Umberti (pres. IV Municipio): “Lo Stadio a Pietralata ricucirebbe una ferita urbanistica. I tifosi dovranno abituarsi ad andarci in metro”

21
1003

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Il Presidente del Municipio IV, Massimiliano Umberti, ha rilasciato una dichiarazione a Il Tempo, riguardo la possibilità di fare lo Stadio della Roma a Pietralata.

Queste le sue parole: “Per noi significa molto: ricucire una ferita urbanistica presente da molti anni (l’area abbandonata dell’ex SDO, ndr).

Dovrà cambiare lo stile di vita dei tifosi, dovranno abituarsi ad andare allo stadio con la metropolitana, visto che nelle vicinanze sono presenti quattro stazioni. Il problema del traffico nel tempo si risolverà da solo”.

Fonte: Il Tempo

Articolo precedenteI Friedkin per la storia di Roma: saranno in prima linea nel disegnare il nuovo stadio
Articolo successivo“ON AIR!” – MAGNI: “Il rinnovo di Mou sarebbe un segnale bellissimo”, PIACENTINI: “La Roma vorrebbe che restasse, lui non so”, PRUZZO: “Obbligati a battere il Betis, può essere una trappola mortale”

21 Commenti

  1. questo butta il sasso e nasconde la mano.
    Fate sto stadio e poi s adattamo, io addirittura prendo l aereo, sai che mi importa di farmi mezz ora di metro!

  2. Quello di Umberti mi sembra un discorso ragionevole: spesso – e non solo a Roma – si ha la sensazione che sia l’automobile a “comandare” anziché il suo proprietario. Ormai da moltissimo tempo se tanta gente non ha la possibilità di muoversi con l’auto preferisce addirittura restare chiusa in casa…

  3. E’ tempo che la gente si abitui a lasciare la macchina a casa quando è possibile.
    La scelta di Pietralata da questo punto di vista è stata la miglior possibile, e certamente uno dei maggiori punti a favore per la scelta del sito.

    • nelle città europee dove le linee della metro abbondano e i mezzi pubblici sono frequentabili, di macchine ne vedi in giro poche…è ovvio che se il servizio pubblico è da terzo mondo, la gente non la convincerai mai ad abbondonare la macchina

    • Amico mio, c’è un po’ di leggenda metropolitana in tutto questo. Ti assicuro che alcune linee della metro di Londra sono belle congestionate, così come quella di Parigi.
      E ricordo alcune epiche immagini relative a quella di Tokyo dove si vedevano dei “buttadentro” spingere i passeggeri dentro le vetture.
      Insomma, se pensiamo di avere nei mezzi pubblici 10mt cubi di spazio cadauno non se ne farà mai nulla.
      Diciamoci la verità, la gente preferisce passare un’ora in coda dentro la propria auto piuttosto che dieci minuti stipata dentro la metro.

    • pure a Berlino le ore di punta sono un bel carnaio. 2 anni che ho lavorato a Postdam, poi, che è tipo Roma-Ostia, era 1 ora quasi sempre in piedi ad acciuga, e se d’inverno si bloccava per la neve di facevi anche un’ora se non più di acciuga supplementare. tant’è che poi a Berlino andavo per lo più in bici.
      la differenza è il numero di linee, il fatto che arrivi dapertutto coi mezzi veloci. Roma ha 3 linee e un paio di linee di treno che fanno tutta la città, niente in confronto. e col fatto che è fatta a raggi, muoversi in macchina rimane facile mentalmente.

  4. Ehi,Massimiliano Umberti – deve cambiare anche il vostro andazzo a farvi scorrazzare con le auto blu a spese dei contribuenti al supermercato e accompagnare i figli a scuola.
    Se non di peggio 😏 evvero Massimiliano Umberti…? 🤫

  5. il presupposto è che i mezzi pubblici funzionano
    non mi pare un dettaglio da poco
    si è dimenticato di questo piccolo dettaglio

  6. in altre città europee dove si va allo stadio in metro il giorno della partita programmano tutta una serie di corse speciali. Esci dallo stadio e ti ritrovi 30 treni di metro pronti a partire. In mezz’ora tutto lo stadio è svuotato. Così funziona.

    • non servono cose fantascientifiche servono corse una ogni 3 minuti come nelle ore di punta e serve educazione da parte dei cittadini, sabato ero a milano , dove il 90% dei tifosi si sposta in metro o in ciclomotori.
      all’uscita mi sono ritrovato insieme ad almeno 10.000 persone a fare la fila alla metro, ci sono dei tornelli che fanno accedere sotto 500 persone alla volta.
      mi sono ritrovato ad attendere fuori non più di 15 minuti, nessuno che spingeva e nessuno che tentava di passare avanti .
      una volta passato il tornello , tempo 5 minuti ero dentro alla metro.

  7. ieri ho visto un servizio su tor di Valle e la fermata della linea lido. vergognoso il comune vergognosa ATAC . inaccettabile che Roma capitale d’Italia debba avere una fermata metro come quella denominata Beirut. agghiacciante pericolosa soldi che continua a spendere il comune per il noleggio delle transenne in affitto per dei lavori fermi da sempre. sporcizia degrado ponte rotto dove e necessario stare attenti a non cadere sotto fili elettrici esposti senza servizi igienici … ma siete una massa di incapaci sindaci assessori consiglieri che vi siete alternati sia dx e sx che centro fate pena.siete la vergogna del mondo.

  8. Non sono di Roma, ma quoto il concetto appena sopra, dover ascoltare pure queste scemenze scontate da politici che hanno gestito così male la cosa pubblica da farci dubitare se siano più incapaci o più in malafede, sembra davvero uno scherzo di cattivo gusto, imparate a fare il vostro mestiere politicanti da strapazzo prima di dare consigli ai cittadini che sanno da soli quali siano i mezzi idonei da prendere per assistere ad un evento sportivo, cercate di fare le cose decentemente e non ci scassare le balle.. …forza Roma.

  9. Ma di che parliamo… ad arrivare ci arrivi all’Olimpico in metro. È tornare che è impossibile. La Linea A chiude Ale 23.30, non si fa in tempo a uscire dallo stadio, prendere il tram e arrivare a piazzale Flaminio. Una vergogna. Tra l’altro in questo periodo di sera ci sono i bus sostitutivi, una bolgia , uno schifo. Domani sera mi toccherà andare in bici allo stadio. La Ma di che parliamo… ad arrivare ci arrivi all’Olimpico in metro. È tornare che è impossibile. La Linea A chiude Ale 23.30, non si fa in tempo a uscire dallo stadio, prendere il tram e arrivare a piazzale Flaminio. Una vergogna. Tra l’altro in questo periodo di sera ci sono i bus sostitutivi, una bolgia , uno schifo. Domani sera ci vado in bici allo stadio, ma avrei preso volentieri la metro. La macchina non la tocco, solo il pensiero di trovare parcheggio all’andata e di fare cose al ritorno mi fa venire l’orticaria. Mi raccomando, lo stadio nuovo fatelo ben servito e sopratutto Presidente compra pure l’ATAC!!!

    • In effetti quando abitavo a Roma allo stadio ci andavo in bus (fattibile) – tornare era problematico un solo bus zeppò all’inverosimile e se lo perdevi (com’è successo a me)… te la fai a piedi fino alla prima fermata di bus notturno (sperando ti porti almeno vicino casa).
      Ho sempre considerato una grave mancanza questo disservizio dell’atac.
      P.s.: pur di stare ancora a Roma e venire all’olimpico… farei ancora volentieri l’acciuga in bus!

  10. Sarebbe stato più politicamente corretto dire in bicicletta con le nuove piste che saranno fatte con il pnrr, ma non ne ha avuto il coraggio

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome