TORINO-ROMA 0-3: le pagelle

62
2020

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – La Roma batte il Torino in un match senza storia: Abraham fa doppietta, poi Pellegrini chiude i giochi nel 3 a 0 finale.

Queste le pagelle assegnate dalla nostra redazione ai calciatori giallorossi scesi in campo questo pomeriggio allo stadio Olimpico di Torino e al tecnico portoghese Josè Mourinho:

Rui Patricio 6,5 – Una sola parata vera, ma importante, su Pobega.

Mancini 6,5 – Prestazione puntuale e solida, senza sbavature.

Kumbulla 6,5 – Gioca da vice Smalling e lo fa con buona personalità. Un po’ ruvido, ma bravo nell’anticipo.

Ibanez 6,5 – Non sarà pulitissimo nelle sue chiusure, ma è sufficientemente efficace.

Zalewski 7 – Si sposta a destra, ma la qualità è sempre la stessa. Offre giocate che lasciano intravedere un grande talento. Dal 57′ Karsdorp 6 – Entra in campo nel momento di difficoltà della squadra e dà più solidità difensiva alla fascia.

Sergio Oliveira 6 – Prova senza grandi sussulti. Si limita a fare il compitino. Dal 57′ Cristante 6,5 – Mou lo getta nella mischia per dare più geometrie e ritmo alla mediana, mossa azzeccata.

Veretout 7 – Torna finalmente ai suoi vecchi livelli. Corre, contrasta, crea occasioni. Può essere molto utile per Tirana in queste condizioni.

Spinazzola 6 – Meno brillante rispetto a sabato scorso, ma gioca comunque una partita attenta. Per vederlo arare la fascia ci vorrà ancora un po’ di tempo. Dall’82’ Vina sv. 

Pellegrini 7 – Si mette sapientemente al servizio della squadra. Sacrificio, qualità e un gol che chiude la partita. Dall’82’ El Shaarawy sv. 

Shomurodov 6,5 – Prestazione apprezzabile dell’uzbeko, forse un po’ troppo sottovalutato nelle rotazioni della squadra. Si batte con generosità, molto utile per forza fisica e rapidità. Dal 74′ Zaniolo 6 – Entra in campo e si procura subito il rigore che chiude i giochi. Poi però spreca un paio di clamorosi contropiedi nei quali mostra una condizione fisica non perfetta.

Abraham 8 – Inventa il gol del vantaggio, poi si procura e realizza il rigore del due a zero. Corre fino al novantaduesimo. Impressionante.

JOSE’ MOURINHO 7,5 – Porta la Roma in Europa League, migliorando al primo anno il risultato dell’anno scorso. E’ riuscito a trasmettere alla squadra la mentalità giusta: la Roma ha affrontato la partita di stasera con il massimo impegno. Ora manca solo l’ultimo, grande passo per rendere questa stagione memorabile.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteMourinho, testa a Tirana: non parlerà alla stampa dopo Torino-Roma
Articolo successivoAbraham trascina la Roma in Europa

62 Commenti

    • E poi darei mezzo voto in più a kumbulla, il migliore dietro…e anche ad eldor.
      Almeno un volto in più al tanto odiato (non da me) capitano, che inventa l’assist per il primo goal, rubando un pallone sulla trequarti, e gioca una partita elegante e con grande cattiveria – il recupero su Belotti nel primo tempo è da applausi.
      Grande capitano, incensato proprio oggi da Sua Altezza Reale Francesco Totti.

  1. Pruzzo: se credi che il toro farà una passeggiata ne prendi tre. Un genio. Comunque pronostico confermato, ma non avrei mai creduto di finire sotto le quaglie e sopra l Atalanta. Mercoledì farà tutta la differenza di sto mondo: capire se la mentalità vincente è tornata oppure no.

  2. Grande Roma. Non me l’aspettavo. È in queste occasioni da ultima spiaggia che si vede la mano di Mourinho. Ora aspetto la partita di mercoledì con l’anima in pace e la massima fiducia. Nessuno allenatore, fin dai tempi di Carver, mi ha mai infuso tanta sicurezza come Mourinho. Voto stasera? 9+

  3. Oggi finalmente tante cose positive: intanto il risultato netto e mai in dubbio, poi le prove molto buone di giocatori che non avevamo quasi mai visto: Spinazzola, Shomudorov e Veretout. Ottimo anche che nessuno si sia fatto male; insomma è tutto pronto per la finale di mercoledì, vada come vada, ma intanto abbiamo il posto in Europa League assicurato e giocheremo con un po’ più di sicurezza.

  4. Bravi tutti 💪💪💛❤️👏👏👏👏….

    Ora tutti a Tirana giallorossa 💛❤️…..

    💛❤️🤞🤞🤞🤞💛❤️

  5. Abraham soprattutto giocatore con un grande cuore che in campo da tutto. Non ha, ancora, la técnica di Dzeko ma ha il triplo del suo cuore. Tammy facci godere anche in finale e sarai il nuovo Re di Roma. FRS

    • Quello che fa lui nel breve dCIECO se lo sogna e casca dal letto oltretutto sottoporta è più forte e spietato.

  6. Con questo sono 15 i cleen sheets in campionato.
    Serve altro per capire perché MOU ha voluto Rui Patricio ?
    I problemi sono in attacco ; se non segna ABRAHAM 27 GOL non si sblocca il risultato
    PS
    Anche oggi zaniolo 2 facili contropiedi EGOISTA.
    Serve chi PASSA , non gli egoisti.
    Zaniolo 2 gol 4 assist 1 rigore procurato.
    Bella la prestazione di SHOMURODOV.
    Uno che gioca PER la squadra.

    • Non c’è la fai proprio, ogni occasione è buona per massacrare Zaniolo.
      Un’ ossessione. Evidentemente hai dei problemi grossi, grossi. E più ne scrivi, meno diventi credibile. Tu non sei un tifoso della Roma, sei un odiatore di Zaniolo, uno stalker virtuale.

  7. Zalewski ha dimostrato di essere valido pure a destra, Abraham magnifico, Shomurodov sorprendentemente, ma a veder la partita di oggi sembra che abbiamo pure le riserve bone c’era un abbisso di valori in confronto al Torino oggi una Roma super

  8. Un film di Nuti si intitolava: “Madonna che silenzio c’è stasera”!
    Ecco, continuate cosi fino almeno al 26 c.m…. sssssshhhhhhhhhh muti!

  9. franchigia ahaha ma non dovevamo finte ottavi??? E la scommessa l’hai persa ahaha evvabbe figurati se la onori tacendo ahaha. Forza Roma

    • Onore a te Herbert e a Kawa

      Grandi uomini e tifosi della as Roma

      Ora insieme a José….nel bene e nel male….sosteniamola e amiamola come sempre

      Onore a José e friedkin

      Forza grande Roma ale’

  10. Il piazzamento in EL marca una stagione assolutamente incoraggiante come primo anno del progetto. Quinti o sesti conta zero.
    E la stagione non è ancora finita.
    Il bilancio finale rimarrà in ogni caso positivo. Ci sono stati errori e incertezze, in parte dovuti, a mio parere, al necessario adattamento dell’allenatore a un contesto diverso dall’Inghilterra e dal passato interista, ma tanti i miglioramenti: essere di nuovo in EL, ovviamente,  ma anche e soprattutto più carattere e determinazione, meno infortuni, aver scoperto alcuni potenziali campioni, aver riacceso l’entusiasmo tra i tifosi.
    Meriti innegabili di Mourinho.
    Siamo all’inizio, molto c’è ancora da fare non solo come organico, ma la strada è buona.
    Forza Roma

    • Dillo ad Austin, è da dopo Roma Venezia che ogni giorno ripeteva che saremmo arrivati ottavi. Ma come giustamente gli ha detto in faccia Mou, in radio fai il leone poi quando mi fai le domande in conferenza te la fai sotto. Perfetto esempio di chi è rimasto orfanello di bermudino e dell’avvocatucolo baldissoni.

    • Dillo ad Austin, è da dopo Roma Venezia che ogni giorno ripeteva che saremmo arrivati ottavi. Ma come giustamente gli ha detto in faccia Mou, in radio fai il leone poi quando mi fai le domande in conferenza te la fai sotto. Perfetto esempio di chi è rimasto orfanello di bermudino e dell’avvocatucolo baldissoni.

  11. Daje Roma! Mourinho facce vince la coppa!! Te famo subito un quinquennale, cittadinanza onoraria e statua a cavallo al Campidoglio a fianco di Marco Aurelio!

  12. L’importante ormai era vincere, centrare il piazzamento EL e dunque l’obiettivo minimo stagionale in campionato: è stato fatto, bene così. A me la Roma, ad essere sinceri, non era dispiaciuta neppure contro il Venezia, perché un solo errore a inizio partita e poi più di 40 tiri in porta e 4 fra pali e traverse, non credo possano significare una squadra che “non gioca”, ma solo tanta sfortuna. Oggi credo che abbiamo proseguito quel trend (dopo le brutte prove, invece, contro Bologna a Viola, dovute a un rilassamento anche fisiologico, dopo tutto, e a una rosa corta) sul piano della compattezza e della reattività. Bel segnale prima di una finale. Al campionato della Roma (migliore di quello dell’anno scorso del poro Fonseca: pace all’anima sua, pertanto, e… di chi lo ha invocato, a sproposito, per tutta la stagione) do un 6 pieno: si poteva fare di più? In linea teorica sì, ma limiti oggettivi della rosa, primo anno di un allenatore nuovo (che, Mou o non Mou, ha diritto di prendere le misure alla squadra, sperimentare, ecc., e anche sbagliare) e davvero, quest’anno, tantissimi torti arbitrali, beh tutto ciò ci induce a considerare, razionalmente, questo primo anno come un anno di costruzione e di crescita, nell’ambito di un progetto che deve proseguire, e bene. E, appunto, l’ottima Conference e il raggiungimento (non scontato) di una finale europea, mi fanno dare alla stagione della Roma un 6,5 pieno. Che diventerebbe 7 pieno in caso di ecc. Non sarà la Champions, per carità (come si sono affrettati un po’ tutti a sentenziare, ultimamente) ma neppure il bonsai, e molto ma molto di più d’una Coppa Italia o Supercoppa Italiana. Quindi tocchiamo ferro per la finale, ghiaccio ai cervelli (non ai cuori!) e sempre forza Magica Roma!
    P.S.: e forza José Mourinho, ovvio.

    • D’accordo su tutto tranne che su un punto. Hai ripetuto per l’ennesima volta che ci sia stata gente che ha invocato Fonseca per tutta la stagione. Io commenti del genere non li ho mai letti. C’è stata gente (me compreso) che ha riconosciuto dei meriti al povero Fonseca senza però mai fare paragoni con Mourinho anche perchè sarebbe ingeneroso nei confronti di entrambi. Ti do un consiglio (che vale anche per molti altri), Fonseca e Pallotta sono il passato, ora basta parlare di loro, abbiamo un futuro radioso avanti a noi, guardiamo a quello.
      Forza ROMA!!!

    • Positano, non mi riferivo a te, ma c’è stata “gente” che invece ha fatto proprio, ossessivamente, da inizio stagione e fino a Roma-Venezia, i confronti fra Mourinho e Fonseca: quanti punti avevamo e non avevamo, “ah ma con Fonseca a dicembre eravamo terzi!”, “ah ma almeno con Fonseca avevamo un gioco, qui non si vede niente!”, “la semifinale di EL è meglio della finale di Conference”, ecc., all’unico fine di dimostrare che il nostro attuale allenatore era ed è sostanzialmente una mezza sega, mentre Fonseca, ah Fonseca tutto sommato… Roba da ridere, appunto. Tutta questa gente (e, caro Positano, nel corso della stagione ci sono stati eccome, deliziandoci coi loro spropositi), peraltro, quando c’era Fonseca non era affatto contenta, e quando andò via perlopiù costoro brindarono allegramente. Il confronto ossessivo e demenziale con Mourinho (fatto da costoro, non da me: per me il passato è passato, concordo con te in questo, e figurati cosa me ne frega di… Fonseca!) serviva solo per screditare l’attuale allenatore, che a questi specialissimi “tifosi” della Roma sta esplicitamente sullo stomaco. Molto. E per loro stessa ammissione. A me questi mezzucci hanno dato molto fastidio, anche perché li capirei in un laziale. Ma in un “romanista”?

    • @Dandalo, grazie per la risposta. Ci tenevo a dire che non mi sono sentito tirato in ballo dal tuo commento, ho solo voluto dire la mia sul “vecchio” allenatore della Roma. Relativamente ai commenti che ai citato sui paragoni tra i due allenatori, molto probabilmente non li ricordavo perchè, sinceramente, quando si dicono certe cose penso che chi le scrive sia preda di una crisi di panico o cose simili e quindi non ne tengo proprio conto; credo che chiunque con un pizzico di intelligenza calcistica eviterebbe di fare paragoni tra i due, e ripeto, a me Fonseca non dispiaceva solo che ora abbiamo uno dei migliori in circolazione quindi: “grazie di tutto e stammi bene”. Ci tengo sempre a spendere 2 parole a favore del buon Paulo perchè su queste pagine ho anche letto che lui, insieme a Pallotta ha rovinato la Roma; ci sono molte persone che in concorso hanno fatto più danni della peste e, tra queste, credo proprio che Fonseca non ne faccia parte

  13. Finalmente Veretout che fa una degna partita, potrebbe essere molto utile per la finale anzi rispetto a Sergio Oliveira visto stasera, troppo lento, lo preferisco.
    Spinazzola ancora molto indietro nella forma fisica non lo farei giocare mercoledì se non sul 4-0
    Per tutti gli altri molto bene, Shomurodov superiore a Felix forse con lui qualche pareggio poteva essere una vittoria in più.

    • Credo che dopo la splendida doppietta, contrgiusto il il Genoa ?, Mou si era “innamorato” di Felix e non vedeva Shomurodov. Spero si sia ricreduto.

  14. Uno degli esami che una futura, si spera grande Roma era necessario superasse.
    La mentalità si allena, come i muscoli. Solo che quest’ultimi hanno e mostrano dei limiti insuperabili. La mentalità che appartiene ai Vincenti no. Può crescere all’infinito.
    Daje! FORZA ROMA!

    • Pure quaa pippa de Immobile è stato capocannoniere in serieA. Me chiedo che c’entrino ste du seghe co’ Abraham…

  15. Tanta confusione, ma quel salvataggio in spaccata su Belotti (sullo 0-0) per me fa guadagnare in pieno la sufficienza ad Ibanez, non mi ha fatto schifo stasera

  16. Finalmente subito dopo la partita una bella pizza in serenità ripensando agli episodi salienti e soprattutto all’ottima interpretazione della importantissima gara che ci permette di affrontare con la qualificazione alla prossima Europa League in tasca, con la maggiore tranquillità possibile l’appuntamento con la storia nella finale per La Conference, non sarà la Champion ma una vittoria in una competizione Europea ci manca dal !961 se non erro.
    E non starei nemmeno tanto a sottilizzare sulle motivazioni del Torino, anche il Bologna non ne aveva così come il Venezia; Vorrei in ultimo rimarcare le ottime prestazioni, secondo me, in particolare di Shomu, Veretout e anche del tanto vituperato Ibanez (splendido e quanto mai opprtuno un suo anticipo in area in mezza rovesciata che è valso un goal). Per me Shomu mrerita la riconferma mentre, e vado contro l’opinione dei più, Ibanez è un gran bel difensore gran fisico e molto veloce, ha sbagliato molto ma è ancora molto giovane e sicuramente, una volta meglio disciplinato, potrà essere un punto fermo per i prossimi 10 anni e non a casa, nonostante gli errori anche gravi, Mou continua a puntare su di lui.
    Naturalmente non cito Abraham, Pellegrini e Zalewski perchè inutile una spanna sopra tutti.

  17. Dimenticavo e ne faccio ammenda, stasera il migliore in campo è stato il grande ZI BAH che con grande fiducia e cuore ha per primo pronosticato una bella vittoria magari solo per 2-0 ma va benissimo così smentendo chi invece lo accusava di essere sempre e comunque contro giocatori e Società. Un salutone ZI BAH e….naturalmente SOLO LA MAGLIA e Forza ROMAAAAA.

  18. Bravi tutti e bella vittoria rotonda 0-3 che sarebbe potuta diventare un imbarcata per il Toro al quale abbiamo rischiato di fargliene 6-7.
    Europa League quindi direttamente ai gironi senza playoff, conquistata prima della finale di Conference e così la gara di mercoledì per alzare la coppa può essere affrontata in modo più sereno senza l’ansia di essere l’ultima spiaggia per un posto in Europa.

  19. E stata una farsa , Torino molle e demotivato, se avesse avuto un traguardo da raggiungere il risultato sarebbe stato diverso….Il Feyenoord farà un solo boccone di questa squadra che quando incontra invece squadre che se la giocano veramente,come il Venezia non riesce a vincere….

    • Se una squadra fa 40 tiri in porta e prende 4 legni non è proprio bollita o sei della formellese anche tu?

    • Il Venezia se l’è giocata?????
      Dove davanti alla sua porta!!!
      Sembrava attacco contro difesa…
      Dopotutto solo 46 tiri in porta…
      Credo che sia il record in serie A quest’anno…
      Va a tifà il povero “piccione” o quaglia che sia, che fai più bella figura…
      SEMPRE E SOLO FORZA GRANDE ROMA ❤️🧡❤️🧡❤️🧡❤️🧡

    • @fantomassquadras…..
      Quaglie allo sbaraglio in attesa di trapianto di fegato..
      Che brutta cosa l’invidia….
      Ciao nvidiosi

    • Ammazza, alle ore 5.26 stavi ancora a scrive ste cose… ma te non stai bene, Fantomas, davvero… Ma esci, Fantomas, vatte a diverti’, “va a tocca’ ‘e femmene”, come diceva Troisi a Robertino.

    • Infatti mi sa che ti sfugge che la Roma ha battuto il Leicester che è più forte del Feyenoord.

  20. Un tempo questa l’avremmo persa. Invece è sembrata facilissima, quasi troppo. A Tirana prevedo uno Zaniolo carico a mille.

  21. La pagella del Settimo Samurai.
    Un unico voto che riassume il voto di tutti quelli che sono scesi in campo e non solo:
    AS Roma complessivamente in crescita in tutto.
    Altro non scrivo fino al 26.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome