TIAGO PINTO: “La direzione di gara di Taylor non è stata equilibrata dal punto di vista disciplinare”

63
3012

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – All’indomani della finale persa contro il Siviglia ai rigori e delle polemiche sull’arbitraggio di Taylor, il general manager Tiago Pinto dice la sua sulla direzione di gara del fischietto inglese.

“Noi come AS Roma non desideriamo mettere in discussione i meriti del Siviglia, crediamo che con i nostri avversari abbiamo dato vita a una grande finale, onorando al meglio il palcoscenico che ci offre la Uefa”, le parole del gm all’Ansa.

Non siamo soliti commentare a caldo questo genere di situazioni, ma nella giornata di oggi abbiamo analizzato sia gli episodi più eclatanti sia quelli in apparenza meno evidenti e risulta chiaro che la direzione di gara dal punto di vista disciplinare non è stata equilibrata.

Fonte: Ansa

Articolo precedenteL’arbitro Taylor assediato dai tifosi romanisti all’aeroporto: insulti e spintoni (VIDEO)
Articolo successivoWijnaldum, il modo peggiore per dire addio alla Roma

63 Commenti

    • Spero almeno che nel silenzio e senza clamore la società si faccia sentire dalla UEFA visto che in teoria dovrebbero avere rapporti amichevoli.. perché non è possibile essere derubati così, ci sono un sacco di soldi in mezzo e questa è una specie di truffa. I Friedkin ci hanno rimesso grazie ad una gestione arbitrale a senso unico… che sia peso politico o corruzione poco importa. I fatti sono questi

    • Scusami chico, mi attacco al tuo commento perché leggo sotto questa notizia una serie di commenti dei soliti leoni da tastiera contro pinto che avrebbe dovuto dire di più. Quanto riportato non risulta completo, pinto è entrato nello specifico di alcune situazioni ed ha dichiarato A NOME DEL CLUB che l’arbitraggio non è stato all’altezza di una finale. Questa è, a mia memoria, la dichiarazione più dura contro un arbitro uefa dopo una finale. Però voi siete molto forti a scrivere su una tastiera, dei veri duri. Bravi.

    • Infatti.Andando a leggere su altri siti la dichiarazione completa ha tutt’altra incisivita’.Se voi cari redattori di Giallorossi.net la riassumete in modo da farla sembrare addirittura grottesca e perculabile..

    • Non hai sbagliato nulla Lele, ma già la presenza di Rosetti…Dice tutto sul sistema… Perché Rosetti li da noi e non in finale Champion dall’ Inter? Taylor tra Feyenoord e primo tempo di finale nulla da ridire, poi il secondo tempo… cosa è successo nell’ intervallo? 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • eh si s’è svejato il Renzi portoghese! E’ un anno che subiamo torti sbeffeggi e umiliazioni, te sei accorto o no? Secondo me pensi troppo all….benfica!

    • Fallo di mano netto… Con braccio che si allarga e non braccio che si ritira… Rigoreeeeeee. Comunque Totti non avrebbe lasciato il campo a pochi minuti da eventuali calci di rigore… Pellegrini si

  1. Forse non avete ben chiaro come le proprietà precedenti di come funziona questo gioco. Ci dovete svegliare e cominciare a operare stile Juve o Milanesi. Dal punto di vista atletico consiglio l’Atalanta. Cambiate regime o avrete futuro breve.

    • .. mejo uno scudo da lupi che 100 da Agnelli.
      Mai stile rube grazie.

      Orgoglioso della mia Roma del suo stile e dei suoi tifosi.

      Per i più giovani…
      …il 23.5.1991, la sera dopo lo scippo della coppa Uefa da parte della Inter, uno Stadio Olimpico stracolmo di gente, di orgoglio e di amore salutò Bruno Conti.

      Il giorno dopo rodimento dei soliti idioti, era superiore a quello che avrebbero provato dalla vincita della “nostra” coppa 🏆 trafugata a Milano…
      perché quello che proprio non sopportavano e ancora non sopportano è ció che non potranno mai avere…
      Il nostro grande amore per la Maggica! 💛 ❤️ 🇮🇹

    • Oltre all’arbitro, su cui continuerò a vomitare parolacce per i prossimi 20 anni e più, quello che mi ha dato fastidio è stato il grasso sorriso di compiacimento nei suoi confronti da parte di Ceferin all’atto della premiazione. È con lui che Dan Friedkin si deve far sentire, anche perché siede al suo tavolo come membro dell’ECA.

  2. Hai fatto lo sforzo di parlare 20 ore dopo che mister Mourinho ha detto di essere stufo di fare le guerre da solo, e il tuo messaggio è stato quello di diplomazia quasi a scusarti per quello che stai per dire. Facci il piacere di tornartene al Benfica. Ci vuole gente con gli attributi che ci capisce di calcio e uomini di campo che quando parlano arriva pure al Papà.

    • sarebbe bella un po’ di anarchia nella Roma, ma purtroppo pinto agisce e parla per conto dei friedkin, quindi non capisco questo genere di invito a ritornare al Benfica…

      Più che altro, la gravità sta nella.presirenza che non parla, non si vede e non si sente…

    • Quando capirete che Pinto rema dalla nostra parte magari la finite di dargli colpe che non ha.

  3. Incredibile, c’è vita oltre la vita! Sono vivi!!!
    Ma “Non equilibrata” o “del tutto scriteriata”?
    Sta cosa non va detta solo all’ansa per darci un contentino ma anche nelle dovute sedi! E pure in Italia non si deve “dormire” ma farsi rispettare.

  4. si ma pure tu..40 mln buttati tra shomurodov, vina e reynolds
    monte ingaggi Roma:90 mln.
    con un monte ingaggi del genere devi avere una squadra da Champions, non 7 in classifica

  5. … ma quanta educazione… Magari un po’ meno diplomazia e un durissimo comunicato della Società sarebbero stati più graditi: perché, con un arbitraggio inqualificabile nelle decisioni e soprattutto nell’atteggiamento tenuto, questo signore (e i suoi sodali al VAR) hanno gravemente falsato l’incontro…

  6. Gigi Proietti avrebbe detto.. Me cojoniii.
    Dopo un letargo di 2 anni, Tiago Pinto se ne esce con una dichiarazione da chierichetto sussurrata in punta di lingua con il timore che qualcuno si offenda.
    Me ricojoniii… avrebbe ridetto Gigi Proietti.
    😱

  7. questo non deve essere il lavoro di pinto e non deve essere il lavoro di mourinho, ci deve essere un uomo di mezzo che fa da tramite tra società lega giornalisti, come un marotta all’intero un maldini al milan. magari di mettere un totti no eh?

  8. Questo tizio mi sembra non adatto a fare le guerre.Sembra che sia stato forzato a fare queste dichiarazioni senza essere d’accordo.Inoltre se avesse captato le sensazioni dell’anno scorso quando Mourihno si era lamentato attaccando gli arbitri e avesse lottato insieme alla società quest’anno non avremmo subito questi scatafasci compreso l’arbitro scandaloso e vergognoso della finale poi persa più per demerito della nostra società assente dai poteri che contano. Forza Roma

  9. “La direzione di gara dal punto di vista disciplinare non è stata equilibrata“

    Vabbè dai Pinto, potevi sforzarti un po’ di più!
    La direzione è stata infame, altro che!

    Questo conferma quanto scritto in altro articolo.
    Alla proprietà texana non piace alzare i toni, e non piacciono gli scontri dialettici di Mou.
    Sono per il low profile.

    • Io ho avuto la netta impressione che l’arbitraggio di Taylor si sia incarognito nei nostri confronti col passare dei minuti.
      Alle nostre prime proteste e vedendo la sua mimica facciale ho sperato che i nostri capissero l’antifona, soprattutto in panchina. Ormai c’è prevenzione nei nostri confronti ad ogni latitudine.
      Gli arbitri si incontrano tra loro a livello internazionale, chiacchierano, e credo che ormai tutti ci considerino unanimemente dei rompipalle.
      Dei rompipalle che però possono essere mazzolati a piacimento, a differenza di quando Mourinho vestiva casacche ben più prestigiose, temute e rispettate.
      Oggi lo ripeto per l’ennesima volta, la società deve decidere se vuole seguire Mourinho su questa strada oppure no. E’ persino più importante dei programmi tecnici e del mercato.
      Si rischia di creare una frattura tra la folla in totale adorazione dell’allenatore e il resto del club.
      L’anno prossimo la questione rischia di deflagrare completamente. Se ai piani alti questo atteggiamento non piace, facciano subito ciò che ritengono opportuno perché Mourinho i toni della sfida non li abbasserà.

  10. Non è stata equilibrata? Ma se stamo a pijà per cuxo?
    Friedkin deve fare fuoco e fiamme. Questi ce scippano l’ennesima finale, dopo quelle dell’84 e del 91, senza contare la semifinale del 2018, e l’unica cosa che sapete dire è “non è stata equilibrata”?
    Ma fatecelo er favore de pijà na posizione! Fredkin deve telefonare a Rosetti, a Ceferin, a chi je pare e se deve fa rispettà!
    Che di quello si tratta: rispetto! Quello che nessuno ha per una tifoseria da eterni sold out, che ha giocato in casa pure a Budapest e alla quale è stato mancato di rispetto per l’ennesima volta.
    E se Friedkin non lo fa dimostra che nun je ne frega gnente e sta qui solo per un ritorno economico, esattamente come quell’artro che l’ha preceduto ma che almeno c’aveva er coraggio de dì le cose in faccia, giuste o sbajate che fossero.
    Se semo rotti e caxxo de fasse pijà per cuxo, mettetece la faccia, oppure arzate i tacchi e tornatevene ar paese vostro che qui ce serve gente come Dino Viola e Franco Sensi, de industriali asettici nun sapemo che facce.

    • “Se semo rotti e caxxo de fasse pijà per cuxo, mettetece la faccia, oppure arzate i tacchi e tornatevene ar paese vostro che qui ce serve gente come Dino Viola e Franco Sensi, de industriali asettici nun sapemo che facce.”

      6 GRANDE !!!!!

    • e se il presidente avesse voluto evitare la champions per ragioni che non voglio sforzami di immaginare? ceferin era seduto accanto a lui…

  11. tutto qua Pinto ??.? non fare troppo casino mi raccomando.
    Non si può sbagliare ogni decisione decisiva sempre a sfavore di una squadra lo dice la statistica. prima fischi in rigore al Siviglia inesistente e non ammonisci per la simulazione mentre lo fai col giocatore della Roma quindi non espelli due giocatori del Siviglia e non dai un rigore ultra netto. Questo schifo succede solo nel calcio in nessun altro sport ma prima o poi farà la fine del ciclismo, prima o poi qualcuno aprirà il vaso di pandora definitamente e sarà la fine di questo circo

  12. ma mr friedkin dove sta? a no è vero lui non parla fa i fatti ma i giocatori forti che chiede mourinho dove stanno? questo è un altro che pensa allo stadio e il resto come va va

  13. Che fine che avemo fatto … questo che Roma la studiata solo sui libri di storia …. e non sa nulla di cosa vuol dire la Roma è la romanità !!!! A mou e Totti le chiavi della Roma !!!!

  14. Ho capito però non ve sta mai bene niente ! E non parlano mai e se parlano so timidi..e basta!! Tanto se avesse detto ” sto fijo de na mignotta ce l ha rubata ” pensate c avrebbero dato la coppa ? Tante volte bisogna pure capire che questi non sono come noi..per noi la Roma è una fede piu de una moglie, de na sorella..per loro è un lavoro…e vojo vede chi di voi ad un giudice ad un direttore ad un principale gli dice ” Brutto fijo de na..” Daje su.Forza Roma.

  15. Io sono convinto al 100% che i Friedkin sono imbufaliti del fatto che il loro allenatore sia andato nel garage dello stadio a insultare l’arbitro, è una cosa agli antipodi del modo di vivere lo sport in USA.

    • Forse una volta. Basta guardarsi una partita di NBA per vedere gente che simula e altri che protestano con gli arbitri ad ogni azione. Cose che si aggiungono a provocazioni verbali ed irrisioni all’avversario che sono sempre state tollerate (anzi c’è chi le ritiene il sale della partita….).

  16. Spendere 7 milioni per un allenatore che può vincere tutto , per poi dargli una squadra con giocatori da media classifica e qualche raro fenomeno, friedkin a casa

  17. La sgrullatina di Pinto dopo che Mourinho per l’ennesima volta ha fatto presente che la Roma deve pretendere più rispetto e non subire passivamente i torti serve a poco.
    Un conto è non parlare e agire un altro non parlare e disunteressarsene.
    Qualcuno che fa capire quando le cose non sono corrette sul campo ci serve perché il calcio oggi è anche questo. Si investe tanto nella comunicazione ma se poi non riesci a farti sentire dove serve allora c’è qualcosa che non va.
    Da una finale di EL un arbitro deve uscire pulito nella sua condotta Taylor era più sporco di un carburatore intasato der primavera!

  18. A Bambolotto lo sai cosa ti aspetta se la società dovesse scegliere te? la luna di miele è terminata. ora vedi de tira fuori la competenza che non hai.

  19. Con il budget che ha avuto Pinto ha fatto miracoli, poi si può sbagliare qualche giocatore come fanno gli altri club. Per me il suo operato è più che positivo! FORZA ROMA!

  20. Tiago Pinto e’ inadatto.

    Sara’ la Sig.ra Sololoku a fa sentire la voce della Roma nelle apposite stanze.

    Pinto mi pare Spalletti nei pregara della sua prima esperienza a Roma, faceva il piacione.

    Sara’ utile rivedere alcune posizioni nell’organico dirigenziale e Pinto credo che sara’ l’oggetto del discutere.

  21. Non e’ in discussione l’operato tecnico ma quello della rappresentazione della
    A.S. Roma, Pinto e’ inadatto.

  22. Ha parlato a nome della società e di più difficilmente poteva dire. Io vedo il bicchiere mezzo pieno e mi accontento anche perché temevo che avrebbero scelto il silenzio anche questa volta. Invece hanno parlato entrando pure nello specifico di alcuni episodi. Non è il parere personale di Tiago Pinto ma quello della società.

  23. Mi sta bene il ” low profile”, tanto basso ormai … che ricordo ancora le bastonate che ci propinavano quando in panchina sedeva Fonseca,uno che col low profile e savoir fair era un tutt’uno.
    Mai una parola fuori posto,na bestemmia,na virgola,nulla di nulla, eppure ci fottevano in allegria,anzi,con basso profilo…

    Se riavvolgo il nastro e torno con la mente al percorso champion 2018 intrapreso da DiFrancesco,bhe, Skomina è stato l atto conclusivo,ma ricordo che durante il torneo,qualche “svista” benevola,anzi malevola nei nostri confronti ci fu eccome,eppure DiFrancesco era un tipo abbastanza low profile,ma per alcuni soggetti era meglio un finale Liverpool- real che altro, con tutto il carrozzone di merchandising,sponsor bacino d’utenza ecc ecc. Ma tantè, acqua passata no? Una bella pacchetta sulla spalla e via… che vuoi che sia .

    Se al signor Taylor ier sera,non gli garbava questo “Hi-profile”, bastava che si avvicinava alla panchina più o meno pacatamente e :
    ” alla prima la passare liscia,alla seconda vi mando direttamente negli spogliatoi senza passare dal via, senza sconti a nessuno ,mister compreso…”

    Gli animi si sbollentavano, i ragazzi in campo non subivano soprusi di ogni sorta ed il signor Taylor sarebbe stato eletto galantuomo della serata!

  24. Un comunicato tardivo e troppo generico . Certe dinamiche societarie mal si accordano con lo stato d’animo della stragrande maggioranza della tifoseria giallorossa. Su questo i Friedkin dovranno riflettere nelle prossime settimane. Il silenzio continuativo a lungo andare si può trasformare in un clamoroso boomerang e questo non ce lo possiamo permettere…

  25. Basta col mutismo dei pesci, portate l’uefa in tribunale e pure l’aia.
    Inizamo col non rispettare più quella pagliacciata di financial fair play a costo di fare un anno senza coppe, facciamo 2 squadroni titolari, partite una volta a settimana, scudetto a mani basse e poi presentarsi dopo un anno sabbatico dalle coppe in Champions con la squadra ben attrezzata.
    Maledetti infami.

  26. Adesso si consolano gli arbitri italiani? Se la mediocrita’ o l’arroganza vale solo per la Roma ? Sono domande che mi pongo dopo la finale….E’ la Roma che deve cambiare atteggiamento oppure sono loro che hanno problemi con noi oppure il Var lascia tutto cosi’ scusando l’arbitro se sbaglia apposta o perche’ mediocre….ecco se in Italia e’ acclarato che c’e’ l’hanno con Mourinho (dimostrato da Serra e Aureliano) all’ estero sembrava di no ! Eppure non mi sembra che le panchine delle altre squadre siano dei chiricchetti in chiesa seduti e buoni…. C’e tanta arroganza dei fischietti in campo poi si vede dalle partite in italia ammonizioni a Josa solo per la Roma alcune veramente assurde. Poi come dissi un anno e mezzo fa’ serve un tribunale degli arbitri, che se l’arbitro sbaglia ed e’ accertato il suo referto come i cartellini gialli rossi o arancioni devono essere annullati stesso dicasi per quelli in panchina e nei casi piu’ gravi la ripetizione della partita. Insomma gli arbitri non sono i padroni del calcio dove a loro tutto e’ permesso( naturalmente parliamo di quelli cosidetti professionisti) loro sono una componente no i padroni arroganti che in campo si comportano a favore di uno e ha danno dell’altro,in questo caso c’e’ la preclusione verso Mou e la Roma….per il prossimo anno c’e’ da vigilare sto schifo anche in altre sedi perche’ ne vale di reputazione e ingiustizia questa cosa la rimando alla societa’ che deve cominciare a tutelare e tutelarsi i propri iscritti dal 1 all’ultimo.

  27. scusate ma in questo caso la redazione ha riportato solo una parte delle dichiarazioni di Pinto.
    capisco che molti di noi avrebbero desiderato che Pinto desse dell’infame all’arbitro e dei venduti alla UEFA, ma in ambito pubblico è giusto mantenere un atteggiamento fermo ma decoroso.
    riporto di seguito l’intero messaggio di Pinto all’ANSA:

    (ANSA) – ROMA, 01 GIU – “Noi come AS Roma non desideriamo mettere in discussione i meriti del Siviglia, crediamo che con i nostri avversari abbiamo dato vita a una grande finale, onorando al meglio il palcoscenico che ci offre la Uefa. Non siamo soliti commentare a caldo questo genere di situazioni, ma oggi abbiamo analizzato sia gli episodi più eclatanti sia quelli in apparenza meno evidenti e risulta chiaro che la direzione di gara dal punto di vista disciplinare non è stata equilibrata”. Così il general manager dell’area sportiva della Roma, Tiago Pinto, commenta all’ANSA la direzione dell’arbitro Taylor nella finale di Europa League. “Il rigore non assegnato per il fallo di mano di Fernando è sotto gli occhi di tutti, ma la nostra frustrazione non nasce unicamente da quel singolo episodio. Tra le diverse situazioni – prosegue il dirigente giallorosso -, Matic viene ammonito per un braccio largo su un colpo di testa con Ocampos, il contatto è quasi accidentale. Se questo è stato il criterio di Taylor sull’uso scorretto delle braccia, allora la gomitata di Lamela a Ibanez sarebbe stata senza dubbio da sanzionare con un rosso. Roger ha riportato una vistosa ferita mentre Lamela è stato graziato più volte dal secondo giallo alla fine del secondo tempo supplementare”. Poi Pinto conclude: “Ci congratuliamo con il Siviglia per il loro successo, la loro squadra ha lottato duramente, ma voglio dire con chiarezza a nome del club che la condotta arbitrale non è stata all’altezza di una finale.” (ANSA).

  28. Se agli americani non piace alzate la voce e sono per il profilo basso forse hanno sbagliato città o non conoscono la storia della Roma è di tutte le cose che ci hanno rubato e o torti subiti nel corso degli anni.

  29. dalla biglia tirata a un arbitro scarso ad oggi quante ne abbiamo viste anche un europa nelle coppe ?
    so memorabili arbitro scarso biglia in testa penalizzata la Roma entriamo ad essere messi sott’occhio
    poi arbitri che indirizzano la partita ammonendo ed aesppellendo i nostri giocatori
    arbitro che ci da un rigore contro perché il pallone ha toccato il viso e non.la mano del giocatore vero che ha ammesso l’errore ma il danno e’ stato fatto
    srbitri che non danno rigori nelle semifinali o in quest’ultimo caso in finale
    (me sta sul groppone il gol del Liverpool su carica al portiere fallo netto )

  30. Cara redazione, hai riportato solo una parte della dichiarazione di Pinto, non capisco perchè sia stata omessa la parte più importante

  31. via subito Ibanez Belotti Abraham Wijlnadium( ero a Budapest è mi ha deluso profondamente )Spinazzola Celik Karsdrop e Pintoooo

  32. E comunque caro Tiago, dovevi chiedere conto e ragione anche dell’ omessa visione del var, sul rigore plateale. Hummmm hummm….

  33. Grande!!!Portace altri Belotti Abraham,Camara,Solbachen,Vinaldum,Celik…
    …ma il grande autorevole Mourinho ‘ndo’ stava?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome