Villar e Mayoral, la grande occasione: la Roma aspetta risposte dai suoi giovani

14
2027

NOTIZIE ROMA CALCIO – La partita di oggi pomeriggio rappresenta una grande occasione per la Roma: battendo il Parma all’Olimpico la squadra di Fonseca può volare molto in alto in classifica, addirittura fino alla vetta nel caso di passi falsi di Sassuolo e Milan. Ma la gara di oggi nasconde tante insidie, a cominciare dalle assenze.

L’elenco degli indisponibili è lungo e gravoso dal punto di vista tecnico. Mancheranno tre pilastri della squadra, uno per reparto: Smalling in difesa, Pellegrini a centrocampo e Dzeko in attacco. In pratica la spina dorsale della Roma. Ecco allora che Fonseca chiede ai suoi rincalzi di non far sentire troppo la mancanza dei big, e aspetta risposte soprattutto da quei giovani di belle speranze su cui i giallorossi puntano per il futuro.

Uno di questi è senz’altro Gonzalo Villar, 22 anni, centrocampista spagnolo che per tanti ha le stimmate del grande regista. Un talentino che però è riuscito a mostrare le sue qualità solo a sprazzi. La gara di oggi è una grande occasione per dimostrare di saperci fare davvero, anche quando le partite salgono di livello e soprattutto assumono un certo peso a livello di pressione.

Lo stesso discorso va fatto per l’altro spagnolo Borja Mayoral: la Roma ha bisogno dei suoi gol per la partita di oggi, ma anche per la trasferta di Cluj, dato che Dzeko non tornerà prima di Napoli. Fonseca ripete che il centravanti ha bisogno di tempo per adattarsi alla squadra e al nuovo calcio, ma difficilmente i tifosi saranno in grado di dargli altro credito. Una sua bella prestazione oggi potrebbe rimettere subito le cose a posto. Il tempo delle prime risposte è arrivato.

Giallorossi.net – G. Pinoli

14 Commenti

  1. Villar in Europa League ha fatto bene, giusto dargli una possibilità al fianco di Veretout, soprattutto nel momento in cui giochi col Parma peggiore degli ultimi anni. Su Mayoral son comunque fiducioso, l’ho visto giocare nel Levante (non il Liverpool, per capirci) e sapeva stare benissimo in campo e davanti la porta, ha bisogno di tempo e di fiducia, non tutti i giovani si adattano in poco tempo

  2. Villar credo abbia già iniziato a darle.
    Mayoral ancora no, però magari non lo mettiamo già in croce. Ricordatevi quanti campioni che hanno scritto pagine della nostra storia al primo anno sembravano mezze seghe.
    Ricordo ancora Samuel alla prima uscita in estate in coppa Italia, tutti a fare paragoni con Gomez. Poi lo abbiamo osannato come THE WALL.

    • Senza scomodare Samuel, Voeller, Candela (lo sconosciuto proveniente dalla B francese) o lo stesso Dzeko… Ibanez è arrivato come oggetto misterioso, pagato troppo con tanti “addetti ai lavori” e tanta gente su questo sito che “perculava”… ora a pochi mesi si fanno articoli su quanto è bravo. Il vizio di dare giudizi definitivi e pensare che sia “facile” capire il futuro in una squadra di un giocatore dopo poche partite è un “vizio ricorrente”. Come dare troppo presto dei fenomeni ai primavera. Personalmente devo ancora capire quanto sia forte o debole Karlsdorp, dato che ha giocato troppo poco e troppo a sprazzi per poter dire QUANTO possa dare a questa squadra… in lui vedo molto potenziale, errori che è possibile eliminare, e oggi anche applicazione, MA ciò non vuol dire che sia un giocatore su cui puntare perché il dilemma è SE giocando con continuità (come pare stia facendo) saprà sviluppare il potenziale e leverà presto alcuni errori. Insomma non lo vedo un giocatore “fatto” con i suoi pregi e i suoi difetti noti, a maggior ragione ciò vale per Villar e Majoral

  3. “difficilmente i tifosi saranno in grado di dargli credito”…..
    veramente è la stampa che alla settima giornata di campionato ha già iniziato con i processi a Mayoral…..

  4. Villar ha gia’ dimostrato le sue qualita’,testa alta ,visione di gioco e piede di velluto.Mayoral non e’ Dzeko , ha solo bisogno di incoraggiamento e pazienza perche’ non giochi nel Real se non hai qualita’.

  5. In molti andranno a vedere il borgo majoral….

    Dajeeeee majoral 💛❤️…..

    Dajeeeee ROMA 💛❤️…..

    P. S. Che fine hanno fatto i tamponi della polisportiva zozzerie…….. Dello lostirchio?????

  6. Villar ha gia dimostrato le sue potenzialita’, e in realta’ dovrebbe secondo me Fonseca permettendo,avere piu spazio nella formazione titolare.Per Mayoral il discorso cambia,perche’ essendo un’ attaccante il suo comportamento in campo si giudica dai palloni che riesce a buttare in porta, e onestamente non mi sembra proprio una macchina da gol.La mia sensazione e’ che non credo che abbia molto futuro nella Roma,poi puo’ succedere di tutto,e magari segna 20 gol in campionato,ma con tutta la fiducia che gli si puo’ dare la vedo dura,gli incoraggiamenti in questo caso servono a poco, o hai l’ istinto per far gol o sei una mezza tacca qualsiasi…

  7. Mayoral oggi deve fare una grande partita e dimostrare che è un un’attaccante che può sostituire Dzeko e non quel morto di sonno visto sinora.
    Nzola Spezia, Simy Crotone, non saranno due fenomeni del calcio mondiale, ma ad averceli come vice Dzeko a Mayoral se lo legano ai lacci degli scarpini.
    Speriamo che questo Pinto sia veramente un intenditore di calcio, perché questo anno abbiamo fatto un buon mercato, con l’aiuto di faccendieri e procuratori, ma non siamo scesi nei particolari.
    I particolari significa che tu vai dal Crotone, gli dai 7/8 milioni e ti prendi Simy o dalla Spezia Nzola.
    Particolari significa sapere individuare anche questi tipi di calciatori qui, poca spesa massima resa

  8. Majoral al real si racconta volessero tenerlo. Questo dovrebbe bastare ad aspettarlo un po’. Il primo Morata alla juve non arrivò con le stimmate del fenomeno. Lì i giocatori li aspettano e mi sembra abbiano fatto bene.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome