Vitek non compra: stop allo stadio della Roma

53
9405

ULTIME NEWS STADIO DELLA ROMA – “Vitek non compra, stop allo stadio della Roma“. Lo scrive l’edizione odierna del Corriere dello Sport, che traccia un quadro a tinte fosche dell’affare Tor di Valle e dell’effettiva possibilità che l’impianto possa davvero realizzarsi.

Il magnate ceco, che sembrava ormai a un passo dall’acquistare i terreni di Parnasi dove sarebbe dovuto sorgere l’impianto della Roma, non ha di fatto concluso l’affare e tutto il progetto resta appeso all’incertezza.

Nel club giallorosso, con Mauro Baldissoni in testa, comincia a serpeggiare una certa sfiducia sul via libera del Campidoglio alla realizzazione dello stadio. James Pallotta ha perso la pazienza e per questo ha deciso di mettere in vendita la Roma.

Il problema è che lo stesso Friedkin, che ha completato la due diligence sui conti della Roma, ha compreso che arrivare a Tor di Valle sarà molto difficile. Da qui la necessità di spuntare un prezzo molto più basso di quello che pretenderebbe Pallotta: un miliardo di euro, da cui scontare i 270 milioni abbondanti di debiti e la quota dell’aumento di capitale che spetterebbe all’acquirente.

Siamo comunque sopra ai 600 milioni di valutazione per l’asset Roma. Troppi, secondo Friedkin, in assenza di infrastrutture che possano lasciar immaginare un’ulteriore crescita del club.

Fonte: Corriere dello Sport

Articolo precedenteCessione del club in stand by: Friedkin frena, spunta il fondo londinese Cvc
Articolo successivoULTIME DA TRIGORIA – Smalling torna in gruppo nella rifinitura

53 Commenti

  1. Quando gioca la Roma?

    Puntuali come orologi svizzeri.

    Ma il giochino ormai l’hanno capito tutti…

    Firenze, Champions League. Tutto il resto non conta una mazza.

    • non conta dammi retta. a meno che tu non pensi che i nostri beneamati siano incollati alla radio in attesa di conoscere l’esito di una trattativa riservata che non ha nessuna incidenza con i risultati della squadra ed il loro stipendio, o che il buon firedkin o chi per lui arriva a gennaio con mbappe’.

      ennamo su…

      questi rumori arrivano sempre prima della gara. c’e’ una volonta’ di destabilizzare l’ambiente e sicuro questo giova a qualcuno ed ai suoi lugubri interessi.

      conta solo il piazzamento alla fine dell’anno, con o senza pallotta.

      lo stadio se si deve fare si fara’, ed io sono il primo a sperare che si faccia, e ci cambierebbe la vita. ma ora come ora non cambia molto. siamo in attesa della raggi, attesa che priamo o poi finira’…

    • grande EL FLACO…basta che guardi la prima pag del corriere dell spor..cizzia che capisci tutto !!! capisci da solo chi lo comanda…

  2. Oggi va tutto a scatafascio, domani titoleranno che Vitek si compra pure la vela di calatrava, e Friedkin sta in volo per Roma col panettone.

    La realtà è che questi non sanno proprio un ca@@o che sia uno.

    Ad ogni modo ben venga la pressione mediatica verso quella incompetente ed eterna inconcludente della Raggi.

    • Io mi ricordo,preciso preciso, che neanche un mese fa fosti tu a scrivere di vitek.
      Tant’è che mi stupii che non solo ti esponevi ma anche che davi una notizia.
      E invece già tiri i remi in barca.
      Deve essere bello avere un pensiero diverso a commento.

    • ti ricordi bene, il problema è quello che capisci di quello che ricordi.

      dove stanno i remi in barca? io sto esprimendo un giudizio sulle frottole del corsporc.

      è evidente la tua malafede nel storpiare il mio pensiero per dimostrare chissà cosa.

      non capisco cosa c’è di stupefacente in quello che ti stupì.

      Io sono stupito di ben altro quando mi relaziono con voi, non mi capacito di tante cose, ma purtroppo oggi il mondo è così, c’è un bibitaro al capo di un governo, figurati se non ci sono scienziati del pallone e non solo, sparsi per internet.

    • Va bè chiacchiere senza senso a parte,
      Insomma confermi.
      “Io sono stupito di ben altro quando mi relaziono con voi”
      Mannaggia,e chi te lo fa fare?
      Necessità di attenzioni?
      “bibitaro al capo di un governo, figurati se non ci sono scienziati del pallone e non solo”
      Si si lo so, la tua vita è difficile con tutti sti capiscioni… incredibile come tu non riesca a trovare il tuo posto.
      “è evidente la tua malafede nel storpiare il mio pensiero”
      Oppure lo cambi troppo spesso?
      Fatto sta parlasti tu di vitek, basta cercare il tuo Nick e vitek ed ecco che appare,non ti prendo estratti che per riuscire a beccare un tuo periodo completo(di scrittura) finisco la memoria RAM.
      Ah cmq insulti sempre dietro la tastierina, ahia.

    • @Fede io non so da quanto tempo scrivi su questo forum, ma ti dico quello che hanno detto a me,e di cui ho avuto conferme fuori da questo luogo virtuale.
      Ci sono persone sul libro paga di pallotta, che devono fare questo: scrivere sui social e sui forum per “indirizzare” le opinioni e quindi il gradimento nei confronti dell’operato della presidenza.
      Ebbene. Devi sapere che quando con la logica vai contro Pallotto (non ci vuol molto a capire che sono stati 9 anni fallimentari in cui gli unici successi sono stati i debiti moltiplicati in modo esponenziale), il loro schema prevede un attacco sul personale.

      Pensa…durante Roma-Spal ci sono stati cori contro Pallotta e qui non è apparso un commento o un articolo a testimonianza di ciò. Per farti capire dove siamo.

      L’unico a cui credo è Zenone, perché lui, poverino, è proprio limitato. Per il resto, c’è un tornaconto personale.

  3. Non voglio infierire perchè mi sembra di avere a che fare con i ragazzini delle elementari,per l’ingenuità e il candore manifestati da tanti Abbocconi.
    Anche in questo caso,bastava leggersi quali fossero le condizioni di acquisizione dei terreni di Tor di Valle con tutti i debiti di Eurnova e Parsitalia ,per chiedersi…ma a Vitek,chi glielo fa fare?
    E infatti…e allora…campa cavallo…

    • Meno male che ci sei tu, che tutto osservi e che tutto sai, la verità è in te, tu sei la verità! Mi fai tornare in mente un libro che lessi tanti, tanti anni fa: Zanoni, di Edward Bulwer Lytton. Te lo consiglio, fatti o fattelo regalare per Natale! Saluti
      😉
      e Forza Roma, sempre!

  4. Come fa a comprare una cosa dove non c’è nessuna certezza che si possa fare lo stadio.
    O qualcuno crede ancora che la Raggi a natale darà il via al tutto, troppe volte abbiamo aspettato questo via che non è mai arrivato da nessuno però

    • Ci manca solo lo stadio lì.
      Basta il Romix per scatenare il panico sulla Roma-Fiumicino e sui treni, figurati che succede con 50.000 persone che arrivano per una partita di cartello.

    • @Julian ah perché invece tor di valle non è trafficata. Ci sono due strade, l’ostiense e la via del mare, entrambe a due sensi di marcia.
      I residenti della zona, se ce ne sono, sanno di che parlo.
      Ho vissuto per anni a Vitinia e la mattina, per fare i due chilometri che mi separavano dal raccordo, ci mettevo più di 40 minuti.

      Te e tutti i saputelli come te, parlano di qualcosa che non conoscono. Di qualcosa di irrealizzabile. Di qualcosa di davvero molto pericoloso.

  5. Basta ve prego! Ma un Po de vergogna non la provate? Almeno un Po!! Scrivete una cosa come sia certa per autosmentirvi 2 giorni dopo ! Non si parla più di codice deontologico ma di onore e dignità propria!!!

  6. Il problema è solo uno.
    L’incapacità di una giunta (sindaca..) di scappati da casa, di NON saper decidere.
    Dopo tre anni e mezzo, o SI o NO.

    Chi mai viene ad investire in una società ricattata da incapaci e da giochi politici?
    E vale anche per la città.

  7. Poi però c’è sempre qualche utente che mette il “pollice verso” ai post di chi, come me (e non solo), quando si parla dello stadio di Tor di Valle “si permette” di scrivere che i tifosi farebbero meglio a concentrare la propria attenzione sulla prossima partita della Roma anziché su notizie incerte e piene di “forse”, “può darsi”, “potrebbe”, “vorrebbe” etc. In questo momento conta solo Fiorentina-Roma (IMHO).

    • Straconcordo Linus ma forse a Roma c’è ancora qualcuno che non ha ancora ben compreso chi sono i 5 stelle,cosa valgono e cosa fanno; a noi purtroppo è toccata la possibilità di vederlo da vicino, di toccare con mano la loro incompetenza,incapacità, malafede, sono veramente il nulla assoluto; l’unica consolazione è che ogni giorno che passa perdono consenso a livello nazionale e si avvicina sempre più il momento in cui saranno cacciati e messi all’angolo a Roma e sarà un giorno di festa,la liberazione, un giorno dal quale si potrà solo risorgere. Per lo Stadio? grazie sempre alla Raggi, per i rifiuti, grazie Raggi, per il trasporto pubblico?grazie Raggi, per le buche e gli allagamenti? sempre grazie Raggi e via…..un’altra che in campagna elettorale viveva di proclami e promesse, buffona manco mandare avanti un progetto Stadio già fatto con 2 miliardi d’investimento privato, roba da pazzi!

  8. Pallotta ha perso la pazienza? Qui ci stiamo solamente noi ad aver perso la pazienza! Era tutto pronto l’Iter per lo Stadio! Sono cascati tutti nel tranello “5 stelle” Capitanato dal Topo “Ratti”… Il Comune di Roma non avrebbe mai avuto i soldi per il rimborso delle spese già fatte e non si sarebbe mai arrivati in causa, proprio per mancanza di fondi… Se non avessero accetato di riniziare l’Iter da capo, adesso avremmo il Nostro Stadio già da 3/4 anni, con le sue bellissime Torri e un quartiere totalmente rinnovato, oltre alla viabilità potenziata per la zona interessata! Invece, ci ritroviamo ancora con un covo di tossici e prostitute e gli amici topi della “Sindaca!” nella sua discarica preferita di Roma!

  9. Articolo e titolo semplicemente vergognosi! Fuffa totale! Mi
    pare chiaro ormai la ritorsione mediatica del CdS nei confronti della Roma.

  10. Ancora co sto stadio? A me sembra tutta na buffonata se veramente volevano farlo damo che era costruito,, solo caxxate per fare i sporchi intrallazzi loro …..daje roma calpesta la fiorentina e stamo sereni noi tifosi….

  11. Zazzaroni apparte l’amara verità è che i romani votando l’ottusa Raggi si sono scavati la fossa per sempre, non ci sono più i margini affinché la città si rimetta in corsa, la colpa è solo in parte della politica comunque, una città è prima di tutto la sua gente, una parte troppo grande di romani ama vivere in un paesazzo fatalista e sgangherato e c’è poco da fare su questo punto, oggi Roma è 100 anni dietro Madrid, figuriamoci Sidney o Dubai, Roma è fatta di eterni mostri che bloccano il progresso ed il lavoro, anime nere, una città lumaca senza anticorpi e visione del futuro, condannata ed essere un eterno pachiderma dormiente tutto tramonti e amatriciana (francamente deprimente), no ad Olimpiadi, Stadio (al quale non credo più da mesi) e blocco di 6 o 7 cantieri chiave come Cittadella Tim all’EUR ed Ex mercati generali (il tutto in periodo storico in cui una già declassata città avrebbe avuto bisogno vitale di rimettersi in moto) destina Roma ad un ruolo secondario in Italia ed inesistente nel contesto delle Global Cities. Vigna Clara è pronta da tre anni e ferma per il mal di pancia di 4 viziati benestanti cittadini che hanno penalizzato 5 milioni di persone per i loro capricci, c’è da vergognarsi e francamente le parole sono finite, non ne vale la pena, Roma non sarà mai ciò che sognavo, ovvero una grande capitale da farti sentire orgoglioso come italiano, rimanga paesazzo per sempre, ci siamo rassegnati e francamente di ciò che è stato l’impero romano oggi nel 2020 frega a pochi.

    • …Quei Romani che l’impero lo hanno fatto si staranno girando nella tomba vedendo a cosa è ridotta sta città.

      Non voglio entrare nel merito delle amministrazioni politiche perchè le abbiamo visto tutte ed è chiaro che la Politica non ce la fa a mettere in primo piano gli interessi della collettività.

    • Dark dog, quoto ogni virgola,
      Al di là dello stadio, questa sindaca, sta portando Roma alla catastrofe economica, ma è donna, fashion e parla 3 lingue.
      Ma soprattutto ha un mln di follower su fb.
      E pensare che all’inizio l’ho anche sostenuta.

  12. E intanto 270 milioni di debiti che…
    … cloppete cloppete cloppete cloppete cloppete cloppete, viiiiia al galoppo…!
    Questa e’, una notizia inconfutaBILE

    Friedkin? Il prezzo molto piu’ basso, spuntera’!

    Prossimo pensiero? La viola, al Franchi serve una vittoria, senza se senza ma

  13. Tranquilli
    – domani compra
    – dopodomani smentisce
    – fra 3 giorni però è interessato
    – fra 4 non più
    – fra 5, a natale vuole regalare lo stadio alla nipote e compra
    – fra 6 la Nipote non vuole sto regalo
    – fra 7 si fa avanti il figlio di vietek
    – fra 8 il figlio ha avuto un attacco di disseneria acuta e in questo momento non gli ne po fregà de meno
    – fra 9 viglia di capodanno: tutto sospeso
    – A Capodanno visti Vietek e Friedkin brindare allo Stadio: E’ FATTA!!!
    – A Santo stefano smentiscono tutti: Eravamo mbriachi
    – il 3 Gennaio tutti a lavoro (chi?) per fare quadrare i conti siamo a un passo
    – il 4 fatta manca solo la firma
    – il 5 Il comune si oppone: TUTTO DA RIFARE!!
    – il 6 gli investitori vedono la befana e scappano
    – il 7 la nuova stagione del CDS continua su “PRIME”

  14. Ed io a maggior ragione credo che siamo al conto alla rovescia a favore dello Stadio! Questo e Zozz..one che sta rosicando! L’articolo è sempre lo stesso: l’acquisizione dei terreni è solo rimandato di un mese, ed i porci cercano di sguazzarci!!! Ma a rimanere senza la terra sotto i piedi saranno loro… Forza Roma

  15. Il giudice del Tribunale Fallimentare si è riservato di decidere sulla proroga di 30gg chiesta da Parnasi per rinviare l’udienza che doveva sancire il fallimento di Parsitalia.
    Se come è probabile, ci metterà più di 30gg per decidere sulla concessione di una proroga di 30gg ci troveremo in classico caso di giustizia italiana che potrebbe confermare che i soldi non girano solo al Campidoglio.
    In ogni caso per mettere ordine a ricostruzioni farlocche basta dire:
    – Vitek compra i debiti ma non le quote sociali né tanto meno i cespiti che restano in proprietà di Luca compreso tor di Valle / Eurnova.
    – Eurnova è e resta proprietaria proponente e se Luca vende a Vitek Tor di Valle prima della convenzione cambia proponente e si ricomincia da capo.
    – Friedkin compra le quote sociali della AS Roma ma non vanta alcun diritto sullo stadio e le altre cubature e deve rinegoziare con Vitek l’affitto pagando di più di quanto ora paga al Coni per l’Olimpico. La gestione dell’affare stadio resta a Vitek come prima restava a Pallotta.
    Tutto vincolato ad un presunto si della Raggi che non conta nulla. È sempre più evidente che sono manovre per procrastinare il collasso della situazione.

  16. Non è che Vitek non compra quindi non si fa lo stadio, bensì che Vitek non compra fin tanto che vede nero su bianco che lo stadio si fa.

    E idem per quanto riguarda Friedkin.

    Poi possono anche esserci altre problematiche, ma come si può pensare che due operazioni del genere possano prescindere dalla terza?

    A che scopo vitek si compra quei terreni, per salvaguardare zoccole e salamandre all’ombra di tribune fatiscenti ?

    E Friedkin, può valutare correttamente la Roma col progetto stadio ancora in bilico?

    Aspettiamo la (autocensura) Raggi.

  17. Io credo una sola cosa: che se non avessimo incontrato i pentadementi sulla nostra strada (doveroso cilicio per ogni romanista che li ha votati) oggi saremmo tutti più felici. Pallotta e soci col loro gruzzolo in tasca; noi col nostro nuovo stadio, una proprietà importante e nuove ricche sponsorizzazioni.
    Questi idioti stanno finendo di distruggere Roma e i legittimi sogni di romani e romanisti.

  18. Per fortuna ora abbiamo il Partito delle Sardine che rimetterà apposto Roma e il centro Sud al ritmo di bonghi e triccheballacche.

    Il Signor Adelmo non è un’illustre rappresentazione.

  19. Devi decidere, nasce prima l’uovo o la gallina? Per dimostrare la infondatezza di qualsiasi ipotesi sulla base dei tuoi ragionamenti basta pensare che l’unica certezza di fare lo stadio non è il si della Raggi ma è il voto di 30 consiglieri in consiglio comunale della variante di PRG e del testo della convenzione.
    Se la variante viene firmata da Eurnova proponente quest’ultima deve dare oltre 300 milioni di fideiussione al Comune che non otterrà mai da una banca finanziatrice. L’acquisto dei debiti di Eurnova da parte di Vitek non ha nessun effetto sulla proprietà dell’area.
    Vitek e Friedkin è tutta una pesa per il k… per fare fallire Parsitalia il più tardi possibile.

  20. Dalle stelle alle ex stalle (tor di valle) per le sardine cibo prelibato non solo per gli uomini anche per un equilibrio natiurale ,cibo per delfini,otarie,pinguini ,squali ,ecc…,son nate solo per quello e si muovono in gruppi numerosi ,interessante la madre natura ,

  21. Blouson, le sardine non sono un partito e sono appena nate (dunque chiamarle in causa è quantomeno ridicolo perché hanno zero responsabilità), il tuo sberleffo è un triste esercizio di stile visto che ogni pacifico movimento di piazza teso a scarnificare le balle dei social (nel senso di social network)-populisti è sicuramente meglio dei lobotomizzati hair-chested fb dipendenti che tutte le mattine si gustano tronfi e maschi il soliloquio di un faccione che dopo aver fatto impiegare propagandisticamente 15 miliardi per quota cento (per misure già esistenti) ci racconta la balla che il problema dell’Italia sono 4 poveracci che arrivano con le zattere (mentre quando gli parlano dei rutti razzisti, dell’inchiesta sui soldi russi – che presto lo metterà gambe all’aria – e dell’occupazione di immobile di Casa Pound si gira dall’altra parte). Insomma trovo più patetico lo sberleffo alle sardine che le sardine stesse e trovo molto patetico tacere su quelli che vi piacciono, quelli che ti dicono che lo ius soli significa dare la cittadinanza “ai clandestini” e che non ti raccontano che due milioni di italiani negli anni 2000 sono immigrati per altri lidi (se li riprendesse lui tutti a Pontida). Qui ogni giorno c’è chi dice di parlare con la Madonna e di non mangiare Nutella perché ha le nocciole turche (detto in un paese come l’Italia che vive di export agro-alimentare, dunque se gli altri raggionassero come testone di legno tireremmo i remi in barca). Le sardine hanno il solo compito di dire al mondo che ogni giorno qualche ducetto posticcio racconta sui social ed alle sagre balle col turbo, e ben venga il loro sano contrappeso alle balle.

  22. Beh se lo stadio non se fa vuol dire che ballotta rimane, e quindi speriamo che si faccia cosi ballotta er perdente de focene se ne va, anche perche la permanenza del focenense vorrebbe solo dire altre 456789 coppafocene, quindi avanti Co sto stadio, quindi forza roma forza curva sud forza Friedkin ❤️❤️

    • No zi’, non hai capito. “ballotta” se ne andrà anche se lo stadio non si fa, oppure avrà la certezza che faranno in tempo a vederlo i suoi nipoti. Il nostro problema risiede nel “come” se ne andrà. Pensaci…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome