VERETOUT: “Domani è come una finale, vogliamo vincere. Il futuro? Sono romanista e voglio rimanere qui”

18
505

AS ROMA NEWS – Jordan Veretout interviene in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Zorya, gara valida per il girone C di Conference League. Queste le dichiarazioni del centrocampista francese sull’impegno di domani:

Domani è una partita chiave, quasi una finale. Come la state vivendo? Ti aspettavi di arrivare a questo punto in queste condizioni?
“Sappiamo che è una partita molto importante. Facciamo la Conference per vincere, perdere domani vuol dire che siamo fuori. La giochiamo come una finale, con entusiasmo”.

Hai riconquistato la nazionale. Ora quali sono i tuoi piani per il futuro?
“Il primo obiettivo era fare grandi cose con la Roma e andare con la Nazionale. Sono molto contento di andare in Nazionale, ma adesso vorrei vincere con la Roma e arrivare il più in alto possibile. Il mio procuratore parla con la società, la società sa cosa voglio fare. Io sono romanista e voglio rimanere”.

A Genova hai giocato da regista. Come ti trovi in questo ruolo? Stai lavorando per continuare lì?
“Mi trovo bene, l’ho fatto anche un anno a Firenze. Posso giocare anche mezz’ala, mi piace giocare mezz’ala perché posso fare la differenza avanti e prendere la profondità. Mediano è un ruolo che conosco e mi piace, tocca il pallone sempre, ma faccio il ruolo che il mister mi chiede”.

Domenica sarai out per squalifica in campionato. Hai avuto un buon inizio e poi una piccola flessione. Il fatto di giocare tutte le partite può essere un handicap per te e per Cristante?
“Ho iniziato bene il campionato, è difficile giocare tutte le partite, ora ho recuperato molto bene, sto fisicamente meglio di un mese fa. Mi dispiace di non giocare la partita di domenica, ma ora pensiamo a quella di domani che è molto importante. Per noi è una finale.”.

Articolo precedenteMOURINHO: “Se vinciamo siamo dentro, se perdiamo siamo fuori. Andare avanti in Conference può essere un problema, ma è un problema che vogliamo avere”
Articolo successivoRoma, vietato sbagliare: Mou punta sul tandem Zaniolo-Abraham per andare avanti in Conference

18 Commenti

  1. Mo nun cominciate a dì…Veretout uno di noi ed altre sciocchezze simili perchè ha detto che è romanista e vuole restare qui.
    Se non gli danno i quattrini che vuole altro che romanista….vedrete quanto ci mette a salutare…..! Cominciamo ad amare la maglia, non chi la indossa.

    • Amico mio, dentro la maglia ci stanno uomini, e giocatori. E dentro la maglia, se non é appesa ad una gruccia dell’armadio, preferisco averci Pellegrini o questo Veretout, Felix o Elsha, magari Rudiger, piuttosto che Ibra, Kluivert, Malcom o gente simile…

  2. Mi piace sentire i giocatori che indossano la gloriosa maglia della AS ROMA definirsi; Romanisti.
    Questo da un senso a tutto…!!

  3. Ecco dillo anche al tuo procuratore che sei romanista e vuoi stare a ROMA. E fatelo sapere ai giornalai, che tanto al prossimo goal giallorosso racconteranno come il tuo procuratore avrà riallacciato i contatti, mai sospesi, con ADL, mentre mangia un baba’ a Napoli…

    • @ L’ultima parola spetta a Jordan.
      Il procuratore può dire e fare quello
      che vuole.
      I giornalai lo stesso.
      Mentre il “cinepanettonaro”, continuasse
      ad ingolfarsi e a non rompere i [email protected]@ni
      a noi.
      Mi fido di questo ragazzo, alla sua sincerità
      e serietà nell’aver espresso questa dichiarazione.
      Non lo vedo come un mercenario.

      FRS🐺💛💖

  4. X me veretout in forma a dispetto di qualcuno che lo considera scarso ,e’ determinante poi con il genoa ha svolto benissimo.il nuovo ruolo

  5. Ancora. E basta. È come una finale è una frase per nulla originale, senza senso e porta pure n’anticchia sfiga.
    Forza Roma

  6. Lo.ha detto anche lui.ha giocato circa 20 partite consecutive !!! Anche messi o piuttosto kante’ ora miglior ccampista ,scoppierebbero

  7. Io ho un debole per questo giocatore.
    Molto spesso criticato.
    Ma vedo che in campo da tutto.
    Corre, aiuta i compagni, esce con la
    la Maglia intrisa di sudore.
    Se va via, pensiamo di trovare di meglio
    in questo momento?
    Daje Jordan!

    FRS🐺💛💖

  8. Strano 😕 l ultimo che si è definito Romanista lo hanno sbolognato all Interre alla corte del pelato Toscano che stasera ha ripreso un’altra batosta.
    Accusa: blasfemia e 2 monsceri la sera di capodanno mentre giocava a paddol…
    Quindi nnamoce Pjanic a di che sete romanisti, quello che conta è il campo e finora ilVeretout visto è un lontano ricordso di quello degli anni passati, un giocatore che ammiravo molto.
    Spero si riprenda al piu presto i galloni del centrocampo!

    • Me lo stavo chiedendo anch’io, infatti…
      Sarebbe bello se avessero inquadrato Mourinho quando il giornalista ha fatto questa affermazione.

  9. Vereteu meme de Candela, i francesi a Roma quando vengono non se ne vogliono piu’ andare a parte la parentesi del 1859 repubblica Romana diventano pure simpatici..prendono le sembianze vere dei romani incredibile. Jordan e’ un giocatore che quando sta bene si fa’ tutto il campo spinge e aiuta i compagni e’ capace in tutti i ruoli di centrocampo in piu’ batte i rigori manca solo sulle punizioni perche’ il tiro secco c’ e l’ha….come tutti ha pause con il calcio di oggi i giocatori si spremono con facilita’ ma e’ una grande risorsa…Di Mou che dire non cade nei trabocchetti di presunte discussioni con Zaniolo e notate che nessuno ha parlato del presunto litigio …secondo qualcuno io Mou non posso riprendere un ragazzo di 22 anni fenomeno o no senza fare telenovele o peggio. Sto aspettando il prossimo sara’ qualcuno vicino a lui, da trovare altre cazzate

  10. Pensa tu…
    L’altr’anno, se un inetto come Fonseca o un qualsiasi tesserato dell’As Roma avesse provato a rilasciare una simile dichiarazione alla vigilia di un match da disputare, peraltro IN CASA, contro la/lo Zorya (qualcuno mi faccia sapere se maschile o femminile…), su questo sito saremmo stati in 10.000 a risentirci per essere stati presi per i fondelli.
    Quest’anno invece, incassiamo la stessa quantità di fischioni subiti a Manchester al Polo Artico… e sembriamo tutti reverenti e servili: totalmente lobotomizzati dal verbo (pedissequamente rilasciato ai microfoni) del messia Mourinho.
    È proprio vero: in Italia e specialmente a Roma, basta un volpacchiotto o anche un tipo dalla faccia pulita come Veretout che sappia mettere bene in fila 4 parole… e tutti giù pronti a bersele.

    Abbiamo ingaggiato il più forte allenatore del mondo pagandolo 7 milioni di euro l’anno per temere IN CASA… chi?
    La/lo Zorya!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome