Per Tiago Pinto si aprono le porte della Premier: contatti avanzati con il Bournemouth

30
463

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Dopo l’addio alla Roma, Tiago Pinto è pronto a cominciare una nuova avventura calcistica, stavolta in Premier League.

Stando a quanto rivela il giornalista Marco Conterio di Rai Sport e Tuttomercatoweb, l’ex general manager giallorosso ha avuto contatti diretti e ormai in fase avanzata con il Bournemouth.

Già negli anni alla Roma, Tiago Pinto ha avuto modo di stringere diversi accordi con il club inglese. La carriera del portoghese dunque potrebbe proseguire in Premier.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteLukaku, messaggio criptico sui social: “Alcune persone ti amano, altre amano quello che puoi fare per loro. Comprendi la differenza” (FOTO)
Articolo successivoCalciomercato Roma, trattativa in stato avanzato con Nandez: si va verso la firma di un triennale

30 Commenti

  1. vai Tiago insegna ai tifosi del Bournemouth come fai a prendere giocatori rotti o sul viale del tramonto spendendo decine di milioni.

  2. bhe certo noi semo piu forti del Bournemouth 12 esimi in premier a pari punti col Brighton la squadra fenomenale del genio del calcio dezerbi. quanto me fate ride noi siamo sempre superiori, da noi va via un giocatore è una sega vedi l altro anno ibanez ecc ecc , magari scende dal piedistallo non ce farebbe male.
    provate c hiedere ad un gicatore se preferisce venire a roma per il 7 posto o anda in premier oltre che per i soldi

  3. Noi, ce ne disferemo perché in prestito.
    Però tu, per coerenza, dovresti poi ingaggiare renato sanches anche per il tuo nuovo club.
    Altrimenti caro pinto, ci hai preso soltanto in giro!
    SEMPRE FORZA ROMA SEMPRE

  4. In Inghilterra ne han prese di ” cantonate ” . Ma davvero esiste ancora chi difende Pinto ? Insieme al monco , sta bene li .Ci ha lasciati con 7 giocatori che se ne andranno perché in prestito e ci sarà poco da rimpiangerli. Alti 2 sono in scadenza , poi ci sono Karsdorp e Smalling , a loro ha pensato bene di rinnovare il contratto . Al limite potevi rinnovarlo a Smalling ma solo per un anno . Ora sarà un grosso problema anche solo regalarli se non contribuisci a pagargli lo stipendio. Se poi Dybala decide di sfruttare la clausola e andarsene, fate 2 conti e ditemi quanti nuovi giocatori servono , 12 ? Senza contare i 4 che tornano dal prestito e sarà difficilissimo vendere .Questa , la situazione che ha lasciato e non mi si venga a dire che non disponeva di denaro perché il primo anno ha speso ben 110 milioni

    • Dai curvasud……in fondo Spinazzola non è rioba sua ma certo aggiungiamo pure Shomurodov, Reynolds,Vina, Maitland Nillsen, Oliveira, Kristensen per non parlare del fenomenale Solbakken….in definitiva un DS scandaloso a dire poco! Per Karsdorp ha avuto pure il barbaro coraggio di rinnovargli il contratto a 2,6 milioni netti.

  5. Ha toppato Sanches , giusto.
    Ma ricordo molti entusiasti dell’arrivo del trecciolone.
    Molti giornalisti che lo mettevano in rosa ,gente che lo segnalava da anni.
    Quei pochi che ne evidenziavano i problemi fisici , il poco minutaggio perculati , offesi.
    ______
    Pinto ha anche portato Svilar , N’Dicka , Angelino Llorente Dybala Paredes Lukaku
    spendendo QUANTO ?
    Pinto ha rimesso a posto i conti con la Uefa e se c’è qualche margine di manovra qualche merito lo avra
    Pinto ha riconfermato Smalling ed ha sbagliato ?
    se non lo faceva cosa sarebbe successo a Roma ?
    Pinto ha ceduto molti monetizzando Diawara Reynolds Kluivert etc etc
    _______
    Troppi prestiti ?
    Mou non si fidava della Roma
    la Roma ( societa) non si fidava di Mou
    i prestiti possono essere RESTITUITI oppure trovare nuovi accordi
    ______
    chi voleva calciatori esperti , forti , di carattere e non vedere bambini al suo fianco ?
    Mou o Pinto ?
    per le casse di un Club molto piu facile pagare un giovane che i vari Wijnaldum Maitland Niles Kristensen Rui Patricio Sanches.

    • i tifosi ad accogliere sanches erano e sono soli i classici tifosi dei nomi noti, se è un nome conosciuto allora è forte atrimenti pippa, fortuna vuole che non dirigano la società mentre pinto si

      Poi sarò poco esperto in materia ma la mossa di pinto per ridurre i costi mi pare sia una sorta di Sale and Leaseback, quindi cerchi di ridurre al minimo i costi e di incassare liquidità vendendo il possibile e poi prendere tutto in prestito e sinceramente essendo la roma una squadra di calcio non mi sembra una strategia che ripaga nel corso del tempo visto che di fatto i 3/4 dei prestiti faranno ritorno a casa.

  6. Giusto per concludere
    per De Rossi Pinto ha costruito una squadra da terzo/quarto posto
    per Mou Pinto aveva costruito una squadra da settimo/ottavo posto.
    stessa squadra
    ________
    chi ricorda 1 vittoria 1
    con Milan o con la Lazio con Mou
    perche con De Rossi questo è avvenuto
    ( 3 volte con Ddr 0 con Mou ).
    ______
    Majoral 15 gol in Spagna
    Calafiori centrale rivelazione
    entrambi SNOBBATI da chi ?
    Mou o Pinto ?

    • Se stiamo in tema di rimembranze, ricordo con Mourinho una vittoria a SanSiro contro l’inter (2 a 1) e una vittoria contro la Yuve all’Olimpico (1 a 0),che se fossero arrivate quest’anno saremmo andati in carrozza in Champions Lik.
      Tu hai il vezzo di citare numeri e nomi che fanno comodo alla tua tesi.
      Pinto è stato una calamita’ biblica.

    • Rammentare i fatti a chi non vuole ricordare e comprendere è difficile.Ogni tanto rinfrescare la memoria è necessario.

  7. Basta che si ricompra gli scarponi che ha portato a Roma e si prende pure qualcuno di quelli che già avevamo di nostro come indennizzo…..

  8. smettiamola ora coi rimpianti e guardiamo avanti, augurando a Pinto miglior fortuna.
    cerchiamo di comportarci in modo maturo.
    se errori di acquisto ci sono stati, e indubbiamente ci sono, pensate che un allenatore come Mourinho glielo avrebbe permesso? Uno che conosce pure l’odore dei calciatori sola a distanza? Forse sarebbe meglio che pensaste a chi avevano entrambi dietro le quinte e che forte relazione di affari hanno con Mendes tuttora, cosí capireste il perché di tantissime “stonature”, per me precostituite.
    Ora se una proprietà se ne accorge (tardi purtroppo) avrebbe dovuto cacciarli via prima di fare questi danni di depauperamento del patrimonio aziendale, al di la degli obiettivi UEFA.
    Andare ora su qualche DS italiano sarebbe bello, ma sono tutti, e sottolineo tutti, lobbizzati o indisponibili per noi (vedi Modesto e Massara ad es.), quindi rimane andare su qualcuno che loro hanno visto operare fuori dal coro, come Ghisolfi, perché su piazza c’é veramente poco…
    Ecco vi invito a riflettere meglio e gridare sempre Forza Roma! Da vecchio CUCS
    Per cui

  9. Lo avranno conosciuto ed apprezzato quando c’è stata la trattativa per cedere Zaniolo, saltata per colpa del novello Bale, del suo procuratore e dei genitori che lo volevano alla rube. Adesso all’ex beniamino della curva tocca tornare in Turchia perché all’aston villa ha collezionato panchine, infortuni e pochissimi minuti. Pinto è stato più bravo a vendere che a comprare tranne qualche errore che capita anche ai migliori. Ma almeno è stato onesto e non ha fatto lo steccarolo come il naccheratore. Né ha fatto causa alla Roma. Anzi, dimettendosi prima ha rinunciato a 5 mesi di stipendio.

  10. Grazie Lupasas
    A proposito
    Kluivert ( per molti “pippa”)
    7 gol in Premier.
    per molti scandoloso il prolungamento
    Zaniolo ( per molti campione ) gol in Premier 2 assist 0
    Aston Villa uno dei Club con piu gol in Premier.

    • LUpsas e Ingolstadt ancora su Zaniolo???? perchè non ne parlate con Spalletti corroborando il discorso con qualche dato statistico? forse si convince……..chissà!

  11. Io sono curioso di vedere cosa combina senza Mourinho prima di sentenziare.
    Il binomio è risultato tossico per la Roma e lui se ne è assunto la paternità.
    Come d’altronde per Sanches.
    Però se la Roma esce in anticipo dal cappio del Transfer Balance non può che essere anche merito suo.
    Non è un trofeo ma permetterà al suo successore di avere due spicci in tasca da investire, speriamo meglio.

  12. Carissimo Tiago,
    Se diventi il nuovo Director of Football del Bournemouth, visto che hai gestito in passato la gestione di Justin Kluivert al Bournemouth (ed avevi anche gestito quella di Zaniolo purtroppo rifiutata), potremmo fare alcuni belli scambi, dovendo ancora rimediare a qualche affare in cui siamo andati in perdita ma ti do il merito di essere stato abile nel gestire alcune cessioni difficili. Ad esempio Tammy Abraham sarebbe meglio rilanciarlo in Inghilterra quindi si potrebbe fare uno scambio dove Abraham più un conguaglio da €5M viene da voi e voi ci cedete Dominic Solanke. Poi siete un po’ in crisi con i terzini destri avendo Fredericks e Aarons fuori uso da diverso tempo con il solo Smith (33 anni) un po’ vecchiotto quindi perché non portarti Karsdorp in Inghilterra, ragazzo ancora volenteroso di giocare. Essendo generosi chiediamo soltanto Antoine Semenyo e siamo disposti a pagare anche un conguaglio di €5M quindi Karsdorp più €5M per Semenyo, visto che a noi un esterno alto destro serve e voi risolvete i problemi ritrovando un terzino destro perlomeno al momento sano (non garantiamo sul suo rendimento ma magari con la bella aria di Bournemouth, Karsdorp trova nuovi stimoli e si mette a correre, saltare l’uomo e crossare decentemente). Dai pensaci su caro Tiago, e se vuoi farci più felici, invece dei €5M, se vuoi ci inseriamo come regalo Kumbulla, prodigioso difensore albanese che una volta in Nazionale marco bene Lewandowski.
    Facci sapere al più presto carissimo Tiago altrimenti perdi una ghiottissima occasione, 3 calciatori per 2.

  13. Non condivido minimamente questo perdurante livore nei confronti di Pinto.
    Per me con le scarsissime risorse a disposizione ha fatto bene, anche se certo qualche errore c’è stato.
    Però di questi “errori” alcuni sono stati conseguenza delle espresse richieste di Mourinho (tipo Rui Patricio e Belotti), e comunque degli acquisti sbagliati che sono farina del suo sacco quello che ci resta ancora da piazzare e Shomurodov.
    Pesante, ma resta un giocatore che comunque puoi riprovare a vendere per una decina di milioni, il valore attuale del suo cartellino a bilancio, o quantomeno a prestare a chi gli paga lo stipendio.
    Per il resto la strategia dei prestiti ci consente ora di non ritrovarci sul groppone i vari Sanches, Kristensen etc.., mentre è indubbio che alcuni parametri zero come Ndika e Dybala abbiano arricchito La Rosa.
    Nulla di paragonabile ai danni fatti da Monchi che di milioni ne ha spesi poco meno di 70 tra Pastore, Nzonzi e Coric, giocatori meno che inutili e rimasti fino alla fine col loro pesante stipendio a libro paga della Roma.
    Oppure Petrachi che ha pagato quasi trenta milioni per quella calamità chiamata Kumbulla.
    Quindi un sincero in bocca al lupo a Pinto.
    Il Bornemouth, squadra giovane arrivata a metà classifica dietro alle big di premier, è una sfida interessante e sono convinto che potrà fare bene.

  14. se io potessi cancellare i 3 anni con Mou e Pinto dalla storia della Roma ,io personalmente lo farei . Nonostante le due finali. Forse con una saggia programmazione e l’ingresso stabile in Champion oggi non avremo il problema di ricominciare tutto da capo con un allenatire ancora acerbo. Pinto una nullita’ ,il Mou visto a Roma inadeguato al momento storico della societa’ che doveva cominciare un ciclo costruito col lavoro

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome