ULTIME DA TRIGORIA – La squadra lavora in vista della Salernitana. Llorente si rivede in gruppo

21
2028

AS ROMA NEWS – All’indomani della sfida alla BayArena col Bayer che ha portato i giallorossi in finale di Europa League, la Roma è tornata da Leverkusen e subito si è allenata al “Fulvio Bernardini” di Trigoria in vista della gara di campionato contro la Salernitana allo Stadio Olimpico.

I giallorossi che hanno giocato ieri accumulando maggior minutaggio hanno svolto lavoro di scarico in palestra. 

Per tutti gli altri lavoro sul campo. Buone notizie sul fronte Llorente: il difensore spagnolo si è allenato in gruppo insieme a Dybala ed El Shaarawy. Il suo rientro per la finalissima di Budapest è sempre più probabile.

Notizie confortanti anche da Celik: il terzino turco oggi ha lavorato in palestra, ma le sue condizioni non sembrano destare particolari preoccupazioni.

Giallroossi.net – A. Fiorini

Articolo precedenteJuventus deferita dalla Procura Figc per manovre stipendi, rapporti con agenti e partnership con altri club
Articolo successivoSerie A: Fiorentina-Roma si giocherà sabato 27 maggio alle 18

21 Commenti

  1. ottime notizie ,serve il contributo di tutti per questo finale di stagione che potrebbe essere epico, siamo tutti con Voi ragazzi… portateci in alto!!!

  2. ho fatto un giro su un forum della Lazio.

    è incredibile. sti poracci hanno interi 3d con migliaia di messaggi per parlare della Roma.

    praticamente vivono in funzione nostra. siamo il loro punto di riferimento, la loro ragione di vita.

    ma si può essere più stupidi?

    • Se la mia teoria e’ giusta (lazzie sempre male quando gioca dopo un successo della Roma = Complesso di inferiorita’ conclamato), mi aspetto la sconfitta dei pecorari ad udine.

    • E’ un complesso ancestrale, hai presente quelli che risiedono nella parte più recondita del nostro cervello?
      Qualche tempo fa avevo un paio di colleghi formellesi, evento raro perché di solito ne becchi massimo uno. Ebbene, anche quando li sorprendevo a confabulare tra di loro, l’argomento non era mai quella che sostenevano essere la loro squadra, bensì la Roma.
      Tanto che il mio modo benevolo di prenderli per i fondelli era: “Ma scusate, non fareste molto prima e meglio a tifare Roma visto che parlate solo di questo?”
      Deve essere terribile per loro crescere e rendersi conto di tifare per un club nato come polisportiva che mette insieme non si sa come l’aquila simbolo del potere imperiale, il nome di un luogo geografico per tanto tempo indistinto e mutabile e i colori della…Grecia.
      Normale cadere in profonda crisi di identità e avere sempre nei pensieri ciò che avresti voluto e dovuto essere e che invece non sei e mai sarai.

    • WTF, la loro inferiorità è ammessa da loro stessi senza nemmeno accorgersene. Dichiarare ripetutamente di essere “la prima squadra della Capitale”…vuol dire sapere di non esserlo. Mai sentito gli Juventini dire che sono la prima squadra di Torino? Le cose ovvie non hanno bisogno di dichiarazioni. Il rivendicare qualcosa in maniera ripetuta… significa non esserne padrone. E aggiungo: la superiorità non è data dai titoli (che più o meno si equivalgono), ma dalla popolarità. Che a Roma ed in Italia era conclamata…ora che anche all’estero li abbiamo surclassati…è veramente dura. Per loro

  3. Llorente può fare tutta la differenza del mondo in vista del finale di stagione e della finale europea.
    Forza ragazzi, allenatevi bene e riposate anche bene! Concentrati e non contratti.
    Daje!

  4. Ho letto che il Siviglia inteso come società contribuirà con 200 euro ad ogni suo tifoso che sceglierà un volo charter convenzionato con la società stessa mi domando perché in Italia e la stessa Roma non potrebbe fare altrettanto contribuire ad organizzare voli charter perché le compagnie di volo sono Tutti squali prima della qualificazione della Roma il volo costava tot dopo la qualificazione è aumentato il prezzo di 10 volte è scandaloso

  5. C’entrera poco con la notizia, ma io ieri ricorderò sempre celik mezzo infortunato che chiede a gran voce di rimanere in campo…. Ecco la Roma è questo…dare tutto se stesso per gli altri e per la squadra, nonostante le avversità….io amo questa squadra e il suo spirito , Budapest stiamo arrivando.

  6. Voglio rivolgere un plauso ai medici e fisioterapisti dell’AS Roma per il recupero in tempi brevi dei giocatori per i quali in molti avevano sentenziato che il loro campionato era finito,primo fa tutti proprio Llorente.
    Chi blatera a kazzo dovrebbe ricordarsi del proprio titolo di studio e poi arrossire di vergogna.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome