Volpato-gol, l’Italia U19 batte la Romania 2 a 1

19
940

AS ROMA NOTIZIE – Buona la prima per l’Italia Under 19 di Carmine Nunziata.

Nella partita d’esordio degli Europei di categoria in Slovacchia gli azzurrini si sono imposti sulla Romania. A Dunajska Streda termina 2-1, con tutte le reti maturate nella ripresa.

Vantaggio dell’Italia con un gran gol di Baldanzi (47′), pari di Andronache (53′) e gol vittoria del romanista Cristan Volpato (68′).

L’Italia guida il proprio gruppo con 3 punti a pari merito con Francia, vincente nella sfida d’esordio contro la Slovacchia per 0-5 e prossima avversaria degli azzurrini.

Articolo precedenteRoma, tre colpi in arrivo
Articolo successivoIl mercato in uscita: su Perez piomba il Leverkusen. Lecce su Calafiori, Villar spera nel Getafe

19 Commenti

  1. Devo ammettere che tutte queste CONFERME sono tanta roba.
    C’è un piacevole denominatore comune negli ultimi anni:
    i nostri talenti “reggono l’urto” col professionismo.
    Segno che il lavoro delle giovanili STA RIUSCENDO ALLA GRANDE!!!
    Di questo passo “rischiamo” davvero di trovarci tra 3/4 anni con un’ossatura spaziale del vivaio!!!
    Che Dio vi benedica!
    FORZA ROMA

    • Infatti, e quelli più forti vanno coltivati per bene. Secondo me Volpato non va ceduto. Ha enormi qualità e margini di miglioramento (anche se in primavera nelle ultime uscite l’ho visto un po’ poco umile…ma ci sta)

    • Andiamoci piano, Volpato sta giocando con o pari età, Okaka ad esempio con quelli faceva sfracelli! La crescita di un giocatore è cosa complessa, dire “perché comprare quello abbiamo già Volpato” fa male allo stesso Volpato. Ricordiamoci Verde, dopo una gran partita tutti lo volevano titolare, conseguenza, gioca e gioca malissimo. Stessa cosa per Felix, leggete gli articoli e i commenti dopo Genoa e ora leggete quello di adesso.Le esaltazioni fanno solo male, è con troppo facile perdere l’umiltà, farsi travolgere, complici anche chi ti sta attorno!

    • Assolutamente d’accordo Erik, vanno coltivati con pazienza, hanno anche bisogno di fiducia ma non di essere esaltati (e magari poi gettati via) dopo una partita

    • Il problema, caro Davide, è che non possiamo avere una rosa di 50 elementi… Quando e quanto giocherebbe Volpato alla Roma? Se giocasse con buona continuità, saremmo disposti ad aspettarlo, ovvero a non sfondarlo dopo 3 partite di fila ciccate? O inizieremmo ad invocare giocatori pronti subito?

      Ci sono talmente tante variabili nella carriera di un calciatore che è impossibile prevederne l’andamento.

    • Mi raccomando .
      Facciamogli fare la fine di
      RICCARDI , = predestinato
      DARBOE= predestinato
      CALAFIORI= predestinato.

      Basterà attendere 5/6 anni , come CAPRARI .

    • Se avessimo venduto con la recompra ad esempio Ricciardi, oggi spendevamo 10-15M + un giovane per avere uno pronto oppure avevamo guadagnato il prezzo di vendita (4-5M?). Invece la Roma ha speso il suo stipedio e la percentuale del procuratore per NULLA!
      Se la cosa non è chiara: vendo a 1,5M l’uno 5 primavera con la recompera, dopo 2 anni uno esplode, pago i 15M… in pratica ho uno “buono” per 7,5M dopo 2 anni (ma intanto avevo preso i 7,5M e no pagato gli stipendi). Invece li tengo, dopo due anni me ne esplode 1 allora ci guadagno la vendita degli altri (che però avendo giocato poco probabilmente varranno molto meno 1,5M per tutti e 4? Poi devo sottrarre gli stipendi che gli ho dato per 2 anni, quindi all’incirca ci vado pari), però se non me ne esplode nessuno ci rimetto alla grande. Vendendoli con la recompra o una percentuale alta sulla rivendita alla fine pago cifre paragonabili ma non mi accollo il rischio del fallimento e metto subito in cassa i soldi. Poi certo prestarlo a una squdra che te lo fa giocare sicuro è meglio… ma la Roma non ha tali succursali in Italia!

    • L’unico modo per assicurarsi che un giocatore in prestito giochi è che la proprietà delle squadre sial la stessa! Altri non ce ne sono. Le squadre preferiscono retrocedere ma riuscire a coltivarsi magari uno o due giocatori propri che salvarsi usando i prestiti.

    • L’assicurazione che giochino te la da la clausola di riscatto e contro-riscatto. FR

    • Ma infatti io mi chiedo.
      La squadra X che vuole un nostro Primavera e pagherebbe 2 mln per il prestito.
      Io Roma risponderei: te lo do a 1 mln ma devi garantirmi tot di minutaggio. Se no, nisba.
      Caso Riccardi docet.

  2. Più di Volpato, sul quale cmq garantisce l’occhio di Totti e io mi fido, io mi sono calcisticamente innamorato di Bove. Quel gol così particolare, un tiro quando tutti l’avrebbero messa in mezzo perché ha pensato che il portiere non se l’aspettasse e, soprattutto, le dichiarazioni nel post partita, non di un ragazzo esaltato per il 1º gol in serie A, ma di un uomo tranquillo che pensava di più al risultato finale, un pareggio, che non lo accontentava, ecco…questo è da Roma, questo va tenuto e, quando possibile, fatto giocare. Volpato è più chiuso e può essere inserito in qualche trattativa, magari con la recompra, ma lunga, fino a tre anni, e non troppo alta, tipo il doppio del prezzo di cessione.

  3. Bene Volpato, ma occhio a Faticanti,
    mediano titolare fisso in U19 azzurra a 17 anni.

    Mou punta forte sulla romanità.
    Ha seguito l’U19 per tutta la stagione.
    Ha voluto subito Pellegrini al centro del progetto dicendo che ne voleva 11 e
    spingendo per il rinnovo da Top, ha parlato prima di tempo, ora di famiglia,
    si coccola Bove e lancia Zalewsky al momento giusto.
    Fa esordire Missori e Volpato.
    Ora sembra voglia Frattesi.

    I Friedkins non è un caso abbiano scelto prima Pinto e poi Vergine e confermato Conti e ADR
    anche se in un altro ruolo.

  4. A Pintooooo,se er sassuolo vuole Volpato, fatte dà Frattesi e 20 milioni.
    Ovviamente con diritto de recompra pe Volpato.
    Se no,s’attacca arkà 👈

  5. Un grande balzo in avanti per la Roma sarebbe creare l’Under 23 e partecipare al campionato di serie C.
    Lì con un buon allenatore far crescere veramente i nostri baldi giovani, anche perché il livello del campionato primavera è troppo scarso per fare un salto direttamente in serie A.
    Spero che la Dirigenza, magari dopo l’uscita dalla borsa e dopo aver dato una “regolata” alla situazione debitoria, abbiano voglia di lanciarsi in questa importante, ma dispendiosa e impegnativa sfida.
    Ne vale del futuro di tutta l’AS Roma!

    • Ciao! A parte le serie C in Italia non dimentichiamo che i Friedkin hanno appena comprato il Cannes in serie B Francese 😉 un campionato ben più performante che la C italiana e dove potremmo monitorare bene tutti i nuovi talenti transalpini. Ciao e forza Roma!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome