VOLPATO: “Mi sento più italiano che australiano. Lavoro duro per tornare al massimo”

5
246

AS ROMA NEWS – Anche il giovane Cristian Volpato ha parlato oggi dal Giappone a margine dell’evento “Foreigner Correspondents’ Club of Japan”. Ecco le sue parole: “Ringrazio il Giappone per il benvenuto che ci ha dato. Le persone sono fantastiche”

Parli meglio inglese o romano?
“Entrambi”.

Sulla seconda parte di stagione.
“Voglio lavorare duro in questo periodo ed allenarmi per tornare al massimo a gennaio.”

Sulla decisione di non accettare la chiamata dell’Australia
“Ovviamente mi sarebbe piaciuto giocare la Coppa del Mondo, ma non in questo momento. Poi come sai sono per metà italiano e mi sento più italiano”

Perchè hai scelto l’Italia?
“Per il calcio. Giocavo in Australia e l’opzione era restare in seconda divisione o provare in Italia”

Articolo precedenteABRAHAM: “La mancata convocazione al Mondiale mi ha fatto tornare coi piedi per terra. Ho ancora tanto da fare”
Articolo successivoTIAGO PINTO: “Abraham sarà presto uno dei migliori al mondo. Mercato? Teniamo in conto le considerazioni di Mou, ma…”

5 Commenti

  1. Questo ragazzo già oggi è il mio idolo incontrastato.
    Rispetto alla pochezza dei ventenni di oggi sembra un gigante.

    Daje !!!
    (C’mon !!!)

  2. È bravo ha delle potenzialità avrebbe bisogno di giocare sempre se i Friedkin facessero una seconda squadra come la Juve che fa il campionato di C, tutti questi ragazzi passerebbero subito dalla primavera in serie C..
    Così invece forse ancora acerbo per giocare nella Roma, il rischio però è che poi, se finisce sotto le grinfie del Sassuolo te lo scordi e te lo fregano

    • Nel barca giocano a 18 anni in serie C e a 19 20 fanno il salto in prima squadra. In Italia son giovani da far crescere poco a poco fino ai 25 anni…..

    • Tu sei un Campioncino, sembra ! Che differenza con i tanti bidoni stanieri ed italioti finiti alla ROMA dopo il ritiro di TOTTI ! P.-S: al sassuolo un carico di letame per i campi e di ceci per la Tombola !

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome