ULTIME DA TRIGORIA – Roma partita per Milano. Dybala migliora ma non ce la fa, out anche Smalling e Spinazzola

65
1528

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Paulo Dybala non ce la fa. L’argentino sta migliorando ma non partirà per Milano con la squadra. E’ quello che ha deciso Mourinho in accordo con giocatore e staff medico.

La Joya non è ancora in condizione di giocare e per questo, nonostante i progressi, si è scelta la strada della prudenza. Dybala resterà a Trigoria e continuerà a lavorare per tornare in campo domenica prossima contro il Lecce. 

Domani in attacco a fare coppia con Lukaku sarà molto probabilmente Stephan El Shaarawy, che appare in vantaggio su Belotti per una maglia da titolare. Out anche Smalling, così come Spinazzola che non ha preso parte all’allenamento di rifinitura: al suo posto è pronto Zalewski. 

La squadra è partita questo pomeriggio per Milano, e non facevano parte della spedizione nemmeno Pellegrini, che proverà a tornare in tempo per Lazio-Roma, e Renato Sanches, il cui rientro in campo resta avvolto dal mistero.

Giallorossi.net – F. Turacciolo

Articolo precedenteBove sulle orme di De Rossi. I compagni lo chiamano già “Daniele”, e Spalletti…
Articolo successivoInter-Roma, la Curva Nord distribuirà i fischietti nonostante il divieto. Multa da 22 euro per chi li usa

65 Commenti

  1. meglio un Delvecchio che 5 Dybala.
    uno che le giochi tutte da 6/6,5 fisso, che uno che ne giochi 15 su 50 in stagione.

    dispiace ma la Roma migliorerà quando avrà una rosa REALMENTE di 22 giocatori. non di 14 più 5 o 6 sulla carta

    • infatti è grazie a del vecchio che hai vinto una coppa europea e hai fatto un’altra finale europa,già…

    • lieve stiramento del collaterale noi mortali 3 settimane e siamo di nuovo sui campetti (a me è capitato due volte)… a loro devi aggiungere l’iva…… ma vafaaaaaaa

    • Un Belotti come quello di quest’anno vicino a Lukaku non mi fa invidiare nessun’altro attacco.

    • francesca, Dybala non c’era nell’anno della conference. l’ho vinta grazie a Rui che ha parato tutto in finale. il concetto è che un Dybala deve essere il Jolly da mettere una volta ogni 5 partite. nelle più importanti. non ci puoi fare affidamento per la stagione. servono giocatori integri. detto che comunque Delvecchio era forte forte

    • francesca lei sarà una bambina,non si ricorderà lo scudetto vinto e i numerosi derby che ci ha fatto vince super marco ,nesta ancora lo sta a cercare,almeno informatevi prima di parlate a vanvera ,nemmeno conoscete la storia o siete lazziesi

    • cosa mi tocca sentire, con delvecchio hai un attacco da 7 posto fisso; lukaku dybala è una coppia da scudetto in piu se hai scudieri di tutto rispetto come abraham belotti e elsha

    • @francesca: Con Dybala non hai vinto alcuna coppa, per il momento! Delvecchio a Roma ha vinto qualcosa, uno scudetto ed una supercoppa italiana, oltre ad essere diventato il miglior marcatore nei derby, sponda romana! Questo per dovere di cronaca…

    • Concordo in pieno!! Chi commenta negativamente il tuo post, è lampante che non ha capito un kaiser del tuo discorso

  2. Ieri leggevo qualche post in riferimento al numero dei nostri indisponibili e i loro.
    Se andiamo a guardare un po’ più attentamente i loro corrispondono ai nomi di Arnautovic e Cuadrado, due che per età e pregresso sono spesso a rischio. E infatti sono out.
    Noi, un po’ per eredità degli anni passati e un po’ perché abbiamo deciso (in)coscientemente di imbarcarne altri, dovremo fare a meno sicuramente di Dybala, Smalling, Sanches, Pellegrini, con Spinazzola in bilico.
    Nessuno dei succitati può purtroppo destare sorpresa per il forfait reiterato e prolungato.
    Ricordo perfettamente i tanti pronostici fondati sul “se tutti stanno bene” di inizio stagione.
    Ebbene, a quasi un terzo del percorso compiuto, credo si possa dire che l’augurio è destinato a rimanere un pio desiderio.
    Non ti puoi permettere 6/7 titolari o quasi sempre in bilico dal punto di vista fisico.
    L’anno prossimo sarà necessaria una robusta sforbiciata di questi profili, anche dolorosa, perché non si può avere una squadra esistente solo su carta.

    • E soprattutto andrà fatta una preparazione estiva adeguata non nel forno di Trigoria o in villeggiatura al mare.

    • Giusto, e poi i loro infortunati sono riserve di terza scelta….con Sanchez, Dybala, pellegrini, Lukaku e Smalling….avrebbero comprato le cuffiette non i fischietti

    • Corretta precisazione Nettunese. Arnautovic e Cuadrado sono due alternative, un po’ come il nostro Kumbulla, alla cui assenza facciamo relativamente caso.
      Dybala, Smalling, Pellegrini, Sanches, Spinazzola sono o sarebbero dei titolari quasi tutti indiscussi.
      Persino Llorente, un altro dei cristalli che abbiamo imbarcato, è fondamentale vista la penuria di centrali e Ndicka che andrà a giocare la coppa d’Africa.
      Parliamo di mezza squadra titolare che è sempre appesa a un sottilissimo filo, è inaccettabile.
      Per l’anno prossimo sono da valutare molto attentamente Dybala, Pellegrini e Smalling, perché Sanches penso e spero torni da dove è venuto, Spina è a fine contratto e Llorente in prestito secco.
      Mi libererei anche di almeno uno degli altri tre facendo molta attenzione a sostituirli con gente di sana e robusta costituzione fisica, anche un pelo meno validi, ma sani.

  3. cmq nn si può stare sempre con i dubbi sugli infortunati, tra i tanti cominciò a pensare che molti ormai si fermano più la paura di un nuovo infortunio, vedi sanchez, che altro.
    cmq daje Roma!!!!

  4. Grande giocatore , ma se arrivasse una buona offerta tipo Arabia , ci penserei , serve gente che gioca sempre , e noi abbiamo 3-4 giocatori che sono delicati , e un club che vuole vincere non puo’ permetterseli…

  5. prudenza?? ma lo stipendio lo prende con prudenza ?? a gettoni dovete pagarlo …..hai capito la rubentus perche lo ha mollato ….

  6. Ci fosse una volta che recuperano prima, sempre un mese dopo rispetto alle previsioni se va bene. La storia che giocava con l inter era una fregnaccia dall’ inizio.

  7. Ragazzi avete tutti ragione ma in questo momento Dybala sta fuori a causa di un brutto fallo subito contro il Cagliari che gli ha causato la distorsione del ginocchio. L’ultimo infortunio l’aveva avuto a causa dell’intervento assassino di Palomino la scorsa stagione. Mentre risentimento muscolare più recente risale a novembre scorso…

    • Va bene, ma se ti guardi una partita di Premier di quegli interventi là ne vedi una decina e praticamente tutti finiscono senza conseguenze.
      L’intervento di Palomino era più grave, quello di Prati direi quasi ordinaria amministrazione.
      A Cristante e Lukaku avrebbe fatto il solletico e forse si sarebbe fatto male lui.

    • Ora non vorrei sollevare una polemica, ma l’infortunio di Dybala a cagliari onestamente confrontarlo a quello di Palomino non me la sento proprio.

      Per come sono stai i due episodi il giocatore del cagliari non lo vede proprio arrivare a Dybala,
      mentre Palomino ha fatto un’intervento sapendo di andare a colpire Dybala.

  8. Dybala è tanta roba, ma fortunatamente abbiamo 4 punte disponibili, di cui almeno 3 (Lukaku, El Sha e Belotti) in forma.
    A mio parere sono molto più pesanti le assenze di Sanches e Smalling.

    • Dybala con il Lecce sarà convocato, Smalling a questo punto non so se è un altro Van Basten. E quell’altro che sta a batte tutti i record di assenza e non si sa neanche se ha qualche problema fisico? E occhio alla nuova telenovela Spinazzola… Niente di grave eh? Beato chi ci crede.

  9. Se la bottarella che ha preso Dybala mandandolo in infermeria per una mesata l’avesse presa Cristante, si sarebbe fatto male il cagliaritano.
    Pintoooo, c’hai portato un canestro di mele fraciche…

  10. Smalling, Dybala, Pellegrini, Sanches, Spinazzola, praticamente mezza squadra fuori fra infortuni e ricadute muscolari. Vista la situazione, potevano comprare un terzino in meno per un difensore centrale in piu’. Cosi’ oltre alla difesa perde anche il centrocampo visto che deve spesso una pedina.

  11. Forse non avete capito con questi giocatori puoi solo puntare alla finale di E. L. gestendo la squadra in un dederminato modo .sono sicuro che Mourinho ha in testa la partita di ritorno con lo Slavia ..poi se ne riparlera ‘ a Marzo …

    • Tu hai capito tutto, ed anche i Friedkin hanno capito tutto.
      Sold out infiniti, pochi soldi spesi e continui elogi dei tifosi alle “due finali di seguito”.
      Della Champions non gli interessa niente: ai Friedkin a Mourinho ed ai tifosi.

    • dicci la verità
      sei Mourinho
      grande Mou
      il nick è bellissimo
      comunque se vinciamo l’ Europa League penso che sia molto meglio del campionato
      almeno di questo campionato.
      se fossimo nel 2003 allora sarebbe meglio il campionato
      Questo è un pensiero che tiene conto soprattutto del valore oggettivo delle competizioni.
      Perché vent’anni fa in Italia si giocava il miglior campionato d’Europa
      Quindi il campionato valeva di più di una coppa UEFA
      Oggi non è più così
      Ergo se oggi vinci anche solo l’Europa League
      ti dimostri all’ altezza di grandi squadre europee che tra l’altro arrivano anche dalla Champions.
      comunque
      FORZA ROMA SEMPRE

    • Per ora in EL c’è il Liverpool che non è alla nostra portata,poi arriveranno gli squali.Quest’anno la vedo più dura

  12. dai su, hanno Acerbi centrale titolare; sai quanto avremmo rotto le palle noi, se ce lo avessero preso e non solo perchè è della lazio?
    si chiamano squadre perchè sono gruppi di calciatori.

    rispetto all’anno scorso abbiamo più alternative e più talento.

    ed un centravanti, anzi, due, che segnano.

    un po di fiducia

    Inter ha da rimetterci, noi no

    • Ma dico, come vi viene in mente di dire che non abbiamo da rimetterci?
      Perdendo andresti a 11 punti dal primo posto, nella peggiore delle ipotesi potresti essere scavalcato da Bologna (già lo ha fatto), Lazio e Lecce, essere raggiunto da Monza e Frosinone all’undicesimo posto.
      Parlate come se non ci fossimo già giocati tutti i bonus con quell’orribile partenza.
      La realtà dice che non abbiamo più quasi margine di errore, e che un’eventuale malaugurata sconfitta sarebbe doppia, per la classifica e per la consapevolezza di avere perso l’ennesimo scontro con una big.
      Io proprio non concepisco come si può pensare che chi ha tutto da perdere sia l’Inter, ma magari ce l’avessimo noi da perdere come loro!
      Domani dobbiamo uscire morti dal campo ma non sconfitti.

  13. leggo troppe critiche a chi dallo scorso anno riceve entrate assassine.
    senza palomino avrebbe fatto 10 partite in più lo scorso anno.
    e quest’anno senza l’entrata killer non si sarebbe fermato.
    sarà pure fragile ma lo massacrano.

    • Ed il rigore all ultima di campionato, quanto valore ha avuto? Qu tutti sempre troppo critici

  14. quindi domani mancano: Renato Sanchez, Dybala, smalling e Spinazzola (di quelli spendibili come titolari) poi la gente dice che è mou il problema della Roma…🤣🤣🤣 il non gioco, il catenaccio, i lancioni, la panchina che fa troppo casino..fatevi vedere da uno bravo! bisognerebbe incatenarlo ad un termosifone di Trigoria altro che sirene arabe! dovete prendervela con Pinto voi detrattori dello special One! con colui che ci ha portato vina, solbakken, celik, e tutta gente che nn si può guardare!

  15. Allora facciamo due conti: Dybala prende 6 milioni all’anno, ma gioca metà stagione (se va bene)… quindi è come se ne prendesse 12. Sanches prende 3,6 milioni all’anno…se continua di questo passo…il suo esborso equivale a quello di Mbappè rapportato alle partite giocate. Su Pellegrini stendiamo un velo, perché avrebbe uno stipendio spropositato anche se le giocasse tutte. Ma come potrà mai risanarsi una società in difficoltà buttando soldi in questo modo?

  16. La squadra è forte anche senza qualche giocatore. Solo bisogna giocare come in coppa, una finale! Importante è la difesa e il centrocampo le punte ci sono e si possono alternare accanto a Lukaku bisogna mettere attaccanti veloci e in questo momento El Shaarawy mi sembra quello più adatto, serve un po’ di velocità nel portare palla e con scambi veloci. Il centrocampo con Aouar Bove Cristante Pagano Zalewski e in difesa Mancini LIoriente Ndicka. È una formazione per non prendere goal con un pressing sul portatore palla, e poi giocando la palla velocemente puoi far male. Dai tutto è possibile con questa formazione. 💛❤️🇮🇹

  17. Giocatori al limite:
    Smalling Arabia
    Llorente prestito
    Spinazzola fine contratto
    Sanches prestito

    ….. poi 1 tra Pellegrini e Dybala
    Prendi giovani e integri e inserisci

  18. Esempio:
    Gli ultimi 3 o 4 anni so’ quelli più vicini alla condizione attuale di un giocatore e alla fine so’ questi i numeri che contano e quelli significativi.
    Berardi dal 2020-21 a oggi in Serie A: 44 gol e 32 assist;
    Dybala dal 2020-21 a oggi in Serie A: 28 gol e 17 assist;
    Quanti punti “fanno” 16 gol e 15 assist in più?
    Dybala tecnicamente è il più forte di tutta la Serie A, ma se non c’è mai, come domani che è ‘na partita importantissima, allora bisogna cambiare modo di vedere le cose.

  19. mitico festuzio….. UR ha centrato il problema ovvero che per una squadra che deve competere su tre fronti è inaccettabile avere 6/7 titolari le cui condizioni sono sempre appese a un sottilissimo filo…..e poi incredibilmente pur essendo ancora all’inizio della stagione già si fanno riflessioni sulle strategie di mercato…..questo perchè situazioni come quelle che riguardono Sanchez non alimentano di sicuro considerazioni positive su quale potrò essere l’apporto che potrà dare alla squadra … Certo è che a JM spetta un compito arduo … dovrà diventare un bravo alchimista e saper dosare con perizia l’impiego di taluni giocatori….
    Sempre Forza Roma

  20. Mammia, la vedo brutta. Con tutto l’ottimismo di questo mondo ma sono già pronto a vedere +3 punti all’inter. Speriamo solo di non prendere imbarcate.

  21. Dybala recupererà al meglio per le prossime partite, specialmente per il derby.
    Detto questo, parlando invece di Del Vecchio, era forte e quando, prima dell’arrivo di Capello come allenatore, giocava come prima punta, segnò 18 gol in campionato, fece anche un gol in rovesciata volante, è vero che gli capitava spesso di mangiarsi i gol come accadeva anche a Luca Toni, però segnava abbastanza, specialmente ai pigiamati formellesi.
    Quando arrivò Capello fu fatto giocare tornante, attaccante esterno a fare su e giù per la fascia sx del campo, grande corsa e gran lavoro oltre comunque a segnare alcuni gol importanti. In finale dell’Europeo SuperMarco Del Vecchio segnò con la nazionale anche il gol del vantaggio contro la Francia che ci stava per far vincere la coppa se a 25 secondi dalla fine non avessimo incassato il gol del pareggio da Wiltord.

  22. È un film visto e rivisto… Andiamo ad affrontare le big sempre con gli uomini più importanti in infermeria, ma dove vogliamo andare? Fino a che c è questa programmazione nel mercato non andremo da nessuna parte. Dobbiamo sempre fare una partita per contenere gli avversari senza nessuna ambizione di vittoria… Nn capisco a cosa serve pagare stipendi da 6-8 milioni a gente che nn può garantirti una presenza costante… Infatti le due ultime posizioni in campionato parlano chiaro… La Roma dovrebbe essere in grado di giocare alla pari con le big

  23. A pensarci bene mancano proprio gli artefici dei due gol e dei due assist che ci consentirono di sbancare il Meazza lo scorso anno. Dispiace per Spinazzola che sembrava in ripresa , ma gli altri 4 praticamente in questa stagione non li hai mai avuti. Smalling sembra avere il suo anno ” no” tipo il secondo con Fonseca, per Dybala( ma non doveva rinnovare?) sembra svanito l effetto mondiale basti ricordare il Maicon di prima e dopo Brasile 2014, Sanches è forte ma fracico , Pellegrini idem. Gli altri sono spremuti come limoni Mancini , n Dicka e Cristante su tutti poiché non saltano un minuto ed ogni volta che s accasciano a terra me la faccio addosso. Ciò non toglie che se gli sporchi la partita te la puoi giocare, la chiave sarà a parer mio bloccare Miki( deve giocare spalle alla porta) togliere campo a Dunfries ( si scrive così?) ed attaccare Di Marco che non sa difendere. Corti , bassi, e cattivi. Siamo in difficoltà, non morti. Forza Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome