Tempestilli: “Ho dato più alla Roma che alla mia famiglia ma sono stato mandato via in malo modo”

30
2223

AS ROMA NEWS – Antonio Tempestilli, ex dirigente della Roma e nuovo responsabile del settore giovanile della Reggina, di è tolto qualche sassolino dalla scarpa durante la conferenza stampa di presentazione allo stadio Granillo nel corso della quale ha parlato dell’addio al club giallorosso.

“Metà della mia vita l’ho trascorso lì dando tutto me stesso, forse ho dato di più alla Roma che alla mia famiglia – le parole di Tempestilli – . Nella vita tutto ha inizio e una fine. Ci sono modi e maniere per terminare un rapporto. Mi hanno mandato via in malo modo. Quando due persone non hanno la stessa visione, ci si saluta e ci si ringrazia e dopo 33 anni non ho ricevuto questo dal club e questa è la cosa che mi ha dato più fastidio e che mi ha amareggiato.

L’ex giocatore giallorosso ha proseguito: “La gente esterna può pensare di tutto, che io sia stato mandato via, che io abbia rubato, che abbia fatto chissà che cosa. Tutto ciò non è avvenuto. Non ho nessuno scheletro dentro l’armadio e posso guardare in faccia tutti senza abbassare lo sguardo. Questo mi rende forte”. 

30 Commenti

  1. Grande simpatia per il “Cicoria”, ma dovrebbe comunque ringraziare dio che per tanti anni ha percepito lo stipendio non si sa per cosa.
    Il rammarico è che a trigoria ci sono anche altre figure che portano a casa lo stipendio per niente.

    • dai Cicoria era “team manager” ed accompagnava la squadra e la rappresentava. La cosa più palese è che non conoscesse nessuna lingua e parlava un “italiano” rivedibile.
      Ora dipende dalle aspettative, ma se vuoi avere un respiro un pò più ampio..devi progredire.
      Credo che gli abbiano cercato di trovare un altro ruolo…(di solito si fa così) .
      è sicuro che comunque Tonino se la passi meglio di molti di noi.

  2. Nessuno credo penserà mai, che lui sia andato via dalla Roma, perché abbia fatto qualcosa di sbagliato.
    Semplicemente ci può essere da parte della società, un legittimo desiderio, di rinnovare anche gli addetti ai lavori.
    Mi sembra però, che si sia trovato subito, un gran bel posto, di prestigio e responsabilità e questo anche perché sul suo curriculum, può scrivere, che ha lavorato 33 per la Roma, dopo averci giocato diversi anni

    • sinceramente, se dopo trent’anni in una squadra di vertice della serie a finisci a dirigere il settore giovanile di una squadra della serie c nel profondo sud due domande me le farei

    • Magari era lui il RIPORTINO per certi giornalai che disprezzano Roma??????? chissà… sai… dopo tanti anni si cementano amicizie cui non puoi dire NO !!!

  3. Un caloroso in bocca al lupo ar Cicoria per la sua nuova avventura sullo Stretto.
    Velo pietoso sulle modalità con cui è stato liquidato anche lui. D’altronde l’educazione e me buone maniere o ce l’hai o non si comprano certo al mercato (cit.)

    Un saluto anche a tutti i fantastici ultras di Reggio, con i quali abbiamo passato tanti bei momenti a cavallo degli anni 2000. Ogni volta che si andava a Reggio eravamo trattati da Re…

    Si, questa sera parto subito, prendo il treno delle 11… la bandiera grigia c’è… parte con me… finché vedrai…
    (cit.)

    • Gli stessi amici reggini che ci hanno puntato il dito appena possibile? Gli stessi che furono gli artefici del casino di Orvieto?.. Menomale che non tutti abbiamo la memoria corta..

  4. La mia comprensione va a quelli che perdono all’età tua un posto da 1300€ al mese, o a chi deve campare con la pensione sociale da 500€, non certo a te.
    Giocatore mediocre prima e dirigente (?) miracolato dopo, con 30 anni di oscuri incarichi.
    Dovresti baciare le chiappe a tutti i presidenti e dirigenti che ti hanno fatto lavorare, appunto, per 30 anni invece di fare la chiacchierona isterica e offesa.
    Ah, ai sorteggi portavi pure iella.

    • eccone un altro, ma perchè deve baciare le chiappe?
      forse sei abituato a baciarle a chi ti paga lo stipendio? o forse pensi che dovresti farlo?
      Ha lavorato evidentemente, non è un personaggio di grande appeal, se stava li evidentemente siguadagnava lo stipendio, ma davvero pensate che al mondo c’è chi ti regala i milioni?

    • Allora caro Andrea visto che sei così infervorata nelle difesa di questo modesto personaggio, ti pregherei di elencarmi le mirabolanti imprese che ha compiuto da dirigente o meglio: in qualità di team-manager (?) quale eccelso lustro ha conferito alla nostra Roma ?
      P.S. io purtroppo lo stipendio devo pagarmelo da solo, se trovassi un principale che mi desse quello che ha beccato “ercicoria” per fare quello che ha fatto lui per 30 anni, ebbene sì, gli bacerei le chiappe.
      Rinnovo la mia disistima per questo omìno triste.

    • Er cicoria è stato mandato via Dar porchettaro de Boston perché non era ritenuto all’ altezza!!!! È stato sostituito da dirigenti di alto livello!!!!

    • il fatto che non lo sappia tu cosa significa?
      che non faceva nulla o semplicemente che non le conosci?

    • Primo se glielo hanno tolto tanto fisso non lo era.
      Secondo è costume comune non sapere assolutamente nulla di come sono andate le cose come e
      parlare come depositari della verità.
      Un abbraccio ad un onesto lavoratore, io non so il motivo ma a livello societario non mi sembrano
      molto coerenti e capaci.
      Quindi non sputo sentenze come dovrebbero fare tutti.

  5. La si può vedere come ci pare, resta il fatto che quando c è da staccarsi dalla A.S ROMA, (chissa perché) la controparte, ha SEMPRE qualcosa da “rimproverare” al gerente in carica…

  6. Verissimo, però chissà come mai quando sono all’interno non hanno mai niente da dire, questo a qualsiasi livello, giocatori, allenatori, procuratori, dirigenti ecc…

    • Perché in essere sono đipendenti ma po’ esse mai che una volta cessato il rapporto (e non parliamo di settimane e mesi.. ANNI E ANNI..) chi se ne va risulta SEMPRE indispettito? Io non credo sia una questione di vil pecunio… qui si tratta popio di prendere a pesci in faccia la gente dicendogli “nun me servi PIÙ “…

  7. Caro cicoria te vojo bene, ma se apri bocca per parlare della Roma o entri nello specifico e spieghi per bene il “Malo Modo” oppure taci perché secondo me ti hanno solo detto che preferivano un altra figura al tuo posto è non ti avrebbero rinnovato il contratto, rosica in silenzio e Basta gettare fango sulla società per ogni cosa!!

  8. Ma voi non sareste incaxxati, se vi sfilassero la marmellata da sotto il naso e dovreste rinunciare a uno stipendio senza avere fatto mai un caxxo? Io ancora non ho capito quali mansioni indispensabili abbia svolto Tempestilli nella Roma, a parte la faticosa impresa nel presiedere i sorteggi delle coppe europee seduto comodamente in poltrona!

  9. Diciamo la verita,er cicoria voleva una sostanziosa buonuscita,e Pallotta l’ ha mandato . …..pe cicoria! Se l’ avesse presa aveva fatto pippa e tutti felici e contenti!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome