Tiago Pinto, direttore generale o ds? La stampa continua a brancolare nel buio…

37
6098

PENSIERI SPARSI DELLA SERA – “Tiago Pinto è il nuovo direttore sportivo della Roma. Lo scrive Sky Sport, e lo stesso fa il sito Gazzetta.it in home. Ma a leggere il comunicato ufficiale del club giallorosso si evince ben altro: il portoghese viene indicato espressamente come “direttore generale” del club giallorosso.

Ma sia per l’emittente satellitare che per il noto quotidiano sportivo, il ruolo che assumerà Tiago Pinto sarà comunque quello di direttore sportivo. Ma sarà davvero così? O il nome del prossimo ds dovrà essere ancora annunciato e magari verrà individuato proprio da Tiago Pinto?

Da che mondo è mondo il ruolo di direttore generale è sempre separato da quello di direttore sportivo, quindi è lecito attendersi altre novità nei prossimi giorni. E visto quanto i giornali hanno sparato a salve in questi giorni c’è da aspettarsi di tutto. L’unica notizia certa è che dai Friedkin non trapela mai uno spiffero. Una gran bella novità.

E buon lavoro al giovanissimo Tiago Pinto: confesso la mia ignoranza, non so chi sia. Ma vedere un “ragazzo” di 36 anni alla guida della Roma è una ventata di piacevole freschezza.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

37 Commenti

    • Strano non hanno avvisato Austini……il poro Biafora….ma io dico ma che si fa così?
      Giornalisti Buffoniiiiiii

    • Guarda L…..M…., hai nominato forse gli unici giornalisti che hanno capito qualcosa nelle vicende della Roma negli ultimi mesi… Gente che comunque ha parlato dei Fiedkin quando ancora in Italia non si sapeva chi fossero!

  1. No, ma è evidente scusate:
    I Friedkin lo hanno preso come DG, ma Sky Sport e Gazzetta, che fino a 20 secondi prima
    neanche sapevano chi fosse e cosa facesse (del resto il Benfica è notoriamente una squadra
    semisconosciuta della serie D lusitana…) e che in questi giorni sono riusciti nell’ardita impresa statistica di sparare a caso 400 nomi senza neanche andarci vicino, hanno deciso che Pinto sarà il DS, quindi i Friedkin si sono dovuti rassegnare e hanno corretto il contratto.

    B U F F O N I

  2. Bene così, concordo. Profilo giovane, si vuole dare un chiaro segnale: la Roma sta cambiando. Che Tiago ci porti una ventata di freschezza e che si riveli sempre onesto e trasparente con tifosi e società. E comunque La stampa ormai fa ridere, non hanno capito un cazxo dall’inizio alla fine, e questo è positivo perché vuol dire che tutti quei topolini di cui parlava Spalletti sono tenuti a bada di più. SEMPRE FORZA ROMA

    • I topini di cui parlava Spalletti non erano riferiti ai giornali a ma a chi c’era in società che fa uscire informazioni che non dovevano uscire da Trigoria ovvero Baldissoni

    • Penso che adesso, con Pinto tutto è concluso, con Fienga e De Sanctis al fianco. GRANDI I FRIEDKIN! ❤️🧡💛

  3. Questa dirigenza sa come tenere alla larga l’ambiente che ha ostacolato la roma squadra e società e sono convinto che la vecchia mentalità sarà spazzata via

  4. I giornalisti italiani dopo aver brancolato nel buio piu’ assoluto con il nome, ora mettono in discussione anche il ruolo che coprirà, ridicoli. Ripeto i Friedkin hanno le idee chiare, nessuna intervista fino al comunicato ufficiale, questo evita polemiche dicerie, ecc. ecc.. Noi tifosi giudicheremo quello che fanno sul campo di calcio…. FATTI NON PROCLAMI è questo il nuovo che avanza. FORZA MAGICA.

  5. Ok adesso vediamo quanto dura sto cristiano…
    Sarà il termometro che ci dirà se davvero le cose dentro trigoria sono cambiate oppure no.
    Giornalai che lo faranno a fettine non mancheranno di sicuro….
    Ben arrivato Tiago e buona fortuna!
    Dajeromadaje

  6. Piu’ che scriverlo che devono fare???
    GENERAL MANAGER.
    Ma tanto quello sono: non tanto intelligenti, e credo di essere stato molto..ma molto generoso

  7. …e, come già previsto qualche giorno fa, le mie fonti “mirtino campidanese”, “nepente ogliastrino” , “fileferru del Tirso” e “cannonau algherese” danno Marc Overmars dell’Ajax futuro Direttore Sportivo dell’ASROMA 😉 !

  8. “E visto quanto i giornali hanno sparato a salve in questi giorni c’è da aspettarsi di tutto…
    L’unica notizia certa è che dai Friedkin non trapela mai uno spiffero. Una gran bella novità!”
    Datosi che lo vado evidenziando da un pò, non posso far altro che concordare Una cosa è la reputo sicura Friedkin – Stampa 2-0. (Non dimentichiamoci che anche un altro personaggio si è aggiunto all’enturage della A.s Roma, senza che nessuno ne sapesse nulla. Pardon non ricordavo il nome) Continuando: – “E buon lavoro al giovanissimo Tiago Pinto: confesso la mia ignoranza, non so chi sia. Ma vedere un “ragazzo” di 36 anni alla guida della Roma è una ventata di piacevole freschezza!” Anche su questo passaggio pienamente d’accordo!
    Adesso son curioso di sapere cosa riporteranno domani i vari Balzani, Pugliese, Cecchini, Biafora, Trani… Oppure cosa diranno alle Radio… Ma conoscendoli, già me lo immagino😉

  9. L’etichetta conta poco…basta leggere il comunicato:

    “ Tiago Pinto entrerà a far parte dell’AS Roma come General Manager Football, il 1° gennaio 2021, riportando a Dan e Ryan Friedkin e supervisionando tutte le componenti sportive del Club.”

    Quindi sarà il General Manager dell’area sportiva…

    La sfumatura che colgo è che sarà di fatto un DS con un “grado” molto elevato, invece di rendere conto all’AD si interfaccerà direttamente con la proprietà…sostanzialmente sembrerebbe che venga messo a fianco di Fienga e non sotto a Fienga…

  10. Mi sembra che i Friedkin stanno tagliando fuori “l’ambiente” dagli affari della Roma. Le truppe cammellate dell”ambiente” stanno collezionando una sconfitta dietro l’altra.
    E questa nomina ne è ulteriore prova.

    • Vuoi dire che i famosi prosciutti non torneranno?
      Gesù. …

  11. Se è vero che stanno ristrutturando il club in 2 macro aree ,una amministrativa ed una sportiva,stanno ricalcando il modello Americano dove il general manager dell’area sportiva è anche il DS,cadremo se poi sceglieranno un DS come spero o solo un capo scouting ed osservatori.

    • Mi sembra evidente che ci sarà una suddivisione del comparto economico finanziario da quello sportivo.
      Si evince dal comunicato che Pinto si interfaccerà direttamente con la proprietà, quindi non con Fienga o chi per lui.
      Ora resta da vedere se si porterà dietro dei collaboratori. In tal caso, aggiungendo De Sanctis, l’organico potrebbe anche essere al completo.
      Un DS classico all’italiana, con ampi poteri, mi sembra a questo punto un’ipotesi piuttosto remota.

  12. Però non si può negare che è un direttore generale, che potrebbe fare benissimo anche il Ds, visto che gli piace proprio ed è portato a scoprire talenti, ora visto che i Friedkin sono così ermetici,magari ciò fa pensare, che vogliano dare a Pinto tutta la conduzione della parte sportiva, acquisiti cessioni in primis e magari ora invece di prendere un Ds vero e proprio,arriverà uno scout a collaborare con Pinto.
    La mia è solo una ipotesi e niente più

  13. l’articolo della gazzetta apre con:

    “Sarà un dirigente che avrà addosso l’odore dell’oceano Atlantico e la malinconica del fado? La Roma lo scoprirà presto.”

    io dico: ma vaff….

  14. Comunque, la nuova proprietà, ogni giorno mi stupisce in positivo… Non fanno trapelare MAI nulla delle loro intenzioni, non smentiscono e non confermano, (forse, al limite, abbozzano…) parlano poco, si muovono “nell ombra” 😎 ma fanno sentire SEMPRE la loro presenza… 💪 per il momento praticamente perfetti… daje, 2 rinforzi a gennaio e ciliegina sulla torta…🤗✌🤞😉

  15. Tutto ciò che va nella direzione dell’innovazione sportiva è dal sottoscritto ben accetto . Così pare essere nel caso di questo giovane dirigente lusitano al quale è stato affidato un compito molto oneroso. Gli auguro perciò un ottimo lavoro a Trigoria….

  16. Assolutamente in disaccordo, fare le cose nel massimo della discrezione non vuol dire fare le scelte giuste, non è il profilo che serviva.

  17. Non sanno neanche leggere in Italiano e fanno i “giornalisti”…

    Nel comunicato dell’As Roma c’è scritto tanto chiaramente “Tiago Pinto direttore generale” che nel corso della sua carriera al Benfica ha lavorato a stretto contatto con il direttore sportivo RUI COSTA.

    • L’As Roma nel suo comunicato parla persino di visione “olistica” (ossia, generale, totale COME QUELLA DI UN DIRETTORE GENERALE) di Tiago Pinto… ma prova un po’ a spiegare l’olismo a dei pennivendoli analfabeti…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome