso me lo vorrei tenere a vita alla faccia vostra che dite di volere venderlo

    • Ti dirò di più Ex sogni, se dava il secondo cartellino a Bennacer, come giusto che sia, possibile ci poteva uscire anche i tre punti SFMROMA

    • Mah… se le cose fossero andate in modo inverso (Milan schiacciato per 85 minuti in casa sua, sotto di due gol, che riagguanta il pareggio in extremis…) cosa penseremmo? E soprattutto… come ci sentiremmo?

      Io penso che la partita di ieri dimostra che la distanza tra (gli attuali) noi e la squadra che l’anno scorso ha vinto lo scudetto non è così incolmabile come un (inutile) possesso palla del 70% a favore del Milan farebbe credere…

      La squadra è questa e pensare che possa vincere le partite con 2 gol di scarto o dominando gli avversari è irrealistico, direi.

      Per adesso, almeno…

      Ciao a tutti 😊.

    • La ciccia c’è.
      Il calcio spettacolo di Pioli contro il catenaccio di Mourinho. Risultato finale 2-2. Ottenuto fra l’altro contro una squadra nettamente più forte di noi.

    • a me sto Milan non mi è sembrato tanto più forte, io non ho visto questo calcio spettacolo fatto di inserimenti o altro.
      Hanno fatto un gollonzo su calcio d’angolo, su dormita di Ibanez!
      Il loro GOL su calcio d’angolo secondo i giornalai vale, il nostro no. Tra l’altro ad andare a vedere il solo gesto, il GOL di Ibanez e di altra fattura…decisamente più valido del mesto gol di Kalulu con dormita di Rui Patricio.
      Ok, hanno fatto gol su ripartenza ma eravamo già in pressione per cercare di recuperarla.Invece direi che quando è entrato matic e tahirovic non l’hanno proprio più vista. Ma sempre per gli espertoni la Roma ha demeritato ed il Milan si è suicidato. Direi che se avessero vinto in casa con quel gioco allora lì c’era da gridare allo scandalo. Se fosse durata 10 minuti in più gli avremmo fatto il Terzo!

    • Enrì..

      La partita di ieri dimostra che la Roma è più forte del Milan.
      Il Milan però ha un allenatore da campo, la Roma uno che vince solo con i fenomeni.

      Ieri però ľ ha buttata via Pioli

    • dice bene “daje rometta”, oltre la ciccia aggiungo pure i 133 pollici…a fabietto

    • Ariecco quello colle cioce. Poi dice che uno se incaspita, con tutti questi ‘ agent provocateur ‘.

    • ma falla finita: “poco da lamentarsi” ? stiamo davvero oltrepassando la soglia del ridicolo. soldi “ghe nè minga”, tattica underground, tituli previsti : zero, spettacoli a ripetizione ridicoli e penosi e dobbiamo pure stare zitti ?

    • @rr: Addirittura il dialetto milanese!!!
      Fuori gli anti romanisti dal sito e bravo Fiorini, bella analisi.
      PS. rr sta per rosico rosico???!!

    • sì, ma dovresti stare zitto mica pe’noi,
      ma per te,
      perchè quando parli così fai delle figure da minus habens…
      Un po’ di amor proprio cribbio! 🙂

      soldi “ghe nè minga”…. a Milano si risponderebbe “tel chi è el pirla”….

    • rr non sarà stata una bella partita. Sicuramente la Roma non convince ma tutto sto disprezzo puzza di malevolenza lontana un miglio. La critica è una cosa, il disprezzo è ben altro. Ve salutano Lecce ed Empoli – Forza Roma!!!

    • rr intanto tituli 1 e te e i 25 pecorari che ti si sono accollati 0.
      Siete trolloni lotitiani
      Tana per i buffoni trolloni lotitiani andate a zappare bifolchi.

    • rr….un milanese laziale ahahahhaa
      va a pià er treno, arrivi a termini e prendi coincidenza per albano, fino ad ariccia te la fai a piedi…durante il viaggio hai tutto il tempo per capire che essere laziale è un grosso problema

    • rrrrrrrrrrr,
      ma che stai a di’??
      I soldi ci sono ma certe cose non le possiamo fare, non siamo la giubbe o l’inda. La tattica underground ti ha portato 4 punti da San Siro. Tituli previsti, forse uno. Comunque mi sta bene che in meno di 2 anni abbiamo vinto 1 titolo (europeo), visto che dal 1927 abbiamo vinto 1 titolo ogni 6 anni. Quindi, anche se non dovessimo vincere niente fino al centenario, saremmo in linea con la nostra media.
      Adesso, a cuccia.

    • @rr

      Ué nani, t’è sbaglià sito, chì se parla de Roma e si parla romano o al massimo italiano. Ma se t’el capisset no (el romano), t’el disi in del to dialet: se te vöret parlà lumbard, va a ciapà i ratt cun’t el Munza del balüba Ga. del cumenda Be.

      Se de danée ghe n’è minga, cus te me diset del to cervel che l’è grande ‘me una nusa?

      Va’ a da via’l cü ti e tücc i to amis de formello.

      Forza maggica Roma, sempre e ovunque.

  2. Pellegrini , in campo fumoso , evanescente.
    Cerca l troppo la giocata del campione
    Ma se è in campo c’è un PERCHE :
    i suoi calci piazzati IMPORTANTISSIMI.
    Zaniolo.
    aggiorniamo :921 minuti 1 gol 0 assist.
    PERCHE va in campo ?
    Bisognera aspettare luglio per vederlo giocare al calcio ( le amichevoli )
    4,5 + 1,5 bonus la richiesta ?
    11 lordi ?
    ma magari qualche squadra offrisse 11 milioni.

    • Anti romanisti fuori da sito please!
      Fiorini grande articolo!!! Grazie per aver riportato un po’ di buon senso e messo a a posto i soliti autolesionisti (ingolcoso primo fra tutti!)

    • Zaniolo va’ in campo erchè ieri ha preso botte per 80 minuti nel tenere impegnata la dufesa avversaria e l’hanno ammonito per un tocco sulla spalla del milanista che probabilmente è un robot, perchè stava correndo (piano) ma come Zaniolo ha toccato il pulsante sulla spalla gli si sono bloccate le gambe e si è lanciato a terra (stranamente non nella direzione in cui sarebbe dovuto cadere in seguito al tocco).
      ovviamente se Zaniolo veniva attaccato fallosamente da due o più avversari era sempre tutto regolare-
      Io continuo a non capire tu che partite guardi. per me al massimo le ascolti mentre giochi ol telefonino.
      Piuttosto parliamo di Tonali, somiglia sempre di più ad un Gattuso, meno tecnico e sotto effetto della cocaina. si facesse curare.

    • Pasquo’ riguardati la partita che sei tu che ti sei perso qualcosa: Zaniolo non è stato punito per quel fallo, ma per un successivo intervento in scivolata sempre su Hernandez, in cui prende la caviglia dell’avversario. Era al suo terzo fallo e l’ammonizione ci stava tutta.
      Forse bisogna capire che partite guardi tu prima di dirlo agli altri…

    • gli anti romanisti so i romanisti, leggi i commenti di ieri durante la partita
      BELLO ESSERE DELLA ROMA PECCATO CHE CE STANNO I RIOMMANISTI

    • Guarda a dir la verità ha tirato una punizione dalla 3/4 e non è riusciti neanche ad arrivare dentro L area…che poi ci dobbiamo meravigliare se ogni tanto azzecca un calcio piazzato siamo messi male…ti ricordo che è un professionista pagato fior di milioni e non me lo devo far piacere solo perché tira i corner o le punizioni se poi in campo passeggia il più delle volte e non sa cosa fare col pallone tra i piedi o quando si improvvisa centroavanti…siamo la Roma e se vogliamo sperare in qualcosa di più certi giocatori dovrebbero dimostrare di saper fare altro anche non solo tirare corner

  3. Abbiamo preso un goal di testa ed uno in contropiede, potevamo evitare entrambi. Poi abbiamo colpito come sappiamo fare con palle inattive. Alla fine 12 tiri per Roma e Milan, 5 a 3 quelli in porta per il Milan, la Roma è stata brutta ma conti fatti il pareggio ci sta.
    Forza Roma

  4. Ma allora, sono o non sono da prendere a calci nel sedere?
    Io sono arrabbiatissimo. La squadra ha dei valori, non sarà il Brasile degli Architetti ma in campo qualcosa lo mette. sennò non ti vai a recuperare partite finite come quella di ieri. La Roma, lo vado dicendo da mesi, fa la stessa partita sia che giochi contro il Roccacannuccia, sia che giochi a Mancherster, e infatti i problemi sono tutti per la squadra che l’affronta. Non è una squadra costruira per fare gioco, è una squadra costruita per asfissiarti.
    E il Milan è o non è quel bluff che vado dicendo dall’anno scorso? Io devo ancora capire come abbiano vinto il titolo l’anno scorso ma tranquilli, non lo sanno nemmeno a Milano. Buona squadra, per carità, nella media. Ma è bastato che la Roma giocasse 10 minuti e si sono squagliati. Devono accendere un cero alla Madonnina.
    E quindi torniamo al punto di partenza, alla solita domanda che ci facciamo da quasi 100 anni: perché giocano solo 10 minuti? Oh, se manco Murigno riesce a falli giocà pe’ non dico 90, ma armeno 60 minuti, io alzo le mani e me arendo. Ieri i giocatori alla fine della partita ridevano, ma chetteridi?

    • Si però ragazzi non possiamo sempre generalizzare e mettere la storia di 100 anni applicata ad una singola partita.
      Per 78 minuti la Roma di cui tutti vi lamentate ha rischiato pochissimo e preso solo un gol su palla inattiva molto sfortunato. Appena la squadra è salita in blocco, la prima volta nella gara, hai preso il 2 a 0 in contropiede.
      Te lo immagini invece cosa sarebbe successo se la squadra avesse cominciato la partita giocando come negli ultimi 10 minuti? con le nostre difficoltà sotto porta? quanti ne prendevi in contropiede solo nel primo tempo?
      all’ottantesimo con Leao stanco puoi anche provare a stargli dietro, ma se partivano alla bersagliera nel primo tempo prendevamo un’imbarcata di quelle che te le ricordi finché campi. Dai ragazzi, è ovvio che vorremmo sempre la nostra squadra vittoriosa, ma non sempre è possibile, in campo esistono anche gli avversari e questi erano da tenere in grande considerazione, sono i campioni d’Italia uscenti, mica il Monza o la Cremonese, senza offesa …

    • La Roma “non gioca” perché quella è l’impostazione tattica dell’allenatore. Potrà non piacere ma è così.
      Dopo il 2-0 abbiamo visto la capacità del Milan di farti male in campo aperto. Se giocavi così tutta la partita ne prendevi 5. Invece sono rimasti compatti dando poco spazio anche in svantaggio. Poi ovviamente nel finale non hai nulla da perdere e ti butti avanti. Ed è andata bene, il risultato da ragione a Mourinho.
      Il Milan è più forte di noi.

    • Forse, ma non mi convince. Nei fatti la Roma ha continuato a non fare nulla a parte chiudere le linee di passaggio, sia dopo l’1 a 0 (cosa aspetti, stai perdendo, vai a pareggiare, no? Non cercavano nemmeno la punizione in avanti…) che, addirittura, dopo il 2 a 0. Come al solito, quando il livello della melma è salito un centimetro sopra il naso allora dai di pressing.
      È ovvio che non puoi tenere quel livello di pressing per 90 minuti, ma nemmeno fare l’opposto, cioè nella pratica dare fiducia al’avversario. Si vede dai contrasti di gioco: persi TUTTI per i primi 80 minuti. Tutti. Se non mordi le caviglie all’avversario, se ogni tanto non gli dai una sberla, quello prende fiducia e nelle partite la testa conta tantissimo. Ma voglio dire, seguendo il vostro stesso ragionamento: vale solo per noi che se ci buttiamo in avanti poi becchiamo il contropiede? Perché qua me sembra che sulla croce ci mettono sempre la stessa persona. Se al Milan gli piazzi quattro azioni come quella di Dybala nel finale del primo tempo, poi vedi che pure loro iniziano a vivere col dubbio che se alzano tutti e due i terzini o il centromediano poi rimangono troppo scoperti, e se perdono un pallone poi beccano goal.
      Ma le avete viste le facce dei milanari dopo il goal di Ibanez? Erano rassegnati. Perché lo sapevano. Il Milan non è più forte della Roma, il Milan però in generale se le gioca sempre, a differenza nostra.

    • D’accordo con Rod! Ma veramente pensate che si possa giocare una partita intera contro il milan come l’ultimo quarto d’ora ??
      Finiva 10 a 5!
      Impostazione prudente contro una squadra più forte e in casa sua!
      Bene così! Mi dite quanti hanno fatto punti a San siro contro il Milan??

    • Applausi Idi!
      La Roma non ha giocato manco dieci minuti, i goal il Milan se li è fatti da solo con i cambi sbagliati da Pioli e le seghxe rimaste in campo.

    • Daje Rometta, ma più forte de che?

      Il Milan aveva dieci giocatori in infermeria, Leao che è il lontanissimo parente di quello ammirato un anno fà, mezza squadra che correva almeno la metà del solito, un portiere che non è un portiere ed una panchina senza cambi..
      Mourinho in panchina aveva Matic, Camara , El Sha e Solbakken che non sono mica Gabbia, Pobega e Vranx..

  5. Bah non saprei a me più che altro mi è sembrata fortuna.
    Comunque risultato positivo, prendiamo il buono e speriamo che Tammy continui a far gol

    • Eh certo… quando i risultati non confermano le vostre teorie autolesioniste allora è fortuna!
      Se vuoi parlare di fortuna comincia a contare i legni che abbiamo preso quest’anno… quando hai finito me lo dici!!!

    • Daje Rometta, ieri la squadra ha tirato in porta all’ 86 e su un calcio d’ angolo…

  6. E’ impensabile immaginare che la Roma l’avesse pensata così. La Roma non ha fiducia in se stessa e per questo gioca rannicchiata in difesa senza osare. Sul 2-0 il non avere più niente da perdere ha sbloccato mentalmente la squadra che CON UN CENTROCAMPISTA IN PIU’ e con un difensore in meno, ha finalmente preso possesso del centrocampo. La speranza è che la lezione serva per il futuro, ma ogni volta che lo abbiamo pensato…poi non è mai successo. Siamo rimasti a 3 punti (potevamo andare a 6), quindi turno favorevole. In un’annata così avara, siamo usciti indenni in tutte e 3 le trasferte dalle strisciate. Credo non accadesse da anni…

    • “Sul 2 a 0 non aveva più nulla da perdere ”

      qui sta il punto che non capisco di questa squadra .. sull 1-0 cosa dovevano ancora difendere?

      spero che questo risultato gli faccia capire che i mezzi ci sono e che giochino in scioltezza per tutti i 90 minuti perché non può essere sempre Natale

    • Sull’1-0 hai da perdere che se ti butti avanti in cerca del pareggio ne prendi altri due in contropiede.
      Qualcuno diceva che ieri sera la Roma poteva “sbracare” contro il Milan.
      Io avevo detto che non avrebbe mai sbracato, perché dopo alcune figuracce (tipo Bodo) Mourinho ha capito che questa squadra non può permettersi di giocare aperta.
      Non hai centrocampisti veramente forti e gli stessi difensori hanno dei limiti. Quindi tocca coprire, aspettare, avere pazienza, anche quando sei in svantaggio.
      Poi trovi il momento giusto per segnare.
      E’ brutto da vedere? Si lo è, ma in questo momento e con questa squadra in cui l’unico vero fuoriclasse è Dybala, di più no si può fare. Quando si spenderanno i soldi per comprare giocatori che fanno la differenza allora si potrà parlare di cambiare atteggiamento.

    • Tutto giusto Chico.

      Aggiungerei anche il disastro di Pioli, che ha tolto Bennancer e Giroud che, di testa avrebbe marcato meglio di Gabbia.

  7. Pellegrini deve giocare nei due dietro Tammy …ieri dalla sua parte vi erano delle voragini ..e poi è sprecato li dietro lì davanti qualcosa combina ..si deve comunque togliere un centrale e mettere un centrocampista in più dybala non può partire dalla difesa è uno spreco di energie per lui e poi la lucidità gli manca davanti..Tahirovic ha evidenziato quello che manca agli altri ..la capacità nei suoi mezzi .in un minuto ha fatto due cambi gioco e entrano riusciti..deve giocare solo per questo non ha paura di fare qualcosa in più..centrocampo a tre Tahirovic matic camara aspettando gini

  8. abbiamo preso gol in contropiede alla prima loro vera occasione e da questo si capisce perché la Roma può giocare solo in questo modo. non abbiamo gli uomini giusti per coprire le ripartenze. Se Abraham potesse giocare di più in area di rigore e meno fuori farebbe molti più gol perché il fiuto dell’attaccante ce l’ha

    • Riguarda come nasce l azione tiro de m.. di pellegrini ribattuto e partono in due del milan con zi peppo pellegrini che li guarda mica li rincorre , guarda invece quelli del milan come perdevano palla correva in 3 addosso all avversario .

  9. tutte le squadre di serie a nel bene nel male hanno un gioco piu o meno riconoscibile
    la Roma subisce passivamente il gioco
    a prescindere dell’avversario mi chiedo
    ma questa squada che non é la piu forte ovviamente con tanti difetti con alcuni giocatori
    che non si possono guardare non ha un alternativa si potrà un giorno a provare ad imporre il proprio gioco ?
    ichiudo con Mourinho basta mister lamentare i mancati acquisti e cercare in continuazione un alibi la Roma ad oggi non ha la forza per vincere
    squdetti questo è pacifico ma la squadra per provare un gioco alternativo alla difesa stucchevole ad oltranza lo si possa e lo si debba trovare

    • scusa ma Mou ti ha chiamato a casa per lamentarsi dei mancati acquisti ?
      Io l’ultima intervista che ho visto o letto risale a prima della sosta.
      Mi sarà sfuggita.

    • Tolta il Napoli, che prima o poi crolla come sempre, la Juve che gioco ha?? L’Inter?? La Lazzie?? Gaspiangina? Il Milan se marchi Leao e Theo bene come hanno fatto Mancini, Celik e Zaniolo diventa peggio di queste. L’erba del vicino non è sempre verde come volete far credere

  10. Alcune considerazioni.

    – Abbiamo tutti la netta impressione che questa squadra possa dare di più; ma insomma perchè giocare bene 10 minuti anzichè 90 ? Si dice sì ma l’importante è il risultato finale; ok ma non sempre la palla girerà come ieri negli ultimi 5 minuti. Modificare questa mentalità è solo compito dell’allenatore, non di altri.
    – Zaniolo oramai è evidente che non dà alcun apporto alla squadra, quindi è inutile accanirsi, si accomodi pure in panchina.
    – Un pareggio con il Milan, soprattutto per come è arrivato, è un ottimo risultato, ma ora è compito della squadra confermarsi nelle prossime partite a cominciare da Genoa e Fiorentina.
    – infine un’osservazione sulla rosa: per mesi qui decine di utenti non hanno fatto altro che parlare di rosa scarsa, di Pinto inadeguato, di obbligo assoluto di rimpiazzare almeno 4/5 elementi; bene, se pareggi fuori casa con i Campioni d’Italia (e manca pure Wijnaldum) allora quei discorsi decadono e i meriti/demeriti ricadono tutti su Mourinho non sul livello dei giocatori.

    • Mourinho è riuscito a fa vince n’trofeo pure a sta manica de mediocri. Che da mediocri se so pure adagiati su li festeggiamenti e se so sentiti arivati. Se nun ce fosse stato lo Special One, che je infonde na carica agonistica sopra ogni limite, ste partie le perdevi tutte. Comincia a pretende giocatori de pallone veri. Te do’ na dritta, l’unico che te li po’ garantì è Josè da Setubal…

  11. Io continuo a vedere un’assoluta mancanza di garra… L’impostazione di Mou è questa: attesa, linea bassa, intasamento degli spazi e ripartenze veloci. La differenza quindi tra non strusciare palla e essere letali la fa la voglia di recuperare palla e la precisione delle ripartenze. Entrambe le cose senza “cattiveria” e concentrazione non si fanno. E a noi proprio quella manca. Ovvio che un po’ ne tirino fuori sul 2-0 e all’80 quando non hai più nulla da perdere. Il fatto che non lo facciano prima, pur se allenati da quello che da tutti è considerato il re dei motivatori, mi lascia perplessissimo e non capisco da cosa sia motivato… Mah

    • Tradotto stai parlando del classico catenaccio. Non ho nulla contro, anzi la reputo una grande tattica. La verità è che qualsiasi tattica può essere efficace se hai gli uomini per attuarla. Sono convinto che con un Leao al posto di un Zaniolo ( gioca a dx), per fare un nome, vedremmo un gioco diverso, così con un Osimen al posto di Abraham. Il limite è nei ns calciatori che magari si esprimerebbero meglio con un altro modulo. Per dire che Mourinho se ne fotte degli schemi perché abituato , da sempre, con giocatori di livello in grado di spaccare da soli le partite. Anche ieri , Dybala ha fatto un paio di cose che potevano portarci al gol. Qualcuno ha notizie di Wijnaldum ? Stiamo aspettando che gli cresca una terza gamba ? Sono 6 mesi, è inaudito da un punto di vista clinico. Parlatene con un amico ortopedico e sentite cosa ne pensa.

  12. La Rosa della Roma è incompleta non del tutto scarsa …ci sono giocatori che sarebbero buoni da rincalzi ..ma il problema è che per il modulo che preferisce L allenatore non abbiamo gli uomini e non li abbiamo neanche per questo che adottiamo. Perché la differenza con le altre squadre e che hanno i doppioni da poter cambiare noi no ..noi giochiamo con mezzo terzino destro e a sinistra un giocatore che deve fare il trequartista ..a centrocampo invece so tutti la copia tra di loro ma manca alcune caratteristiche ..il Napoli se nn ha lobotka gioca demme stesso ruolo quindi rimane invariato il modo di giocare ..L Inter lo stesso

  13. Continuo a leggere la parola Champions.
    Il che significherebbe arrivare quarti.
    Qualcuno mi spieghi allora quale tra
    Juventus,Milan e Inter dovrebbe arrivare quinta,dato per scontato che il Napule ha già (beati loro) vinto il campionato.
    Bisogna essere seri e realisti.

    • Potenzialmente tutte e tre caro cucs. Hai visto le partite di juve e inter? Beh vattele a vedere!
      Il Milan immagino che tu lo abbia visto!
      Ti sembrano tutte e tre così terribilmente più forti di noi?! A me onestamente no!
      Daje Roma!

    • Bisogna puntare il quinto posto, e quello è fattibile perché la formellese e l’Atalanta non sono affatto irresistibili. Peccato avere perso i primi scontri diretti contro di loro, ma è possibile e anche doveroso lasciarli dietro in classifica.
      Il quarto potrebbe diventare realtà se la giustizia sportiva facesse il suo doveroso corso nei confronti dei gobbi, non tralasciando il fatto che anche l’Uefa si dovrà esprimere al riguardo.
      Abbiamo il dovere di arrivare almeno quinti, poi si vedrà…

    • Noi tra le prime quattro non ci arriviamo. A meno che la juve non venga penalizzata come regolamento prevede ( cosa che non accadrà mai) forse ci sarebbe la possibilità che l’Uefa li escluda dalle coppe allora arrivare 5 sarebbe importante.
      Il Napoli non HA vinto una beata ceppa.
      GIÀ venerdì prossimo se perde contro sta juve superprotetta si ritrova con solo 4 punti di vantaggi e un intero girone di ritorno da giocare con la trasferta a Torino. ..

    • Io punterei all’ 8° posto, nella speranza che accidentalmente caschino una bomba atomica durante un giuve-scazzio e un’altra durante il derby di milano.

    • Ke ha fatto il nabule? Mancano VENTUNO partite, SESSANTATRE punti in palio e tu gia’ consegni il titolo ai partenopei? E poi parli di realismo

  14. E’ una squadra che fa perdere la testa: brutta come la morte, ma ha almeno il pregio di rimanere attaccata alla partita, quasi sempre.
    Ieri, mentre molti postavano i loro de profundis, non so perché, ma non avevo la sensazione che fosse finita, perché la Roma non era uscita dal campo, e il Milan in fondo aveva fatto ciò che aveva fatto più per forza di inerzia, contro una squadra che si difende in otto o in nove e lascia due barra tre uomini davanti in balia degli avversari.
    Uomini che ci mettono anche del loro per fare male, vedi Zaniolo, ma comunque abbandonati a un destino triste e solitario.
    La Roma sembra dare il meglio di sé quando non ha più nulla da perdere, come già accaduto a San Siro contro l’Inter e la Juve a Torino.
    Abbiamo perso tre scontri diretti, contro Atalanta, Napoli e formellesi, entrando in campo passivi e rinunciatari. Con l’Atalanta avremmo meritato di recuperare, ma resta il fatto che fino al loro gol non avevi fatto nulla.
    Il Milan, come pure avevo detto prima della partita, non è impenetrabile dietro, e lo abbiamo dimostrato: perché per 80 minuti non abbiamo fatto nulla per impensierirli? Due gol li hai presi comunque. Nemmeno noi siamo una saracinesca, con un portiere che perde qualche colpo, Ibanez che complessivamente migliora, ma ancora qualcosa concede, Mancini che è lontano dal miglior Samuel.
    Veramente questo è il massimo che si può fare? Non ci credo.

    • Probabilmente quello che ha perso la testa, sperando pure che perda per dire “avevo ragione”, sei tu come anche altri professoroni lazziesi che vengono qua su sto forum a commentare.

  15. Quante volte abbiamo sfoderato prestazioni in cui meritavano , non di vincere, ma stravincere e poi ci siamo ritrovati con un pugno di mosche in mano?
    Quante volte abbiamo visti rimonte come quella dell’ Empoli a casa lazzie?
    Quante volte abbiamo subito goleade per imporre il nostro gioco?
    Ora che portiamo a casa il costrutto manco va bene.
    Abbiamo perso a Milano anche quando avevano uno squadrone in campo , mi ricordo l’anno dello scudetto , due sconfitte a San Siro contro Inter e Milan , addirittura preso gol da una emerita pippa certificata come era Hakan Sukur.
    Ora si cerca il peluccio nell’uovo , vinci ? si però..
    pareggi in rimonta ? Si però….
    Solo quando ci rubano le partite, o perdiamo per sfortuna tra pali e traverse . o abbiamo troppi assenti , i sì però non valgono.
    Se si può continuare così. tutta la partita ieri sera un pianto continuo ( o prese per il cul*continue) poi al pareggio finale di spariti più del 75% di quelli che hanno vomitato le peggio schifezze contro i propri giocatori.
    Comunque e’ stato una brutta befana per i lazziesi infiltrati sul sito.
    1 solo punto tra Lecce e Empoli , subendo due rimonte.
    mentre la Roma, con carattere , con determinazione , porta a casa 4 punti. di cui 1 in rimonta a Milano .
    Buon Maalox a tutti…😂😂😂

  16. @Un Romanista
    ieri avevi previsto il 2-2 👏👏

    …per come si era messa sei stato meglio di un cecchino

    quando hai ancora di queste sensazioni pubblicale che me le gioco👍

  17. Bene per il risultato ma qualche conclusione a meta’ campionato va tratta. Io su Cristante non sono obiettivo e lo ammetto, ma possibile che per vedere la Roma avere una reazione edare un’accelerata, anche scomposta magari, non basti mai neanche subire goal ma si debba togliere Cristante? Io credo che nessuno possa negare che la Roma andava al triplo dopo che e’ stato tolto questo pseudogiocatore. Non che questa sia la sola soluzione per il futuro, in quanto bisognerebbe parlare anche di Celik e della scarsa intelligenza calcistica di Zaniolo, ma un cambio di passo in mezzo al campo mi sembra il punto di partenza assoluto in questa monotona e depressa squadra.

  18. attualmente rimpiazzare Zaniolo non è molto difficile, e un pochino di panca qli farebbe bene.
    cmq ottimo risultato e rimaniamo lì, pronti a colpire🦾🦾🦾

  19. Fino a quando i risultati sono questi non c’è da lamentarsi? cioè essere a distanza siderale dalla prima e comunque fuori dalla zona Champions, essere stati costretti agli spareggi in Europa dopo aver perso 3 partite su sei?
    Il mondo è bello perché vario, qualcuno è contento, beato lui.

    • No stiamo sempre incaz…cosi si vive meglio. Ora il punto di riferimento e’la prima …stiamo a distanza siderale….perche ‘dovevamo lottare per lo scudetto? ? La Champions stiamo a -3 dal quarto postom quindi non stiamo a distanza siderale…ora non dobbiamo manco essere contenti per aver pareggiato, fuori casa,a Milano contro i campioni in carica, rimontando due gol.
      E una volta si prende a riferimento a lazzie..
      E una volta o napule.
      E una volta a juve.
      Poi se stiamo al secondo posto. E perche ‘le altre hanno fallito . Mica perche ‘siamo più forti noi…
      Poi se ci qualifuchiamo in Champions e manco va bene. Perche ‘dove ci presentiamo siamo scarsi.
      Poi dobbiamo festeggiare solo se vincuamo un trofeo.
      Vinciamo il trofeo ..ejhj ma che festeggiamo abbiamo vinto la coppa dei settimi. ..
      Il mondo e’ bello perche’vario. Qualche volta sei contento? Io pure se mi mangio un piatto e pasta e fagioli sono contento.
      Sono contento quando non perdiamo
      Sono contentibdibaver visto una fmale di Coppa dei Campioni. ( cosa che lazzialj napoletani non vedranno mai)
      Sono contento di aver visto e tifato Conti, Falcao, Diba, VOELLER, Aldair, Totti De Rossi. Montella Dzeko DYBALA Pellegrini e tanti altri etc etc.
      Sono contento di avere avuto presidenti e dirigenti che non hanno mai macchiato il nome loro e
      della ROMA con illeciti sportivi.
      Sono contento perche ‘tifo Roma a prescindere

    • Io si, sono spesso contento. Non sono contento quando vedo la squadra giocare male, quello no. Ma se comunque vinciamo (e non è che lo stiamo facendo molto spesso) mi accontento.
      Sulla storia degli illeciti… vabbè, lasciamo perdere: ti ricordi la finale… dovresti ricordare anche Ciarrapico.

  20. aldilà del pareggio agguantato in extremis e che x come s era messa la partita vale quasi una vittoria… resto convinto che questa rosa con certi giocatori più di tanto non può dare.. ti può portare ad un piazzamento champions ma non certo a competere x scudetto o altro! ma il paradosso dove sta? fossero giocatori che paghi x quello che rendono e valgono(toh massimo 1/1.5 milioni annui).. no li paghi pure come l equivalente di campioni che appunto dovrebbero farti competere x traguardi ben più prestigiosi!e da qui nascono le difficoltà finanziarie! se poi ci metti i mercati flop da Monchi in poi il quadro è completo! cmq prendiamoci questo pareggio come oro colato.

  21. Leggo tanti commenti soddisfatti, a partire da quelli dei giocatori, ma io ho visto una partita indecente fino al minuto 87.

    le cose sono due:
    o la Roma ha iniziato a giocare solo sotto di due gol
    o è il Milan che ha perso concentrazione e ci ha permesso di rientrare.

    merito della Roma o demerito del Milan?

    credo più nei secondi, perché non esiste che vai lì a esultare per aver strappato un pareggio.

    a parte alcuni giocatori veramente scarsi o comunque mal utilizzati, ho visto una personalità da provinciale.

    sono contento del pareggio, ci mancherebbe, ma rimango dell’idea che ho espresso durante la partita: guardare la Roma è uno strazio.

    • Io ho visto una partita divebil risultato più giusto sarebbe stato lo 0-0, ed invece il Milan per puro cu** stava vincendo per 2-0.
      Poi come giusto che sia e’finita in pareggio.
      Ognuno vede quello che vuole…
      Si sono soddisfatto dì aver pareggiato fuori casa a Milano, recuperando da 2-0.
      Che dici mi suicidò adesso , o aspetto la prossima sconfitta. ..
      Il 2-2 vi ha mandato di traverso tutti i messaggi che ci eravate preparati per il 2-0 finale…dai vi rifarete nella trasferta di napoli. ..

    • lo conosci quel proverbio che :
      ” Chi dice di sapere tutto, e’tutto quello che sa”…
      Viva MARIN…

  22. Oggi è giusto essere felici di un pareggio contro il Milan a San Siro e da tifoso non dovrei pormi altre domande o insinuazioni pericolose, ma leggere questo entusiasmo dopo 80/85 minuti di anticalcio, mi fa pensare che purtroppo l’anima della Rometta sia un molti tifosi.

    Si parla di Champions… di un utopia che questa è se si continua così.

    Leggo e sento:”la Roma fa catenaccio”…

    LA ROMA NON FA CATENACCIO.

    Il catenaccio è un arte, un sistema di gioco preciso che puoi avere solo con un determinato sistema di gioco che la Roma non ha e non mette in atto di conseguenza.

    La Roma ha una linea difensiva di 5 giocatori con i due centrocampisti schiacciati quasi sulla linea di difesa.

    Attacchiamo il 90% delle volte con 3/4 giocatori massimo, lasciando il TOTALE controllo del gioco all’avversario, a che ad un Bologna qualsiasi, il che è un chiaro dettame di Mourinho.

    Gli esterni messi a fare i terzini, gli attaccanti messi ad inseguire i giocatori avversari, tralasciando totalmente il concetto di calcio offensivo che ti permette di poter costruire azioni da rete.

    La Roma gioca così perché l’allenatore gli dice di giocare così. Stop.

    Bene la reazione, benissimo i calci piazzati, ma finisce qui l’apporto di Mourinho.

    Il resto è un disastro.

    Ci è andata bene ieri, ma non sarà sempre così.

    Sentire Abraham dire che “abbiamo cominciato forte con un altro piglio il 2023”, mi mette paura, e sono serio.

    Questi hanno una mentalità da media piccola squadra di serie A, ma chi dovrebbe dargli la mentalità del campione? chi è stato preso per questo?

    Chi fa giocare giocatori impresentabili?

    Io lo dicevo ieri e lo ridico oggi, per valori tecnici questa è una squadra da Champions senza se e senza ma, ma ad oggi io sento che è limitata e rallentata pesantemente da colui che mette in campo la squadra e la fa “giocare”.

    Zaniolo è la riprova del peggioramento collettivo di ogni singolo: tecnicamente e nelle scelte un giocatore di bassa levatura, lontano parente di quel meraviglioso giocatore pre infortunio.

    Come si allenano questi? Perché vedi tammy non saper fare stop? etc etc etc.

    Concludo: o cambia qualcosa nella testa di Mourinho, o si andrà incontro ad una stagione fallimentare.

    • Io invece ti dico che vinciamo la Coppa Italia.
      Non succederà? E sti caz** . Non si può andare avanti cosi con questi lagni e presagi di sventure. ..prima ,durante e dopo…..

    • un minimo di oggettività, in forza della quale vedere che la squadra c’è anche quando perdi e vedere i limiti quando vinci (o pareggi) non è nelle corde del tifoso medio… come vedi dai pollici versi

  23. Io continuo a vederla così per i calciatori che abbiamo i punti sono pochi e quando si fa un investimento enorme come è stato fatto per Abraham, bisogna dargli fiducia e farlo giocare fino alla fine anche se apparentemente sta giocando male.
    Le punte sono tutte strane sembrano quasi sempre avvulse dal gioco, però poi gli basta un pallone e cambia tutto

    • Con un pezzente d’allenatoruncolo come quelli che piacciono a voi cesarocommercialisti con olezzo formellese addosso vedi te a quest’ora dove stavamo, a metà classifica e già fuori da tutto. E senza la Conference in bacheca (la coppa in faccia duole ancora parecchio, Paolì!?).
      Ma quando si è poveracci si è poveracci, c’è poco da fare.
      Comunque te 2-2 l’hai fatto in casa con l’Empoli, stai bene così.

    • Bravo Ilario. Il SARRISMO…😂😂😉 Lecce -lazzie 2-1..lazzie -Empoli 2-2 😂😂😉😂 godo

    • Grazie Gaetano.
      Però io vado dicendo queste cose da anni….e non mi pare di aver ricevuto dei feedback positivi da parte tua, specie quando gli allenatoruncoli da baraccone li prendeva ballotta e io deprecavo.
      Resto semplicemente coerente.
      Ah…la coerenza.

    • Semplicemente Ilà sei solo un lazziese con la sciarpa giallorossa, tutto qui. Intanto Lecce e Empoli ti salutano, ah occhio pure al Sassuolo mo’

  24. Condivido l’analisi del giornalista Fiorini, inutile stare a parlare del (non) gioco della Roma quando tolto “u napule” il resto delle squadre di testa fanno pena e carità (a lazie, l’inda, gli annebbiati bilanisti…addirittura la giuve è seconda!!!)…quindi avanti così (il fattore Q fa la differenza) e vediamo cosa esce fuori…daje Roma daje…

  25. Stessa partita contro l Inter e contro la juve solo che ieri ne hai presi due coi nerazzurri traversa di chalanoglu, con l abbonati alla procura gol annullato a locatelli. Col Napoli idem , ed un solo episodio, un solo errore t ha punito. Conclusione? Contro chi è più forte , più attrezzato o più in condizione l allenatore gioca così. Facciamocene una ragione. Penso, però, sia lecito attendersi di più nelle altre partite. Dai giocatori e dall’allenatore. Posso accettare di soffrire con le summenzionate, non con Bologna Torino Verona Sassuolo quest altri etc..Ultima cosa : molti qui si consegnano in maniera dogmatica a Mourinho poi però sacramentano sul perché giocano sempre cristante e zaniolo. Il dogma si accetta a scatola chiusa o ci credi ed avalli tutto o non ci credi. Mica penserete che Mou non si sia accorto che uno va a due all ora e l altro fa il 14 del rugby? Forza Roma ?

  26. ho notato che gli arbitri parlano sopratutto con dybala, riconoscendogli la leadership. perché non dargli la fascia da capitano? tanto pellegrini quando protesta istericamente non se lo cagano mai

  27. Vorrei fare, come sempre per quanto mi riguarda, una disamina a freddo della partita.
    Squadra imbarazzante fino allo 0-2, con errori tecnici banali e macroscopici specie a centrocampo; più volte è capitato che semplici stop sono diventati assists per le ripartenze del Milan, così come ci sono stati moltissimi passaggia nche semplici sbagliati, il tutto a testimoniare una livello tecnico deficitario. Ma questo a meno di non voler vedere mi pare evidente. Però la AS Roma ha carattere, non muore mai, per cui un episodio favorevole ha riaperto una partita. Faccio notare come la AS Roma fino allo scorso anno partisse irrimediabilmente già battuta negli scontri “diretti2 (chiamiamoli così….), mentre ora il vento è cambiato. Pareggio a Torino con la Juve, vittoria con l’Inter e pareggio ancora col Milan, tutte trasferte. Derby anonimo da ambo le parti perso per una sciocchezza difensiva, sconfitta interna con l’Atalanta in una delle poche partite dominate nettamente ma condizionate dagli errori sotto porta.
    Diciamo che dal punto di vista della tigna e della personalità abbiamo fatto passi avanti evidentissime che solo chi non vuol vedere non vede, e tutto ciò è dovuto esclusivamente al lavoro del tecnico sulla mentalità, lo Special One che dovremmo ringraziare di avere con noi ogni giorno mentre ci sono mentecatti bacati che invocano gli italiano, gli juric e i de zerbi. Ne riparleremo quando, a breve, avremo uno di questi allenatoruncoli in panca alla guida di un gruppo di p&p (questo accadrà conseguentemente alle parole di Pinto che c’ha relegato a focene per i prossimi quattro anni). La stupidità dell’essere umano non ha praticamente limiti….
    Dovremmo solo prendere atto di questa situazione e confidare nel fatto che col recupero completo dei pochi in grado di fare la differenza, Wijnaldum in primis, migliorino anche le prestazioni e i risultati; e sperare che un piazzamento Champions possa in parte influire sul futuro a breve termine.

    • A brevissimo termine no, perché fino alla stagione 2023/2024 il saldo tra entrate e uscite della lista A dovrà essere positivo.
      Tradotto: se pure entri in Champions in questa stagione e nella successiva, non potrai investire 50 mln sul mercato, il cui saldo dovrà comunque essere positivo.
      Dopo il 2024 conteranno solo i target finanziari e certamente almeno 100 mln in più dentro le casse farebbero comunque comodo.

  28. secondo me il punto è regalare il centrocampo al milan nel primo tempo..cristante e pellegrini in mezzo al campo hanno fatto fatica. tolto zaniolo e inserendo due centrocampisti di gamba la partita è cambiata considerando anche che el sharawy è uno dei pochi insieme anche a zalewsky che sa saltare l’uomo.. il problema è che facciamo goal solo su palle inattive perchè palla a terra a centrocampo in inferiorità numerica facciamo fatica poi il primo goal è un regalo del nostro portiere

  29. Ieri sera siamo stati fortunati…
    Bene così, agli strisciati si portano via punti così.. come hanno sempre fatto loro..🤷
    Volevo però aprire una discussione:
    dal 70* sono stati fatti cambi che hanno stravolto la squadra (bene) e l’assetto tattico.
    Sono passati ad un 4-3-3 o similare…
    Da lì in poi anche per effetto del risultato, la squadra ha iniziato a giocare e pressare forte..
    Insomma a me è sembrata una squadra più equilibrata e ben disposta in campo con quella disposizione… vedremo se sarà riproposta..
    💪🧡♥️

  30. Il Milan ha vinto lo scudetto perché il nostro campionato è decisamente mediocre….la serie A è involuta negli ultimi 12 anni…la Roma regala il centrocampo agli avversari purtroppo è un dato di fatto…hai pareggiato perché si è rinforzato il centrocampo e i difensori hanno potuti contribuire meglio alla manovra

  31. a me sembra evidente che qua se ci so i laziali, so quelli che si accontentano di questa roba, che affermano cose tipo “è irrealistico pensare che la Roma possa vincere una partita con 2 gol di scarto”, e je sta bene. tutti ad agosto parlavano di grande campagna acquisti, di gap colmato con chi stava sopra, e cosa è cambiato? dall’anno scorso, che non segnamo nemmeno più, nonostante Dybala.
    per difendere l’allenatore in contumacia, l’ambizione del tifoso è diventato non prenderle. i commenti di ieri infatti esultavano per il pareggio come se fosse stato scudetto (ho letto perfino paragoni col tiro di Nakata a Torino), e perchè? non le avevamo prese come tutti dicevano…
    le pagelle: 6emezzo a Zalewski, perchè? perchè ha fatto un tiro in porta? e quando fra 3 romanisti lui la passa al milanista? e parliamo di passaggi di 3 metri.
    le interviste: Ibanez (colpevole sui 2 gol, e che non dovrebbe più indossare la maglia della Roma dopo il derby) entusiasta, Tammy trionfalistico. un po’ alla Gaetano da Sarno.
    intanto nessuno che parla delle assenze del Milan, di occasione persa, o di che dovevamo andare a Milano a rientrare definitivamente nella corsa champions.
    87 minuti di niente, e 2 calci piazzati. come da mesi. fantasisti trattati come cani segugio, il cui compito è inseguire terzini. se poi capita di attaccare, vedete che esce fuori: l’allenatore in contumacia schemi non ne prepara, deve essere il calciatore abbastanza forte e omo da crearne sul momento. lui prende 7,5 l’anno solo per limitare l’avversario, è scritto sul contratto.
    almeno in sua assenza non assistiamo al teatrino solito.

    • e certo a noi non manca nessuno , solo uno che farebbe il paio con leao per il milan , voi siete convinti che mourinho non prepara nulla poi senti ibanez e sai cosa avevano deciso di fare , se non fa quel goal kalulu con mezza papera del portiere sta partita finisce 0 a 0 , anzio sul 2° goal se pellegrini dopo aver calciato alla cazzum rincorresse i due giocatori che partono in contropiede magari smalling e mati non vanno sul leao e il milan non segna

    • LUI chiede pure i giocatori ma Pinto dice che staremo a cefali e zucchine almeno fino al 2027, con le pippe che ci ritroviamo non può che limitare i danni.
      Invece secondo te dovremmo ingaggiare un tecnico che sia di pari livello alle suddette pippe, mica adeguare la squadra alla grandezza del tecnico…..
      pallottismo dilagante, insomma.
      Almeno LUI è in grado di limitare l’avversario…perchè prima di LUI gli scontri diretti li perdevamo TUTTI e poi toccava pure ascoltare commenti entusiastici circa l’estetica della sconfitta. Personalmente preferisco l’antiestetica delle vittorie o dei pareggi che ci tengono ancora in corsa piuttosto che dedicarmi alla pesca del cefalo tiberino già a gennaio.
      Questione di gusti….

    • Troppo severo su Zalewski e Ibanez, secondo me. Il primo è l’unico che ha provato, anche riuscendoci a volte, a vincere qualche duello nell’uno contro uno.
      Il secondo fa ancora qualche errore certo, ma li fa pure Smalling (ci sono costati due gol) ed è tra i pochissimi dei quali si può dire che sia migliorato in questi due anni.
      Preferisco lui a Mancini, malgrado il derby che non può essere la misura di tutto.

    • A occhio gente che si accontenta ce ne è poca qua dentro, ma manco è il caso di buttare il bambino con l’acqua sporca, però… In fondo siamo in corsa dappertutto e soffriamo di un’evidente mancanza di forma di alcuni giocatori, che se appena appena tornassero alla forma dello scorso anno, sarebbe già tutto moooolto meglio. Mou ha delle responsabilità? Certo, è l’allenatore di ‘sta squadra, ma cosa vogliamo fare, contestarlo e farlo andare via? Siamo sicuri che questo farebbe migliorare le cose, nel breve? Io ho sempre visto, da quando la seguo, una Roma che si scioglie nei momenti più importanti: Roma-Liverpool, Roma-Lecce, Roma-Samp, Roma-Lazio in finale CI e persino quando dovevamo vincere a mani basse scudetti come all’epoca di Capello e ne abbiamo vinto solo uno all’ultima giornata. Di allenatori ne abbiamo cambiati a palettate e tutti sono finiti infamati come ora Mou. Ma non sarà, e lo ripeto, che le condizioni al contorno (e non mi riferisco solo all’ambiente) qua a Roma sono un pelo più complicate che per le strisciate e forse anche noi ci si mette del nostro?
      Così, come elemento di discussione…

    • Ilario, a cefali e zucchine ci stai per le sue scelte. Camara per 7 partite ci è costato quasi 5 milioni. una squadra sotto ffp aveva bisogno di spendere 5 milioni, così, se hai i Bove etc in panca? quindi prenditela con Mou.
      magari sarebbe invece il caso che quando lo intervistano, smettesse di far riferimento ad eventuali carenze della rosa, che deprezzano i nostri al massimo, e trovasse soluzioni dall’abbondante rosa messagli a disposizione.
      Nando: a noi mancava un giocatore, che ha fatto si e no un quarto d’ora in campo con noi, a loro mancavano Maignan, Kjaer, Ibra, Origi, Florenzi, etc etc. però noi festeggiamo il pari. e infatti la tua aspirazione massima è lo 0-0, perchè chiaramente lo scopo non è fare punti, ma difendere l’allenatore, che se non subisce gol ha ragione. secondo te.
      UB: troppo severo con Zalewski? fa quella posizione da un anno e mezzo, per come gioca li devo giudicarlo. Ibanez basta. ogni partita importante è così: il gol dell’inter? Dumfries che sovrasta Ibanez, col Milan ne ha regalati 2, etc. si, sbaglia anche Smalling, se Kumbulla non gioca mai, e a 34 anni non hai mai una pausa. alla fine sbaglia pure Smalling. casualmente le ultime 3 partite prima del mondiale ha preso 3 gialli in più dell’anno e mezzo precedente (0 cartellini).
      o devo credere che chiunque viene alla Roma, non è all’altezza di Mou, e dopo 4-5 partite di nulla, viene messo fra i colpevoli, perchè chi decide tutto non è mai colpevole? poi dopo 6 mesi sta sul mercato (vedi Vina e Shomurodov), col valore se va bene dimezzato, e la colpa è di Pinto (che non decide nemmeno che calzini mettersi senza chiedere a Mou) che non accontenta Mou. basta narrativa! e a fa gli zerbini di Mou: prende 7,5, mi deve portare in champions, e deve sfruttare al massimo quello che la società gli mette a disposizione, senza sceneggiate, senza rossi in continuazione, e facendo giocare la squadra meglio di così.

    • Sì, Ila’, ma di scontri diretti in questo girone di andata ne abbiamo cmq persi tre (tutti e tre in casa), pareggiati due, e vinto uno.
      Totale: 5 punti su 18 disponibili.
      Non abbiamo preso imbarcate? Ok, ma il saldo resta quello.

    • Finalmente un commento un minimo realista…

      Fonseca veniva lapidato, di francesco idem (io ero il primo a criticarli, sia chiaro, per errori evidenti) per molto meno… Spalletti non ne parliamo:”non vinciamo lo scudetto per colpa di spalletti” quando arrivavi secondo o terzo divertendoci.

      eh ma grazie a mourinho che matic è a roma, dybala, gini…

      No, questi giocatori sono a roma perche vengono pagati profumatamente, come lo era per maicon ai tempi con garcia, dzeko, keita, e compagnia bella.

      Dybala è a roma perche è stata l’unica a offrirgli un contratto simile, sentite il napoli che lo aveva cercato cosa dice.

      Mourinho è a roma perche la roma era l’unica ad offrirgli pieni poteri a 7.5mln netti l’anno (lo scorso anno ne guadagna quasi 10 netti), quindi smettiamola di dire che tutto il bene che c’è è merito di mourinho e il male dei giocatori o di pinto (per fortuna la società è esente, ma se c’era pallotta, ci si metteva in mezzo anche lui).

      Ad inizio campionato si incensava pinto per il mercato miracoloso ed oggi tutti a sputarci sopra.

      Come io dissi ad inizio campionato e lo ribadisco: mou ha avuto la sua squadra, ora tocca a lui pedalare.

    • @maremma e lory: qua c’è un’incongruenza di fondo pazzesca: o Mou è l’allenatore che porta la mentalità vincente, e “col milan non abbiamo perso e col napoli non abbiamo preso l’imbarcata” è mentalità vincente, oppure ha ragione twin peaks e “i gufi non sono quello che sembrano”. a me piace provare a vincere, la ritengo una delle cose fondamentali dello sport, provarci. non mi fascio la testa prima delle partite, e poi festeggio che al 74o stavamo ancora 0-0, o che 2 calci piazzati hanno casualmente raddrizzato una partita mai giocata da noi. o meglio, può anche succedere che uno festeggia un pareggio riagguantato, ma se si fa norma, l’agguantare risultati a caso, non mi sta bene.

  32. Concordando con quanto detto da @Idi di Marzo, @Gaetano e @Ilario – Friedkin Group FFR Fruttaroli Focenensi Riuniti, vado leggermente controcorrente. Premetto che sino al 70esimo la prestazione vista in campo è stata a dir poco obbrobriosa. Solita squadra molle e priva di nervo. Non un passaggio azzeccato e due gol presi alla viva il Parroco. C’era giustamente da che incaxxarsi Neg’ultimi 20 minuti è accaduto l’impensabile e pareggio raggiunto. Non mi faccio illusioni. La Roma rimane questa non siamo di certo una schiacciasassi, tuttavia se si continuano ad ottenere risultati positivi il 4 posto non lo vedo cosi’ irraggiungibile. Occhio che il Campionato è ancora lungo e tutto può accadere. Un briciolo d’ottimismo non guasta mai. (Un saluto ad @Hic Sunt Leones che non leggevo da un pò) Ps: Come detto già da qualcuno, scocco una frecciatina diretta alle quaglie presenti sul sito sotto mentite spoglie. Lecce Lazio: 2-1, Lazio – Empoli 2-2…. Risultato: Si GODE!!! -Tranq. che adesso arriva anche il sorpasso😅😅😅 – 💛💖Sempre Forza Roma💛💖

  33. Godo per il pareggio finale ottenuto da una squadra che non sarà bella a vedersi ma ci ha 2 palle e non si arrende mai, altro che le romette precedenti che ieri ne avrebbe presi altri 2.
    Questa è la grandezza del mister che è consapevole della mediocrità della rosa ma con la sua credibilità da vincente quale è riesce sempre a tenerli concentrati e sul pezzo .
    Un allenatorucolo qualsiasi “da campo” già lo avrebbero messo in mezzo e cacciato a fine anno dopo un periodo negativo mentre Mourinho dopo una stagione con più bassi che alti li ha portati ad un trofeo Europeo.
    Questa è la differenza tra un vincente e un altro qualsiasi.

  34. io vorrei solo capire perché sta squadra ha incominciato a giocare al minuto 75 prima il zero assoluto, nel secondo tempo dal minuto 45 al 75 manco un tiro in porta siamo riusciti a fare neanche un azione in attacco riuscivano è questo che non capisco poi negli ultimi 15 minuti miracolosamente si ricordano come si gioca a calcio, mistero, e non può essere solo per i cambi fatti sia da una parte che dall’altra che uno si ricorda come stoppare un pallone o fare un passaggio e due metri. Comunque una cosa lo notata la Roma inizia a giocare quando esce Zaniolo, sarà un caso?. Forza Roma

    • perché partita finisce quando arbitro fischia il triplice fischio …

  35. La Roma in trasferta ha un passo da podio; è un dato di fatto e non è un caso il risultato al Meazza. Abbiamo subito un golletto sbilenco su calcio d’angolo. Giuve, Bilan e inda non sono fuori portata; cerchiamo di battere la Viola all’Olimpico. Forza Roma!

    • Aggiungerei quanto riportato in altre parti: sono trenta anni (30) che la Roma non usciva imbattuta a Milano (Inter e Milan) e a Torino (giuve): 5 punti! Anche questo riesce a Mou e non è riuscito ad altri fenomeni.

  36. Non lo volete proprio capire!
    Non è MOU che detta la tattica, so’ i giocatori che son questi!
    MOU, che c’ha più sale in zucca di tutti noi messi assieme, e ‘nfatti pure lo stipendio…, ce cava il sangue dalle rape!
    Il giorno che aggiungeremo a sta rosa 2/3 elementi che usano testa e piedi, le prospettive cresceranno esponenzialmente!
    Mettetece un Modric (pe fa n’esempio eh) a cc e Wijnaldum eppoi vedemo se continuamo a gioca’ così.
    A MOU je bastato aggiunge Snajder all’Inda pe’ fa ‘n triplete!!!
    Arriveranno 2/3 CAPOCCE PIENE e la rosa aggiungerà “ALL’IGNORANZA” (che ce vo’) degli Ibanez, Mancini e Zaniolo UNA GUIDA che creerà assortimento ed efficacia.
    Se poi esplode uno dei talenti della Primavera e/o finalmente arriva un portiere che inizi la staffetta con Rui (a mo’ di Handanovic con Onana) se divertimo pure noi.
    Al momento avemo l’IGNORANZA + quei 3/4 elementi che fanno da chioccia mettendo una pezza alle screanzate iniziative dell’artri.
    Aggiungerei che pure il nostro capitano dovrebbe sentire il pepe al kulo di un concorrente, per lui e per la ROMA….
    FORZA ROMA

    • No, j’è bastato aggiunge, oltre al suddetto Sneijder, “solo” Thiago Motta, Eto’o, Lucio e Milito…robetta insomma.
      Ah, lui di suo volle aggiungerci il “trivellone” Quaresma l’anno prima, un grande affare…

  37. Non mi faccio infinocchiare dal pareggio di ieri , la Roma rimane brutta e noiosa , tocca all’allenatore farla esprimere meglio , è giusto che il tifoso pretendi di più e non si accontenti di questo scempio .

    • o perché sono piccolo , nero, e se la prendono tutti con me ( cit. Calimero il pulcino)

  38. La roma per me deve giocare a tre a centrocampo con Matic e l’olandese e Pellegrini .Urge un centrocampista visto che Camara non gioca per non riscattarlo (che ca@@o lo abbiamo preso a fa?).Con tre centrocampisti tieni a centrocampo e con il 3 5 2 avresti solo 3 linee di gioco e saremmo più compatti .Inoltre potremmo poeteggerei di più la difesa e permetterci due esterni che fanno male in attacco.Un altre opzione è il 4 3 3 però con Spinazzola e Celic .Ma mai a 2 a centrocampo visto la staticità di Matic e Cristante.In tutti i modi Matic per un tempo vale 2volte Cristante

  39. Noto dagli spolliciamenti che ballotta è vivo ed è in mezzo a noi.
    Ma i Romanisti non si faranno mai seppellire dalla frutta e dalla verdura marcia.
    Forza Roma e forza Special One.

    • Assolutamente, osservazione perfetta. E’ così che si raggiungono gli obiettivi.

  40. Ancora 63 punti in palio e siamo sicuramente la squadra che ha espresso meno del suo potenziale in assoluto.
    Ieri con i cambi abbiamo vinto noi, segno che forse negli undici paghiamo qualcosa verso le strisciate ma iniziamo ad avere tante buone alternative (tranne in difesa), aspettando Gini, Solbakken e il mercato di Pinto.
    Daje

  41. Io sono sempre per il gioco all’italiana, porta risultati ed è’ quello che conta è rimane sui libri! Lo spettacolo non mi interessa! Gioco all’italiana vuol dire grande organizzazione dietro e colpire al momento giusto! Giocare all’italiana non è’ tanto facile come sembra! Ripeto, ci vuole testa e organizzazione e in questo Mou è’ un maestro!

  42. Qui siete tutti allenatori nel pallone però vorrei sapere qualcosa da voi come mai leao come prende palla arriva in porta segna e fa segnare il nostro zaniolo quando prende palla è sempre lì non si sposta e gliela levano subito

  43. meno male che molti tqui come me continuano a ragionare con la zucca invece di fare i tifosi idolatri a prescindere! poi però sono i soliti che appena la Roma perde giù critiche senza pietà! con questi giocatori più o meno sono almeno 4 anni che collezzioniamo 5/6 posti di fila in campionato! e tante partite amare! oltretutto con allenatori diversi! ci sarà un motivo? od è colpa x tanti solo degli arbitri. della sfortuna. del Covid o di chi volete? forse quest anno se va bene arriviamo 4.ma x diventare competitivi davvero x vincere e non partecipare solamente… occorre ben altri giocatori! e questo Mourinho lo sa meglio di tutti.

  44. Io una idea me la sono fatta è che pioli da il gioco alla squadra e per questo leao non lo fermano mou invece è senza gioco e zaniolo non sa cosa fare con il pallone

  45. Fiumi di parole …. Tammy è e rimane il centravanti titolare della Roma
    💪🏾🐺🔥💛💖 lui è il primo a volerlo.

  46. Credo che Jose Mourinho dall’alto della sua competenza si sia reso conto che da questo gruppo più di tanto non può tirare fuori per evidenti limiti tecnici . i calciatori sono questi e poco ci si può fare . Da buon padre di famiglia sta adottando delle misure tattiche che non facciano emergere più di tanto queste inadeguatezze . Io stesso che speravo in un cambio di modulo non posso che rassegnarmi e convenirne con il tecnico lusitano . Certo che se anche in queste condizioni egli riuscisse portare un altro titolo a Trigoria sarebbe veramente un mister straordinario…

    • caro ROBBO 1 per me la ROMA ha già una rosa importante per gli obiettivi attuali, ma ancora incompleta e necessita di esperienza in alcuni punti del campo. Come non bastava il solo KARSDORP, non é sufficiente Celik (peraltro già si intravvede esser meglio). Peraltro alcuni si devono inserire. Patricio sembra in flessione. Alla giovane età di Tammy si è pensato si affiancare l’esperienza del Gallo, ancora acerbo.
      L’impostazione del mister poi protegge la difesa (dove Zalewskj soprattutto, e Ibanez restano ancora lontani dalla maturità) ma la paghi davanti. A metà campo siamo spesso in inferiorità numerica, ma Pellegrini gioca praticamente a tutto campo.
      Dybala non é ancora dentro la Roma. Camara non é dentro, Bove non é mai entrato.
      La Roma soffre ancora e non si esprime bene in possesso di palla, ma si difende bene. C’è molto lavoro da fare, del resto alcuni, importanti, sono qui solo da pochi mesi.
      Se nel frattempo non si perdono troppe gare si lavora meglio.

  47. Nessuno ha detto che la genialata di Mourinho è stata mettere Matic sul centro-destra e Tahirovic sul centro-sinistra a piedi invertiti. Così facendo cambiavano il gioco rimanendo più imprevedibili. Matic soprattutto, dall’alto della sua esperienza, al netto dei primi due errori di distrazione ha portato organizzazione e lo fa spesso, soprattutto nei minuti finali. Forza Roma

  48. Abraham è un problema, ma è ancora più un problema Zaniolo, era giusto dargli un’ultima possibilità quest’anno (dato i due anni di infortunio), ma ora questo è il secondo anno dal rientro e mi sembra che la musica non cambi e sorgere il legittimo dubbio che non cambierà mai. Continua ad essere un elemento estraneo alla squadra che avvolte sembra giocare una partita tutta sua, un tempo partiva in progressione da solo e arrivava in porta, ora che questo non gli riesce più si evidenziano tanti limiti tecnici dalla protezione palla (in cui è scarso) alla precisione nei tiri (spesso tenta conclusioni impossibili quando forse sarebbe meglio passarla al compagno più smarcato). Io poche volte sono categorico contro un nostro giocatore, e non vorrei esserelo nemmeno con lui (e anzi spero di sbagliare) ma penso che non ci possiamo permettere di aspettarlo un altro anno. Stessa cosa con Abraham…se non si riprende il prima possibile non ci possiamo permettere il lusso di una punta che non è incisiva e non tiene in tensione la difesa avversaria la quale così prende fiducia e alza il baricentro della squadra. Invece dovremmo avere delle punte che fanno paura gli avversari che tendono a mantenere l’assetto meno offensivo dando a noi più margini di attacco. Infine se continuiamo a giocare a tre in difesa non comprendo a cosa servano i terzini difensivi, gli esterni devono essere offensivi e saltare l’uomo per creare superiorità in avanti (notare come è cambiata ieri la squadra con l’ingresso del Faraone o quando due anni fa Spinazzola era in forma e saltava i difensori). PS: un annotazione per il giovane tahirovic, io ho notato che è entrato con continue aperture con lanci molto precisi sugli esterni che si alzavano, queste giocate fanno la differenza…FORZA ROMA

  49. Tammy è un centravanti d’area, bisogna giocare per arrivare a metterlo in condizione di purgare.
    Non uno alla Batistuta, con la pezza da fuori area, ma uno come Inzaghi Filippo. Dove conta la spizzata sottoporta, la palla sporca, il giocare sulla linea del fuorigioco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome