Tiago Pinto, missione a Londra

38
1946

AS ROMA NEWS – Ci siamo. Tiago Pinto è partito in queste ore per Londra, dove a breve comincerà una serie di incontri finalizzati soprattutto a cedere alcuni calciatori che non fanno più parte, per motivi diversi, del progetto Roma. 

Il pezzo pregiato è senza dubbio Roger Ibanez: il brasiliano sembra ormai destinato a salutare, ma solo per motivi meramente economici. Pinto è obbligato a fare cassa, e dopo l’infortunio di Abraham, resta solo l’ex Atalanta come pezzo pregiato con cui fare una ricca plusvalenza: il prezzo è stato fissato a 30 milioni. 

In Premier infatti ci sono diversi club interessati a Ibanez, Tottenham in primis. Ma occhio anche al West Ham, società londinese con la quale Pinto ha in piedi anche il discorso Scamacca. Il centravanti azzurro ha dato priorità massima alla Roma, che ora però deve trovare una formula che soddisfi anche gli inglesi (Karsdorp potrebbe finire nell’affare).

Tornando al fronte uscite, Kluivert resta un nome molto caldo: il Bournemouth fa sul serio, vuole l’olandese a titolo definitivo (la Roma chiede 15 milioni) e sta cercando di chiudere l’affare per evitare possibili inserimenti di altre squadre (Justin piace anche al Lipsia).

Nel blitz londinese, Pinto cercherà di trovare una sistemazione anche a Matias Vina, reduce da sei mesi in chiaroscuro in Premier, oltre che a Shomurodov e Reynolds. Insomma, di carne al fuoco ce n’è parecchia: saranno giorni molto importanti per questa fase uno del mercato romanista.

Fonti: Corriere dello Sport / Il Romanista / Gazzetta dello Sport / Corriere della Sera

 

Articolo precedentePinto vuole ancora Frattesi: il piano del gm per portarlo a Trigoria
Articolo successivoLa Repubblica: “E’ Zalewski l’indiziato numero uno a salutare. Agente a Londra, Pinto chiede 20 milioni”

38 Commenti

    • Pinto ha un bel compito, non è facile ma sicuramente prova fino all’ ultimo… 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

  1. Se riuscirà a piazzarli tutti – mi spiace per Ibanez ma quei soldi servono – avrà il mio plauso dopo tante e tante critiche.

  2. Sono consapevole di andare controcorrente ma per Ibanez mi dispiace. Ha fatto alcune min…te ma complessivamente è un ottimo elemento

    • non sei il solo .. ma l’acquisto di N’Dika e Llorente (speriamo ..) dovrebbero coprire la sua partenza .. sanguinose e dolorose poi alcune sue nefandezze specie nei derby e nelle partite dove non puoi lisciare la palla .. avevamo tutti un po’ paura di lui ..
      ma anche io speravo rimanesse e maturasse con noi ..

    • sono d’accordo con te romano. secondo me se resta sarebbe ottimo come riserva facendolo giocare con squadre di bassa classifica, se abbiamo una partita di coppa infrasettimanale,

  3. Il mercato è partito benissimo ma il 30 giugno è vicino, la priorità per Pinto adesso è trovare questi 30 milioni poi se nel giro si conclude qualcosa di utile, meglio.

  4. ma perchè invece non ce freghiamo altamente del fpf come fanno tutte? ti fanno una multa e poi? Lo rispetti? allora sei costretto a vendere entro il 30 giugno abbassando il valore del calciatore per la fretta e l’obbligo di chiudere entro il 30 giugno e la squadra se hai fortuna la migliori negli anni, se non lo rispetti paghi una multa ma compri chi vuoi migliori la squadra ed entri in champions dal secondo anno è tutto di guadagnato. poi a me sembra che a fare i bravi in Europa ti mandano gli arbitri contro lo stesso, quindi che senso ha? qui sembra che va avanti o vince chi fa i propri interessi… non è cattiveria, ma la storia del fpf sembra una barzelletta.. a me sembra che chi fa quello che vuole va avanti o vince addirittura…

    • Per il semplice motivo che, almeno per ora, i Friedkin non hanno alcuna intenzione di andare in Champions. Le scelte societarie sono chiarissime, a cominciare dall’accordo capestro stipulato con l’UEFA ed a seguire con la scelta di non acquistare giovani promesse per porre le basi di una squadra con ampi margini di crescita. Può piacere o non piacere, ma la realtà è questa.

    • Ciao Riky.

      N9n e’ solo una multa, rischi l’esclusione dalle competizioni internazionali.

      Purtroppo chi ha preceduto Friedkin ci ha lasciato nella cacca.

    • Francomeno65,
      oltre che dell’accordo capestro fatto dai Fredkins,
      ci parli dei 300 milioni di buffi che ha lasciato il broccolaro amico tuo?
      Grazie

    • Kawa, non è affatto amico mio, è che qui si vuole far credere che tutto quello che c’è ora è oro e tutto quello che c’era prima è mexxa, comunque 3 anni cominciano ad essere proprio tanti e l’attuale gestione avrebbe potuto ripianare i debiti in qualche modo, per esempio andando in Champions o valorizzando gli acquisti effettuati invece di buttare soldi come è stato fatto finora da Pinto.

    • Franco65 mi sembra che un pò troppo spesso ci si dimentichi delle “macerie” lasciate dalla Gestione Precedente Mi sembra che in 3 anni I Friedkin, oltre aver immesso somme abbondanti nelle casse della A.s Roma Calcio e cambiando completamente l’Organigramma abbiano ottenuto: 2 Finali Europee di cui una vinta ed una rubata. Senza contare: 3 Coppe Italia, Una Super Coppa Italiana e Un Tricolore (Primavera e Squadra Femminile) Ah già, dimenticavo che tali “traguardi” non contano. Tuttavia se nonostante quanto è accaduto con FIFA e AIA (sentenze comprese) vuoi continuare a sostenere che gl’ultimi Campionati siano stati del tutto REGOLARI (senza favoritismi ne altro) allora hai pienamente ragione. Sinceramente visti i risultati sin qui ottenuti, prima di recitare i soliti Requiem aeternam, aspetterei un attimino Mi sembra troppo presto. Ps: Tra l’altro se non ricordo male, la Squadra Femminile ha disputato per la prima volta una Cl… Ovviamente son quisquile Sempre Forza Roma💛💖

    • @Franco.
      Il risultato della gestione precedente a quella di Friedkin e’ sotto gli occhi di tutti.

      Prova a farti una domenda e datti una risposta, fino ad oggi Frirdkin ha sempre ricapitalizzato con i soldi suoi e non con quelli della borsa valori, inoltre Friedkin ha pagato di tasca propria l’operazione delisting dalla bosa valori rimborsando ad uno ad uno tutti gli investitori di quello che definisco il cappio finanziario che ci ha penalizzato per anni e anni.

      Poi l’eresia che professi dicendo che Friedkin lascia campo libero a Pinto di sperperare denaro, vorrei ricordarti che c’e’ chi ha fatto meglio di Friedkin e sai come si chiama :
      James Pallotta con la complicita’ di Baldini e Monchi ha dilapidato oltre che la casse ha lasciato un’eredita’ in bancarotta.

      Tanto per chiarire, Friedkin ci sta mettendo i suoi di soldi e non quelli di Goldman Sachs.

      Stai quieto Franco nel giro di un paio di anni l’A.S. Roma sara’ nell’olimpo dei migliori 10 club d’europa, intanto ci accontentiamo di essere nei migliori 10 del ranking, anche grazie a Friedkin che ha permesso a Mourinho, Pinto e collaboratori vari di disputare due finali di competizioni internazionali in meno di 3 anni dal loro insediamento.
      Roma non e’ stata costruita in un giorno.

    • ciao cruiff, il mio commento era per dire che hanno stancato con la pagliacciata del fpf, perché non credo che tutti i club siano trattati allo stesso modo. c’è chi fa quello che vuole, c’è chi rispetta degli accordi ma viene cmq punita in qualche modo come noi con arbitraggi scandalosi ecc… è tutto molto ingiusto, quindi perché star sempre alle regole per poi non aver un tornaconto? anzi, rischi di indebolire costantemente la squadra…

  5. Le cessioni non sono merito del DS, altrimenti il DS del genoa che ci ha ceduto Shomurodov è un fenomeno. Il bravo DS sa comprare bene. Se compri bene puoi anche cedere bene negli anni successivi. Il prezzo lo fa chi vende quando ti vengono a chiedere un calciatore forte che tu non vuoi vendere. Allora puoi cercare di ottenere una proposta irrinunciabile per convincerti a cederlo. Ma se devi vendere un calciatore che a te non serve, il prezzo lo decide chi compra. In più noi cediamo calciatori mediocri che sono costati tanto sia di cartellino che di ingaggio e, pertanto, ancora più difficili da piazzare alle nostre condizioni. Se domani il psg offre 200 milioni di € per Shomurodov è stato bravo pinto o al psg hanno un DS scarso?

    • Ciao Alda a Pinto imputo la mancata cessione di Zaniolo nella sessione estiva dello scorso anno, Pinto sapeva che se tirava la corda gli sarebbe esplosa la grana tra le mani, ora cosa sia realmente accaduto lo sanno solo Pinto e Mourinho ed il fatto che sono entrambe saldamente ai loro posti non escludo che la mancata cessione non sia attribiibile a loro ma ad una presa di posizione della proprieta’.
      A Friedkin o meglio agli americani nessuno puo’ imporre nulla, sqranno sempre loro a decidere del proprio destino, non c’e’ Zaniolo che tenga, i contratti si rispettano, poi a tutto c’e’ una soluzione ma gli americani non la fanno pendere in modo unilaterale, attenzione che questo puo’ essere anche valido per Mourinho che da persona intelligente non va a rompere le uova nel paniere.

  6. Pinto riesce a nascondere bene i veri obiettivi di mercato. Occhio a Xaka e Verratti due possibili giocatori pronti a vestire la maglia giallorossa, altro che Scamacca.

    • Sì, Verratti costa solo 14 milioni di ingaggio (con quella cifra ci prendi tre parametri zero di lusso), ma che saranno mai per uno che non ha mai segnato una rete in vita sua, fatto un assist, nulla di nulla? Al PSG non vedono l’ora di appioppare a qualcuno lui e quell’altro catafalco di Renato Sanches, ci manca solo dar girare “Wjinaldum 2: la vendetta”.

    • Manco Verratti va bene 😂👋👋👋

      Si infatti è il calciatore più titolato della storia del calcio Francese con soli 30 trofei vinti (sempre titolare), nazionale Italico e campione d’Europa 2021, considerato dai maggiori esperti di calcio come uno dei migliori centrocampisti al mondo, è vero segna poco ma è uno che fa il lavoro sporco, ruba palloni e fa ripartire la squadra in modo esemplare, magari viene. Dal mio punto di vista preferisco Xhaka ma se venisse Verratti non mi strapperei i capelli, anzi. Adesso vanno di moda i prestiti onerosi altro che 14 cucuzze lorde o 9 netti (quasi quanto Dybala).

    • È diventato scarso Verratti.
      Scarso per la Roma che ha dovuto mettere Tahirocoso e Camara perché non c’era nessuno.
      Magari Verratti costa troppo, ma scarso.. vedremo come va a a finire, se venisse a fa bene lo avrà chiamato Mou, se venisse e fa schifo sarà un disastro di Pinto

  7. Con sto Pinto non arriviamo fra le prime quattro neanche fra cento anni e il nostro presidente spenderà 150 milioni annui.Prima si criticava se arrivano secondi con Sabatini adesso è normale arrivare fuori dalle prime quattro con Pinto addirittura sesti (settimi con la Juve)

    • Si criticava perché per arrivare secondi si lustravano scarpe rubbentine.

      Per quello si criticava: la classifica e’ IRRILEVANTE quando non hai dignità.

    • Con la rosa che pinto ha messo a disposizione chi l’allena ha fatto già tanto. Poi per capire chi è il vincente tra pinto e Mou basta paragonare i rispettivi curricula. Basta anche paragonare solo le loro esperienze in Portogallo. Poi vedremo se pinto lavorerà mai nel chelsea, nel real, ecc. Mou ha dimostrato di essere un vincente, Roma compresa.

    • è proprio qui che vi sbagliate, l’operato di Pinto deve valutarlo in primis la dirigenza.
      chi meglio del presidente conosce i reali flussi di cassa ?
      se Friedkin ha confermato Pinto, per me Pinto è un buon DS , non siamo noi tifosi quelli che sono in grado di giudicare Pinto

  8. sconti di fine primavera ..
    ibanez 25
    karsdorp 8
    kluivert 12
    Vina 6
    Shomurodov 10
    Reynolds 7
    Volpato 8
    rata Zaniolo 3
    Spinazzola 11
    totale = 90 milioni ..
    siete d’accordo ? affare fatto ?

  9. È vero che ha fatto errori sanguinosi .Con la Lazio non meritava di essere espulso ma, quando un arbitro vuole pilotare un risultato sa come fare. A me dispiace molto se andrà via perché è giovano e può solo migliorare poi , 4 o 5 gol li fa e non ultimol ‘ impegno che mette merita una lode.i

  10. Pinto mi sembra uno che va a vendere ghiaccioli e freezer al polo nord..
    mercanzia difficilmente appetibile a prezzi improponibili e anche gravati da ingaggi fuori mercato per il loro naturale “destino”: squadre di certo non di primo livello in europa.
    Da una parte ci sono i cadaveri sempre tiepidi di petrachi (villar, kluivert, peres), qualche scheletro rimasto addirittura da monchi (tipo bianda), a cui aggiunge le sue toppe clamorose, shomurodov e vina, pagati inspiegabilmente come top player pur essendo giocatori che faticano a essere titolari in zona salvezza nei campionati che contano.
    Anche ibane o zalesky seppure nettamente superiori agli scarti suddetti non è che si siano messi in mostra in questo campionato, anzi, fare importanti ricavi da questi giocatori è quasi imposisbile.
    Forse meglio vendere tutti a prezzi “bassi”, quelli che valgono, che protarre l’agonia dei prestiti che ritornano puntualmente alla base deprezzati in attesa di fine contratto, senza nessun introito.
    In genere tutta la rosa della Roma, tra titolari e riserve, percepisce ingaggi superiori al valore e rendimento dei giocatori, da mancini a pellegrini come esempi (chi gli offrirebbe oggi quanto guadagnano a Roma? forse un emiro), a improbabili operazioni come il riscatto di un bomber da 0 goal con 3 milioni di ingaggio (belotti).
    Con tanti giocatori invendibili a contratto diventa difficile andare avanti sul mercato, soprattutto se ci aggiungi ogni anno qualche errore che pesa eccessivamente sul bilancio

  11. 🎶 🎶 No, Scamacca, no… 🎶 🎶
    🎶 🎶 Scamacca mio non puoi… 🎶🎶
    🎶 🎶 indossare la casacca della Romaaa… 🎶 🎶

  12. vina in Inghilterra con la difesa a 4 si è conquistato un posto da titolare con prestazioni positive, se poi deve fare tt la fascia va in difficoltà. Non lo riscattato per gli stessi motivi per cui noi non riscattato lliorente.
    perere personale.😶‍🌫️

    • Il costo dei cartellino di Vina obiettivamente e’ troppo alto, cosi come e’ tropo alto il costo del cartellino per un calciatore di seconda divisione come Llorente.

      Tuttavia, considero Llorente un eccellente comprimario, anzi per il sottoscritto e’ un potenziale quarto titolare qualora la Roma lo riprenda.

      Calciatori come Vina, molto professionale, ce ne sono tanti, il suo ingaggio purtroppo e’ stata la triste conseguenza dell’infortunio occorso a Spinazzola.

      Purtroppo per noi il contributo di Vina non ha prodotto il risultato sperato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome