Villar, errori e autocritica: “Non posso sbagliare certi gol”

38
2361

NOTIZIE ROMA CALCIO – Gonzalo Villar protagonista nel bene e nel male durante il finale di Roma-Parma. Il centrocampista spagnolo, subentrato negli ultimi minuti di gara al posto di Diawara, ha avuto due clamorose occasioni per realizzare il suo primo gol in maglia giallorossa, fallendo però entrambe le chance.

Villar oggi è tornato sulle palle gol sbagliate ieri sera contro il Parma in un post su Instagram nel quale il centrocampista ha pubblicato le foto delle conclusioni respinte da Sepe scrivendo: “Non posso sbagliare questo…a lavorare”.

Il centrocampista è ancora giovane e avrà le sue chance per farsi le ossa. I due errori sono stati marchiani, ma il giocatore ha comunque lasciato intravedere delle qualità su cui è opportuno lavorare. Villar ha attirato su di sé l’interesse del Benevento, club che l’anno prossimo giocherò in serie A, e ha proposto alla Roma un prestito secco. I capitolini ci stanno riflettendo.

 

 

38 Commenti

  1. E’ un bel giocatore. Ha fatto un salto importante con personalità.
    E’ molto giovane.

    Preferisco vedere il bicchiere mezzo pieno.
    E’ vero che i gol li ha sbagliati clamorosamente, ma guardiamo anche l’intelligenza con cui per due volte si fa trovare al posto giusto per ricevere il passaggio.

    Il ragazzo sa stare in campo.
    Ha delle qualità molto interessanti.

    • Vero solo per le occasioni create e i 2 inserimenti in soli 5 minuti di gioco merita il 7 in pagella. Gli attaccanti che abbiamo in rosa forse in una stagione sanno rendersi così pericolosi.. Mi ricorda molto Perrotta

    • non ho visto la partita ma solo le due azioni da Gol che ha sbagliato.
      Parere personale: è scarso.
      Un giocatore tecnico sa benissimo come mettere a sedere il portiere e metterla dentro, per fare un esempio e non andar a disturbare Totti, un Menez/Lamela sapeva girare in tondo al portiere tre volte, bastava fare una controfinta e la spingeva dentro, ha sterzato e tirato quando il portiere era già in caduta, quindi non ha nemmeno guardato.
      D’altra parte non c’era la fila per prenderlo, forse può giocare a Lecce. 2 gol così in serie A non puoi sbagliarli.

    • e giusto Re_Leone,
      direi che il paragon con Menez/Lamela è proprio calzante.
      E vuoi mettere Pruzzo?

      Stiamo parlando di un centrale arretrato, un giocatore alla Pizarro o all’Ancelotti (non sto paragonando il livello, SOLO IL RUOLO). Sai quanti gol fece Carletto negli 8 anni alla Roma? 10.
      Vogliamo dire che era scarso perchè non aveva il fiuto del gol?

      Comunque hai ragione, è scarso, ho visto in allenamento che Mirante si tuffa molto meglio sulle punizioni.

    • RE_LEONE, dare un giudizio avendo visto solo i 2 gol sbagliati mi sembra un tantinello avventato.

      Ho visto Vucinic sbagliare dei gol allucinanti, perfino Pierino Prati fallì un gol sulla linea di porta (era una partita della Nazionale). E non mi sembrano 2 giocatori scarsi.

      Villar ha grossi margini di crescita e ha fatto vedere di avere corsa, visione di gioco, inserimento. Un anno al Benevento o squadra simile gli farebbe bene per fare esperienza e riaverlo pronto l’anno successivo.

    • Conservatevi stò commento: Sempre che non se lo vendano prima Villar ha tutte le potenzialità per diventare un ottimo giocatore!

    • la gente come te (da quello che scrivi ovviamente) @RE_LEONE è quella che detesto più di ogni altra… caxxari e negativi di indole, quelli con la verità in tasca

    • Qualcuno ha ricordato Menez, forse dimenticando che al suo esordio con la Roma, contro il Napoli, si mangiò un paio di reti altrettanto clamorose. E lui era un attaccnte, non un centromcapista.

  2. A me sembra un bel giocatore. Si sarà pure mangiato due reti, ma almeno ha mostrato la voglia di inserirsi in avanti, cosa che la maggior parte dei centrocampisti della Roma evita accuratamente e che è invece un dato fondamentale nel calcio odierno. Come riserva da utilizzare per dare fiato ai titolari lo confermerei, invece di mandarlo al Benevento ad ammuffire in panchina. Fuori i vecchi bolliti da Trigoria e dentro i giovani di prospettiva.

    • Esatto, potenzialità impressionanti… Però Dzeko che s’è magnato 3000 gol invece va bene.

    • Se avesse segnato anche quei 3000 gol oltre i 100 e passa che ha fatto staremmo parlando di un Dio del calcio … ma Edin è solo un campione , ed il Re di Roma… io mi accontento.
      EDIN DZEKO RE DI ROMA

  3. sono marchiani , e che dire degli errori dei piu’ esperti sotto porta ne cito qualcuno? ma tanto li conoscete qualcuno sta ancora nella squadra , e annanmo su ‘dai villar dai peres adai ibanez giocate e troverete anche voi la via del gol

  4. Ieri nel primo tempo Mkhytarian solo in area ha ciccato una palla respingendola all’indietro.
    Queste cose capitano.
    Per me sul primo tiro è merito anche del portiere, nel secondo caso è mancata la freddezza,
    però non parliamo neanche di una punta.
    Non esageriamo.

  5. Ci fosse stato Riccardi al posto di questo Villar,glieli avrebbe imbucati tutti e due quei palloni…ulteriore conferma che Fonseca è quello che è…

  6. Non è un attaccante, quindi non è detto che debba essere necessariamente freddo sotto porta, altrimenti quello scarsone di Cristante sarebbe un top player, dato che i suoi gol li sa fare. Piuttosto, io mi soffermerei su quanto ha fatto una volta entrato: non ha perso un pallone, ed è riuscito anche a gestirlo in situazioni complicatissime.

  7. Bè comunque complimenti lo stesso per l’autocritica. Anche io sono per tenerlo. Al Benevento mandiamoci Cristante e Kalinic…. Intanto…

  8. Non è solo un discorso di Villar, sbagliamo almeno 15 gol a partita e sbagliano tutti, così si rischia di vanificare tutto, anche perché noi giochiamo sempre con il vento a sfavore con arbitri che ci danno contro

  9. e’ inutile adesso massacrare il ragazzo certo gli errori sono gravi e meno male che abbiamo vinto e comunque anche perez quando e’ entrato ha avuto 2 occasioni per tirare in porta e provare a segnare invece la passata al compagno e questo non e’ un errore lo stesso per me si, comunque io in prestito al benevento lo manderei almeno li giocherebbe molto di piu’ e qui farebbe solo qualche partita ogni tanto al ragazzo serve giocare per crescere e se’ visto anche ieri quando e’ entrato. Forza Roma

  10. Villar giocatore molto promettente e di personalità. Gli manca solo la esperienza. Come si fa a mettergli 5? É un mediano, non un giocatore offensivo e nonostante ciò si inserisce perfettamente per ben 2 volte in area in uno scampolo di partita.

  11. Non lo disdegno…però bisogna ammettere che un po queste occasioni fanno la differenza. Totti é diventato quello che é perché, anche da giovanissimo, quando lo facevano entrare la buttava dentro.

    • Villar non è Totti, su questo penso possiamo metterci l’anima in pace.
      Direi che nessuno dei giocatori italiani attualmente in attività è Totti.
      Per cui o ci compriamo il Barcellona o temo ci dobbiamo accontentare….

    • Vabbè, il paragone con Totti mi sembra leggermente azzardato.
      Totti era un fenomeno, non possiamo pretendere che Villar faccia le stesse cose, nemmeno considerando i ruoli diversi.

  12. Bene a leggere i commenti abbiamo trovato il nuovo Albertini o un Reicard bianco.
    Roba da pazzi.

    • Quanta positività ed ottimismo eh .. aceto e limone a colazione? Dovrebbero crocifiggerlo invece? Ho sempre detto che per giudicare un calciatore bisogna valutare MOLTISSIME variabili … alcuni paragonano questa situazione con quella di Schick a torino … SBAGLIATISSIMO.
      In quel momento Schick ha dimostrato di essere un senzapalle lui invece tutto il contrario … sul primo tentativo stop e tiro repentino e sul secondo ha provato a driblare il portiere… criticherei più che altro carles perez che con lo specchio totalmente aperto ,da esterno d’attacco (che dovrebbe portare solo lui 10/15 gol a stagione più gli assist) ha scaricato palla e responsabilità su un compagno mettendolo in difficoltà.. ecco QUESTO è da condannare.
      Carles Perez tira a CASACCIO e l’ha dimostrato più volte e e per questo dico che GENGIS dovrebbe essere titolare perchè Carles Perez ha MOLTO DA CRESCERE ED IMPARARE …ad ora è una discreta riserva e non certo un titolare.

    • David One ma che hai scritto? Te sei capito da solo.
      Comunque per tua info a colazione crostata di ciliegie succo d’arancia e caffè.

      PS: per me Villar non è niente di che, è più forte Cristante 10 volte.

    • Stavo cercando di esporti il mio punto di vista … perchè fai er coatto? Mah .. vabbè

  13. Non capisco a cosa serva parlarne : una partita non fa testo.

    Poi, forte o sega che sia non cambia nulla : sarà venduto appena ci si potrà ricavare du’ spicci.

    PALLOTTO VATTENE

    PS : una vittoria sofferta contro una squadra in vacanza d tornano alla carica i pallottari ? LOL

  14. Questo parla troppo, qua se lodano i ciucci e si massacrano i campioni !Filosofia paro paro al concetto d azienda pallirchiese…anche i tifosi stanno prendendo quella piega.

  15. Il ragazzo è forte, a me piace molto, a ventidue anni non è facile giocare nel centrocampo della Roma e lui ha dimostrato molta personalità. Non si nasconde come fanno altri ed è sempre nel vivo del gioco, caratteristica fondamentale per un centrocampista, e non si può certo bruciare un giocatore per due gol sbagliati.

    Forza Roma, sempre e comunque

  16. Il primo se l é Magnato… Nella seconda occasione pensava di essere in fuorigioco e ha perso il tempo..sempre mejo de Coric che avevano paura a buttarlo dentro visto che sembrava un 15enne..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome