TIAGO PINTO: “Insoddisfatto del mercato, la Roma non è migliorata. Avevamo già individuato il sostituto di Zaniolo, avrebbe fatto crescere la squadra. Vina e Shomurodov sono al 100% responsabilità mia” (VIDEO)

106
6882

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Il general manager giallorosso Tiago Pinto parla in conferenza stampa a conclusione del mercato invernale caratterizzato dalla cessione last minute di Zaniolo al Galatasaray.

Queste le parole del dirigente portoghese sulle scelte operate dal club, sul futuro della Roma e del suo allenatore Josè Mourinho:

“Dopo Roma-Empoli Mourinho ha detto che stava per andare via. La società ha avuto la percezione di questo rischio? E’ soddisfatto da quanto ricavato dalla vendita di Zaniolo?”
“Sulla prima domanda, eravamo consapevoli e ci fa piacere che ha deciso di continuare, significa che ci crede nel progetto. Il resto sono cose di cui parliamo tra di noi. La seconda domanda su Zaniolo, io non mi nascondo: se pensavo di poter prendere più soldi, sì, potevamo. La prova è che una settimana fa avevamo un’offerta considerevolmente più alta. Ma la soluzione trovata non è male per tutte le parti. Non sarò mai contento, ma ho dei dubbi sul fatto che si potesse fare meglio”.

“Nel caso della Roma i giocatori presi hanno il placet di Mou? Shomurodov, Vina, Camara sono poco impiegati…”
“La prima cosa che voglio dire è che se spesso si cerca il conflitto tra me e l’allenatore, noi lavoriamo ogni giorno per il bene della Roma, pranziamo sempre insieme, e non sarà questa conferenza stampa a dare l’idea che giochiamo in due squadre diverse. Io ripeto: secondo me non è una coincidenza che chi ha vinto il campionato è uscito presto dalla competizioni europei. Abbiamo tanto lavoro da fare sul calendario per chi gioca in Europa. Questo va oltre il discorso sulla rosa. Sul tema del mercato sono stato chiaro, si cerca di creare un ambiente consensuale sui giocatori presi, è ovvio che non sempre abbiamo i giocatori che vogliamo, conosciamo i paletti a cui siamo costretti, ma non abbiamo mai preso un giocatore senza prima l’opinione dell’0allenatore. Ma non posso dire che abbiamo sempre preso i calciatori che volevamo. Io non ho nessuna paura davanti a voi ad assumersi le responsabilità sui giocatori che non hanno funzionato nella Roma, sono 100% responsabilità mia. Abbiamo dei paletti che sappiamo, cerchiamo di fare un buon lavoro, e io mi prendo la responsabilità. Voi parlate di Vina e Shomurodov, e sono 100% responsabilità mia”.

“E’ soddisfatto di come si è chiuso il mercato? Se Zaniolo fosse partito nel mercato di gennaio avreste preso un sostituto? Manca qualcosa in attacco?”
“No, non sono soddisfatto. In tutte le altre finestre di mercato avevo detto che la squadra aveva migliorato, ora non posso dire lo stesso. Abbiamo perso due giocatori, e ne abbiamo presi due. Mi assumo la responsabilità, ma ci sono due cose importanti da dire. La prima è l’effetto Zaniolo, difficile da gestire. Noi coi paletti che abbiamo, se lo avessimo venduto avevamo già individuato una soluzione che ci poteva far piacere, far crescere la squadra, ma non siamo riusciti a fare le cose come volevamo. Tutta la sessione è diventata più difficile. Di Solbakken mi dispiace molto, ma fa capire che la storia del FPF non è uno scherzo. Fare mercato così è difficile. Voi sapete quale fosse l’offerta del Bournemouth, potevamo fare un mercato importante e fare una squadra più forte. Non ci siamo riusciti. Ma mi fido dei miei giocatori e del mio allenatore”.

“Se Zaniolo fosse partito sarebbe arrivato un giocatore?”
“Sì, non voglio dire chi per rispetto del club. Quando Zaniolo prende la decisione di non allenarsi e giocare con la Roma, penso che alla fine siamo riusciti a sistemare le cose”.

“Smalling ed El Shaarawy?”
“Sono due situazioni diverse. Smalling ha diritto fino a maggio di decidere cosa fare, con Stephan decidiamo noi. Stanno facendo bene, abbiamo contatti con l’agente di Smalling per continuare insieme, ma penso che tutti capiscono che il mercato sia finito oggi e abbiamo tempo per sistemare le cose, senza dimenticare che la parola è del giocatore. Non è solo responsabilità nostra, sono stati chiari tutti perché l’idea è continuare insieme, vediamo cosa accadrà”.

“Lei parla continuamente di paletti del FPF. Qual è la strategia della Roma nelle prossime sessioni di calciomercato?”
“Avrei bisogno di 10 minuti per rispondere a questa domanda. Per un direttore sportivo è più facile prendere giocatori, per la mia immagine non è facile parlare sempre di paletti o di FFP, però non mi voglio nascondere. Non ho nessun dubbi che in 3-4 anni la Roma sarà più solida di oggi e avrà un potere diverso sul mercato che oggi non ha, però dobbiamo fare questo percorso e non c’è altro modo. Quando parlo del FFP non è che voglio giustificare il mio lavoro, quando andrò via dalla Roma voglio avere la certezza di lasciare la Roma nel miglior modo possibile. Siamo terzi in classifica, ma dobbiamo proseguire su questa strada. Tutti avete visto il mercato di gennaio, in Italia non si è fatto nulla a gennaio, è un tema del calcio italiano non solo della Roma, ed è difficile competere con la Premier League. Sarà sempre difficile fare meglio di altri club, basti pensare che la squadra dal decimo posto in giù della Premier ha più potere economico di tutte in Italia. Ma sono fiducioso che se facciamo bene il lavoro con a proprietà e con la UEFA, avremo una squadra competitiva in Champions League e che sceglierà chi vuole prendere, ma ora è così”.

“Mourinho è consapevole di tutto questo?
“È il primo a fare queste considerazioni, anche quando parla dei sette milioni ed è il primo a dire tutto questo quando volete accendere la conflittualità tra di noi. Questi paletti dobbiamo seguirli. Non voglio parlare di Zaniolo, però il rifiuto al Bournemouth è una situazione che ci ha messo in difficoltà, dobbiamo raggiungere determinati obiettivi e, se avesse accettato, eravamo più vicini ai nostri obiettivi. Penso che stiamo riuscendo a raggiungere questo piano con la UEFA, poi in mezzo al campo stiamo facendo bene. Non è che abbiamo vinto lo scudetto, ma nemmeno non abbiamo vinto nulla. Non voglio cercare scuse, sono qui per il bene della Roma e quando andrò via la Roma sarà in una situazione migliore di quello che ho trovato”.

“Vi mancano alcuni esterni?”
“Su quel ruolo avevamo Celik, Zalewski, Spinazzola, Karsdorp, Vina, El Shaarawy. Giochiamo con un modulo diverso, in quello spazio lì c’è Dybala, Pellegrini, Solbakken, Volpato, non penso che ci manchino esterni. Vina era un giocatore che poteva darci una mano, poi per riprendere il suo valore di mercato e rinforzare la squadra, siamo riusciti a mandarlo in prestito e prendere un difensore che ci possa riequilibrare la squadra”.

“Karsdorp?”
“A breve capiremo meglio questa situazione, lui è rimasto qui e Mourinho ne ha parlato un po’ pubblicamente. L’interesse della Roma è più importante, a breve si capirà che sarà a disposizione”.

“Perché Mourinho ha chiesto un incontro con la proprietà? C’è il timore che possa lasciare senza la Champions?”
“Devo sottolineare che la proprietà ha preso il club da due anni e mezzo e hanno fatto tanti investimenti per rendere la Roma più solida e forte. Hanno sempre detto che pensano più a lavorare che a parlare, non posso criticarli. Quando parlo, lo faccio perché sono obbligato ma abbiamo anche il dovere di spiegare quello che facciamo. Su Mourinho non ricordo che abbia detto di aver chiesto un incontro, parliamo spesso e non è che Mourinho sia un tecnico qualsiasi che ha bisogno di chiedere un incontro. Ripeto, capisco che questo sia un tema che state cercando, ma il rapporto tra di noi si deve discutere in altra sede, non qua. Il tema della Champions? Né io, né Mourinho, nè la squadra abbiamo bisogno di una pressione extra, sappiamo tutti che sia diverso giocarla e non giocarla. Ma la squadra compete per tutte le partite, poi facciamo i conti a fine stagione, non mi va di dire che al 100% succede una cosa se andiamo in Champions o no, ci sono tante cose in mezzo, tante cose che possono cambiare. Ci dispiace per la Coppa Italia, ma penso che la squadra sta facendo bene, guidati dall’allenatore. Non penso che serva ulteriore pressione per i calciatori sul fatto che senza Champions andiamo tutti a casa e se andiamo è tutto perfetto. Il calcio non è così”.

“La rottura di Zaniolo è stato un fulmine a ciel sereno o aveva chiesto di andare via gennaio?”
“Se qualcuno, dopo tutto quello che è successo a gennaio, e forse anche prima, se qualcuno pensa che sia andato via perché non sia arrivato il rinnovo, non vale nel giudizio che abbiamo. Zaniolo è stato amato come pochi giocatori, quando si arriva al momento di rifiutare la maglia della Roma, per la Roma è un qualcosa che va oltre qualsiasi trattativa. Non mi nascondo da questa domanda, ma se guardi le squadre più importanti in Serie A, quanti giocatori sono andati via a parametro zero? Tanti, per fortuna alla Roma no. Quando si parla di rinnovo, c’è sempre una trattativa dietro, la richiesta del giocatore, quello che vuole l’agente, quello che vuole il club e il rendimento in campo. Anche se abbiamo un buon rapporto con il procuratore, non c’è mai stato un accordo su questi punti. Anche io posso pensare che potrei guadagnare ics soldi, sono molto bravo e voglio guadagnare ics. Ma se vado via dalla Roma e vedo che solo Bournemouth e Galatasaray fanno offerte per me, magari possiamo pensare che oltre a Tiago Pinto che è scarso c’è qualcosa non va. Si parla tanto di rinnovi, si parla di contratti, però dopo tutto quello che è successo con Nicolò, crearsi la teoria che siamo arrivati qui perché non è arrivato il rinnovo proprio non me lo so spiegare”.

“Che cosa lo ha deluso di più di Zaniolo? Ha pensato a Ziyech?”
“La storia del club lo fanno i giocatori e gli allenatori. Non voglio che si pensi che tutti i problemi della Roma li ha creati Nicolò, poi siamo stati un po’ delusi dal suo atteggiamento, però poi c’è una pagina che va avanti ed è la Roma che è più grande di tutti. Ormai conosciamo tutte le dinamiche per Zaniolo. Su Ziyech è vero che abbiamo parlato con i suoi procuratori e il Chelsea. Non è il giocatore di cui ho parlato prima, ma era una delle ipotesi. Mi dispiace quello che gli è successo, è stato difficile per lui, però hanno avuto ragione quelli che ci hanno beccato con i procuratori di Ziyech”.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteZaniolo è del Galatasaray. Alla Roma 16,5 milioni più 13 di bonus: tutti i dettagli dell’affare
Articolo successivoUFFICIALE: Zaniolo è un nuovo giocatore del Galatasaray. Cifre e modalità del trasferimento

106 Commenti

  1. Quindi se Zaniolo va bene incassiamo 29,5 ML, quanto ci dava il Bournemouth.
    E se lo vendono a 35, ci prendiamo anche altri quasi 4ML, quindi 33.
    Se Zaniolo va male incassiamo magari 23, ma se delude pure in Turchia 23 è un dono del cielo.

    I due turchetti non li conoscono quindi non mi esprimo.

    Ma Pinto è scemo eh, meno male che siete svegli voi.

    • Noi saremo scemi ma te ogni volta co sti scritti da professorino ce li hai veramente sfondati.
      Scendi dal piedistallo e rispetta le opinioni altrui.

    • bravo, ma tranquillo ora faranno la solita cosa verranno a farci la morale con ehhh ma noi avevamo detto che…ma te avevi detto che….
      La somma totale dell’operazione e’33 mln. la Roma aveva detto meno di 30 non parte. sono stati di parola. Se zaniolo fosse partito per il REGNO UNITO..sarebbe arrivato pure il sostituto…
      Questi stanno facendo il massimo.
      ah, ha smentito pure la storia che Mourinho non avalla gli acquisti…

    • Mi fa ancora più ridere la gente (giornali compresi) che pensa che Pinto faccia le cose di testa sua quando in realtà fa quello che chiede Mourinho. Mourinho chiede un giocatore x e Pinto esegue e Mourinho può anche prendere cantonate come le aveva prese con De Bruyne e Salah, ai tempi non era colpa di quel dirigente del Chelsea che, appende li vende esplodano solo molto più tardi. Sta narrazione del “merito di Mou un acquisto azzeccato è colpa di Pinto un acquisto sbagliato” deve finire

    • Ciao
      Scusami perché 29.5 ? Quando si parla di 16 + 7 di bonus ? ( oltre percentuale di futura rivendita) senza considerare il 15% da dare all’Inter

    • La cosa fantastica è gente che da dell’incompetente all’allenatore più vincente in attività
      e del cretino a uno che a 35 anni è già stato DG del BENFICA e della ROMA che quando
      viene criticata risponde “SCENDI DAL PIEDISTALLO” 😀 😀 😀 😀

      Ragazzi, manco Ionesco, impagabili….

    • Ok ….letto adesso le cifre a cui fai riferimento in un altro articolo 👍

    • L’operato di pinto, al netto di vina e shomu di cui adesso si capirà di più nelle nuove squadre, è assolutamente positivo. È arrivato con nzonzi, diawara, pastore e veretout a centrocampo ed è passato a matic, wijnaldum, camara, sergio oliveira solo apparso ha dato un contributo fondamentale per la conference. La difesa è rimasta quella e l’attacco è troppo facile dire quanto è migliorato con dybala e abraham, inoltre si deve ancora sostituire zaniolo. Il tutto senza spendere una breccola per la buffonata del fair play. Poi certo non dà le notizie in anteprima ai maiali microfonati quindi per le marionette è cicciobello…

    • Posto che nessuno di noi vive a Trigoria (anche se a volte il dubbio c’è), leggendo non mi sembra che Pinto abbia detto in modo chiaro che Shomu o Vina li abbia chiesti Mou.. Voi quali altre fonti avete??
      Anzi ha detto non sempre abbiamo preso i giocatori che volevamo (e posto che lui non è il direttore sportivo vuole intendere quelli che chiedeva il tecnico). Dice che certo non li ha presi senza prima il suo assenso (e grazie arca..mica è un Difra o un Fonsega) non che Mou li abbia chiesti..
      Fa tutta la differenza del mondo.
      Poi dice anche che su quelli che hanno fallito Shomu e Vina lui (Pinto) si prende tutte le responsabilità..
      Tradotto lui li ha proposti a Mou, lui si è fidato, ma poi sono andati male.
      Fa riflettere che continua a dire che Vina ci poteva essere utile (per il sugo?) e che fra gli esterni difensivi metta Elsherawy (dimenticando che gioca li per necessità non per scelta).
      Le parole su Smalling non mi rassicurano per nulla..
      Sono anche preoccupato di quello che aveva scelto per sostituire Zaniolo (non era Zaiych come facilmente immaginabile).
      Se devo trovare una nota positiva sulla vicenda Zaniolo almeno i soldi fino a giugno restano a casa e magari sono spesi per rinnovi o per acquisti più ragionati sperando che i Friedkin ci trovino un vero DS..

    • Per fortuna che c’era pure che dice e che Schomurodov e Vina sono stati scelti da Mourinhio.Io gli farei la domanda pure sui Celin e su Camara ecc.Mo che la ha detto pure Pinto spero che lo abbiate finalmente capito .Si dice meglio tardi che mai.Poi secondo me anche se uno ha almeno due neuroni dovrebbe capire che Mourinhio non può chiedere dei giocatori (carneidi)e poi non farli giocare.Come se uno va al ristorante ordina un piatto poi quando arriva il cameriere che gli porta il piatto dice a me fa schifo io non lo mangio.Poi chi mette più decine pollici versise parli male di Pinto (forse sono amici o conoscenti) si dimostrano di avere un comportamento infantile.Poi su Zaniolo ha fatto una cavolaia perché ha avvisato Zaniolo che era fuori rosa solo quando era quasi finito il mercato e non mettendolo alle strette prima a fatto sì che Zaniolo non ha accettato subito la squadra inglese e ci ha fatto perdere 35 milioni che in quel momento ci avrebbe consentito di prendere Zyech (come dice il vostro Guru) e con i i soldi che avanzavano prendeva mi pure Frattesi.Poi Pinto fa come quello che ti avvisa del pericolo dopo che sei morto.

    • scusa Anto ma hanno venduto Traore per 30 pippi entro la chiusura del mercato, e noi non riusciamo a vendere Wonderboy nella stessa finestra, con tutti i danni che ne conseguono. Se uno sbaglia , sbaglia e non per forza bisogna difenderlo a spada tratta solo xchè è della nostra scuderia. Non voglio parlare delle meraviglie che ha portato a Roma ne di Dybala e Gini , che sappiamo tutti xchè stanno qui. Spero di non vederlo più.

    • Per fortuna che c’era pure che diceva che Schomurodov e Vina sono stati scelti da Mourinhio.Io gli farei la domanda pure sui Celik e su Camara Solbaken ecc.Adesso che lo ha detto pure Pinto spero che lo abbiate finalmente capito .Si dice meglio tardi che mai.Poi secondo me anche se uno ha almeno due neuroni dovrebbe capire che Mourinhio non può chiedere dei giocatori (carneidi)e poi non farli giocare.Come se uno va al ristorante ordina un piatto poi quando arriva il cameriere che gli porta il piatto dice a me fa schifo io non lo mangio.

      .Poi su Zaniolo ha fatto una cavolaia perché ha avvisato Zaniolo che era fuori rosa solo quando era quasi finito il mercato e non mettendolo alle strette prima ha fatto sì che Zaniolo non ha accettato subito la squadra inglese e ci ha fatto perdere 35 milioni che in quel momento ci avrebbe consentito di prendere Zyech (come dice il vostro Guru) e con i i soldi che avanzavano prendeva pure Frattesi.Poi Pinto fa come quello che ti avvisa del pericolo dopo che sei morto.

    • 1)”non abbiamo mai preso un giocatore senza prima l’opinione dell’allenatore”
      2)”Voi parlate di Vina e Shomurodov, e sono 100% responsabilità mia”

      Queste due frasi sono mutualmente esclusive, non ci piove. O è vera l’una oppure l’altra.
      Diciamo che è tanto materiale per scannarsi fino alla fine della settimana tra “pintisti” e “mourinhisti” o per coloro che sono entrambe le cose e devono cercare di salvare capra e cavoli.
      Io ricordo bene che l’allenatore ha affermato egli stesso che “a Trigoria non arriva nessuno senza la mia approvazione”, quindi è difficile dire che la prima frase sia una falsità, però poi Pinto si assume il 100% della responsabilità sui flop di Vina e Shomu.
      Boh, difficile districarsi. Io credo che ci sia una dialettica tra i due, nel senso che Mourinho potrebbe volere “Tizio” e Pinto gli dice che non ci si può arrivare ma magari si può prendere “Caio” oppure “Vattelappesca” e Mourinho sceglie tra i due.
      Mi pare sensato, è quello che accade un po’ ovunque.
      D’altronde Mourinho disse anche di Camara che “l’abbiamo preso dopo averlo attentamente visionato”.
      Per me la responsabilità sui flop è da condividere almeno al 50%. Poi certo, se ci fosse la possibilità di scegliere Theo Hernandez invece di Vina e Salah al posto di Shomu sarebbe più facile scegliere bene.
      Diciamo che entrambi mi sembrano carenti quando si tratta di andare a pescare giocatori meno conosciuti ed affidabili. Andare sui Dybala e Gini è semplice, per il resto ci vuole una preparazione e una conoscenza che mi sembra latitare in entrambi.

  2. Mi sembrano parole oneste e degne di rispetto. Si capisce che è stato fatto tutto in maniera tardiva e quindi si è perso il treno per rendere più competitiva la Roma.
    Ora bisogna buttarsi tutto alle spalle e procedere con chi è rimasto nella speranza che santo dybala faccia i miracoli.
    Nel mercato estivo poi ci saranno sempre i noti problemi ma è inutile pensarci ora.

    • Certo. Fà pensare e rammaricare che con una squadra non certo piena di fenomeni, a parte 2 o 3 elementi, siamo terzi. Pensa con acquisti di spessore come sarebbe…. spessore non economico intendo, perchè alla fine se vai a vederti qualche partita di serie D trovi gente più interessante di Camara & C.

  3. infatti secondo me ha fatto un buon lavoro sulla cessione di zaniolo, alla fine arrivano una 30na di milioni… il problema è che ha sbagliato tutte le scommesse, almeno finora… e manca il regista…

    • Il regista è Matic, ma per questioni anagrafiche del serbo servirebbe una sua alternativa a meno che Tahirovic non esploda

    • Si perché er centrale de piede mancino bravo ne l’impostazione? 5 centrali, tutti destrorsi….

    • JulianB tu credi di far ridere a qualcuno con sta battuta??

  4. Anto tuttavia, a parte Zaniolo, di Pinto apprezzo l’onestà di essersi totalmente assunto la responsabilità delle grosse toppe Eldor e Vina, allo stato 2 giocatori non ritenuti utili e costati ben 30 milioni secchi secchi, di più di quanto preso per Zaniolo .Almeno Camara,comunque non considerato da Mou che gli preferisce addirittura l’assai modesto Tahirovic, non è costato nulla a parte l’ingaggio. Un saluto

    • Ma infatti,
      nessuno dice sia un fenomeno,
      ha fatto i suoi errori, come li fa Mourinho,
      come li fa chiunque, li hanno fatti anche Spalletti e Giuntoli,
      che è DS del Napoli da 8 anni e fino a quest’anno ha vinto sto ciufolo.
      Elmas a Ounas 15ML ciascuno,
      Verde a 25ML,
      Petagna a 16ML,
      Pavoletti a 20ML,
      Manolas a 36ML,
      e fino a 2 anni fa a Napoli ne parlavano peggio di Monchi.
      Adesso è San Gennaro.

      A me quello che da fastidio è l’isteria bianco/nero,
      ma è la stessa che porta a vedere in Villar il nuovo Xavi dopo due partite
      e in ogni primavera che parte un Messi che ci abbandono in tenera età…..

      Shomurodov è stato un grosso errore,
      Viña è molto più comprensibile perchè per me 13ML per il terzino titolare
      del Palmeiras e dell’Uruguay possono starci, poi non è andata.

      Ma parliamo di uno che deve letteralmente fare il mercato senza risorse.

    • vina x dirla tutta doveva essere un terzino da difesa a quattro che vinse anche la libertadores da titolare.. col cambio di modulo non è mai riuscito a interpretare il ruolo, eldor eravamo tutti presi bene quando è arrivato e segnato nei preliminari di conf league, poi mou non l’ha più visto anche perché avrebbe dovuto giocare vicino dzeko, dopo la cessione di edin gli ha preferito giustamente tammy e cambiato tipo di modulo e gioco. Camara è stato preso per l’infortunio di Gini, probabilmente Mou preferisce crescersi qualcuno anche magari da rivendere piuttosto che legarsi al vincolo del riscatto…

    • Vina in realtà era stato preso per coprire le infortunio di Spinazzola. Poi con il cambio modulo e con l’esplosione di Zalewski ha perso il posto da titolare finendo ultimo nelle gerarchie. Quello di Shomurodov non so se definirlo un errore così grosso o no. Per i soldi spesi per comprarlo sicuramente sì ma inizialmente era stato preso per fare da vice Dzeko per il tipo di caratteristiche che combaciano col bosniaco, poi quest’ultimo è voluto andare all’Inter e con l’acquisto di Abraham poi si è rivelato inutile tant’è che Mou gli ha preferito Afena come vice Abraham

    • Grazie BRS!
      sono commosso.
      E comunque Tadic non è andato a un’altra squadra.
      Fosse Traorè? 😀 😀 😀

    • Era Zaha, e di ripiego Aouar.
      Zyech pretendeva troppo, infatti sarebbe andato al PSG ad arricchire la collezione di figurine.

    • Ah eccolo chi era … brekalo Sempre a due spicci; uscendo un pezzo alla volta non avevo ancora letto che era andato in un’ altra squadra . Anto anche io sono commosso dalle storie con previsioni su pedro e dybala e dallo stipendio di dzeko che qualcuno diceva che guadagnava 3.5.
      Speriamo di sorridere presto.

  5. do ragione a Pinto .. Zaniolo e’ stato venduto al meglio della situazione attuale .. peccato che abbia rifiutato gli Inglesi senza capire che danno faceva alla Roma e a lui stesso .. inqualificabile ..

  6. D’accordo con Anto, niente male quest’operazione.
    Molto meglio di quello che annunciavano tutti che era parzialmente vero.
    Daje Roma, voltiamo pagina.

  7. Beh, l’onestà è un dono molto raro a questi livelli. In due anni la rosa della Roma è indubbiamente migliorata, io sospendo il giudizio fino al termine della stagione. Però rispetto a Monchi e Petrachi mi sembra faccia meno il fenomeno…

  8. Seguito attentamente la conferenza che poco anzi pochissimo aggiunge ai dati noti. Zaniolo e paletti la fanno da padrone. Ho colto una reiterata riluttanza a parlare dei rapporti che ha con Mou. Specialmente quando il giornalista della stampa gli ha chiesto chiaro e tondo se c’è intesa. Gli è stato chiesto pure se i giocatori presi hanno il benestare di Mou, lui ha fatto una pappardella e alla fine non ha risposto.

  9. Concetti molto chiari e credibili.
    Tutto logico.

    Gioca secondo le regole e non sta facendo male, anzi.

    Intervista molto apprezzata

  10. Apprezzo molto l’onesta’ di Pinto, che da un punto di vista di correttezza e professionalita’ e’ impeccabile.

    Pero’ due cose vorrei far notare.
    Il mondo del calcio e’ 99% chiacchiere di giornalisti, 1% dichiarazioni dirette dei tesserati.

    Quando queste dichiarazioni vengono fatte, tra l’altro con grande chiarezza, non mi sembra il caso di pensare che siano “balle”.

    Quindi, quando Pinto dice che Vina e Shomoroudov “sono 100% sua responsabilita’ “, io gli credo. Cosi quando Pellegrini dice che “non e’ vero che gioca acciaccato”, io gli credo.

    Molto semplice.
    Non c’e’ bisogno di farsi sempre film nella testa e credere che i protagonisti si esprimano in chissa’ quale codice cifrato.

    • Si Dtf… E stato onesto ma si è anche voluto prendere tutte le responsabilità togliendole agli altri..

      Quando parla di Vina e Shomurodov prima dice altro.. Ossia : ma non abbiamo mai preso un giocatore senza prima l’opinione dell’0allenatore. Ma non posso dire che abbiamo sempre preso i calciatori che volevamo.

      Nel caso di Shomurodov ad esempio non è un segreto che la Roma voleva Azmoun.. Ma non ci si arrivava.. Quindi hanno dovuto cercare qualcosa di simile per caratteristiche..

      E sarebbe impensabile prendere un calciatore senza l’appoggio di Mou.. Ed infatti prima dice..

      “non abbiamo mai preso un calciatore senza l’opinione del mister”

      Poi però si prende la responsabilità al 100%

      Un pochino contraddittorio non credi?

      Diciamo che ha voluto allontanare qualsiasi polemica prendendosi lui la colpa su tutto..

      Ed è un gesto di grande maturità.. Che personalmente ammiro..

      Forza Roma..

    • Si, ma

      “non abbiamo mai preso un giocatore senza prima l’opinione del tecnico”

      significa appunto quello che dice.

      Non significa che l’opinione che gli e’ stata data era “Questi sono fantastici, dobbiamo prenderli, faranno furore al 100% !”.

      Magari, significa “Se non puoi arrivare a nessuno altro, proviamo questi che proponi e vediamo come vanno”

      Come dicevo prima, io rispetto le parole della gente, senza interpretare specie quando quello che parla e’ corretto e sembra davvero una brava persona come Pinto.

      Sinceramente, non ci vedo nessuna contraddizione nelle cose che dice.

    • anche perché Mou ha già abbastanza cose di cui occuparsi, taglio corto mi chiappo la responsabilità al 100% anche se magari non è proprio così totale, un po’ perché cmq sono io il responsabile del mercato, un po’ perché cmq lo sappiamo io, i proprietari e Mou, e anche perché ci faccio una bella figura ad accentrare su di me responsabilità magari non tutte mie… con questo voglio dire che è stato furbo ha fatto la cosa più funzionale per fare uscire tutti più “puliti” e non alimentare chiacchiere da radio o colonne di giornaletti

    • Dtf ma è ciò che ho detto anche io…

      Ed ho portato l’esempio di Azmoun che doveva arrivare prima di Shomurodov..

      Questo lo ha detto anche Pinto.. Non si potevano prendere tutti i giocatori che volevamo.. Ed io la trovo un ovvietà assurda..

      Perché è più che normale che uno come Mou.. Vorrebbe Kante.. Ma è anche logico che una società che ha il fatturato della Roma non si può assolutamente permettere certi profili..

      Ora che Mou sia uno che dice.. “proviamo questo”.. Ci credo meno di zero personalmente.. Lui è uno che studia, guarda filmati, si informa..

      E le parole di Pinto sono le stesse di Mourinho..

      “Con la proprietà ho un accordo, ogni giocatore prima di essere preso deve avere il mio consenso..”

      Parole di Mou.. Non mie..

      Non si tratta di farsi pippe mentali eh.. Ma di ascoltare con attenzione.. Invece che fermarsi a ciò che viene più facile..

      Mou e un gigante.. Non è il Fonseca di turno.. Se non gli puoi portare i grandi giocatori.. Vuole almeno avere voce in capitolo su gli altri profili..

      Ed anche questa la trovo l’ennesima ovvietà..

      Poi bravo Pinto.. Prendendosi ogni responsabilità, toglie anche possibili polemiche contro allenatore e squadra..

      E se do una colpa a Pinto.. E quella di aver speso troppo.. E li si che ha la responsabilità al 100%

      Forza Roma..

    • Marco, ho appena finito di dire più su al 99% quello che hai esposto tu, giuro prima di arrivare qui.
      Non ho avuto il coraggio di dire che Pinto si prende sulle spalle anche la parte di corresponsabilità di Mourinho, ma l’hai detto tu.
      Per quanto mi riguarda, io credo che né l’uno e né l’altro abbiano la necessaria qualifica e conoscenza per andare a pescare nell’infinito serbatoio di giocatori ancora poco conosciuti e a prezzi convenienti sparsi ai quattro angoli del globo.
      Pinto in fondo ha sempre fatto un altro mestiere e Mourinho fa il tecnico. Nessuno dei due ha la necessaria rete di rapporti e conoscenze.
      Credo che un binomio così non sia il massimo, ma che ci sia al momento poco spazio per un’altra figura. A meno che Mourinho non accetti di fare il tecnico e basta, limitandosi ad indicare dei profili che gli servono e lasciare il resto a chi lo fa per lavoro da tanto tempo.

    • forse è il caso di guardarsi il video integrale della conferenza … prima di emettere sentenze su cosa intendesse dire… ci sono tante sfumature che sono sfuggite, soprattutto a chi sostiene che Pinto abbia detto di essere lui l’unico responsabile di tutti gli acquisti sbagliati …

  11. Per il bene della Roma, basta parlare ancora di Zaniolo, ormai fa parte del passato, basta criticare Pinto, basta con quei ciarlatani di giornalisti che ogni giorno escono notizie sui problemi che ha la squadra, siamo in piena corsa per la Champions, dobbiamo remare tutti insieme per raggiungere il vero obbiettivo stagionale, il prossimo anno si tireranno le somme….

  12. Solo per il ruolo di terzino destro Pinto ha preso Reynolds Vina Celik e ha fatto il rinnovo a Karsdorp, dilapidando una trentina di milioni. Per disperazione contro l’Empoli Mourinho ci ha fatto giocare Zalewski.
    Per il centrale di piede sinistro sinistro è il regista tutto tace da tempo immemore.
    Che Mourinho avesse avallato l’acquisto di certe ciofeche, ci potevano credere solo gli Abbocconi del Sito.

    • Celik sicuramente avallato. Karsdorp era una scommessa che farei anch’io altre 100 volte. Vina è un nazionale, non sembrava scarso ma mi sono ricreduto quando è venuto alla Roma. Reynolds sicuramente evitabile, ma chissà se non sua stato un favore dei Friedkin a qualcuno.

    • Reynolds e stata una scelta del presidente..

      Forse più una mossa commerciale.. Portando il giovane Texano a Roma.. Che stava facendo bene in America.. Ma in quel caso si era mosso Ryan..

      Vina e un terzino sinistro di piede mancino..

      Come terzino destro l’unico acquisto di Pinto è Celik a 7 mln.. Che fino ad ora ha deluso onestamente..

      Sul centrale e sul regista concordo.. Si poteva e doveva muovere molto meglio..

      Per quanto riguarda i giocatori arrivati a Roma mi chiedo, come si fa a credere che un Gigante come Mou non ha voce in capitolo sui giocatori che la Roma prende..

      Poi è ovvio che ne vorrebbe altri come prime scelte e questo lo ha detto anche Pinto.. Così come ha detto che il parere del mister ce su ogni giocatore..

      Ma come si fa a credere il contrario mi chiedo..

      Forza Roma..

    • perdonami ma vina gioca a sx , reynolds l ha preso la proprietà l anno prima di mou , il rinnovo di karsdorp era concordato con la precedente gestione e celik l ha preso lui. Ora , l idea che Mourinho fosse all oscuro di uno solo di questi mi sembra quantomeno paradossale. Poi può darsi che sbaglio io e sono un abboccone.

    • E certo, Pinto dice una cassata su Mourinho e lui zitto la fa passare in cavalleria. tutto molto credibile… come d’altronde il 90% dei tuoi commenti

    • Su Reynolds Pinto ha solo messo la firma, appena arrivato, essendo una trattativa già avviata da mesi.
      Sul resto, credo che Divano’s abbia mirabilmente sintetizzato il concetto…

  13. intanto il bistratto pinto ha venduto zaniolo a 16 piu 13 di bonus e una prelazione per due giovani del Galatasaray più il 20% direi mica male

  14. Su una cosa sono d’accordo: è possibile fare una squadra competitiva con una gestione virtuosa (almeno in Italia). Il Milan dell’anno scorso ed il Napoli di quest’anno lo dimostrano. Il nostro problema è che lo scouting nominato da Pinto da noi è un disastro assoluto. Non c’è stato un acquisto di un giovane degno di nota. Se non fosse per i parametri zero per i quali si è mosso direttamente Mourinho, la Roma sarebbe in zona retrocessione

    • Anche Felix = 500 mila rivenduto a 6+3 mln ?
      anche Tahiroviv ?
      Ok.
      pensa , Pinto guadagna 1,5 mln per sbagliare.
      Tu , noi , così capaci , scriviamo su giallorossi punto .it
      Aiutami , dove mi sono perso ?
      ps
      sicuramente zaniolo campione Cristante pippa .
      giusto ?

  15. Mourinho manager all’inglese….deve poter scegliere in prima persona i giocatori….credo che chiederà questo alla Proprietà…A Ben Ragione !!!!

    • Questo senza togliere niente a Pinto…può fare benissimo il Direttore Generale ….ma nella scelta dei giocatori con tutto il rispetto ( visti anche i risultati) mi fido più di Mourinho…..

  16. Prossimo mercato basta prendere pezzettini di qua e pezzettini di la, bisogna fare 2-3 innesto di qualità e stop, più spendi (senza esagerare) meno spendi

    • per sostituire zaniolo, parla di un giocatore che è poi passato ad un’altra squadra e l’unico è depay passato dal barcellona all’atletico di madrid (min 12:00)

  17. È passato dal darsi 7,5 a dire che non è soddisfatto del mercato che ha fatto. Finalmente se n’è accorto anche lui di quanto è scarso. Continua a sbagliare campagne acquisti ma almeno ora lo ammette. È migliorato ma non professionalmente. Speriamo che la prossima cessione sia la sua!

  18. La domanda da fare non era su Zaniolo ma su come mai a Roma non arrivano i Lookman i Kvaratskhelia e gli Hojlund che nel giro di 2/3 finestre di mercato ti aiutano anche con i paletti.

    Ciò detto intervista onesta.

    • ma scusa ….se ti avrebbero detto questo nomi la scorsa estate, sai le risate che ti facevi? e chi erano? abbiamo collocato il napoli dopo Roma Lazio e atalanta , adesso sono campioni a carte scoperte?

    • perché pure quelli non so costati poco..Kvara me pare 10 ,5 ed Hojlund anche di più. La Roma ha speso 7 milioni ( celik) e basta.

  19. Perlomeno è stato sincero e si è preso tutte le responsabilità sul mercato nel bene e nel male e quando uno è sincero è sempre da apprezzare

  20. Tanto poteva dire che 2+2 fa quattro e avremmo detto che non è vero siamo schiavi della stampa che non è libera ma appartiene al più forte e guarda caso quando stiamo lì cominciano a dire mourinho è scontento zaniolo gestito male ecc ecc per creare instabilità tutti allenatori o o direttori sportivi ricordo i Doumbia i gyomber i vari esperimenti di allenatori ecc ecc

  21. La polémica sterile non mi interessa pero’ aprezzo la onesta’ intellutuale di Pinto. Non e’ il migliore DS che esiste ma ammette I suoi errori. Saranno, come giusto, I propietari del club che tireranno le somme a fine anno. Noto solo che anche Mou avrebbe dovuto avere la stessa onesta’ intellutuale e prendersi le responsabilita’ degli errori commessi nei cambi (Napoli) e nella formazione (Cremonese). Anche gli Special One sbagliano ammettilo e sicuramente la gente ti apprezzera’ di piu’.

  22. La mia convinzione a sostenere Mourinho scaturisce da una intuizione che gli obiettivi che ha in testa li raggiunge e non per una piaggeria nei confronti suoi o per un talebanesimo di curva che recita lui è l’allenatore e non si discute. In più mi piace il pungolo che mette a tutti per vincere, chiedendo calciatori e convincendo veri campioni a giocare con la Roma. Il rapporto che ha con Pinto solo lui lo conosce. Non credo
    sia stato felice degli acquisti Shomurodov e Vinha ma la fregatura l’ha ammessa oggi anche Pinto. Di suo, non fa mai uscire il dal cilindro, non stupisce, ma nel calcio ci vuole pure fortuna. È antipatico dire avevo la carta e a gioco chiuso non farla vedere: chi è questo calciatore che avrebbe preso?
    Detto ciò: ma vi fregherebbe ancora che questo è limitato se arrivassimo quarti? Ci penseranno i Friedkin a giudicarne poi l’operato.
    Forza Roma

  23. Pinto secondo me è un buon direttore generale, ma ci vorrebbe un vero ds a fianco a lui che aiuti la società e Mourinho a fare scelte corrette e in prospettiva; neanche uno degli allenatori più vincenti di sempre può essere l’unico decisore circa gli acquisti dei talenti emergenti.
    Passando ad altro: ma che hanno già fatto il funerale a Solbakken??

  24. Era una conferenza molto attesa dopo la fine del mercato,dopo il disastro combinato da Zaniolo, diciamo che in molti lo aspettavano al varco.Beh devo dire che a me ha convinto molto,e’ anche furbo il giusto,perché ha saputo uscire bene da domande scivolose.Continua così Tiago,e sarò il primo a venirti dietro daje

  25. Smalling? Come vi avevo anticipato la risposta è stata il rinnovo dipende da lui. Se dovesse finire gratis all’ Inter si darà la colpa al giocatore a cui stanno offrendo un contratto inferiore a quello che già prende. Sul perché la Roma regala giocatori nessuna domanda e su tutto il resto era più o meno quello che mi aspettavo, la mia impressione è sempre la stessa non è adatto a fare il direttore sportivo e non crederò mai che Mourinho abbia avallato certi bidoni

  26. Pinto ammette gli errori, vedremo a giugno se ne commetterà altri. Intanto acquistiamo giocatori da squadre di metà classifica che poi dobbiamo evidentemente svendere per non lascarli sul groppone del bilancio. Non investiamo su calciatori da acquistare a 10 milioni e da rivendere a 60, per rinfrescare le casse della Roma ed altri tenerli in rosa. Intanto a giugno ci sarebbe gente come Ndika, Tielemans, Laimer, Bensebaini, Grimaldo, Guerreiro, Benzema, Messi che sarebbero a parametro zero, ne prenderemo qualcuno o spenderemo 20 milioni per chi? Ciao.

    • è questo il punto prende giocatori che non giocherebbero titolari manco nel genova, ma come ti è venuto in mente di pagare 17 milioni una riserva del genova e pensare che potesse andare bene per la Roma e vendere poi un titolare alla stessa cifra

    • @Vox, analisi semplice semplice ma a quanto pare incomprensibile.
      hai speso 40 milioni per prendere vina, shomurodov e celik esponendo la Roma alle sanzioni uefa col mercato bloccato per tre anni. Come con Fonseca si evidenzia l’onesta intellettuale e l’eleganza ma a noi interessa la sostanza e quella è fallimentare

  27. sul sostituto: “giocatore andato in un altra squadra che avrebbe aiutato molto..” Io dico Sabitzer passato in prestito dal Bayern Monaco allo United.

  28. Pinto non sarà il migliore ds di questo mondo ma sta facendo le nozze con i fichi secchi, è complicato fare il mercato senza soldi, a questo punto devi cercare giocatori adatti e nei ruoli giusti ma per forza di cose devi andare su seconde o terze scelte e quindi è più facile sbagliare.

  29. La conferenza stampa è stata rilasciata da Pinto e non come da molti desiderato (al giorno d’oggi) rilasciato dal più lungimirante, capace ed efficace dei D.S. Che visti i risultati altalenanti negli anni non ancora capito, senza ombra di dubbio chi sia.
    Detto questo, il nostro Pinto ha mostrato per l’ennesima volta chiarezza comunicativa, onestà intellettuale, capacità di spiegare le cose per come sono e per come sono andate in maniera chiara e cristallina.
    Spesso, da altri personaggi tocca assistere a conferenze stampa stereotipate, tutte uguali, in carta carbone.
    Con Pinto e Mourinho no! I loro pensieri, le loro convinzioni, le loro spiegazioni su e perchè si sono verificati certi fatti, le loro convinzioni e la loro view sul futuro di quel che sarà dell’A.S.Roma, sia essa per logici motivi indefinibile al 100%,viene comunque divulgata sulla base di quel che oggi appare.
    Bravo Pinto, persona sincera, chiara, onestà. Lunga vita e carriere alle persone come te nell’A.S.Roma. Perchè sei una persona ed un anima…”pulita”.
    FORZA ROMA!

  30. ho sentito tanto rumore di unghie di chi cerca di arrampicarsi sugli specchi per giustificare un operto fallimentare, che poi la colpa non sia solo sua perché non è lui che mette i soldi questo è un altro discorso ma per me va sostituito e pure alle svelta

  31. Non ha più il controllo della situazione. Ha toppato su diversi acquisti che in realtà non ha condiviso con Mou. Ha gestito male Zaniolo quando anche Mou aveva preannunciato che sarebbe rimasto il 01 febbraio. Nella sessione di mercato di gennaio perde 2 attaccanti a fronte del norvegese che non gioca da 4 mesi e ancora non ha capito di essere in Italia .. mettici che ha una sola punta titolare perché Belotti ha smesso di giocare da qualche anno. Per non parlare delle sue dichiarazioni a tratti imbarazzanti. Da sostituire al più presto!

    • Mi pare che il tecnico, in estate, abbia caldeggiato fortemente l’arrivo di Belotti… memoria corta?

  32. “quando si arriva al momento di rifiutare la maglia della Roma, per la Roma è un qualcosa che va oltre qualsiasi trattativa”…..
    💯💯💯💯💛❤💛❤💛❤💛

  33. quando il giornalaio gli fa l’ultima domanda su Zyech e vedo Pinto che fa quel sorriso come per dire e mo che je dico, pensate solo al danno sia economico che sulla squadra visto che probabilmente era lui il giocatore che doveva arrivare al posto di quel bamboccio viziato, mo me raccomando continuate a prendervela con Pinto sui giocatori che non arrivano, non sa più come dirvelo. Forza Roma

  34. Pinto sarà pure un uomo onesto, ma non mi piace il fatto che, dopo 2 anni, non sia ancora riuscito a comprare sto benedetto regista ed il centrale mancino. E, poi, considero l’acquisto di abraham la vera toppa del suo mercato: un giocatore di non eccelse qualità, buon giocatore e niente più. l’anno scorso è stato una meteora.

  35. avrà fatto anche degli errori ma almeno nn è un codardo come Petrachi o Monchi. spero che sappia fare le scelte giuste in futuro, intqnto sa prendersi le proprie responsabilità…e un po’ anche qll di Mou

  36. Mi sta tutto bene, ma io avrei voluto fargli una domanda a Pinto sui contratti fatti a Mancini Cristante e Pellegrini che come dice lui , sono valutati e fatti anche in base al rendimento dei giocatori. Contratti da top player che non hanno dimostrato di meritare . Quando si dice la coerenza…Forza Roma.

  37. apprezzo l’autocritica su Vina e Shomurodov, con quei soldi si poteva sicuramente trovare di meglio, ma ormai è acqua passata
    Spero che impari dai propri errori e che non ci porti altre pippe strapagate, come se non ne avessimo già

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome