TRPISOVSKY: “La Roma ha vinto con pieno merito, ci ha dato una lezione su come si gioca una grande partita”

15
919

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Jindřich Trpišovský, allenatore dello Slavia Praga, commenta a fine gara la prova dei suoi ragazzi nel match di Europa League che si è appena giocato allo stadio Olimpico contro la Roma.

Ecco le dichiarazioni del tecnico dei cechi ai microfoni dei giornalisti al termine della partita:

Un riassunto della partita?
“La Roma ha dimostrato la sua qualità tecnica, non abbiamo giocato bene nei primi 15’ del primo tempo, abbiamo preso due gol prendendo palla e non abbiamo giocato bene, non abbiamo pressato bene e mostrare il nostro coraggio”.

Nella ripresa avete migliorato il vostro gioco:
“Nel secondo tempo abbiamo avuto un buon inizio, la Roma ha però una buona difesa e hanno cercato di approfittare dei nostri errori. Abbiamo provato a segnare, ma non ci hanno permesso di farlo. La vittoria della Roma è pienamente meritata, per noi è stata una grande scuola su come si gioca una grande partita e cosa ci manca per vincere”.

Che cosa ha influenzato la partita dal punto di vista tattico?
“La Roma si è tranquillizzata dopo il primo gol, abbiamo fatto diversi errori. La formazione della Roma è stata quella che speravamo non facessero, hanno giocato con due punte e ci hanno intimidito. Abbiamo provato a controllare il gioco”.

Che partita è stata per i vostri difensori? Cosa ti sei detto con Lukaku alla fine?
“Per i nostri difensori è stata una grande scuola, su come avere spazio e come avere possesso palla. Non riuscivamo sempre ad avere pieno possesso, al contrario della Roma. Per i nostri difensori è stata una grande esperienza, non avevamo mai giocato con calciatori del genere. Abbiamo giocato più tranquilli nella ripresa. Con Lukaku abbiamo ricordato la sfida contro l’Inter (si sono affrontati quando Lukaku era all’Inter, ndr) e ci siamo scambiati qualche parola di cortesia. Ci rivedremo tra due settimane”.

Cosa cambierete tra due settimane contro la Roma?
“Il discorso sarà abbastanza lungo, dico che dovremo essere più sicuri di noi stessi, non lasciare spazio all’avversario. Per la formazione vediamo, anche la Roma potrebbe cambiare qualcosa. Nella ripresa abbiamo fatto meglio, dovremo avere più possesso palla perché la Roma non ha fatto errori, spero che giocheremo una partita diversa, non abbiamo giocato come al solito. Dopo il primo gol subìto non abbiamo sfruttato bene il nostro spazio”.

Articolo precedenteMANCINI: “Vinto uno scontro diretto. La Roma ha grandissimi giocatori, ma non deve mai mancare la grinta”
Articolo successivoMOURINHO: “Gran primo tempo, poi siamo calati. L’Inter? Completamente diversa dalla Roma, ha due squadre. Io ero disperato per Cristante…”

15 Commenti

  1. Lo scandalo è quello che hanno fatto i tuoi tifosi vigliacchi dentro lo Stadio, picchiando selvaggiamente un povero Steward per poi esporre il suo fratino macchiato di sangue! La cosa che spero, se si farà il nuovo stadio della Roma, è ridurre drasticamente il numero dei tifosi avversari creando uno spicchietto di curva stile Juventus Stadium, in modo da poterli controllare meglio e eventualmente “mazziarli” se fanno troppo casino!

  2. Complimenti per l’onestà e la propositività del gioco anche se con diversi limiti. Tuttavia non c’è stata partita ed il 2-0 è pure strettino ma in vista di domenica abbiamo dovuto amministrare le energie anche se ci sono state altre 4 occasioni da gol nitidissime, una traversa piena del Faraone per fare tris.
    Al ritorno, speriamo che sia la stessa cosa e vi battiamo pure a casa vostra.

  3. Sincero, onesto, obiettivo. Un’analisi corretta di come una grande squadra ti faccia fare solo una gita a Roma e mai una partita di coppa. Addirittura “da scuola” per i suoi giocatori. Tutto il contrario di quei gradassi allenatori italiani che dopo un anno di panchina sembra allenino il Real Madrid. Impara, Palladino, un allenatore se vuole diventare grande deve avere come prima dote sincerità e rispetto. Grande Mourinho, nelle partite di coppa rivivo le stesse sensazioni di grandezza degli anni ottanta con le squadre che avevano “guru” sulla panchina. Inutile elencarli, li conoscete tutti.

    • Quoto Lanino e condanno FF senza se e senza ma per la sua inutile ironia del tutto fuori luogo. Te ne accorgerai quando purtroppo non avremo più in panchina il vincente per antonomasia, lo stadio non vedrà più i sold out e i tifosi, quelli veri non vedranno l’ora che i Friedkin se ne tornino in Usa.

  4. nel secondo tempo noi abbiamo dosato le forze per domenica, sennò avremmo segnato almeno altri due goals…… girone dominato

  5. Se studi Lukaku e i suoi movimenti al ritorno farei giocare il gallo vedi un po’!!
    Così magari studi altri movimenti, e noi ci facciamo un favore a vicenda.

  6. Un allenatore di una squadra del Campionato italiano,di solito quando perde in questa maniera dice che ilpareggio sarebbe stato più giusto…. Ma anche se perdesse 3-0. Lode,quindi. almeno alla sua onestà intellettuale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome