Verso Vitesse-Roma: le ultime in vista della gara di Conference League

30
1194

AS ROMA NEWS – Meno due alla partita di andata degli ottavi di finale di Conference League. La Roma si allenata oggi a Trigoria sotto a un vento gelido che ha sferzato i calciatori giallorossi.

Per la trasferta di giovedì pomeriggio alle 18:45 Mou prepara una Roma molto simile a quella vista contro l’Atalanta. Non ci sarà spazio per il turn-over: lo Special One tiene molto alla competizione e punta ad arrivare alla finale di Tirana. Per riuscirci dovrà superare ancora diversi scogli, il primo si chiama Vitesse.

Gli olandesi sono una formazione giovane e poco esperta, che in campionato vivacchia tra il sesto e il settimo posto, e che punterà tutto sulla competizione europea. Per il Vitesse sarà la partita dell’anno. L’ambiente sarà molto caldo, e lo stadio sarà tutto esaurito per la seconda volta in stagione: era successo solo per la sfida contro il Tottenham, vinta dagli olandesi per 1 a 0 grazie a un gol di Wittek. Rafforzate le misure di scurezza con personale aggiuntivo all’interno dell’impianto.

Mourinho dunque dovrà attendersi un Vitesse particolarmente battagliero, pronto a giocarsi la gara della vita. La Roma si schiererà ancora con il 3-5-2, e in difesa dovrebbe essere confermato Kumbulla dato che l’albanese salterà la gara di campionato di domenica per squalifica.

Spera in una maglia anche Sergio Oliveira, ma al momento è difficile che Mou voglia rinunciare al terzetto formato da Pellgrini, Cristante e Mkhtiaryan. A sinistra invece c’è l’unico vero dubbio di formazione: Zalewski sta meglio ma dovrebbe essere tenuto a riposo. Vina ed El Shaarawy si contendono una maglia, col Faraone che garantirebbe una spinta maggiore alla squadra. Più attardato Maitland-Niles, destinato a tornare all’Arsenal a fine stagione.

In attacco invece Zaniolo e Abraham non hanno rivali. Shomurodov non entra nemmeno quando ad uscire sono i due titolari, Carles Perez non convince ed è penalizzato dal modulo e l’unico a vedere più spesso il campo è il giovane ed acerbo Felix. In estate servirà tornare sul mercato anche per rinforzare il reparto avanzato.

Giallorossi.net – A. Fiorini

 

Articolo precedenteAS ROMA FLASH NEWS – Tutte le notizie in giallorosso minuto per minuto
Articolo successivoZaniolo, la Roma punta al rinnovo: stipendio fino a 4,5 milioni. Ma potrebbero non bastare…

30 Commenti

  1. Daie rega vogliamo la coppa alla faccia di Pallirchio che ancora oggi dice che la Roma stava al top con lui, mister fastefudde zero trofei!!!
    Azzittiamo i pallirchiesi,i complessati, i tifosoidi e quelli che dicono che Mou è bollito

    • Brutta oppure bella, Pallirchio è la nostra storia, come tutti i PRESIDENTI. Per quanto riguarda MOU, credo, ad oggi, sia ancora il manager, allenatore, tutto…. IL PIÙ TITOLATO! 💛🧡❤️ DAJEEEE ROMA DAJEEEE! 💛🧡❤️

    • Cioè fammi capire “Senza Trofei …”.
      Se mai dovessimo vincere la Conference il tuo primo pensiero sarebbe Pallotta? 😄

    • Una semifinale di Champions League, peraltro con un rigore non dato se no era finale, non vale un centesimo della vittoria in Conference.
      Secondo te Quatar Airways ti darebbe 40 milioni per una tale vittoria?
      Non lo sopportate e il perché lo sappiamo bene ma adesso basta con Pallotta rasentate il ridicolo.

    • Ha già pronto il nick da sfoggiare per il lieto evento: “Con un trofeo e meno trofie”…

    • A Francoooo!
      Te intervieni ogni volta che ti tocchiamo ballotta, manco fosse la donna tua, e poi so’ gli altri che rasentano il ridicolo! 😂😂😂😂😂

  2. Maitland-Niles è al momento dietro, nell’ordine, da destra verso sinistra: Karsdorp, Ibanez, Zalewski, Vina, El Sharawy. E deve ancora rientrare Spinazzola…

  3. Lungi da me dire che non si sarebbe potuto fare di meglio, ma che vita grama vivere di astio verso una persona che ci ha fatto arrivare tre volte secondo, due volte terzo, due volte battere il record di punti in campionato, più una semifinale di CL ed una di EL. In campionato dietro una squadra stratosferica, di potere e di aiutini ed in coppa fermati solo da un colossale furto del Liverpool.

    • È che ha detto Fucking idiots ed era odiato da Totti, poteva anche vincerla la Champions ma pe er tifoso daa roma non aveva speranze.

    • E che sistematicamente, appena si piazzava i otteneva qualche risultato decente, ti smontava la squadra per farsi di soldi(lasciandoci inspiegabilmente buffi su buffi) invece di puntellarla per vincere qualcosa

    • 35 pollici alzati per uno sproloquio su pallotta che ha lasciato la roma in liquidazione e che solo i soldi di friedkin hanno salvato dal fallimento. signore e signori, il tifoso medio romanista.

  4. La Conference è sempre un trofeo.
    Man mano che ci avviciniamo alla fase finale della competizione ho un’idea fissa: vincerla. Contro il Vitesse i migliori.

    • la Conference è l’unico trofeo, quest’anno. quantomeno arrivare a maggio con qualcosa in cui credere

  5. Ma ragazzi ma tifiamo per vincere non per andare contro Pallotta i pallottisti etc, boh sarà che non vivo a Roma e c’è una percezione diversa delle cose. Adesso c’è friedkin e sosteniamo lui se domani andrà via si volta pagina e si sostiene il prossimo che rappresenta la Roma. Sarebbe un sogno alzare un trofeo 🏆 europeo anche se il meno prestigioso per noi varrebbe come una Champions e potrebbe rappresentare una svolta nella mentalità e nel peso europeo che avremmo. l’Europa è il salotto buono noi dobbiamo ambire ad essere visibili in Europa.

    • Mardocheo,
      tranquillo, a Roma pallotta non esiste e non è mai esistito. Esiste solo su questo blog, lui e i suoi fans.

    • È esistito eccome, siete voi che volete negare la realtà dei fatti.
      La realtà è e che ha raggiunto il secondo gradino più in alto a livello internazionale dopo la finale del 1984 in 100 anni di storia.
      E adesso beccateve er Vitesse ve lo meritate.

    • Me fate veni la voglia de rivede Pallotta. Co sti inutili pupazzi vanagloriosi narcisi de tifosi. Grande Franco65 vero tifoso un saluto.

    • Andreuccio,
      ho sentito dire che ballotta vostro è intenzionato a “rilevare” una società di calcio. Presto potreste trovare la vostra giusta collocazione da tifosi. Ve lo auguro, daje.
      Io continuerò, modestamente, a tifare ASRoma, come faccio da una vita.

  6. OFF TOPIC
    Stasera consiglio ai volenterosi di guardarsi Bayern Salisburgo.
    Nella compagine austriaca militano molti giocatori interessanti, alcuni come Adeyemi ambiti da grandi club.
    Ma vorrei che prestaste attenzione al loro regista arretrato Camara.
    Per me è un giocatore completo, quello di cui avremo bisogno noi a centrocampo.

  7. Però i giocatori portati da palirchio…..ancora li devo vedere…..per adesso solo Abraham in 2 anni o in 4 sessioni di mercato….. l’avrà pure venduti ma Dzeko Nainggolan strootmann pianjic Bojan digne cole manolas marquinhos castan Salah Allison scwesny Osvaldo benatia Keita….e tutti in quelli che dimentico…lasciamo perde…..a gennaio 2 prestiti inutili. Per favore tifiamo e basta senza fare paragoni e aspettiamo con fiducia

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome