ULTIME DA TRIGORIA: Wijnaldum parzialmente in gruppo, ok Dybala. Missori e Pisilli restano con i grandi

31
2463

AS ROMA NEWS – Buone notizie da Trigoria alla ripresa degli allenamenti, in vista della partita di giovedì sera contro il Bayer Leverkusen.

Josè Mourinho ha infatti potuto riabbracciare Wijnaldum, allenatori parzialmente con il gruppo, e Paulo Dybala, che invece ha svolto l’intera seduta con i compagni.

Se la presenza dell’argentino non è in dubbio, resta da capire se invece l’olandese sarà in grado di giocare contro i tedeschi: i prossimi allenamenti saranno decisivi in tal senso, ma c’è ottimismo.

In gruppo anche i primavera Missori e Pisilli, entrambi in campo nel finale di Roma-Inter.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedente“ON AIR!” – FERRETTI: “Il momento della resa dei conti ci sarà la notte del 18 maggio”, ROSSI: “Se la Roma vince la coppa, di Mou non mi potrebbe fregare di meno”, PUGLIESE: “Una finale con la Juve significherebbe Champions quasi certa”
Articolo successivoSpinazzola, parla l’agente: “Ha giocato un’ottima stagione. Ha un anno di contratto, poi vediamo”

31 Commenti

    • Non sarei così drastico. Il calciatore non ha una storia pesante di infortuni muscolari e il guaio al rientro dopo una lunga assenza ci può stare benissimo.
      In quanto alle voci, quelle ormai non sono più attendibili perché vige questa cavolo di privacy come se stessi dando notizie su un male incurabile invece di un banalissimo infortunio muscolare.
      Per cui chi scrive tira a indovinare o fidandosi di “fuente” più o meno attendibile.
      Figurati che il giorno dopo l’infortunio di Smalling, Mangiante a TRS dichiarò che l’aveva visto salire bene i gradini degli spogliatoi e che non doveva essere nulla di che.

  1. Queste sono due grandi notizie.
    Abbiamo già l’assenza di Smalling che è pesante e insostituibile, quindi recuperare Dybala e Gini è fondamentale.

    Daje tutta!

    • Pagano e Faticanti non li trascurerei… sono anche nel giro delle nazionali giovanili…

    • Pietà…l’anno scorso era Faticanti, l’altro ancora…ma se inizio non mi fermo più e torno indietro di 50 anni alle decine e decine di campioni che la nostra primavera doveva sfornare e non ha mai sfornato, tranne un’illustre manciata.
      Riccardi come sta andando al Latina, sempre che non abbia cambiato mestiere?

    • Come no, ogni anno la primavera è in procinto di sfornare generazioni intere di top players che si affermeranno in lega pro.
      Zalewsky e Bove sono due giocatorini che qualcosa possono fare, ma non hanno certo la stoffa del fuoriclasse.
      Tantomeno altri come Volpato e Tahirovic.

    • zio dan:
      con Riccardi a posteriori possiamo dire che è andata bene averlo “perso”, perchè se ti ricordi le voci erano quelle di darlo a 10 mln ai gobbi…. altronche spinazzola/pellegrini…. ecco con quella manovra c’arrestavano tutti 🤣🤣🤣❤️🧡💛

    • Zio DinDonDan… ma quale manciata, sono stati a bizzeffe.
      Fatti una mangiata di fosforo, va 👈

    • A me ha impressionato molto Cherubini in tutte le partite della primavera che ho visto. Però gioca esterno sinistro a tutta fascia con doti offensive… in questo momento serve meno.

    • Ultimi 50 anni, perché poi l’anteguerra lo lascio ai nonnini allegrotti: Rocca, Conti, Di Bartolomei, Giannini, De Rossi, Totti, Aquilani, Florenzi, Pellegrini.
      Un fenomeno (Totti), due fuoriclasse (Conti e Rocca), tre campioni (Ago, Giannini, De Rossi), tre buoni giocatori (Aquilani, Florenzi Pellegrini, anche se Aquilani aveva la stoffa per fare qualcosa di più, ma non i muscoli).
      Se poi vuoi includere i Desideri, Statuto, Cappioli e via discorrendo fino a Okaka…beh, buoni per il centroclassifica o qualcosa meno.

    • Zio Dan è ovvio che non sforni 11 campioni a stagione, ma dimmi, la Roma quanti ragazzi sfornati dall primavera ha incontrato quest’anno in serie A ?
      Caprari e Machin dove pensi che stavano ?
      Romagnoli ?
      Frattesi ?
      io so’ solo che qualsiasi squadra incontra in campionato (talvolta anche fuori) c’è sempre qualche ex Roma o ex Primavera Roma.

  2. Ma Smalling?????? Speriamo almeno per il ritorno!!!
    Certo se i nostri esterni continuano a dormire su cross innocui,,,(Zalewski si era persino girato quando era partito il cross domenica e poi si è fermato!)

  3. Ormai siamo alla fine del campionato facciamo giocare i giovani, che devono dare quello che non danno più i titolari, la corsa, fare girare la palla nella metà campo avversario, senza quei lanci lunghi che sono facilmente preda dei difensori. Dai chi entra sicuramente darà il massimo per la Roma

  4. Bisogna restare vivi dopo la partita di andata, anche con un pareggio.
    Poi far riposare tutti a costo di mettere i pulcini in campionato, sperare di recuperare qualcuno, e dare la vita in Germania.
    Se Smalling ce la fa per il ritorno, si può fare.

    • Senza sarà molto, molto dura. A meno che non indovini il partitone giovedì, ma è difficile.
      Senza Smallling hai preso sempre almeno un gol, pensare di uscire indenni li…boh, non credo.
      Ma se recuperi lui ti presenti più o meno con la squadra titolare, puoi rimettere Crisante al posto suo e avere il centrocampo al completo.
      A quel punto te la giochi alla pari. Altrimenti serve l’impresa vera.

  5. Sta già bene Gini, lo stanno tenendo caldo e tranquillo per essere al meglio giovedì. Come Dybala le ultime partite di campionato.

  6. Giovedì un pareggio è come il bicchiere mezzo vuoto… giovedì bisogna vincere x poi andare in Germania e con 2 bei contropiede andiamo dritti in finale.

  7. A sensazione personale credo che mourinho e i giocatori abbiano fatto all-in per giovedì e difficilmente mou sbaglia questi appuntamenti decisivi. Preparerà la partita dall’inizio alla fine, calcolerà tutto con la consueta determinazione e ferocia agonistica, lo dice la sua storia.
    Andremo in finale come il Porto…. e ho detto tutto….

  8. Conta solo la finale di EL. Con Mou in panca. E poi facciamo i conti della stagione. Non succede, ma se succede…FRS

  9. Non è che Wijnaldum era pronto e poi no , solo che il mister giustamente lo ha preservato per la battaglia con il Leverkusen, assicurandosi che tenga più minuti possibili, è importante nel centrocampo che sarà , visto che Smalling manca e la difesa ha bisogno di più copertura

  10. Al di là delle assenze per giovedì, io credo che nel Bayer Leverkusen gioca una delle più grandi pippe in difesa in Europa: Jonathan Tah! Un pennellone nero forte di testa ma lento come il miglior Andrade! Per me Mou imposterà la partita palla a terra, in velocità e scambi dai e vai, in cui sarà fondamentale Spinazzola sulla fascia a creare superiorità numerica. Bisogna solo stare attenti alle ripartenze di Diaby, Wirtz e Frimpong (velocissimo!), quindi essere molto aggressivi sui portatori di palla e creare superiorità numerica sulle ripartenze. Seguendo molto la Bundes, le Big sono il Bayern, il Dortmund, il Lipsia e l’Eintracht (detentrice del titolo), il resto se giochi concentrato e cazzuto in casa (le tedesche sono forti fuori casa) poi al ritorno in casa loro sono molto vulnerabili perchè per indole tattica non catenacciara concedono molti spazi. Daje regà, Caz@@o dritto e Munizioni! (cit. “Platoon”) e stà finale ce la portiamo a casa!!! (chiaramente sono ammessi tutti i gesti scaramantici del caso…)

    • Ma sai che dagli highlights delle ultime partite ho visto che se metti buoni cross in area i due centrali vanno a farfalle?
      In marcatura fanno ridere.

  11. Il Bayer Leverkusen è anche disastroso in difesa sulle palle inattive che sono il nostro forte per segnare.
    Possiamo quindi creparli anche su alcuni calci d’angolo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome