ULTIME DA TRIGORIA – Abraham ancora in gruppo, lavoro atletico e col pallone. Nuovi esami per Azmoun, si teme un lungo stop

7
391

AS ROMA NEWS – Altra giornata di lavoro, stavolta più intenso, per la Roma. I giallorossi erano tornati ieri ad allenarsi per cominciare a preparare la sfida contro il Lecce di lunedì 1 aprile e oggi hanno proseguito il programma di avvicinamento alla ripresa del campionato.

Regolarmente in campo Tammy Abraham, che ha svolto lavoro sia atletico che con il pallone insieme ai compagni di squadra, segnale dei progressi che l’attaccante comincia a fare in vista del suo rientro in campo.

Una buona notizia per De Rossi, visto che Sardar Azmoun rischia di restare fuori a lungo: i primi esami svolti con l’Iran hanno evidenziato uno stiramento del tendine del ginocchio sinistro, scongiurando in parte le sensazioni negative del calciatore (“Mi sono strappato il tendine“, le parole che Sardar avrebbe detto dopo il dolore avvertito).

Nelle prossime ore l’attaccante effettuerà nuovi controlli con lo staff medico giallorosso per capire la gravità dell’infortunio e i tempi di recupero: molto dipenderà dall’entità dello stiramento.

Non si sono ancora visti in gruppo Spinazzola, Dybala, Baldanzi, Ndicka, Bove, Renato Sanches e Kristensen, tutti fermi ai box per i rispettivi acciacchi. De Rossi spera di recuperarne una buona parte già la prossima settimana.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteAzmoun, sospetto stiramento del tendine del ginocchio: l’attaccante sta rientrando a Roma
Articolo successivoHUIJSEN: “Mie parole riportate in modo non corretto. Sto benissimo alla Roma, non potrei mai parlarne male”

7 Commenti

  1. Bisogna essere realisti, gli infortuni capitano, mica solo a noi.
    Visto che le Cassandre abbondano io guardo alle cose positive, e tra queste il fatto che l’infortunio di Azmoun arrivi in contemporanea col ritorno in campo di Tammy.
    Così come al fatto che con Dybala e Baldanzi acciaccati Zalewsky è stato protagonista con la Polonia della sua miglior prestazione stagionale.
    Le alternative in rosa servono a far fronte ad eventualità come queste.

  2. Con De Rossi giocherà (se giocherà) meno isolato e potrà fare molto meglio di quello che ha fatto con lo “sciamano”.

    • sono curioso di vederlo con questo modulo,lui è uno che gioca sempre sul filo del fuorigioco e dentro l area è molto più reattivo di Lukaku,non voglio dire che è più forte,ma in determinate situazioni,quando la partita si fa più complicata,li è uno che si butta su tutti i palloni e giocando con un baricentro molto più avanzato,avrà molte più occasioni,non quelle pochissime che avevano fino a poco tempo fa,io sono fiducioso,se riesce a tornare in forma in tempi brevi, sicuramente sarà il nostro jolly

  3. speriamo che per azmoun sia un infortunio non grave .sia per lui ,sia per la Roma e sia per il suo ipotetico riscatto .
    com un infortunio grave e lungo credo che le possibilità di vederlo qui a Roma anche l anno prossimo siano decisamente basse .
    a me piace molto e lo riscatterei!!
    speriamo bene!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome