Verso Roma-Vitesse: Mou pensa a qualche cambio. Chance per Veretout, El Shaarawy e Felix

23
758

AS ROMA NEWS – La Roma è tornata ad allenarsi oggi a Trigoria per preparare una settimana particolarmente complessa: dopodomani i giallorossi saranno impegnati nella gara di ritorno contro il Vitesse.

La squadra di Mou ha il vantaggio minimo dell’uno a zero dell’andata, e non può dirsi certa del passaggio del turno, per questo deve fare molta attenzione a considerare chiusa la pratica.

Ma l’allenatore portoghese deve anche considerare che, a distanza di soli tre giorni dall’impegni di coppa, la Roma dovrà affrontare un derby attesissimo che potrebbe essere decisivo per la corsa ad un posto in Europa League.

Per la gara di Conference League spazio a qualche cambio: squalificati Mancini e Sergio Oliveira, sperano di avere una chance Veretout ed El Shaarawy, ma anche Felix che potrebbe far rifiatare Zaniolo in vista della Lazio.

Giallorossi.net – A. Fiorini

 

Articolo precedenteAS ROMA FLASH NEWS – Tutte le notizie in giallorosso minuto per minuto
Articolo successivoChelsea senza più soldi: a Middlesbrough trasferta in pullman di 10 ore

23 Commenti

    • Qualche cambio mi pare obbligato, anche se ero dell’idea che dovesse far giocare sempre i “titolari” ma abbiamo visto tutti com’è andata a udine.

      Quindi avanti chi se la sente 😬 così almeno gli toglie l’alibi della stanchezza nel derby, visto che qualche titolare ha già messo le mani avanti …

    • Su un post ho fatto una formazione, con Oliveira per la partita di Conference, perdonateme!

  1. Non capisco cosa abbia felix piu di bove o volpato. Si vede lontano un miglio che gli ultimi due hanno una tecnica e personalità superiore del primo che di contro corre di piu…

    bove e volpato ti hanno salvato a verona e sembrano scomparsi dai radar. Mha…

    • Secondo me sono “scomparsi” perché hanno umiliato una squadra di fighetti strapagati… Onde evitare altre umiliazioni… Li hanno lasciati ai box! I migliori di questo anno Bove, Volpato, Zalewsky e Felix! Quest’ultimo si sta bruciando a stare con i sedicenti “big”… Oltre a loro, aggiungi anche Abraham ovviamente, che purtroppo non ha una squadra alle spalle… E sta facendo i gol che fece Dzeko con Salah, Totti, Pjanic e Nainggolan dietro di lui…

    • Beh, una teoria interessante questa dello Zio, ammetto che non ci avevo pensato.
      Di certo sarà difficile capire se puoi contare su questi ragazzi se il loro minutaggio rimarrà questo e poco altro.
      Sicuramente si può dire che le prime prestazioni sono sempre le più semplici; giochi con la testa sgombra, nessuno si aspetta niente, gli avversari non ti conoscono e ti guardano pure con una certa supponenza.
      Ne ricordo tanti di esordi al fulmicotone di ragazzi che poi si sono spenti con la stessa rapidità di un fiammifero. Lo stesso Felix è partito a 100 all’ora, ma ormai da un po’ le sue prestazioni lasciano a desiderare. Eppure Mou su di lui continua a insistere.
      Pure Zalewski sembrava destinato a fare la muffa in panchina e invece adesso sta trovando spazio, probabilmente anche per la difficoltà di trovare un interprete almeno decente a sinistra.
      Per inserire Bove e Volpato devi invece fare fuori figure più pesanti e ingombranti, e di certo anche questo ha il suo peso. Resta però il fatto che se non giocano mai neanche saprai quello che ti possono dare.

  2. Se il progetto sono 3 anni allora si che i giovani di 18 20 anni li devi inserire piano piano, lo fanno tutti…solo 2 negli ultimi 25 anni sono entrati subito e sono Totti e De Rossi mi sembra chiara la Mossa di Mou trovare giovani gia’ affermati piu’ qualche elemento esperto di sicura prospettiva ci vuole tempo e di sicuro qualche errore si fara’ ma ho fiducia al di la’ dei gufi. Forza Roma

  3. Alcuni Post da strizza cervelli sbiaditi a trabocchetto ahahahah…tifate la Roma piuttosto, dopo 11anni con lo gnocchettaro ne ha bisogno

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome