ULTIME DA TRIGORIA – Smalling solo in parte col gruppo. Ancora out Pellegrini e Mancini. Col Sassuolo tocca a Kumbulla

15
572

AS ROMA NEWS – Non arrivano sostanziali novità dalla seduta odierna di allenamento svolta a Trigoria. Chris Smalling non è ancora pienamente recuperato, e anche oggi ha svolto una parte del lavoro in gruppo e l’altra individualmente.

Il giocatore dunque sta proseguendo a piccoli passi il suo processo di recupero, e contro il Sassuolo potrebbe partire dalla panchina. In forte dubbio invece Gianluca Mancini, che anche oggi ha svolto terapie per il problema al piede accusato in Nazionale.

Lavoro individuale per Lorenzo Pellegrini, che resta in forse per Roma-Sassuolo: a tre giorni dalla rifinitura il suo impiego contro gli emiliani è incerto, ma sul capitano c’è ancora un cauto ottimismo.

Questa dunque al momento la probabile formazione anti-Sassuolo, considerando che anche le condizioni di Zaniolo, non convocato da Mancini per Italia-Lituania di stasera, sono da valutare:

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio, Karsdorp, Kumbulla, Ibanez, Calafiori, Cristante, Veretout, Zaniolo, Mkhitaryan, El Shaarawy, Abraham.

Giallorossi.net – A. Fiorini

Articolo precedentePiquè: “Mourinho logorò Guardiola, dopo quella stagione si prese un anno sabbatico”
Articolo successivoNzonzi-Al Rayyan, fumata nera: l’affare sfuma definitivamente. E la Roma…

15 Commenti

  1. Se VINA non gioca e c’è CALAFIORI, io metterei ELSHARAWI alto su quella fascia, piuttosto che MIKY.
    IBANEZ per caratteristiche é meglio degli altri su RASPADORI.
    E, se gioca SCAMACCA (più che possibile), MARASH é quello più adatto.
    In ogni caso MOURINHO metterà la formazione disponibile migliore, su questo non ho dubbi.

    • ELSHARAWI é solo più adatto a dare una mano a Calafiori in copertura. BERARDI può essere difficile da tenere (soprattutto se stasera segna con l’ITALIA).
      CARLES PEREZ sta facendo molto bene già dal precampionato, ma alto a sinistra non gioca. E comunque, nell’aiutare il laterale sulla fascia, non é esattamente il massimo…
      Per come gioca in genere il SASSUOLO ( anche con DIONISI) credo che prenderli in contropiede sarà la situazione più probabile. Non so se aspetteranno.

  2. Kumbulla ha la sua opportunità, deve sfruttarla al meglio, la stagione è lunga e c’è bisogno di tutti, è un patrimonio della squadra, va valorizzato.
    Su Zaniolo, dovrebbero capire che questo ragazzo a 22 anni ha già perso 2 anni di carriera, non può rientrare e giocarle tutte come nulla fosse mai accaduto.
    Quest’anno deve giocare 1 volta a settimana al massimo, non può fare 60 partite, lo capisce anche un bimbo.

    • Concordo su Zaniolo.
      Quello visto nella Roma e in nazionale è la sua copia sbiadita.
      Deve reimpossessarsi di tante cose che ha inevitabilmente perso in questo lungo periodo di inattività, non ultima la fiducia nei suoi mezzi.

  3. Assenze, se confermate, pesanti ma rimaniamo forti e sicuramente in grado di battere il Sassuolo. Confido in Mourinho a tenere la concentrazione e voglia di vincere alta.

  4. Rivediamo kumbulla per lui Matteo Cancellieri è andato al Verona gratis ed ha già debuttato in Serie A classe 2002
    forza kumbulla

  5. Io giocherei cosi’:
    Rui Patricio,
    Karsdorp, Kumbulla, Ibanez, Calafiori,
    Cristante, Veretout,
    Zaniolo, Shomurodov, Mkhitaryan,
    Abraham.

  6. Se per un calciatore “normale” il recupero da infortunio e’ all’incirca di un mese per Smalling ci vuole minimo un anno…spero di cuore vada via a gennaio e arrivi Senesi del Feyenoord.

  7. Questi già hanno messo la formazione per domenica……… Co’ ‘sti chiari de luna faccio gli scongiuri……. Abbiate pazienza…..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome