ULTIME DA TRIGORIA – Ndicka torna in gruppo, out Smalling e Lukaku. De Rossi ai suoi: “Qualità nel possesso” (VIDEO)

34
763

AS ROMA NEWS – La Roma è tornata ad allenarsi questa mattina al centro sportivo Fulvio Bernardini di Trigoria in vista della partita contro il Napoli in programma domenica alle ore 18 allo stadio Diego Armando Maradona.

Buone notizie sul fronte Ndicka: il difensore ivoriano è tornato ad allenarsi in gruppo e dunque sarà molto probabilmente convocato per il match contro i partenopei. Qualche dubbio in più sulla possibilità che possa giocare dal primo minuto.

Maggiori dubbi su Chris Smalling, che ieri è uscito dal campo del Bluenergy per un problema all’inguine: oggi soltanto lavoro differenziato per il centrale inglese. Anche Romelu Lukaku ha svolto lavoro a parte, e difficilmente sarà presente contro il Napoli. Per sciogliere gli ultimi dubbi sarà decisiva la rifinitura di domani.

La Roma ha pubblicato un video sui propri canali social con alcuni spezzoni nella seduta odierna. Spiccano le indicazioni di mister De Rossi alla squadra: “Qualità nel possesso“, la richiesta fatta del tecnico ai suoi ragazzi.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

 

Articolo precedenteAdani: “Complimenti alla Roma, ha vinto contro un’ingiustizia compiendo un’impresa quasi impossibile”
Articolo successivoLa Roma Femminile è Campione d’Italia per il secondo anno consecutivo: decisivo il ko della Juventus con l’Inter (FOTO)

34 Commenti

    • Non ho capito che c’avresti da sfotte… Sapevo già del suo rientro ma rimane la gravità del fallo non rilevato da Pairetto e un rinvio sacrosanto che ci è stato negato. Oppure vuoi arrivare al punto di dar ragione a lotirchio e gravina?

    • Vabbè dai non ricordi neppure quello che scrivi la settimana prima ….pure permaloso…addioooo!

  1. Domenica è da evitare a tutti i costi l’impiego di Huijsen su Osimhen. Magari mezza partita la può fare Ndicka e mezza Smalling, stringendo un po’ i denti. A centrocampo Bove al posto di Paredes e davanti Azmoun come punta centrale.

    • Ciao Zenone, non ho capito perché hai preso di Mira Huijsen??? é un ragazzino deve crescere. Ma come potenziale e impostazione palla al piede è veramente tata roba, guarda Mancini da due stagioni che é evoluto come calciatore tra prestazioni e cartelli che prendeva prima ora é nella sua fase migliore. Top direi devi avere pazienza capisco che tra derby e Udine sono state fatte due cappellate ma diamogli fiducia io per 10 milioni lo riscatterei se fosse possibile comunque se guardiamo la Rosa non abbiamo difensori giovani che dovrebbero esserci per impostare le basi per il futuro insieme hai più grandi un saluto Forza Roma Sempre

  2. Bravo DDR. Qualità nel possesso e meno errori. Un accorgimento è quello di tenere meno palla in difesa e fare contropiedi. Giocherei così contro il Napoli, 4-3-3: Svilar, Celik, Mancini, Huijsen, Spinazzola, El Shaarawy, Cristante, Pellegrini, Dybala, Azmoun, Zalewski.

    • ok, quindi… Azmoun prima punta, con Dybala e Zalewski ai lati? quindi la nostra fascia sinistra dovrebbe essere Spinazzola- Zalewski? contro Politano- Di Lorenzo? ci asfaltano!
      e El Sharaawy mezz’ala a sinistra??
      Celik su Kwara? così fa un’altra stupidata tipo quella su Leao?

      Io metterei Kristensen su Kwara, Angelino su Politano con El Sha a dare una mano sulle discese di Di Lorenzo, Bove incollato su Lobotka, Cristante in mediana pronto eventualmente a fare il 5 di difesa perchè del ragazzino pigiamato non mi fido più, e Tammy prima punta a fare le sponde per Dybala!

    • Fare possesso palla o giocare in contropiede sono concetti calcisticamente opposti (sto estremizzando, eh).
      Peraltro questa Roma fa molta fatica a concretizzare i contropiede; di certo non è un punto di forza di questa squadra.

    • Kawa62. Hai ragione. Infatti è quello che dico pure io. DDR avrà detto bene se ha parlato di qualità. Bisogna fare meno errori perché la Roma in difesa terrebbe bene ma i gol ce li fanno in gran parte per errori qnche banali tipo Huijsen l’altra volta. La formazione è una ipotesi. C’è chi non vuole Zalewski e Huijsen, chi preferisce El Shaa come ala anche se renderebbe di più al centrocampo. I giocatori sono questi. Kristensen non lo ha mai messo anche se pure io proverei a farlo giocare. Quindi: Svilar, Kristensen, Mancini, N’Dicka, Spinazzola, Bove, Cristante, Pellegrini, Dybala, Azmoun, El Shaarawy? Sarebbe una buona formazione.

  3. Premetto che non faccio l’allenatore e quindi parlo con scarsa cognizione di causa…ma guardando i video degli allenamenti, mi sembra che ci sia un altro ritmo rispetto a quello che vedevamo con la gestione precedente. Oltre ad un clima più sereno…

  4. Mou / Smalling.
    1) Smalling rientrato nei tempi che aveva pronosticato Mou.
    2) Smalling impiegato da Mou pur sapendo delle sue difficolta fisiche .
    3) questo impiego ha comportato PUNTI PERSI alla Roma
    4) colpe addossate a Rui Patricio togliendo sicurezza al portiere
    5) ha comportato l’aggravamento del problema fisico di Smalling
    6) in molte interviste Mou faceva riferimento alla scarsa capacita di sopportazione del dolore di Smalling ( giusto modo di motivarlo ?)
    7) Smalling DÀ a livello difensivo.Ma TOGLIE a livello di giropalla : evidenti le sue lacune nei passaggi/ lanci.Per questo spesso DDR e Mou preferiscono giocare a 3 con Smalling in campo
    8) Mou tendeva a schierare sempre gli stessi , facendo poco turn over. Un bene nell’immediato ma, spesso , cronicizzazione dei problemi fisici
    Pellegrini Spinazzola Dybala El Shaarawy ora giocano ma spesso riposano..
    9)mpiegati SI ma non fino allo STREMO fisico.

    NB
    DDR lo scorso anno avrebbe impiegato Dybala fino alla fine con l’Atalanta ?
    DDR lo scorso anno avrebbe coinvolto
    BOVE o Wijnaldum nella finale ?
    DDR elogia e motiva TUTTA la squadra ,
    spesso dichiarando/ammettendo ,
    con i cambi , diaver fatto errori.
    Questo È DDR.
    Non uno che ricorda i propri FASTI e vittorie ma uno che pensa alla ROMA.
    29 i PUNTI FATTI ma in 13 partite.
    in Uefa League ?
    IMPIETOSO il confronto.= 2 posto in un girone AGEVOLE passaggio del turno contro il milan
    con Mou Milan 3 Roma 1 = 2 volte
    con Moru Roma 1 Milan 1 = 2 volte

    • @Inglosa…
      DDR lo scorso anno avrebbe impiegato Dybala fino alla fine con l’Atalanta ?
      DDR lo scorso anno avrebbe coinvolto
      BOVE o Wijnaldum nella finale ?
      Questo è un passaggio fondamentale della scorsa stagione….spesso ho pensato che cambiando queste situazioni(la partita con l atalanta dopo 30 minuti era irrecuperabile ha tenuto Dybala fino a farlo infortunare…Bove era in formissima avrebbe dovuto giocare lui la Finale

    • È difficile capire, ma semplicemente questa Roma non ha ricambi all’altezza. Col Napoli sembra che dobbiamo racimolare qualcuno da qualche parte, in realtà mancano 3 giocatori per noi importanti. Stanchi perché quelli forti giocano sempre e purtroppo se si vuole prendere punti quelli forti devono giocare. Si vede proprio che Pellegrini e Dybala sono stanchi, sono giocatori forti ma ad una certa giustamente stanchi.

    • Giannis Dybala con l’Atalanta non si è infortunato per sfortuna, per aver messo un piede storto, per uno stiramento, ha subito un fallo vergognoso e criminale da un tale , un dopato di merd*, Palomino, graziato dalla giustizia sportiva proprio pochi giorni prima della gara, che sul 3-1 per la sua squadra, in 11 vs 10, quindi a pochi minuti dal fischio finale, quindi a partita praticamente finita, ha pensato bene di fare un intervento da dietro su Dybala,che solo grazie all’intervento di qualche Santo , non glielo ha spezzato.
      Ora Mourinho doveva sapere e prevedere tutto questo?
      Sul fatto che in finale doveva entrare Bove e non Wjinaldum ti dò ragione, ma anche in questo caso , resta sempre un dato di fatto , senza le porcherie di Taylor, avremmo vinto anche con Wjinaldum che camminava in campo..

  5. 4-4-2!
    Puntiamo ad un pareggio sicuro con “l’occhio” alla vittoria.
    Ora come ora non ne abbiamo fisicamente e numericamente per buttarci alla garibaldina per una vittoria.
    Ci esporremmo ad Osimhen!
    Se costringi il Napoli a fare la partita, magari sarebbe rischioso perché li fai entrare in partita, ma il Napoli di adesso non ha la stessa voglia di ieri.
    Dovremo essere bravi e puliti nelle giocate di ripartenza.
    Verticalizzazioni per Azmoun e calci piazzati e/o tiri da fuori.
    Ancora una volta il Faraone sarà determinante nei coinvolgimenti di fronte!
    Mordi e fuggi Roma mia bbbella!
    Daje Roma.
    FORZA ROMA

  6. Ndicka me lo aspetto in panchina. E’ stato almeno una settimana completamente fermo in attesa della conferma dell’idoneità, quasi impossibile ipotizzare un suo impiego dall’inizio.
    Però ovviamente le reali condizioni del giocatore le conoscono lui e lo staff.
    Smalling credo non sarà rischiato, perderlo adesso è per sempre.
    Se saranno Mancini e Huijsen a scendere in campo immagino che il Mancio sarà quasi a uomo su Osimhen per limitare gli incontri ravvicinati con lo svagato ragazzone ispanico/olandese che speriamo torni a mostrare certi colpi non appena farà ritorno alla casa madre (ignota).
    Ne facesse magari uno tipo Frosinone prima di salutarci.

  7. spero di non vedere piu Karsdorp in campo . giocatore che oltre ad non impegnarsi , è di una mediocrità impressionante . per il resto la AS ROMA ha giocatori che onorano la maglia .

  8. Col Napoli servono gli alti al centro e i veloci ai lati. E non ci si può permettere di farli partire in velocità perché una volta che partono nessuno dei nostri gli sa stare dietro. Mi azzarderei un Cristante centrale insieme a Mancini e a centrocampo Bove, Sanches e Pellegrini con due degli attaccanti a dare una mano.

  9. Contento che N’Dicka si sia ripreso. Il VAR avrebbe dovuto espellere Lucca che ha fatto 90 minuti poco corretti. La mia formazione di domani è questa, in virtù di qualche notizia uscita, sperando che si realizzi 4-3-3: SVILAR
    DUMFRIES-MANCINI-LLORENTE-RAUM
    FABBIAN-PAREDES-PELLEGRINI
    DYBALA-GYOKERS-CHIESA. Terrei giocatori rilevanti come Bove, El Shaarawy, Cristante. Alcuni dobbiamo cederli per stipendi troppo spropositati. Daje DDR e Daje Roma!

    • Gyokeres costa un cinquantino adesso, ha 26 anni e devi considerare il rischio che abbia overperformato quest’anno.
      Un affare dal rapporto rischio/rendimento elevato, sempre che la Roma possa concedersi un’operazione del genere in estate e penso proprio di no.
      Queste cose le devi fare come le ha fatte lo Sporting, andando a pescare il giocatore in Championship e spendendoci poco più di 10 milioni mentre hai Lukaku come titolare.

    • Era una ipotesi. Mi piace come giocatore ma ha un costo di 50 milioni e l’unico modo per prenderlo è cedere Abraham ed utilizzare bonus e % sulla rivendita: 35 milioni + 10 di facili bonus + 10% sulla futura rivendita. Vendendo Abraham a 30, sempre se te li danno, avresti speso solamente 5 milioni nell’immediato. Certo hai ragione sarebbe meglio fare operazioni low cost e scovare giocatori come ha fatto il Napoli dello scudetto, lo Sporting, Dortmund ecc. Come allenatore preferisco DDR a Spalletti, Conte, Ancellotti, Klopp, eccc. L’importante è che si costruisca dal prossimo anno una squadra da Champions.

  10. Bravo non vi sono speranze, le assenze di Smalling, Llorente, Ndicka, Paredes, Lukaku, ci fanno già partire in netto svantaggio, al var ci sta ABISSO, lui e un non vedente la stessa cosa, Calzona ha già dichiarato che si aspetta una reazione d’orgoglio .
    Abbiamo un impegno più importante di questa insulsa partita contro ex miracolati del calcio.
    Non ci sono dubbi , abbiamo già perso.

  11. Qualità nel possesso ? Sono daccordissimo, ma chi la fa sta Qualità nel possesso Paredes? Uno che tocca il pallone 20 volte girando su se stesso prima di passarla avanti? Non scherziamo. Diciamo invece facciamo il meglio che possiamo con la gente che abbiamo, perché se poi il possesso palla, cosa che il Bologna tra andata e ritorno ha fatto vedere bene cosa significhi, o lo scempio di Lecce o il primo tempo a Udine e Frosinone, non me ne vogliano i campionissimi che abbiamo a centrocampo, è tutt’altra cosa sinceramente. Mai stato un estimatore di Paredes , sia il Paredes prima maniera che vedemmo e sia soprattutto il nuovo ricomprato a suon di milionari, un buon calciatore per una panchina di lusso , tutto qua. Sinceramente lo vedrei meglio in un centrocampo dinamico, ma se gli affianchi due come Pellegrini e Cristante di dinamismo certo non possiamo parlate ed allora ecco che spunta Paolino Dybala a legare il minestrone della lentezza e venirsi a prendere il pallone a volte anche a limite della nostra area, mentre Big Rom fa a sportellate con il mondo per far salire le lambretta del centrocampo, nella speranza di un pallone giocabile, possibilmente in verticale. Ecco la realtà e chi non riesce a vederla accecato dai nomi e poco altro è un folle. Sinceramente al momento poco importa questo sfogo contro la pochezza e spero in un ds visionario che pianifichi con DDR una Roma un attimo più dinamica, economicamente sostenibile e soprattutto di qualità non portata da nomi o stipendi faraonici dettati da stampa e procuratori per un anno o una giocata sporadica fatta di tanto in tanto e poi dormita per tre anni ( vedi i 6 milioni di Pellegrini per fare un esempio). Detto questo sinceramente mi interessa più che per il leverkusen, la Juventus e l’atalanta a Bergamo la squadra sia al top, perché è lì che ci giochiamo tutto, finale di Europa league e soprattutto la champions. forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome