Terzino e centrale mancino: Mou continua a chiedere rinforzi

25
1379

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Con il recupero di Wijnaldum la Roma sembra aver risolto i problemi numerici a centrocampo. Ma per Mourinho sembrano essere altre le priorità per rinforzare la squadra.

Secondo lo Special One la rosa a disposizione non è sufficiente per competere con le prime della classe, e continua a chiedere rinforzi. Per Mou è necessario puntellare la rosa con un centrale difensivo di piede mancino che sappia anche impostare dal basso.

Una richiesta che l’allenatore aveva già fatto in estate, quando la Roma pensò di accontentarlo con qualche svincolato, senza però trovare il profilo giusto.

L’altro ruolo che l’allenatore considera carente è quello del terzino destro, specie ora che Karsdorp è ormai fuori dal progetto tecnico: Mourinho gradirebbe un altro calciatore al suo posto in grado di garantire più qualità alla corsia. Resta da verificare, però, se la società avrà la voglia o la possibilità di accontentarlo.

Fonte: Corriere della Sera

Articolo precedenteMOURINHO: “Karsdorp in campo? Mi conoscete, non parlo…” (VIDEO)
Articolo successivo“ON AIR!” – PUGLIESE: “La Roma dovrebbe scommettere su qualche giocatore del Marocco”, FERRETTI: “Impazzisco per Ounahi”, CORSI: “Tutta una moda”, CARINA: “Wijnaldum? Vedremo quando dovrà contrastare…”

25 Commenti

  1. Ribadisco la mia previsione e cioè che la Roma non acquisterà nessuno,impelagata com’è a rispettare fantomatiche regole di bilancio.
    Fra poco uscirà fuori la notizia che per avere un giocatore bisogna prima cederne un altro che magari ha un ingaggio tale che non è alla portata di un eventuale acquirente (es. El Sharawi) e così traccheggiando si arriverà al 31 gennaio.
    Un indizio attuale è la sparizione dai radar di Tiago Pinto , che fino a un mese fa rilasciava dichiarazioni a tutto spiano e che da allora non si sa dove sia finito.
    E’ tutta una tattica per prendere tempo.

    • In effetti neanche ci fosse stata la pausa del mondiale.

      Ma scusami, a parte quelli che devono parlare con gli inquirenti,
      tu ultimamente hai sentito Maldini, Tare, Giuntoli, Ausilio, Marotta o qualcun altro?

      Poi che (Solbakken a parte) non si prenda nessuno,
      a meno di un terzino se effettivamente Karsdorp schioda,
      potrei anche essere d’accordo.
      Servirebbe tanto un centrale mancino, ma non un numero, per cui
      se non è possibile prendere qualcuno che alzi il livello non ha senso.

      Per il resto con Wjinaldum e Matic, Cristante, Camara, Pellegrini
      i due ruoli di centrocampo sono occupati.
      In attacco sono pure troppi.

    • Ricordati che i certosini non parlano l’uno con l’altro anche in quelle che loro chiamano obbedienze ossia lavoretti in comunità: ti rimarrebbe una concentrazione solipsistica eh eh nella segreta stanza. Attento a non fare la fine di 7 di toppe. Un saluto compa’.
      Forza Roma

    • Non ti sforzare con pensieri complicati che poi ti serve una puntura di Resuscitol forte.
      La verità è molto piu semplice: abbiamo speso 7 milioni a giugno, che razzo vuoi che spendano a gennaio che tradizionalmente è il mercato dei pulciari?

  2. Troppi sembra, gradirebbe…ma se quello non parla fino a gennaio, ma di che cosa scrivnono?
    Corriere della sera, di argomenti fondati si… spera!

  3. Tutte chiacchiere che lasciano il tempo che trovano……Non sanno nulla,come noi d’altra parte. Io aspetterei la fine di gennaio , prima di dare giudizi.

  4. ognuno ha il suo alibi: l’allenatore senza gioco che reclama nuovi acquisti e dan friedkin che si comporta da socio liquidatore con il fair play.
    in mezzo ci siamo noi con il cerino in mano, con i sogni di scudetto mai lontanamente realizzati, con una rosa esageratamente sopravvalutata e giocatori che adesso non vedono l’ora di cambiare aria.
    nell’arco di dieci anni ci hanno superato inter, Milan e Napoli, oltre ai gobbi da sempre ma fortunatamenye oggi in bancarotta….
    la mia impressione/constatazione è che i friedkin siano ineccepibili nella forma, nei comportamenti, nel loro continuo silenzio imponente, che ora non nasconde nulla di buono. Conoscono al khelaifi, ma il psg compra messi e mappe e vince i campionati e noi? abraham?….. shomurodov?…. belotti?….. dybala che pensa solo al mondiale e trascura la Roma?…… karsdorp???…… matic???….
    La Roma è una COSA SERIA!!!! Non è un passatempo per un allenatore sul viale del tramonto o per degli imprenditori che non vedevano l’ora di “stare in vetrina” e vivono alla giornata con acquisti imbarazzanti è abominevoli a costo zero….. per “godersi” l’ennesimo 7mo posto……
    spero che società, giocatori e allenatore leggano i messaggi come il mio oggi e si mettano una mano sulla coscienza, prima che sia troppo tardi……

    • Ma come, erano arrivati i salvatori della A.S. Roma, gli idoli delle folle, quelli che “vanno sempre all’olimpico”, che con un progetto triennale ci tiravano fuori dalla melma post Champions e post 2°/3° posti di Pallotta, ed invece stiamo al cerino in mano, ai sogni di scudetto mai lontanamente realizzati ?
      Ah sì, scusate abbiamo la coppa in bacheca…

    • La Roma è una cosa seria tanto che i Friedkin ci mettono soldi ogni mese, altrimenti eravamo falliti da un pezzo con i debiti che genera la squadra ogni mese.

    • Mou è un vincente che ha ancora voglia di vincere. La sua carriera è piena di titoli e anche a Roma al primo anno è riuscito a vincere una coppa europea nonostante una campagna acquisti di infimo livello. Il problema di questa società è come al solito il DS che da noi è un GM. Se il nostro spende 31 milioni di € per Shomu e Vina e da altre parti con 28 milioni di € comprano kim min-jae e kvaratskhelia il problema o il merito non è di chi li mette in campo ma di chi li compra. Il problema non sono quanti soldi spendi ma come li spendi. Noi abbiamo avuto sempre DS scarsi e pinto che non è neanche un DS ma gioca a farlo è quanto di peggio si possa avere in quel ruolo. Quando avremo un DS capace potremo pensare di vincere qualcosa di importante. Però se ci potremo permettere cifre da top player sia per i cartellini che per gli ingaggi, allora si potrà bypassare pinto e basterà il telefono di Mou per contattare direttamente i calciatori e i soldi dei Friedkin per convincerli a scegliere la Roma. Se invece vogliamo comprare calciatori sconosciuti al grande calcio ma futuri top player allora non vinceremo mai perché pinto non ne conosce uno e si vede. Shomu e Svilar sono gli acquisti da pinto. Mou il loro telefono non lo aveva, ha fatto tutto pinto. Allenatore super vincente e GM super perdente.

    • Guarda, i messaggi come il tuo al massimo li leggiamo noi, e non so quanto questo possa essere utile.
      Per quanto riguarda la proprietà e i tuoi disperati appelli a emiri e sceicchi, puoi stare sereno, nel senso che non ci pensano neppure lontanamente. Oltretutto a Roma potrebbe anche esserci un ulteriore problema di “sensibilità” riguardo una proprietà islamica nella capitale del cattolicesimo. Ergo, scordatelo e dormi tranquillo.
      Qualsiasi altra proprietà non viene qui per buttare al vento un business che magari ha richiesto decenni di lavoro per fare contenti noi. E questo anche nel caso pensassimo che il FFP sia una bufala.
      Quella che abbiamo è la migliore cui potevamo oggettivamente sperare, e ti pregherei di non dimenticare che senza di loro a quest’ora avevi portato libri contabili, baracca e burattini in tribunale e stavi a giocare in C, altro che settimo posto!
      Né potevi pensare che questi non ci avrebbero messo del tempo per aggiustare le cose e capire come muoversi in un business a loro alieno, quando pure un Franco Sensi ci ha messo otto anni prima di arrivare a dama, e a un prezzo tale che ti ha consentito di ballare solo per qualche annetto.
      Gli americani del Liverpool hanno impiegato invece un decennio per trovare una quadra e partendo da un fatturato oltre tre volte quello della Roma e senza dissesti da ripianare.
      Quelli del MU ancora ci stanno provando invece, malgrado gli ingenti investimenti.
      Insomma, non è sbattendo i pugni sul tavolo che otterrai qualcosa, e dietro i Friedkin adesso c’è il vuoto.

    • E’ come in una gara ciclistica quando quello che vuole fare l’inseguimento si accorge che gli altri corridori di classifica sono già belli scattati mentre lui faceva le foto per i giornalisti. Per arrivare in fondo servono le gambe, non la presunzione. In quella siamo da scudetto (non tanto a causa dei tifosi, che sono anche troppo disfattisti, ma dei dirigenti, dei tecnici e dei proprietari, egocentrismo a 10000%)

  5. Purtroppo non credo che compreranno nessuno.In ogni caso se Mou non si da una svegliata, possono comprare anche Neymar Messi e Ronaldo che il gioco rimane sempre incongruente!

  6. MOU è il Mister della squadra.
    È lui che deve indicare CHI e per quale posizione acquistare.
    Ma è lo stesso MOU a dover trovare soluzioni :
    il 523 lascia il centrocampo scoperto , difficoltà nel giropalla e permette agli avversari di posizionarsi al meglio.
    Pinto deve trovare soluzioni per acquistare . rispettare il fpf e le sanzioni comminateci , ma non può nulla sullo schieramento in campo. competenza di MOU.
    Margini di manovra ?
    Karsdorp Kumbulla Vina Shomurodov non rientrano nei piani Mou.
    Bove poco impiegato da vendere con controriscatto.
    Coric Bianda da liquidare.
    Qualche margine di manovra e un po di arguzia , qualcosa si puo/deve fare.

    • Va benissimo liquidare gli inutili ma devi anche trovare soluzioni nelle parti di campo in cui sei debole, sia soluzioni di mercato (Pinto) sia soluzioni di gioco(Mourinho)

  7. Come ha detto oggi anche il bomber Pruzzo su Radio Radio la priorità attuale, almeno per questa stagione, della Roma non è né il terzino e né il centrale sinistro di difesa ma un bel centrocampista che abbia idee di gioco. Un Pjanic meno svagato e un po’ più fisico sarebbe l’ideale, per intenderci. Se la Roma rimanda questo tassello è destinata a fare una deludente seconda parte di stagione perché manca l’equilibrio di squadra tra dietro ed avanti. Su terzini e centrali di difesa, come sul portiere, vanno fatti ragionamenti seri, ma a giugno 2023. Il centrocampista serve ora.

  8. Prendersela con i Friedkin mi sembra ingeneroso visto il lavoro (serio) che stanno facendo e i soldi che hanno messo. Quanto all’allenatore.. Mazzone diceva che la tattica è il pane dei poveri e Mou povero non lo è mai stato, se non agli inizi con il Porto.
    Il problema è che noi pretendiamo di giocare come farebbe una squadra imbottita di campioni, ma i campioni non li abbiamo.
    Abbiamo due strade: tenere Mou e sperare che la qualità della rosa migliori, perchè non c’è di meglio per gestire una rosa veramente forte, oppure puntare su un allenatore diverso che sicuramente farebbe rendere meglio quelli che abbiamo. In quest’ultimo caso però, scordiamoci di veder venire a zero i vari Dybala, Winaldum, Matic

    • Sei troppo pessimista: a zero, praticamente, sono venuti, pre-Mou, Mikhytarian e Smalling (tacendo di altri acquisti onerosi di vecchie rape spremute, ma di gran “nome”, che hanno bloccato l’agibilità finanziaria della società). Matic sarebbe venuto comunque. Forse Dybala e forse Wjinaldum hanno sentito l’attrazione del Mou-personaggio. Ma, finora, con alterni effetti, data la limitata presenza o la non presenza.
      Ma, insomma, la Roma comunque “paga bene”, ah se paga bene!
      Chiedere a Mancini-Cristante, a Fazio (non dimentichiamolo), ed allo stesso Karsdorp…

    • Credevo che l’obiettivo fosse che il nome “Roma” diventasse attrattivo, non il nome “Mourinho” o il nome “Friedkin”. Attenti alle sole, allora..

  9. forse non avete ancora afferrato che La Roma adesso con la nuova proprietà è una società seria, altrimenti un allenatore come Mourinho nella nostra panchina lo vedevi col binocolo e ancora giravi con allenatori come Fonseca o Juric o Italiano e giocatori del calibro di Dybala se non avevi Mourinho e sopra tutto i soldi veniva col ca@@o, ve ne dovrete fare una ragione prima o poi e ancora non avete visto nulla. Forza Roma

    • Preferivo una squadra forte in mano a Juric piuttosto che una manica di pippe in mano a Mourinho, comunque alla fine dipende tutto dalla società: se non può spendere anche Mourinho diventa inutile ma se può spendere allora una grande squadra la può guidare anche Juric, ecco come la penso io..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome