UFFICIALE: Enzo Le Fee è un nuovo giocatore della Roma. Il francese: “Ringrazio i Friedkin e i tifosi. Daje Roma!” (COMUNICATO- VIDEO)

55
1090

AS ROMA NEWS – E’ arrivata l’ufficialità del trasferimento di Enzo Le Fee, centrocampista 24enne, dal Rennes alla Roma. Il club giallorosso ha appena annunciato l’acquisto del calciatore con un comunicato ufficiale. Questo il testo della nota:

L’AS Roma è lieta di dare il benvenuto in giallorosso a Enzo Le Fée. Il calciatore francese classe 2000, che andrà a rinforzare il centrocampo, proviene dal Rennes ed è cresciuto nel Lorient, dove si è guadagnato la convocazione nelle nazionali giovanili Under 20, 21 e 23.

Nonostante la giovane età, grazie alla visione di gioco, al dinamismo e all’abilità dimostrata sui calci piazzati, Enzo Le Fée si è affermato tra i calciatori più interessanti del panorama calcistico europeo collezionando oltre 130 presenze nella Ligue 1. Benvenuto, Enzo!“.

Le Fee, dopo l’ufficialità, si è presentato ai microfoni del canale giallorosso. Queste le parole del giocatore:

Per me la cosa più importante è la fiducia che un club può dimostrarti, per questo la Roma mi ha attratto così tanto. Ho sentito grandi aspettative e gran voglia di portarmi qui, ovviamente è stata una voglia reciproca. Vorrei ringraziare la famiglia Friedkin per la loro fiducia nei miei confronti, spero di ripagarli sul campo, darò il massimo per soddisfare tutte le aspettative del club. Non ho ancora visitato tutto il centro sportivo, da quel poco che ho visto è incredibile, non vedo l’ora di scoprirlo un po’ di più. Ho parlato con il mister, mi piacciono la sua energia e il suo amore per il club. Per me questo è l’aspetto più importante, so che da calciatore è stato molto amato qui, credo che lo sia anche da allenatore; è questo che mi spinge a cercare di vincere con questo club: il mister, tutti i giocatori e in particolare i tifosi, davvero incredibili da quello che ho visto.

Vorrei ringraziare i tifosi per i loro messaggi di supporto, davvero belli, che mi hanno spinto a scegliere questo club. Vorrei anche ringraziarli per il loro benvenuto all’aeroporto. Ho fatto un giro per la città e ringrazio i tifosi che si sono fermati a salutarmi. Vedo che tra i tifosi c’è molto amore per questo club, è tutto incredibile qui a Roma. A loro posso solo dire: daje Roma!

Spero di portare qui il mio stile di gioco: mi piace avere la palla tra i piedi e giocare un bel calcio. Inoltre, tra i miei valori c’è quello di essere un lottatore in campo, per cui oltre alle mie qualità tecniche spero di portare qui anche la mia capacità di lottare. Do sempre il massimo sul campo e penso che questo sia in linea con i valori del club, cercherò di fare il meglio possibile. Non vedo l’ora di iniziare.

Sono stato in Italia una volta, da piccolo, è la mia prima volta a Roma. Ho scelto con la mia famiglia di crescere qui come calciatore e come uomo. Io e mia moglie pensiamo che sia il luogo perfetto per farlo. Chissà, magari il nostro primo figlio nascerà qui. Ci sono molti luoghi meravigliosi che desidero visitare a Roma”.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteVerdone: “Alla Roma mancano troppe cose. Un film sul calcio? Mai, mi vengono i conati…”
Articolo successivoUn altro attaccante coi soldi di Abraham: De Rossi vuole Sorloth, Ghisolfi preferisce Mikautadze

55 Commenti

  1. abilità calci piazzati , visione di gioco
    ultima stagione 1 gol e 0 assist su 25 partite giocate

    Io spero che sia il Pizarro che ci manca maledettamente ma non venissero a spaccarmi questo ragazzo per un Tonio Kross del futuro.

    già sarebbe oro se dimostrasse di valere Pessina.

    • caro soldato italiano ancora non tisei abituato devi dire che è forte. Solbakken aveva il sx felpato. eldor deveva essere il Batistuta uzbeko, Kumbulla deveva blindare la ns difesa, vina il miglior terzino del sud america, ecc, ecc, ecc, A tutti i polliciversisiti, a almeno vi rivcordate quando pagammo Pjianic? 12 mln, speriamo che le fee ne sia alameno 1/3, altrimenti altri soldi buttati.

    • Tony so perfettamente che su questo sito la maggior parte degli utenti ha 16 anni al massimo.
      non conoscono la storia della Roma, né recente né di lunga data. li perdono.
      ma il gioco del QUESTO È FORTE per ogni mezza tacca che arriva a Roma, come a convincersi che sia davvero un Dio del pallone, non lo farò mai.
      ci spero ovviamente ma non abbiamo l’anello al naso.
      sto ragazzo già sarà tanto se farà il titolare

    • Scrivete quello che volete sul commento di “soldato”… Io sono d’accordissimo con lui! Quanti anni sono che ci vendono lucciole per lanterne? Penso più di 15 giusto? Pertanto se uno ora dubita un attimino, penstche sia più che giustificato… Magari… Personalmente e diversamente dal commento di “soldato”… Scriverei di sperarmi di sbagliare… Ma la realtà è quella che ha scritto lui… Al modico prezzo di 23 mln!

  2. benvenuto!
    non mi importa quanto è stato pagato a patto che non si risparmi per gli altri acquisti altrettanto importanti.
    mancano: il vice di svilar, un centrale di riserva, un terzino destro titolare, un terzino sinistro che si giochi il posto con angelino, un centrocampista di gamba capace di segnare molti gol, un esterno che sappia saltare l’uomo, una punta titolare e una di riserva.

  3. Oggi è il 10 luglio, una data da ricordare, perché voglio spezzare una lancia a scatola chiusa a favore di Le Fee e di Ghisolfi, tutti e due a me ignoti. Questo atto di fede lo faccio per la Roma e alla faccia di chi critica tanto per criticare. Sono finiti i tempi di Pallotta, quando alla Roma arrivava il Capitano della nazionale olandese o di quella bosniaca. Adesso bisogna affidarsi a La Fi… (in italiano).

    • Io li rimpiango i tempi di Pallotta non ho alcun timore a dirlo, mi divertiva molto la Champions League, mi divertivo a sentire la musichetta allo stadio, e le giocate di Salah o i gol di Dzeko; qui invece tutti contenti quando riuscirono a farlo scappare.
      Ed ora stiamo a Le Fee.
      La storia siamo noi nessuno si senta offeso…

    • Pogo perdonami.. Mi sembra che la storia sia leggermente diversa..

      Qui si vuole far passare la narrazione che la Roma stava in Champions, sono arrivati i Friedklin e ne siamo usciti..

      Mai storia fu più falsa di questa..

      Pallotta ha un merito, si chiama Sabatini..
      E Pallotta ha i suoi demeriti, Monchi e Petrachi..

      La Roma di Strootman Salah, Nainggolan etc etc etc.. Era una squadra forte, fortissima, da Champions..

      Ma siamo usciti dalla Champions con Pallotta, oppure lo avete rimosso?

      Karsdorp e della gestione Pallotta
      Cristante e Pellegrini sono della gestione Pallotta..

      Nainggolan, Allison, Salah, Strootman.. Sono calciatori ceduti in un paio di anni nella gestione Pallotta.. Per fare spazio a..

      Pastore, Nzonzi, Olsen, Cristante, Pellegrini, Schick..

      La Roma forte, da Champions e stata distrutta da chi l’aveva creata.. Pallotta..

      Sabatini ha costruito, Monchi ha distrutto..

      Per poi portare, Pau Lopez, Diawara, Villar, Under, Carles Perez.. Sempre sotto la gestione Pallotta.. (tra Monchi e Petrachi)

      Quando sono arrivati i Friedklin la Roma era vicina al fallimento, e da tre anni non entrava in Champions..

      Quindi merito a Pallotta per aver portato uno dei migliori Scout sul mercato, ossia Sabatini, che negli anni ha costruito una bellissima Roma, anche senza vincere, quella Roma era forte..

      Ma lo stesso Pallotta ha rovinato quel lavoro, portando Monchi il distruttore.. Che con acquisti totalmente sbagliati ha distrutto la Roma.. Portandola fuori dalle grandi.. Portandola definitivamente fuori dalla Champions..

      I Friedklin fino ad oggi hanno sbagliato tutto, progetto tecnico, ed anche sotto il punto di vista finanziario questa Roma produce solo perdite..

      Ma no, non hanno trovato la Roma in Champions, non hanno trovato Allison e Salah.. Hanno trovato semmai Pastore e Karsdorp.. Pau Lopez e Nzonzi.. Questo hanno trovato..

      Poi si può criticare, giustamente un lavoro che non è minimamente riuscito, ma non cambiamo la storia..

      Forza Roma

    • Marco79 dici tutto giusto ma non dici il perché Pallotta scappò in modo sí deprecabile dal punto di vista finanziario e lasciando macerie.
      Certo se ne andò per i suoi tornaconti economici, ma forse ci dimentichiamo anche che aria tirava a Roma: oltre ad avere contro i politici che gli affossarono un ottimo progetto stadio, aveva contro praticamente tutti, io cito sempre un evento che la dice lunga ruguardo a quei tempi: Totti per dimettersi dalla carica di dirigente che gli aveva affidato Pallotta (ancora sto aspettando l’incarico dei Friedkin) fece una conferenza stampa nella quale disse peste e corna del suo “presidente”; e dove la fece quella conferenza? A casa sua a Trigoria Nella sede del CONI.
      Sorvolo sui tifosi che andarono direttamente a Boston…
      Ma secondo te c’erano le condizioni per continuare?
      Per questo ho citato la canzone di De Gregori, mai come in questo caso la storia della Roma è dipesa dai romani.

    • Pogo io mi sono limitato a raccontare una storia, sul come è andata, non sul perché..

      Potrei anche dirti che Pallotta ha comprato la Roma con i soldi della Roma.. Perché un conto è un imprenditore che viene a Roma e per la Roma spende quasi un miliardo di dollari..

      Altro discorso è invece chi compra la Roma facendo un debito nella Roma e di fatto non spende nulla..

      Pogo perdonami.. Pallotta non è andato via, per storielle come lo stadio, Totti, i Romani..

      Il signor Pallotta stava facendo fallire la As Roma.. E su questo non ci sono né se ne ma.. Questo lo ha fatto scappare..

      E se a voi manca uno che non ha messo un euro per la Roma (zero rischio di impresa).. Ed uno che ci stava portando dritti al fallimento.. Perdonatemi anche no..

      Totti?.. E una scelta di chi mette i soldi.. Essere una bandiera basta per avere un ruolo operativo e decisionale?.. No, non basta e questo lo ripetuto anche sotto la gestione Pallotta..

      Sia chiaro, io non sono un “estremista” odiatore di Pallotta, riconosco che ha fatto cose buone.. Ma non vedere gli errori madornali che ci stavano portando ad una brutta fine.. Significa chiudere gli occhi e ricordare solamente i tempi migliori..

      Sai perché c’è stato tanto rispetto verso i Friedklin???.. Perché la Roma stava fallendo in silenzio.. La famiglia Friedklin immettendo soldi su soldi ha salvato la Roma..

      Poi anche qui si può aprire un capitolo sugli errori dei Friedklin.. Ma non è questo il momento..

      Infine, c’è chi usa i suo soldi da mettere nella Roma.. E c’è chi ha usato i soldi della Roma, da mettere nella Roma.. Un po’ quello che fa Lotito..

      I Friedklin mettono i soldi, riparano un debito creato da Pallotta.. Pallotta per cosa va ringraziato di preciso?.. Per aver portato Sabatini?.. Perché altro non ha fatto e non ha messo..

      Forza Roma

  4. Ottimo arrivo.
    Se prendessimo pure uno tra Matt O’Riley e Gabriel Sara allora avremo un centrocampo finalmente all’altezza delle strisciate.

  5. Daje Enzo, la tua fame e la tua qualità possono fare svoltare il nostro centrocampo. Anche se non dovrebbe essere l unico da comprare in quel reparto

  6. benvenuto Enzo buona fortuna.
    comunque vedere la rube che paga 20 milioni thuram e noi 23 le fee ti fa capire in che mani siamo assurdo.
    speriamo solo che sto ragazzo li valga veramente.
    comunque va preso un altro centrocampista e spero che pigliamo veramente gabriel sara, inoltre mancano ancora:
    secondo portiere,
    terzino destro e sinistro magari titolari,
    esterno sinistro d’attacco e
    centravanti.
    la vedo proprio dura.

    • non li conosco bene entrambi, ma da quello che ho visto sono giocatori del tutto diversi per caratteristiche. Comunque il nostro è interessante, mi ricorda un pó Mkhitarian, con le dovute proporzioni, nel modo in cui trasforma un’azione difensiva in offensiva

    • Ti sei dimenticato di dire che K. Thuram era in scadenza e quindi i gobbi l’hanno pagato un 30% in meno, mentre Le Fee aveva altri 4 anni di contratto.
      Detto questo ancora non abbiamo le cifre ufficiali o mi sbaglio?

    • Senza polemica ma cosa ti fa pensare che Thuram sia più forte di Le Fee? Perché porta quel cognome, perché lo ha preso la Juve o cosa?

    • Se avessimo preso thuram e la juve le fee avresti scritto la stessa cosa, tanto sappiamo entrambi che non hai mai visto una partita né dell’uno né dell’altro

    • Io non ho mai visto mezzo minuto né di Le Fee né di Thuram, ma andando solo a spulciare i curriculum cosa avrebbe fatto di tanto notevole il secondo rispetto al primo?
      Io vedo solo una presenza nella nazionale maggiore per Thuram con ingresso in campo all’89° contro lo zero di Le Fee ma mi sembra pochino per decidere che sia migliore.
      Per il resto, per quello che contano certe nude cifre senza averli mai visti giocare, gol e assist mi sembrano in numero assolutamente comparabile.
      E come fa giustamente notare Vegemite, la forza contrattuale del Rennes era di parecchio superiore a quella del Nizza. Quindi?
      L’unica ipotesi plausibile è che tu li conosca bene entrambi quale assiduo spettatore delle partite di Rennes e Nizza.

  7. sarò un cretino e un abboccone ma quando un nuovo acquisto della Roma indossa la maglia non posso non innamorarmi. poi quando gli vedo quel pallone incollato ai piedi come avesse una calamita come si vede dal video dell’allenamento non posso non sognare…
    daje Enzo!

  8. Non ho trovato al momento molti dettagli sul contratto di Le Fèe ma non importa, è un giocatore arrivato nei tempi giusti e fortemente voluto; per me parte titolare, poi si vedrà.

  9. E stiamo ancora all’unico acquisto dell’altro ieri.
    Io aspetto con pazienza, però nessuno mi leva dalla testa che faremo solo pochi aggiustamenti ma l’ossatura della squadra rimarrà quella dello scorso anno.
    Spero vivamente di essere smentito.

  10. Non ti ho mai visto giocare come non avevo mai visto giocare Candela finché non è arrivato qui a Roma
    Spero che tu possa fare a centrocampo quello che Candela ha fatto sulla fascia
    Benvenuto Enzo

    • E no, facci arrivare in Champions League!
      Che a Bilbao se poi non vinci stai come al solito.
      Cominciamo a mettere i puntini sulle i.

    • Forse bisognerebbe iniziare a ragionare diversamente, dal mio punto di vista. Se si vuole crescere come squadra, bisognerebbe puntare su tutti gli obiettivi: qualificazione in champions league, provare a vincere almeno una delle altre due coppe. Non andiamo da molto in champions league, ma la qualificazione ad essa non ti mette nulla in bacheca, cosa che qua da noi sembra non contare mai nulla. Considerando anche che da quest’anno non ci sono squadre che scenderanno dalla champions league, quindi io voglio assolutamente arrivare a Bilbao. Prima le coppe e poi i piazzamenti in caso

    • Iniziamo con i fenomeni nella Roma i risultati pessimi e partite indegne da farci vergognare vedi Bergamo

  11. Un altro Aouar. Non capisco DDR. Abbiamo un centrocampo superleggero e lento. Dovremmo prendere gente tipo N’Golo Kante e invece facciamo la collezione di ballerine. Magari sbaglio e con questi riusciamo a fare 80% di possesso (tanto poi ci pensa Tammy a concretizzare). Sono perplesso.

    • Non c’entra nulla con Aouar.. passo totalmente diverso. A dispetto del fisico non certo da corazziere, è anche tosto in campo. Primo del Rennes oer contrasti vinti… 127 palloni recuperati in 25 partite di Ligue 1. Continuate a perdere il vostro tempo scrivendo baggianate senza conoscere il giocatore. contenti voi..

  12. Calciomercato aperto da una settimana, con in mezzo un Europeo. 50 giorni alla chiusura del mercato.

    Comprato un calciatore (tralasciando Sangarè e il rinnovo a Cherubini, che comunque occupano tempo)

    Il tifoso si lamenta, perchè un giocatore solo, in 7 giorni, è poco.

    Boh.

    • se devi ricostruire una squadra e acquistare 5/6 titolari + 4/5 seconde linee ,il mercato devi prepararlo da Gennaio. I presidenti che ancora non hanno capito come funziona, hanno preso il ds a fine Maggio, se per te è normale per me non lo è almeno che non tirino fuori 150 milioni per la campagna acquisti, senza aspettare di vendere gli esuberi.

    • Il tifoso si lamenta perché i calciatori dovrebbero fare la preparazione per imparare gli schemi del mister. Arrivare alla fine del mercato, con il campionato già iniziato, rischia di farci perdere punti e di arrivare alla fine della stagione con punti persi che dobbiamo recuperare alle altre squadre, con fasi finali dell’Europa League da giocare..In poche parole rischiamo di fare come ogni anno, squadra stanca, senza preparazione adeguata e rinuncia di qualche obiettivo perché non siamo in grado di competere su tre fronti. Tra l’altro la Roma è la squadra che dovrà fare una rivoluzione di calciatori per colmare il gap con le altre, dove queste ultime sono più forti di noi purtroppo e possono permettersi di essere meno competitivi sul mercato. Un saluto e Forza Roma

    • In condizioni normali è come dici tu, e chi valutasse troppo a rilento il mercato sarebbe troppo ansioso. Ma nel nostro caso, essendo gli innesti parecchi e tra l’altro non di contorno, ma titolari, sarebbe meglio avere prima possibile la squadra definita. Qui non si tratta di inserire un titolare all’interno di una squadre già rodata, e qualche nuovo da inserire gradualmente. Mettici pure che si pensa a giocatori giovani, che vanno quindi, più dei giocatori esperti, inquadrati tatticamente.
      FR

    • Gli acquisti sono due…c’è anche gallo dal lecce. Ho parlato con alcuni tifosi salentini e mi hanno confermato che è un ragazzo serio, che si suda la ,maglia, si impegna e combatte come un matto fino al 90mo, ha ampi margini di crescita e ci può tornare utile visto che come terzini di rincalzo abbiamo avuto Karsdorp e spesso adattato Zeliensky

  13. non voglio criticare, però sembra che abbiamo preso un gran giocatore quando in francia ho letto che è stato un bidone (va bhe la roma a questo ci ha abituati) e un ex giocatore ha detto che questo viene a fare addirittura la riserva a quei tre bradipi di centrocampo……che Dio ce la mandi buona…..aspettiamo

    • Ma chi dice che è un bidone in Francia? Ti riferisci a Massara, che si stava giustificando con i tifosi del Rennes avvelenati per la cessione? Basta andare a vedere su internet per rendersene conto.. Il Rennes lo ha pagato 20 milioni ad un anno dalla scadenza. Bidone per chi? Quale ex giocatore avrebbe detto cosa? Smettetela .. andare al mare.. fa caldo

  14. Solite dichiarazioni soliti risultati una noia mortale.
    24 anni non sono pochi nel calcio e non mi sembra che è stato mai convocato nella nazionale francese….ho dubbi e tante perplessità alla Baldanzi per essere chiari

  15. ancora co ‘sto “DAJE” … questi hanno capito che co un daje, un “NUN SE PO SPIEGA’ ” ve intortano che è ‘na bellezza… leggi i commenti, e la disperazione te fa scrive che è arrivato uno forte forte che Platini’ in confronto chi era ??? Bove ar Siviglia ??? pe pija er Batistuta nordafricano ??? Sorloth ??? 35 mijoni ??? Belle prospettive, de certo c’è solo ‘na gran caciara… però che ce frega, semo romani, li mejo de tutti, ai quali basta un DAJE pe sta a cuccia e un nun se po spiega’ pe fa 40mila abbonamenti alla cieca… l’amore è n’antra cosa, l’amore è un DARE ma anche un ricevere, e qui, se da’ solamente…

  16. Se indossi sta maglia mitica e piena di storia (beato te) io avrei dato l anima per questo. Sappi che la devi onorare e sarai dei nostri per sempre auguri e DAJE ROMA DAJE…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome