ULTIME DA TRIGORIA – Conclusa la rifinitura: Cristante recupera, ok Smalling e Spinazzola

14
611

AS ROMA NEWS – Buone notizie dall’allenamento di rifinitura che si è svolto questa mattina a Trigoria, poco prima della partenza della squadra per Rotterdam.

In gruppo, oltre a Smalling e Spinazzola, anche Bryan Cristante, out ieri. Il centrocampista ha dunque superato i problemi alla schiena e salvo imprevisti partirà con il resto della squadra per l’Olanda.

Alle 18:40, direttamente in terra olandese, mister Daniele De Rossi e il portiere Mile Svilar parleranno in conferenza stampa del match contro il Feyenoord di domani sera (fischio d’inizio ore 18:45).

Attesa soprattutto per le parole del tecnico, che potrebbe optare per qualche cambio di formazione rispetto all’undici che ha giocato contro l’Inter sabato scorso: oltre a Svilar, anche Spinazzola, Bove e forse Baldanzi potrebbero partire dal primo minuto.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteFROSINONE-ROMA: arbitra Giua, Di Paolo al VAR
Articolo successivoSLOT: “Roma favorita, ma non di molto. Mi sarebbe piaciuto affrontare di nuovo Mourinho.”, HARTMAN: “Vogliamo eliminarli”

14 Commenti

  1. Mi piacerebbe rivedere in campo Smalling. Checchè se ne dica, soltanto l’inglese può ridare solidità e compattezza al reparto difensivo in questa fase cruciale della stagione.
    Senza di lui la Roma è destinata a soffrire in ogni partita,soprattutto adesso che va di moda la difesa a 4.
    E infatti sono arrivati 4 picchi… freschi freschi…

    • stavi sempre a giocà contro l’Inter. e poi voglio vedere se Lukaku non se magnava il 3-3 e che Rui patricio difendeva bene il tiro del 4-2 visto che era sul palo suo, come sarebbe andata a finí

    • Solo adesso ho capito che tu non esisti, sei una invenzione del sig. Fiorini per rendere più palpitante questo Forum.

    • bravo Romano, fai parte di quei pochi che hanno capito che si tratta di un giornalista pagato per fare e disfare a secondo delle necessità di commenti, clic..un personaggio virtuale frutto di un certo marketing.

    • a Zenò, vedi che hanno detto solo che sei “artificiale”… che sei anche intelligente non è scientificamente dimostrato, tutt’al più plausibile, ma orientativamente poco credibile!

  2. la speranza è che Smalling possa tornare a giocare il prima possibile perché è l’unico difensore di caratura internazionale. il secondo desiderio è quello di non rivedere più in campo nessuno dei terzini dx che abbiamo, a costo di adattare uno fra Huijsen e Llorente

    • Su Smalling condivido, sui terzini no… Sono di livello medio, non sono giocatori totali mm a hanno caratteristiche che vanno sapute usare. Karsdorp (che vanta 3 presenze in nazionale Olandese) deve essere messo in condizione di attaccare la profondità e mettere in campo la sua corsa, con De Rossi lo sta facendo (bene nei primi 3 match, male nel secondo tempo contro l’Inter quando era stremato ed era da sostituire…ma ci può stare); Celik è nazionale turco, quasi un veterano (e prima di venire alla Roma ha vinto il campionato in Francia da titolare), è un buon terzino difensivo, da difesa a 4 quindi; Kristensen proviene dalla tanto reclamizzata premier, non è un fenomeno, è al livello degli altri due ma non è da buttare via.

  3. leggo, dal giornale rosa, che solamente il milan possa arrivare fino in fondo e ha stilato una specie di tabellina di marcia con i rispettivisi proventi per i passaggi alle successive fasi;
    mi chiedo la roma non e’ alla stregua del milan e anch essa non puo’ ambire a cio?
    un po di considerazione anche per le altre squadre italiane ( annovero tra le favorite sopratutto la dea)
    meglio esser a fari spenti e che DDR ci faccia sto regalo!!!
    Ora occorre spremere il più possibile dall’Europa League. I cui ricavi sono così suddivisi: mezzo milione per l’accesso a questi playoff, 1,2 milioni per il passaggio agli ottavi, 1,8 per i quarti, 2,8 per le semifinali, 4,6 per la finale e 4 per chi alza la coppa. Totale potenziale 14,9 milioni, a cui aggiungere il market pool (minimo 5 milioni), la qualificazione alla Supercoppa europea (3,5 milioni) e gli incassi da botteghino, al momento difficilmente quantificabili.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome