ULTIME DA TRIGORIA – Out solo Ndicka e Lukaku, il belga punta Napoli. De Rossi pensa a una Roma ultra offensiva per Udine

29
631

AS ROMA NEWSAllenamento di rifinitura atipico per la squadra giallorossa che questa mattina si è ritrovata a Trigoria per terminare la preparazione al recupero di Udinese-Roma di domani sera.

Non si sono allenati con il gruppo soltanto Evan Ndicka e Romelu Lukaku: entrambi hanno svolto lavoro differenziato e non saranno convocati per la partita del Bluenergy Stadim. L’attaccante belga però proverà a recuperare per la gara di domenica alle 18 contro il Napoli.

La squadra partirà per Udine domani stesso, e farà rientro nella Capitale nella serata. La Roma avrà appena 18 minuti più recupero per provare a portarsi a casa i tre punti, che sarebbero molto preziosi visto il ko interno col Bologna.

Per questo motivo De Rossi sta valutando anche una soluzione ultra offensiva, con Abraham e Azmoun in campo dall’inizio oltre a Paulo Dybala. Avendo solo una ventina di minuti per fare gol, il tecnico potrebbe inserire tutte le bocche da fuoco a sua disposizione.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteMourinho: “Famiglia, amici e agente mi dissero di lasciare la Roma dopo la finale di Europa League. Ma io…”
Articolo successivoRoma a tutto gas: venti minuti per battere l’Udinese

29 Commenti

  1. Occhio a non fare cazzate daniè che ultimamente, coppe a parte, i minuti iniziali delle ultime partite sono stati quasi tutti toppati. Questi sono finali ma in realtà è come se si cominciasse da capo, non facciamo la “Romata” per favore. 3 punti di platino ci sono in ballo per tanti motivi. Senza Champions questi non spenderanno un euro per i cartellini dei giocatori, la Roma purtroppo non ha una rose per due competizioni e qua non si può sbagliare da una parte o dall’ altra. Per me bisognerebbe riversare tutte le forze sul quinto posto. Poi sono solo opinioni.

    • Guarda che se non cambiano i termini del SA, e non mi risulta siano cambiati, tu sempre mercato a costo zero sulla lista A devi fare per la prossima estate.
      Mi dispiace perché ci avevi costruito su una bella storia…

    • Non devi fare un mercato a costo zero ma trovare 40 mln entro fine giugno e poi teoricamente si potrebbe investire almeno con gli obblighi di riscatto … Inter docet. Bella anche la barzelletta che ti racconti per crederci però… niente male.

    • perché nn c’è un avversario.
      un punto cmq con questa classifica potrebbe essere fondamentale per chi pensa che sia inutile.
      Daje Roma!

  2. Vanno benissimo le 3 punte. Io metterei anche 3 centrali per lo sfruttamento delle palle inattive e due esterni propositivi come SPINAZZOLA ed EL SHAARAWY. Gli ultimi 2 PELLEGRINI e PAREDES in mezzo al campo(lasciando fuori cristante).

  3. In questi 18 minuti inutile ingolfare l’area di attaccanti, loro con Cannavaro come allenatore metteranno il pulmann davanti la porta, servirà chi sa tirare da fuori, chi sa crossare , chi sa colpire di testa dai calci d’angolo e da chi sa dribblare l’avversario e magari procurarsi una punizione o meglio un rigore perchè sarà difficile segnare da azione manovrata, quindi tiro da fuori, calcio d’angolo o punizione ( rigore) .
    Poi se Dybala si inventa di superare tre avversari come birilli con successivo passaggio filtrante ad Azmun che anticipa il difersore e da due metri la mette dentro tanto meglio.

  4. Sono d’accordo , 17 minuti sono 3 attacchi e lo devi fare con tutte le forze che hai a disposizione, il pareggio non serve a nulla, Dybala , El Shaarawy Azmoun e Abraham, sono loro che si devono preoccupare non il contrario

  5. Domani prevedo muraglia cinese di Cannavaro. Mettiamoci l’anima in pace: domani si va via con un punto. Immagino anche che la testa dei giocatori sia a giovedì prossimo, ragione per cui a Napoli farei giocare le riserve che probabilmente hanno più focus e voglia di mettersi in mostra.

  6. mah .. 18 minuti di partita ad handycapp per noi .. speriamo di uscirne bene .. l’udinese parte sempre a razzo .. noi dobbiamo coprirci per 10 minuti ed essere BRAVI a colpire appena si puo’ .. temo l’udinese ..

  7. Ripeto il concetto: Abraham per favore no. Ogni volta che gli passi la palla c’è il rischio che lo anticipano o che comunque perde il contrasto e parte il contropiede. Non è ancora pronto per giocare.

  8. 18 minuti….o pareggi o perdi cambia poco ai fini della classifica con l’atalanta ad 1 punto no? Quindi 20 minuti di attacco totale e poi si vedrà.

  9. Bravo . Abramo x carità va bene solo x aizzare il pubblico e x farci vedere la sua nuova acconciatura. Non strusciava palla l’anno scorso che era sano pensate ora con un anno di inattività….

  10. la storia insegna che non è che se metti 8 punte fai più gol… anzi, ma 20 minuti vanno fatti a 1.000, loro sono in un momento delicatissimo e mi dispiace ma vanno battuti ad ogni costo, da 1 a 3 punti per noi c’è tutta la differenza del mondo.

    ❤️🧡💛

  11. Appunto perché sono 18 minuti le devi giocare a 200 all’ora con Zalesky Baldanzi Dybala Pellegrini Elsha Azmoun Tammy devi assolutamente segnare su calcio d’angolo su calcio piazzato con il tiro da fuori di testa devi segnare assolutamente stando attenti a non prendere gol perché non avresti il tempo per recuperare non è una partita da 90 e passa minuti quindi all’ arrembaggio

  12. As roma 24/25
    Via:Abraham35ml,Shomurodow7,Karsdorp8,
    Kumbulla 12,Solbakken 5, Kristensen FP, Sanches FP
    Tot entrate 67ml€
    Dentro:Lukaku30,Azmoun10,Llorente5,
    Angelino5,Chiesa17,Guido Rodriguez0,Tete0
    Tot uscite 67ml
    Roma A:Svilar,Spina,Ndicka,Mancini,Tete,
    Pellegrini,Paredes,Cristante,
    Chiesa,Lukaku,Dubala
    Roma B:R.Patricio,Angelino,Llorente,Smalling,Celik,
    Aouar,Guido Rodriguez,Bove,
    El Shaarawy,Azmoun,Baldanzi

  13. L’equazione “più attaccanti = più occasioni e gol” spesso non si verifica, anzi si danno più punti di riferimento ai difensori e si intasano gli spazi.
    Saranno fondamentali gli inserimenti dei centrocampisti, Pellegrini e Cristante.
    Occorrerà tentare anche il tiro da fuori con più convinzione per sfruttare eventualmente una respinta non impeccabile.
    Soprattutto si dovrà andare subito in verticale senza indugiare nel palleggio.
    Io andrei con El Shaarawi, Azmoun, Dybala, da sinistra a destra.
    L’iraniano, oltre ad essere più tecnico, mi sembra anche più forte di Abraham nel gioco aereo.

  14. Qualora vincessimo qualche chances di quinto posto la conserveremmo, me se così non fosse, calendario alla mano, sarebbe dura come il ferro ed in tale ipotesi farei all-in sull’Europa League.
    Ormai si è capito che non abbiamo la gamba e la testa per giocare ai massimi livelli ogni 3 giorni e che la squadra senza tutti i titolari arranca. Napoli, Rube ed Atalanta ci aspettano al varco.

  15. Si possono fare tre partite decisive a settimana con quattro centrocampisti contati, di cui uno solo, Bove, in grado di correre e contrastare? È chiaro che alla fine ti sgonfi e due punti tra Udine e Napoli, che in queste condizioni sarebbero un mezzo miracolo, ti condannano a lottare per restate in Europa Legue. La campagna acquisti a parte Lukaku è stata un disastro. Abbiamo in panchina un apprendista. Grandi cose alternate a errori clamorosi. A ben vedete, abbiamo sbagliato i primi tempi di tutte le ultime partite tranne Milan e Lazio. Servono grandi giocatori e un allenatore pronto. Altrimenti la solita fiera delle illusioni. Puntualmente tra marzo e aprile arriva il rende rationem. Così in Champons non ci arriviamo mai. Cinque posti è un unicum. L anno prosdimo non ci saranno. E neanche bastano.

  16. Chi gioca gioca segnare in 18 minuti con una inerzia della partita totalmente cambiata rispetto agli ultimi 20 minuti in cui potevamo ribaltarla equivale a falsare di fatto il risultato. Non mi aspetto nulla sinceramente, abbiamo capito che la Roma in champions da fastidio a più di un organo federale. Marcinak arriva a Roma ed ammonisce gli unici due diffidati per la partita col leverkusen ed in più espelle celik per un fallo discutibile, invece theo per un fallo simile nemmeno ammonito, vogliamo parlare di Maresca e delle ammonizioni , 4 nel primo tempo con relative diffide per la trasferta a Napoli? Sinceramente non sono un complottista di Mourinhiana memoria, lui lo era per camuffare la pochezza del suo calcio e poco mi riguarda sinceramente, ma tuttavia come si dice :” Tre indizi fanno una prova no”? Il marciume che c’è nel mondo del calcio è equiparabile solo a quello della politica nazionale e molto probabilmente non è altro che un ramo dell’albero della corruzione che ormai è radicata in questa nazione. Mi sono sempre posto una domanda in vita mia :” Esiste uno Stato nel mondo in cui si facciano le leggi per mettere le volpi a guardia dei pollaio? Esiste un paese o una nazione in cui a fare le leggi anticorruzione ci metti i ladri”? Ecco cosa siamo e nel calcio non è differente purtroppo….un Paese allo sbando totale…..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome