UFFICIALE: Lina Souloukou è il nuovo Ceo della Roma. I Friedkin: “Leader esperta, rispettata nel mondo del calcio e del business” (COMUNICATO)

114
4324

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Dopo l’annuncio di ieri dell’addio a Berardi dal ruolo di Ceo del club, neanche 24 ore dopo la Roma ha annunciato chi ricoprirà la poltrona lasciata libera. Si tratta di Lina Souloukou, già membro dell’Eca, di cui fa parte anche Dan Friedkin, e che in passato ha ricoperto il ruolo di Ceo all’Olympiakos.

Questa la nota pubblicata dal club giallorosso:

L’AS Roma è lieta di annunciare che Lina Souloukou è stata nominata nuovo Amministratore Delegato e Direttore Generale del Club. Lina entrerà in carica immediatamente, dopo aver espletato le formalità richieste.

Lina è una leader esperta, rispettata e riconosciuta nel mondo del calcio e del business: siamo felici di poterle dare il benvenuto nella famiglia dell’AS Roma. Lavoreremo a stretto contatto con lei per continuare a portare il Club al più alto livello, come meritano i tifosi e la Città”, hanno dichiarato Dan e Ryan Friedkin.

Dopo aver studiato Giurisprudenza specializzandosi in Diritto dello Sport, ha iniziato la sua carriera nel calcio dove ha lavorato per oltre 15 anni. Nel 2018 è stata nominata CEO dell’Olympiacos FC, ruolo che ha ricoperto fino a giugno 2022.

“Vorrei esprimere la mia gratitudine alla famiglia Friedkin per avermi dato questa opportunità: ho avuto la possibilità di apprezzare e comprendere lo spirito e l’ambizione che ispirano la proprietà e sono onorato di avere la possibilità di condividere le sfide che attendono AS Roma”, ha dichiarato Souloukou.

“Sono entusiasta di entrare a far parte di questo storico club e non vedo l’ora di mettere a disposizione della società, dei suoi dirigenti e di tutti i dipendenti l’esperienza che ho maturato nel mondo del calcio internazionale”. Nel 2019 è stata nominata membro dell’Executive Board di ECA, posizione che ricopre ancora oggi.

Fonte: asroma.com

Articolo precedenteULTIME DA TRIGORIA – Dybala già oggi in gruppo: contro il Feyenoord ci sarà
Articolo successivoChampions League, il Milan in semifinale: il Napoli non va oltre l’1 a 1 al Maradona

114 Commenti

    • stamattina la nostra stampa (?) specializzata (???) aveva tirato fuori 11 nomi.
      Ci fossero andati non dico vicini, ma nella stessa galassia….

      però sanno che se dicono Pinto, i Friedkin e pure Mou anche quando stanno sotto la doccia…

      the Cialtrons League…

    • bhe che dire era scontato, visto che tutte le radio romane e i giornali l’avevano largamente preannunciato.
      Un altro bel buco nell’acqua e un pugno di mosche in mano, grazie presidente
      SFMROMA

    • Sono contento. Soulokou poi è un cognome che promette bene. Mi nonna diceva “È meglio avè kou n’aa vita che esse ricchi”.

    • Ma I KapishioneeerZZ che dicevano di Boniek addo stanno?
      nickname cambiati🤣🤣

  1. Sbam!!!
    In un nanosecondo ecco la risposta dei Friedkin!!!
    Questi non hanno tempo da perdere, e noi meno di loro…
    Grazie a questa GRANDE SOCIETÀ!
    FORZA ROMA

    • Ma pensi veramente che Lina Souloukou l’hanno contattata ieri sera?
      Dai su questa è una manovra pianificata in tempi non sospetti.
      Piuttosto la domanda che mi faccio è se la scelta del sostituto di Berardi è stata fatta consultando o meno l’agenzia tramite la quale sarebbe stato preso Pinto.
      Se fosse lasciatemi avere qualche preoccupazione.
      Detto questo benvenuta e buon lavoro!

    • Vegemite hai ragione. Ancora una volta i Friedkin dimostrano la loro inaffidabilità. Pinto? Un incompetente, capace solo di prendere sole. Lina Souloukou… mai sentita. Perfetti sconosciuti che ricoprono incarichi importanti. Non si possono lasciar fuori persone del tuo calibro. Dai, vedrai che prima o poi ti contatteranno.

    • Beh Vegemite, è chiaro che certi movimenti milionari non si fanno dal giorno alla notte e infatti se non sbaglio circolava già da qualche settimana la voce, o meglio il sussurro, dell’addio di Berardi.
      Poi se Souloukou è quella giusta per noi solo il tempo ce lo dirà, anche se in genere non mi piacciono queste faraoniche piramidi societarie. Mi sanno tanto di neo-feudalesimo.

    • Ma li gambioni ce li bortano o no?
      Ballodda avrebbe faddo molto meglio, altro che Souloukou lui ci metteva Souloudebidu.
      😂😂🤣🤣😎😎

    • Ragazzi, siamo un branco (de lupi) incompetenti. Meno male che ci sono i Kapiscioni che ci avvertono che questa manovra era stata pianificata da tempo. Io non l’avrei mai SOSPETTATO, credetemi. Che ce devo fa, so scemo io.
      😴😴😴😴😴😴

    • Che commento stupido..don a e spariamo brava..secondo te l’hanno presa perché donna e. Ella speranza che sia brava?siete gente medievale c’è poco da fare

    • Aohh i giornalai e esperti non ne acchiappano una manco pe culo….
      Fatti 200 nomi e Friedkin…

      Sorpresa!!!!!!😂😂😂

    • Dai France’, questa era una battuta e prendiamola per tale, non inquiniamo tutto con sto politically correct estremo. Ho letto prima un commento sulla pagina fb di un cretino (del tenore: questa è donna, in lega, delamentis e il pinguino se la magnano), quello si, maschilista fallocrate di stampo medievale, che andrebbe censurato e compatito per la povertà di intelletto. Cmq, contento per la quota rosa e un gran benvenuto a Roma

    • Mr. D. 71..Non era neanche una battuta.Semplicemente non la conosco e spero sia brava..che devo dire che è brava a prescindere?..Mah..franceschina dovrebbe farsi una camomilla direi.

    • Mr D e unica fede,
      i vostri commenti sono proprio condiscendenti e maschilisti. Ha ragione Francesca, il medio evo prossimo venturo.
      Il bello, anzi il brutto, e’ che cercate pure di giustificarvi e cosi’ facendo rendete la situazione (vostra) anche più penosa.
      L’incipit del tuo post, Mr D, e’ tutto un poema: Dai France’…. La continuazione una contraddizione totale: parti dalla condanna del politically correct e poi ti dici contento per le quote rosa, cioè della più grande strombazzata politically correct che esista.
      Unica fede, invece di star zitto e/o presentare le tue scuse, non a Francesca ma a tutto il forum, continui imperterrito: franceschina dovrebbe farsi una camomilla direi. Franceschina? Siete amici? No, perché io neanche ai miei amici permetto di chiamarmi con un diminutivo. Camomilla? Ah, si, franceschina e’ una isterica, vero?
      E quando cresciamo, come tifosi e come nazione!

  2. Sui giornali è già partita la caccia al nuovo uomo che dovrebbe prendere il posto di Berardi: Da Zibì Boniek, Umberto Gandini, Diego Nepi, a Michael Wendell…. Tutti i nomi palpabili. Ed ecco che viene nominata all’insaputa di tutti (ma proprio tutti) Lina Soulouko già membro dell’Eca. Ne avessero azzecato uno, anzi una… ☺️ Soprassediamo – 💛💖Buon Lavoro💛💖

    • Sì, ma pure te nun sei riuscito ad azzeccà er nome manco a bocce ferme, ce mancava solo che la chiamavi Lina Soliloquio…

    • Giorgio Carpi forever, datosi che ho fatto semplicemente un copia incolla, non riuscivo proprio a capire dov’è che avrei sbagliato e a cosa fosse dovuta la tua relativa “ilarità”.

  3. Ecco la risposta dei Friedkin a tutte le infondatissime illazioni che “giravano” tra i cosiddetti “esperti” di calcio e finanza!
    Benvenuta Lina e buon lavoro.

    • Il bello è che hanno citato solo nomi maschili, senza sospettare minimamente che poteva essere una figura femminile. Ennesima figuraccia.

    • Personalmente mi accontenterei che la smettessero di inquinare l’etere e l’ambiente con le loro castronate e si dessero alla pastorizia. Chiedo troppo?

  4. Ma uno che ci capisce un pizzico di pallone e del mondo che vi ruota attorno, fa schifo?
    Già bisogna sopportare l’insipienza di un Pinto, adesso arriva addirittura la CEO dell’Olimpiakos (caspiterina!) a formare un ‘accoppiata cinematografica.
    Nun ce se crede aho’ 😆

    • Meno male che ci sei tu Zeno, qui veniamo tutti non per leggere gli articoli che sono il nulla cosmico ma per apprendere dalla tua saggezza.

    • “Ha iniziato la sua carriera nel calcio, dove ha lavorato per oltre 15 anni. Nel 2018 è stata nominata CEO dell’Olympiacos FC, ruolo che ha ricoperto fino a giugno 2022”
      Va bene che l’ignoranza è di casa ma la tua è cronica😂🤣

    • Manna er curriculum, no? Un esperto de cantieri come te, voi che nun lo prendano?

    • bhe Zenone: è figlia di un portiere, è stata CEO del Olimpiacos ed è membro del Executive Board della ECA e li ci sono oltre al padrone del PSG e il nostro Dan Friedkin (motivo per cui la conoscenza è diretta da diverso tempo e inutile illazionare di altro, si conoscono già da quando Dan è entrato nella ECA) vi sono degli “scarsi” conoscitori di calcio come Oliver Kahn (per il Bayern), Edwin Van Der Sar (per l’Ajax), Karl Heiz Rumenigge…

    • Bogart & Bacall?
      Taylor & Burton?
      Hepburn & Tracy?
      Nero & Redgrave?
      Astaire & Rogers?
      Zenni & Pinotto?

  5. Da ultras della società, non so che dire.
    Non mi vergogno di quello che penso e cioè che le donne (quelle vere almeno) e il calcio per me non hanno nulla a che spartire, nonostante speri che la Signora qui sia in grado di smentirmi.
    Di fare il “moderno” sulla pelle della Roma, come qualcuno qui sopra auspica, con tutto il rispetto, non me ne frega veramente niente.
    Ciò nonostante la mia fiducia e il mio sostegno restano immutati e auguro buon lavoro ed in bocca al lupo al nuovO Ceo.

    • Mica deve sape’ ch’è ‘n forigioco…c’avra’ artri compiti eh…”le donne, quelle vere almeno” quali sarebbero!?…quelle che c’hanno daa terza in su!?…o quelle che je piace er ciufalo!?…mah…te salutano Re Artù e ser Lancillotto…

    • In un certo senso sono con te. Il calcio femminile per esempio non mi attrae assolutamente: sono contento per le nostre ragazze ma non ne ho visto né vedrò un solo minuto.
      Però la signora viene a prendere la poltrona di CEO che col calcio in senso stretto c’entra poco o nulla. Non viene a fare il DT, non si occuperà di mercato e di giocatori.
      Le aziende calcistiche in senso lato sono ormai qualcosa di completamente diverso da quelle di qualche decennio fa.
      E in quanto a conduzione aziendale ti assicuro, per esperienza diretta, che le donne ci sanno fare.

    • Giannini capiscilo, secondo lui Blasone e Tradizione scendono in campo e fanno vincere le partite.
      Dunque mi sembra in linea che creda esistano donne vere (mamme? cristiane?) e donne… boh, false? meno vere? di plastica? che non sanno cucinare? che lavorano? Uffa mi trovo sempre in difficoltà quando vengo esposto a certi argomenti troppo profondi. Talmente profondi che il loro posto dovrebbe essere la fossa delle Marianne…

    • Sei de passaggio? Bene, continua a passeggia’ fino a che non arrivi affffffffff……………!

    • “le donne (quelle vere almeno)” cianno e mani carde, stanno a fà a ricotta… sei de passaggio, ma stai a andà a Formello?

    • Ahh quanto godo quando genderizzati e fluidi schiumano così. Post ha fatto centro, olè.
      Però adesso andateci piano che vi rovinate lo smalto.
      A Dan dico, hai ragione in teoria. La pratica però dice zanzi, zecca, fienga: tutta monnezza che ha distrutto la Roma.
      Le società di calcio hanno specificità diverse da quelle tradizionali e richiedono competenze specifiche (non per forza tecnico-calcistiche, ma specifiche gestionali si). Managers non specializzati (non dico per forza ex calciatori) rimangono comunque un’ eccezione anche ad alto livello europeo e una ragione ci sarà.

    • Continua a passeggia’ e vai lontano. Ma lontano molto molto. Ah e non te volta’ manco indietro

  6. L’ECA è una associazione molto importante, probabilmente il presidente l’avrà conosciuta lì; sicuramente ne avrà riconosciuto i meriti… In un ambiente che immagino prevalentemente maschile, le figure femminili che si impongono, generalmente lo fanno per grandi meriti e capacità. Un grande in bocca al lupo a Lina!!!

  7. Capirai è dov’è la novità?
    Lo avevano già ampiamente anticipato i soliti beninformati della stampa ieri sera e tutto oggi!
    Ahah!
    L’ennesima dimostrazione che quando si muovono i Friedkin in persona nessuno sa niente

  8. grandi friedkin 🤣🤣🤣 tutto alla zitta, tutto a cose fatte ❤️🧡💛

    arriveranno a presentare lo stadio costruito di nascosto 😎 et voilà !!!!

    • L’Olimpiakos dal 2018 al 2022 (gli anni in cui è stata CEO) è arrivato secondo (2018-19) e poi ha vinto i successivi tre campionati e anche una coppa di Grecia.
      Speriamo che porti fortuna!

    • Non capisco tutti questi pollice verso al tuo commento.
      La parola razza sembra non possa essere più utilizzata, come se
      avere un affinità razziale debba essere una vergogna.

  9. bene vedremo, Auguri alla signora Soul.

    c.v. Berardi:

    Nel suo curriculum si trovano esperienze in Generali Assicurazioni, come analista finanziario per l’area del Sud America; in Royal Dutch Shell, Fiat Chrysler e Nissan e nel 2020 è stato presidente e ceo di Pirelli in Nord America.

    c.v. Signora Soul: Dopo aver studiato Giurisprudenza specializzandosi in Diritto dello Sport, ha iniziato la sua carriera nel calcio dove ha lavorato per oltre 15 anni. Nel 2018 è stata nominata CEO dell’Olympiacos FC, ruolo che ha ricoperto fino a giugno 2022.

    voi ce la vedete la signora a districarsi nelle problematiche di un progetto come lo stadio? chiaro no?

    • Tana pe er fascio-lezzio-sciovinista. La macchina del tempo ve ce vole, cosi’ ve rispedimo tutti nel Neolitico. Grumpf, grumpf, grumpf….🦍🦍🦍🦍🦍🦍🦍🦍

  10. Il profilo sembra seuire quello di Pinto, giovane, talentuoso. Anche in questo caso il curriculum è bello pregno, sopratutto per una ragazza di 40 anni, e impressionante la velocità della sua ascesa nell’Olympiacos (6 anni per passare da capo del dipartimento legale a CEO).
    Un CEO si giudica da tante questione che vanno ben oltre il semplice risultato sportivo nell’immediato (valorizzazione del brand, aumento dei ricavi, ottimizzazione delle spese etc…), ma considerato che lo è stata per 4 anni (e che non possiamo fare una ricerca sulla crescita economica sull’Olimpyacos), io direi che possiamo guardare solo quello.
    E da quello si può intuire che sia quantomeno abbastanza competente (lo so, era abbastanza ovvio, ma almeno lo confermano i risultati sportivi). 3 primi posti e 1 secondo posto (lo Olympiacos è per distacco la prima squadra greca, ma veniva da un terzo posto, e comunque vincere non è mai scontato) in ambito domestico, mentre i risultati in ambito internazionale sono pressocchè gli stessi degli anni precedenti(fuori ai gironi di CL, e poi eliminati ai play-off o agli ottavi di EL).
    Molto curioso di vedere come si approccerà ad una realtà più internazionale e importante come la Roma, e allo stesso tempo speranzoso.
    Un grosso in bocca al Lupo

    • Io sono curioso di sapere se tutte queste analisi al microscopio del CV, della competenza, della carriera del nostro CEO sarebbero state fatte se il prescelto fosse stato un maschietto. Quando fu chiamato Berardi, che non aveva MAI lavorato nel mondo del calcio, le avete espresse tutte queste obbiezioni, speranze, delusioni, interrogativi? Non ricordo.

    • Stingray, Berardi era un profilo molto più “solito”, aveva una laurea da analista finanziario e un curriculum di primissimi livello, da dirigente in alcune delle aziende più grandi al mondo (Royal Dutch Shell, Fiat, Nissan, Pirelli).
      La signora ha invece un passato solo nel mondo del calcio, quindi molto più vicino a noi, è avvocatessa con un master in sport management, e non ha questo passato in aziende importanti.
      Con Berardi non c’era sto gran che da analizzare (a meno che uno non si metta a fare una ricerca sull’andamento delle aziende), sulla Souloukou invece basta andare su Transfermarkt per capire sul medio periodo che effetto hanno avuto le sue politiche aziendali sul rendimento sportivo del club.
      Maschio o femmina cambia poco. Se si fossero chiamati Lino e Pietra le cose non sarebbero cambiate. Sempre una sarebbe stata una figura dirigenziale con un passato in grosse aziende, mentre l’altro un dirigente prettamente sportivo, il cui operato si poteva quantomeno analizzare nell’ambito delle performance.
      Per il resto auguri e speranze invece sono state fatte anche nel caso di Berardi. Similmente gli interrogativi (non da me in quel caso, perchè il CEO nella Roma si deve occupare principalmente dell’ambito del business, per quello sportivo c’è il GM) sul fatto che non avesse esperienza in ambito calcistico sono stati posti da qualche utente. Obiezioni personalmente mai, perchè entrambi mi sembrano profili preparati e in gamba. Diversi (50 anni vs 40, analista vs legale, non-calcistico vs calcistico), ma entrambi preparati.

  11. boh prenderei persone esperte di calcio… ma non credo che il suo ruolo sia importante a livello sportivo… io prendere i uno meglio di Pinto a scoprire giocatori ….

  12. Beh oltre ad una laurea in giurisprudenza con specializzazione in diritto sportivo e CEO dell’Olimpiakos è membro dell’executive board dell’ ECA che non è l’Ente Comunale di Assistenza ma l’Associazione dei Club Europei con presidente un certo Nasser al Kehlaifi (ve dice niente sto nome?). Insomma pare una che conta nel calcio che conta. Sicuramente ha un sacco di conoscenze nel calcio europeo ad alto livello che evidentemente la stimano professionalmente parlando visto che fa parte del comitato esecutivo dell’organizzazione. Non sia mai avessimo trovato una voce che conta a livello internazionale? Speriamo

    • Considera che in anonimato diventano tutti professori. Per questi grandi luminari lauree, posizioni ed esperienza non contano nulla. Aggiungici il fatto che è una donna e ti fai un idea del perchè di tanta dissacrazione e dissenso.

  13. Secondo me sono figure che al tifoso dovrebbero interessare il giusto, metto la mano sul fuoco che è preparata al 100%, per quello che dovrà fare, sicuramente non affrontare il feyenord…

  14. “All’Olympiacos ha partecipato a un processo di rinnovamento importante del club, con tanti cambiamenti strutturali. “Siamo riusciti ad apportare alcuni cambiamenti nell’Academy, facilitando lo sviluppo e la transizione dei giocatori verso la prima squadra, ad esempio introducendo una squadra under 23, un reparto prestiti. Allo stesso tempo, senza compromettere le prestazioni del club, siamo stati in grado di sviluppare giocatori di talento e di effettuare alcuni trasferimenti significativi verso campionati e club importanti come Liverpool e Wolverhampton”, aveva raccontato in un’intervista a ‘calciomercato.com’ a novembre. Un segnale importante su diversi temi caldi, come le seconde squadre, anche nel calcio italiano.”

    Benvenuta e buon lavoro alla dott.ssa Lina

  15. Una donna che emerge in un mondo maschile e maschilista, tutt’ora ancorato a concetti che risalgono ai tempi dei Barberini (letti alcuni commenti qua sopra che…😖). Credo che abbia meritato più di quello che possiamo immaginare.
    Un plauso alla proprietà per la lungimiranza, per la liberalità e la modernità.

  16. Bel colpo di Friedkin, questo dirigente e nel calcio che conta.
    Complimenti e buon lavoro alla Sig.ra Lina Souloukou.

  17. Da parte mia, di uno che ha sempre combattuto per i diritti umani, le liberta’ e le uguaglianze, ringrazio Maggica, Everybody, Killer, H799, GR dentro, Paolo 33, orange, erik071, edo e altri, per i loro commenti informativi e scevri da ogni traccia di sessismo e/o condiscendenza.
    Gli altri? Non mi curo di loro ma leggo e passo.

  18. spero che sia capace poi uomo donna trasn non importa ….io voglio vince è festeggiare al circo massimo
    punto e basta e dajeromadaje

  19. Per emergere in un mondo maschile, sicuramente è uno squalo, e viene da un paese con una corruzione pari alla nostra, se non superiore. Ha le carte in regola per fare più che bene se le daranno il tempo di dare la sua impronta alla società, sperando che abbia carta bianca per fare le grandi pulizie. Scelta che potrebbe rivelarsi azzeccata sotto diversi punti di vista

  20. Viva le donne, se è emersa da un contesto maschile vuol dire che ha le palle più di certi lumaconi che ci rappresentano sia a livello calcistico che sociale.

  21. Certo che ai Friedkin piace la provocazione… In un ambiente dominato dai De Laurentis, Berlusconi, Lotito, Viperette varie, UNA DONNA e con esperienza di settore!!!!!
    FOLLI!!!!! Come mi diverto 😀
    A lei un in bocca al lupo e speriamo che faccia fare delle degne figure di m… ai maschietti che indegnamente ci rappresentano in lega

  22. Va bene questa nomina,ma chi và alle riunioni di lega e sbatte i pugni sul tavolo?e chi va in televisione a dire che l arbitro è un infame? pinto?boh.

    • Quindi ritieni che per far sentire le proprie ragioni è meglio andare giù di clava, urlando come uno straccivendolo anziché utilizzare una dialettica legalmente appropriata, sobria e tecnicamente ineccepibile.

  23. ma chi è?
    ha lavorato all’Olympiakos? embè che è!
    è bella ed intelligente, certi hanno tutte le fortune nella vita oh!
    sicura che non è esperta di massaggi da fare negli spogliatoi ed agli americani?
    a tutti quelli che me diranno sei maschilista, cambia squadra, e pollici versi rispondo, “se se”.
    comunque non è che cambia tanto chi sta nel ceo, non mi interessa, sono i giocatori quelli che vanno in campo.

    • Sei da rinchiudere e inorridisco al fatto che che condividiamo lo stesso genoma.
      Ti farebbe piacere se insinuassi che tu scrivi su sto forum solo perché il dispositivo da cui spari boiate te lo ha comprato una tua parente facendo massaggi?
      No credo, quindi sei pregato di non obbligare le persone a leggere certi obbrobri.
      Ma il moderatore accetta ste cose?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome