Tancredi: “Solbakken sottovalutato, aggiungerà tanto. Roma costruita per arrivare quarta”

15
1025

NOTIZIE AS ROMA – Franco Tancredi, ex portiere della Roma campione d’Italia 1982-83, ha commentato l’innesto di Ola Solbakken ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Questo il suo pensiero:

Tancredi ci dica: è Solbakken il colpo che si aspettava per la Roma di Mou?
Mi sembra il classico scandinavo, che può garantire continuità di rendimento e un certo livello di qualità. Magari non avrà dei numeri da top player, ma è uno che ci sa stare bene in mezzo al campo. In tutte le gare disputate dal Bodo contro i giallorossi è sempre stato tra i migliori. Sarà un’ottima alternativa.

Ma può bastare Solbakken a risolvere i risolvere i problemi dell’attacco giallorosso?
L’arrivo del norvegese per me è stato sottovalutato, può aggiungere tanto alla rosa. Detto questo, per giocarsi tutto fino alla fine sarà indispensabile anche il contributo di Dybala, che purtroppo è mancato a lungo prima della sosta. Molto dipenderà anche da Wijnaldum: rientrare da certi infortuni è sempre complicato ma se dovesse essere il giocatore che ci aspettiamo, la Roma potrebbe lottare per la Champions.

A cosa può ancora ambire la Roma?
Ci sono due possibilità. La più fattibile è tornare in Champions tramite il piazzamento in campionato, l’altra è vincere l’Europa League: nella fase ad eliminazione diretta con Mou può succedere di tutto. La squadra è stata costruita per arrivare almeno quarta.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteDybala dà l’esempio: rinuncia a due giorni di ferie per la Roma, domani subito in campo a Trigoria
Articolo successivoCon Frattesi è come avere una punta in più

15 Commenti

  1. Anche per me, ha grande fisico, corsa e potenza , in più è un giocatore molto disciplinato tatticamente e può ricoprire più ruoli

    • vuoi dire che potrebbe essere anche lui spompato a rincorrere nei varchi di un centrocampo in inferiorità numerica e incapace di verticalizzare, tentando di andarsi a prendere la palla dai terzini che lo mandano a vuoto, facendo miriade di passaggi all’indietro senza mai essere in grado di saltare l’uomo?
      Speriamo di no!

    • Come dico sempre…Tanti su sto sito, di calcio…. mejo le bocce e le carte…

    • ANCHE QUELLA CON IL QUARTO POSTO, LA 🏆… È dura ci sono gli squali, come dice MOU, si saldi livello, un livello altissimo…

    • Solide@
      Certo che è dura ma, noi vogliamo vincere…
      Anche se vai in Champions cosa vai a fare per fare cassa..??
      Io voglio vincere…!!!
      Su, in fondo anche lo scorso anno si diceva così, e poi…. 😜
      💪🧡♥️

  2. Nella fase a eliminazione diretta con Mou succede che hai la finale sempre alla portata,, bravo Tancredone nostro, vaglielo a far capire a questi spalatori seriali di melma formellesi pantofolari con tastiera

  3. Ha ragione Franco Tancredi, Solbakken ha qualità e poi è stato stregato subito dal fascino della Roma, non bisogna sottovalutare ciò.
    Darà tutto in campo

  4. Mi basta che dia, prima possibile, più di quel che han dato alcuni passati recentemente alla Roma.
    In vari ruoli.
    Più di Defrel o Kalinic. Più di Carles Perez, e pure di Under. Più di Kluivert. Più di Mayoral (sul quale poco ho da rimproverare). Più dello Schick romano.

  5. per Laziali Caciottari….perché Solbaken dovrebbe rincorrere avversari ed essere spompato come fa adesso Zaniolo? con il rientro di Dybala e Wijnaldum tutto cambia, c’è Dybala che illumina il gioco e quando ha giocato lui , giocavamo bene quasi tutti , e chissà che il rientro immediato di questi 2 Mourinho non opti per un bel centrocampo a 3 , con Dybala sottopunta ad Abraham e un ala larga? le opzioni sono tante pellegrini, El Shaarawy, Zaniolo, Solbaken, ecc

  6. Concordo con Franco , Ola ha tutte le caratteristiche per poter fare bene , volontà , ambizione , grande fisicità e soprattutto piedi buoni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome