Verdone: “Con De Rossi gioco verticale e svelto, prima di lui manovre noiose e macchinose”

33
508

AS ROMA NOTIZIE – Il regista, attore e tifoso della Roma Carlo Verdone ha parlato della nuova Roma di De Rossi, che molto presto rinnoverà ufficialmente il suo contratto con il club giallorosso come comunicato oggi dai Friedkin.

Ha dato leggerezza alla squadra, il giudizio dell’artista romano, che tra i commenti positivi all’indirizzo di De Rossi infila anche qualche bordata all’ex allenatore Josè Mourinho.

Gioco verticale, svelto, e giocatori che finalmente si divertono senza essere ingolfati nella precedente macchinosità e noia delle manovre. Ha portato entusiasmo e positività. Avanti con lui!”, conclude Verdone.

Fonte: Adnkronos

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteI conduttori di Te la do io Tokyo: “Edoardo non vuole compassione e non incontrerà la Roma”. Adnkronos: “Tutto falso, non è un malato terminale”
Articolo successivoParla Edoardo: “Sono malato ma non terminale, in Svizzera non ci vado. Ho fatto quella telefonata perché…”

33 Commenti

  1. Verdo chiedi a guardiola come s e divertito ieri sera a stare per 1 ora nella meta campo avversaria con l 80% di possesso e perde perche Ancelloti ha messo il pulman due sedie e tre divani davanti alla porta
    poi ce mancava che parlavi prima delle partite perdemo sempre , grattata a scortico

    • Il Real giocava in trasferta contro il Manchester City, campione in carica e certamente una delle tre squadre più forti al mondo.
      Avesse giocato contro la Cremonese probabilmente non avresti visto lo stesso spettacolo, mentre noi vedevamo sempre lo stesso film.
      Anche con DDR, quando serve, si stringe e si tiene botta. Quando serve…

    • Di Nando Mericoni pero’ ce n’erano tanti prima e che ora abilmente dissimulano. Almeno nella sua ottusità è coerente

  2. dice il vero.

    ma perchè dirlo?

    ebbasta con questa demonizzazione di mourinho.

    ma proprio basta parlarne, andiamo avanti.

    godiamoci daniele, punto.

    ci riesce ?

    ❤️🧡💛

    • Rudy Völler delle nefandezze di Mourinho bisogna non solo parlarne ma farne materia di studio a Coverciano al corso allenatori per insegnare come NON si gioca al calcio.

  3. Noiosa e macchinosa carle? Una boccetta scolata per intera in confronto sarebbe stata un elisir dell’ allegria

  4. Noiosa e macchinosa carle? Una boccetta di xanax scolata per intera in confronto sarebbe stata un elisir dell’ allegria

  5. IO direi “scene” noiose e macchinose,come i suoi ultimi film…
    ” O chi sei tu che vo’ sedere a scranna
    per giudicar lontano di mille miglia
    con la veduta corta di una spanna”.T
    Ti dedico una terzina del Paradiso di Dante, come avrebbe fatto Mourinho.

    • Tu fai venire in mente una celebre frase di Oscar wilde nella sua caotica lungimiranza.

      “Esperienza è un nome che diamo ai nostri errori”

      E tu quanta ne hai se vere sono tali parole…

    • Zeno, ma devi ripetere sempre tutte le caxxate di MOU ?
      Una curiosità, oltre a queste ridicole provocazioni che altro fai nella vita ? ma hai una vita ?

  6. Me dispiace Carle’ se non hai visto Manchester city- Real ieri ma le partite si giocano non solo in verticale con i passaggi rapidi ieri il Real era italiana non mi e’ sembrata non giocare nella tua maniera ed e’ andata in semifinale. Non e’ il calcio degli anni 80 90 o anche prima i giri palla i passaggi indietro bisogna vedere come li fai e’ il calcio di oggi ma se ha te piace il calcio inglese dove le difese sono aperte va bene in italia non arrivi neanche 10 in classifica. Se DDR usa tutte le maniere e studia gli accorgimenti ed e’ molto preparato praticamente un grande si e’ sicuro ma giocherebbe in tutte le maniere per vincere.

    • Peccato che là si parla di squadre che dominano e di un livello calcistico supremo, noi prima di de rossi eravamo appaiati al Monza , perdevamo ogni scontro diretto e di lottare per un posto in Champions ce lo sognavamo. Il tutto condito da un non gioco che in confronto ottavio Bianchi , Gigi radice e carretto mazzone si potrebbe ben dire che facevano calcio champagne.

    • Carletto … ci tengo a sottolinearlo, maledette sto coso che corregge da solo pure se non serve.

  7. Verdone allunga all’infinito la lista dei piagnistei contro Mou…non ne sentivamo la necessità…ma tant’e’…con il calcio noioso abbiamo vinto quasi due coppe…speriamo che con il calcio champagne ….

  8. Chiamiamole manovre per essere buoni e gentili. Io lo chiamerei catenaccione anni 60 con tanto di pullman davanti la porta.

  9. Non diciamo stupidaggini Carlo… Comunque sia DDR è il nuovo che avanza questo è… Da una cattiveria (TROPPAGRAZIA & C.) è uscito del bene…

  10. …adoro DDR… perche’ lui si fa adorare, prima come giocatore e Capitano, ed ora come Allenatore. Ovviamente come uomo…maturo e saggio.
    Ma possibile che adesso Mourinho sia un nostro bersaglio. E non parlo delle finali…parlo di come anche lui si e’ fatto amare…dell’entusiasmo che ci ha regalato…SI! W DDR…MA SEMPRE GRAZIE ALLO SPECIAL ONE… FOREVER…

  11. Il punto e’: si puo’ (o meglio si poteva, se ne puo’ parlare al passato, per fortuna…) chiamare “manovra” quello che faceva la Roma con Mourinho?

    • Si può chiamare anche record di sconfitte in casa, solo settimi posti, record di derby persi appaiando zeman, perso ogni scontro con chiunque gravitasse dalla sesta posizione in su, per due partite buone l’ anno ed una conference della quale ci ricordiamo bene le partecipanti… si accavallano più di 80 partite tafazziane. P.s ma qualcuno che sta qua ancora a fare la vedova, non aveva detto che non avrebbe più scritto!? La fine con il Siviglia è persa non è un trofeo, persa male purtroppo ma persa e questo fa tutta la differenza del mondo.

  12. Fa bene a dirlo, c’è diritto di parola e di dire la propria. Ancora di più se quelli che vogliono che stesse zitto sono quelli che aggredivano e davano del laziale a chiunque osasse criticare il vate per due anni e mezzo.

    La verità è una sola: chi invocava da mesi il suo esonero e per questo veniva insultato aveva ragione, punto.

    • Aggiungerei per quanto è vero ed appoggio ciò che dici , usando una frase storica ma in un certo senso rafforzativa: “ due punti”.

  13. I veri tifosi della Roma hanno goduto cn mourinho e stanno godendo cn De Rossi, anche cn mourinho la Roma ha fatto partite spettacolari, mourinho tra l’altro nn ha mai avuto a disposizione tutti i giocatori compresi i nuovi acquisti,è riuscito ad arrivare in finale di Europa League cn tanti problemi di formazione, Verdone dove era quando la Roma di mourinho si è giocata la finale di Europa league, mi sembra che fosse sul carro, rispetto per chi ha fatto la storia del calcio mondiale ed è stato allenatore della ns Roma, un vanto per i ns colori, ora forza De Rossi un altro vanto nostro

  14. Mourinho era l’allenatore giusto per il dopo Fonseca nel forgiare la squadra ad una mentalità vincente ed ha fatto un bel lavoro ma ha un ciclo sulle panchine da non più di 2 anni ed andava preso al suo posto un allenatore come De Rossi dopo la finale di Budapest, è stato un errore tenere Mourinho quel mezzo anno in più. Dopo aver fatto 2 finali europee consecutive e messa una coppa in bacheca, una volta che la squadra era cresciuta di mentalità quindi, andava preso appunto l’allenatore col gioco moderno, propositivo e dal modulo con la difesa a 4 e non più a 3, la cosa è stata fatta direi con 6 mesi di ritardo ma sta andando comunque bene. Mourinho prima e De Rossi poi è il giusto mix, il binomio giusto.
    Poi, a parte gli arbitraggi contrari, Mourinho non aveva mai battuto il bilan di padre pioli mentre De Rossi ci è riuscito in tutte e 2 le partite che ci ha giocato contro, a Mourinho il bilan gli aveva fatto spesso una capoccia come un dindarolo per 70 minuti fin quando erano 11 contro 11 e poi le cose erano cambiate nei 20 minuti in cui la Roma di Mourinho si era trovata in 11 contro 10. Viceversa De Rossi ha invece lui fatto la capoccia come il dindarolo al bilan per un’ora ed ha vinto all’Olimpico 2-1 nonostante il vergognoso arbitraggio col quale la Roma ha giocato dal 30° del 1° tempo in 10 contro 11, addirittura in inferiorità numerica la Roma di De Rossi ha sfiorato per ben 2 volte il 3-0 con Spinazzola ed Abraham.
    DDR è un Grande Mister !!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome