UFFICIALE: Belotti si trasferisce al Como a titolo definitivo (COMUNICATO AS ROMA)

36
956

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO ROMA – E’ ufficiale: Andrea Belotti lascia la Roma e si trasferisce a titolo definitivo al Como, con i giallorossi che incasseranno circa 5 milioni bonus compresi.

Questo il comunicato appena apparso sul sito del club capitolino: “L’AS Roma comunica di aver ceduto a titolo definitivo Andrea Belotti al Como. Arrivato in giallorosso nell’estate del 2022, l’attaccante ha collezionato 68 presenze e segnato 10 gol con la maglia della Roma.

Il 1° febbraio 2024 si era trasferito alla Fiorentina a titolo temporaneo fino al termine della stagione. In bocca al lupo per questa nuova avventura in Serie A, Andrea!”. 

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteAS Roma, ufficializzata la prima amichevole precampionato: il 22 luglio alle 19:30 contro il Kosice (COMUNICATO)
Articolo successivoCALCIOMERCATO ROMA LIVE – Tutto il mercato giallorosso minuto per minuto

36 Commenti

  1. Non ha fatto bene come ci si aspettava ma sul piano dell’impegno e della dedizione alla causa non gli si può dire proprio nulla. Buona fortuna al gallo sperando che nei futuri scontri col Como non ci faccia pagare la solita tassa del gol dell’ex

  2. Per me il gallo è stato una grandissima e incredibile delusione: un giocatore finito da tre anni dopo aver segnato più di cento gol in serie A.

    • Tanti auguri Gallo. Hai sempre sudato, seppur con risultati non propriamente soddisfacenti, per cui non posso che augurarti tanti goal, purché non contro di noi. Forza ROMA sempre.

    • giocando con Mourinho e con il suo gioco non avrebbe segnato neanche Cristiano Ronaldo!!!
      Per me rimane una buona riserva che messo nelle condizioni di esprimersi i suoi goal li farebbe ancora senza problemi.
      In bocca al lupo gallo !!

  3. Una bella notizia,
    per tutti sinceramente.
    Non ci credevo molto si potesse incassare quella cifra per un giocatore reduce da
    3 annate deludenti con uno stipendio importante,
    ma lieto di essermi sbagliato.
    Mi auguro i prossimi siano Karsdorp, Shomurodov e Solbakken.

  4. Non basta l’impegno a giustificare stipendi milionari e un intero campionato senza lo straccio di 1 gol (2022-23).
    Appena approdato a Roma .lo definii (unus inter tantos) Ronzino spompato.
    Come sempre ho anticipato i tempi.
    A me Nostradamus m’alliscia la barba.

  5. Grande rispetto per Belotti che purtroppo per noi (e per lui) è arrivato a Roma ormai usurato da una lunga carriera, ma che ha sempre dato tutto in campo ed onorato la maglia.
    Gli auguro di chiudere in bellezza da giocatore che ha preferito i colori delle maglie ai soldi e questo gli va dato onore.
    Ripeto con noi non ne aveva più, ma ad averne 11 Belotti che giocano sputando l’anima in campo.
    In bocca al lupo

  6. Purtroppo gli anni passano per tutti. Almeno non ci abbiamo rimesso eccessivamente, con lui, quindi danni non ne ha fatti.

  7. Professionista esemplare , uno che non si risparmia mai. Non ha reso come ci si aspettava , resta il suo immancabile impegno… molto meglio di altri che stanno ancora pistando a Trigoria. Finalmente de rossi ufficiale fino al 2027… con questa velocità operativa ci aspetta un mercato , o il solito mercato, bradipo andante.

  8. Tutti gli attaccanti che abbiamo avuto negli ultimi anni non si possono valutare, secondo me.
    Abbiamo giocato senza terzino destro e senza esterni di attacco. Poi con il fenomeno portoghese giocavamo con la difesa a 6.
    Ma quale attaccante avrebbe reso?
    Boh

  9. Quando è arrivato a Roma, l’involuzione, o la “discesa”, erano già evidenti (anzitutto di brillantezza di testa, perché come tecnica non è mai stato un “fine dicitore”); un acquisto che andava preso da subito con la giusta cautela.

    Belotti rimane però un guerriero, uno che non fa mai mancare l’impegno; giocando senza compiti di fare manovra e impostazione, contendere la palla a centrocampo, difendere la palla tornando indietro per rilanciare, magari potrà sbagliare meno in area (perché il movimento di inserirsi non gli manca). I suoi problemi si sono mischiati con quelli della Roma in un’inestricabile confusione. L’esperienza con la Fiorentina ha dimostrato che, però, più di tanto, non può dare.
    Magari a Como ritrova un po’ di serenità…basta che non segni con la Roma a purghi le nostre concorrenti (anche se, al momento, non sapremmo dire quali saranno)

  10. Una buona notizia, e anche l’ennesima dimostrazione che – soprattutto nel calciomercato – prima di esprimere un parere conviene sempre attendere i comunicati ufficiali o i contratti firmati. Ricordiamo tutti ciò che è stato detto e scritto fino a pochi giorni fa: sembrava proprio che questa operazione tra Roma e Como fosse complicatissima, e invece sì è conclusa positivamente in tempi ragionevoli.

  11. Mi lascia con un dubbio amletico:
    Anche una pippa può diventare capocannoniere o anche un capocannoniere può diventare una pippa?

    • Una pippa per antonomasia no. Ci sono giocatori che hanno vissuto anni importanti e poi si sono spenti, si parla di Di Lorenzo alla Roma e anche lui mi sembra uno bollito alla Belotti, peccato io pensavo potesse fare il titolare o comunque contendersi il posto, invece si è involuto, confermando che non ne ha più anche nel “bel gioco” di Italiano.

  12. Belotti ha segnato 100 goal, con 20 rigori…

    A parte una annata dove segni davvero tanto, senza il dischetto non e’ mai andato in doppia cifra ed in una squadra che giocava per lui e senza saltare partite .

    Bravo ragazzo, sicuramente, ma una punta da poco.
    Considerato l ingaggio pagato, con la vendita facciamo pari, forse .
    A noi non serve uno che suda , ma uno che segna.

    • Era stato preso con l’intenzione dichiarata di fungere da attaccante di scorta, e per lo scopo una quasi doppia cifra in tutte le competizioni senza rigori sarebbe stata più che benvenuta.
      Non ci è andato nemmeno vicino purtroppo.
      Borja Mayoral in quelle vesti ne fece 17 e l’abbiamo trattato come compost…

  13. Bravo ragazzo che s’impegna lo ha fatto anche a Roma purtroppo non segna quasi mai. Va in una realtà piccola sicuramente più adatta a lui comunque giocatore in forte discesa, a Roma non serviva proprio.

  14. ottima notizia, si è sempre impegnato molto ma alla fine contano i risultati, che nel complesso non sono stati sufficienti.
    Grazie comunque e adios

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome