Tournée Roma in Asia, ecco le prime amichevoli: il 26 luglio col Tottenham a Singapore. In Corea con Wolverhampton e Incheon

16
824

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Cominciano a uscire le date delle prime amichevoli estive della Roma, che a luglio sarà impegnata in una tournée a Singapore.

Il Tottenham ha infatti annunciato che il prossimo 26 luglio giocheranno una partita contro i giallorossi di Josè Mourinho. Ma quella non sarà l’unica squadra che i capitolini affronteranno durante il ritiro in Asia.

La Roma infatti si sposterà in Corea per affrontare prima il Wolverhampton all’Incheon Asiad Stadium il 29 luglio, mentre il 1 agosto, nello stesso impianto, Pellegrini e compagni affronteranno la squadra di casa, l’Incheon United.

Articolo precedenteFollieri: “Comprare la Roma sarebbe un grandissimo onore, ho tutte le risorse per farlo. Friedkin pronti a vendere solo se non si farà lo stadio”
Articolo successivo“ON AIR!” – FOCOLARI: “Follieri personaggio che mi fa un po’ paura”, ROSSI: “Mi tengo i Friedkin”, CORSI: “Al Thani e Al Maktoum a Roma nel weekend”, PUGLIESE: “Cessione senza ok allo stadio? Mi risulta il contrario”

16 Commenti

    • perchè quella è l’immagine del torneo in corea, l’amichevole con i londinesi sarà a singapore

    • chiaro, chiaro… non avevo letto con sufficiente attenzione
      già pensavo che quella settimana sarò in montagna… Evviva!

    • MEH…sta tranquillo…non è successo niente…
      è stato solo un brutto sogno ,quello che hai fatto…l’uomo nero,l’orco è andato via…
      respira forte,MEH, uno e due…uno e due…
      è tutto passato,MEH,sta tranquillo.

    • in corea del sud con l’umidità che c’è in estate si arriva benissimo a percepire 40 gradi

  1. Purtroppo può essere che il Celtic ci guadagni più di noi da questo tour come cachet, hanno già sponsor asiatico ed un testimonial coreano in squadra pure. Ci ritroveremo forse anche con uno stadio che ci tifa contro laggiù, perché sebbene non affrontiamo il Celtic, il Wolverhampton ha il sudcoreano Hwang in squadra (lo ho evidenziato in passato, proverei a prendere questo ragazzo in prestito in estate dal Wolverhampton perché se collocato come attaccante centrale che secondo me è la posizione più corretta per lui, secondo me diventa devastante perché è come Belotti come collocazione tattica in campo, ma rispetto al Gallo, è una versione upgrade migliorata su tutti i fronti, più forte, più tecnico, più veloce e persino con più tigna che corre come un dannato e sembra non provare fatica per l’arco di tutti i 90 minuti di una partita), e tiferanno per il loro connazionale. A paesi come Giappone e Corea del Sud, alla gente laggiù interessa di più il calciatore loro connazionale che il club stesso. Quindi purtroppo prevedo due partite, quelle con i Wolves e contro i coreani dell’Incheon, con il pubblico contro, almeno che non giochi un calciatore sudcoreano nella nostra squadra. XD

    • Saverio grazie x le delucidazioni ma pare che se stiamo a gioca il campionato del mondo.
      pubblico contro cachet x mal di testa ma non è che causeremo un incidente diplomatico irreversibile?

  2. bene,poi ci lamentiamo degli infortuni,la sfiga, la jella,tutto ha una causa, la preparazione in montagana e ‘ diventata una xhimera parafrasando Moretti,continuiamo cosi…facciamoci del male!!!!

  3. quante stagioni sono che lamentiamo.gl infortuni? ma ci.vuole uno scienziato x capire che la preparazione si fa in montagna? la Roma ogni estate va in giro,con la preparazione al mare ed a Trigoria

  4. il calcio e’ notevolmente involuto ed arretrato, capisco le esigenze di marketing e raggranellare delle discrete somme ma fare preparazioni con partite a zonzo per il mondo per preparare un stagione dirà e lunga non significa nulla….ci vogliono 20 giorni on montagna.!!!!…forza Roma.

  5. Seguitiamo con queste partite e tournée per pupazzi, poi ritroviamoci con la squadra decimata e con la lingua di fuori, in forma solo per 1/3 della stagione che non riguarda neanche lo sprint finale.
    Bisogna tornare a fare ritiri in montagna, sulle Dolomiti, si vuole fare una tournée in Asia ? Bene, facessero allenamenti e partite in Tibet o in Giappone sulle montagne dell’Isola di Hokkaido.
    Suggerirei anche di ripassare un pò di scuola calcio visti cross, passaggi, tiri e controlli di palla che nemmeno roba da parrocchia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome