Zakaria, il ds del Borussia M’Gladbach: “Non posso escludere una partenza a gennaio”

44
885

AS ROMA NEWS – Il direttore sportivo del Borussia Mönchengladbach, Max Eberl, ha parlato del futuro del centrocampista Denis Zakaria, entrato ormai da mesi in orbita Roma. Queste le sue parole rilasciate a gladbachlive.de:

“Giocatori come Ginter e Zakaria troveranno sempre un contratto da qualche parte, questo è chiaro. Ma loro due non vogliono un contratto qualsiasi, sono ambiziosi. E non dico solo a livello economico, anche dal punto di vista sportivo.

Continueremo a parlare con loro e gli offriamo quello che possiamo. Sono ancora fiducioso. Partenza già a gennaio? Ribadisco le nostre intenzioni: vogliamo rinnovare con loro. Però non posso escludere niente di questi tempi”.

Articolo precedenteZeman: “La Roma ora ha la società giusta per vincere, ma sono state sbagliate le scelte di mercato”
Articolo successivoRummenigge: “Mourinho era un obiettivo, voleva allenare il Bayern”

44 Commenti

  1. E comunque ha giocato una gran partita l’altra sera con la nazionale. Anche il resto dei cc svizzeri non sono male. Comunque oltre a lui servirebbe un regista, o se per necessità ti tieni Cristante allora modulo diverso.

    • Don e Jack tutti e due sul pezzo, Billy ancirato al passato, ma magari tutti e due, Grillistch e Zakaria titolari e i rincalzi sono, Veretout e Cristante, allora si, lottamo su tutto fino alla fine!

    • In sostanza chiunque verrà non sarà ambizioso? Sembra un ottimo ragionamento per criticare a prescindere e portarsi avanti col lavoro… mi spiace solo che viviate il tifo in maniera così autodistruttiva. Non fa bene alla vostra salute e di certo non fa nemmeno bene alla Roma.

    • Continua ( per chi non ha capito la morale ) , a parita’ di offerta’ , preferira’ sempre un club in champion , e cmq dopo averlo visto in 5 occasioni concludo che c’e’ di meglio , ho visto Berardi e dico Berardi ,mandarlo in curva con una finta…

    • Viene se tu ambisci ad essere ambizioso e nel contempo gli dai più soldi di quelli che ambiziosi lo sono già, sempre che lo cerchino. Non c’è nulla di nuovo…

  2. Se dovesse arrivare bene, ci darebbe una grossa mano, ma non facciamo l’errore di pensare che cambi la squadra da solo perchè non è Rijkaard…

  3. Un mediano del suo livello + un terzino destro riserva/co-titolare di Rick e per me il mercato invernale è fatto. Difficile chiedere di più e quelli sono per me i ruoli più delicati da coprire con urgenza.
    Al resto si penserà in estate visto che probabilmente ci sarà fra le altre cose un Micky da sostituire che non è un lavoro facile.

    • Ci sono diversi giocatori prestati alla mediana che possono giocare in quella posizione. e’ l mediana che è scoperta da mediani veri.

  4. Sarebbe un upgrade considerando i nostri centrocampisti, ma non è quello che ci serve. Non è un mediano rubapalloni né un regista dai piedi fini, ma una via di mezzo che non eccelle in nessuna delle due. Nella mediana a 2 i profili dovrebbero essere invece quelli.
    Sarei contento con Sangaré+Grillitsch.

    • Considerando i nostri centrocampisti sarebbe un upgrade anche mia nonna…se penso che Cristante è un titolare inamovibile provo una certa compassione per il povero Mou costretto a fare l addestratore di pippe ogni santo giorno..

  5. Bel giocatore a mio parere, ma non esageriamo, quando iniziano ad essere sulla bocca di tutti e reclamizzati, dal momento e dall”ambiente, ecco che uno zakaria qualsiasi diventa improvvisamente de Rossi .e non va bene così’..Mou voleva xzacka perche’ sa verticalizzare in modo eccellente, senza perdere due tempi di gioco, oltre ad essere un buon interditore ed avere un ottimo senso della posizione in campo..il classico regista ma purtroppo per errore non lo abbiano preso….staremo a vedere, da come sembra non credo zakaria possa venire alla Roma e non mi strapperei i capelli per questo….sempre forza Roma .

  6. In questa fase (stagione) ci occorre chiunque possa garantire a Mou la possibilità di fare turnover anche senza eccellere rispetto ai profili di centrocampo che già abbiamo. In buona sostanza ci occorrere esperienza più che il grande fuoriclasse che in questo momento non possiamo acquistare. E che possa apportare il contributo per il quarto posto, cosa fondamentale per salire sul podio la prossima stagione..

  7. Per quanto visto all’Olimpico sicuramente quantità ma è difficile giudicarlo visto una sola volta di certo i tedeschi tirano a pagare il giusto e se lo lasciano andare vuol dire qualcosa

    • Bravo il solito commento da grande intenditore visto una partita all’Olimpico è davvero difficile dire è un grande come già dicono tanti o magari dire è un bidone.
      La quantità si è vista e anche molta, i ritmi per te che sei grande intenditore sono da calcio italiano?

  8. No, ve prego, leggete qua…
    31 Agosto 2021 At 20:16
    Anguissa a livello tecnico/tattico non avrebbe aggiunto nulla al nostro centrocampo. Nel momento in cui i problemi in quel reparto non sono certo numerici, tanto vale restare come siamo, piuttosto che inserire giocatori che spostano poco e niente.
    52 like e 13 pollici versi
    Indovinate un po’ chi è il capiscione di turno? E’ facile, dai, basta pensare a quelli che scrivono sempre con tono assertivo e nun ce pijano mai… Chi gli diede ragione dovrebbe ricordarselo… 😂😂😂
    Vi do un aiutino: non si tratta der poro Adelmo.

  9. Sulla carta, la Roma ha bisogno di tre-quattro giocatori.
    In realta’, visto il modo in cui “funziona” questa squadra da 50 anni e passa, comincio a chiederemi se alla fine non ne serva invece solo uno, ma uno che “sposta” davvero, uno da 100 milioni. Spendere 100 milioni su 4 giocatori o gli stessi soldi su uno solo non e’ una questione banale.
    Magari con un campione vero in squadra, qualcosa si accenderebbe nel cervello di molti di quelli che giocano da pippe oggi.
    Per me Zakaria e’ un buon innesto per una squadra che gia’ funziona, ma dubito che cambierebbe l’inerzia della Roma.

    • Non è banale la tua osservazione, ma temo che sia di difficile realizzazione. Se oggi inserissi in questa squadra il Falcao di 40 anni fa, probabilmente sarebbe in grado di elevare il livello di chi gli sta intorno.
      Erano però altri tempi, il campionato italiano era il più ambito al mondo, e un’Udinese qualsiasi poteva portarsi a casa Zico, mentre il Napoli addirittura Maradona.
      Ad oggi la Roma è il settimo club di un campionato che se la gioca per il terzo e quarto posto con la Bundesliga.
      Per prendere il Falcao di allora dovresti fare delle proposte indecenti che sono solo alla portata degli emiri.
      Ecco quindi che più che una scelta diventa un obbligo: devi perseguire i quattro da 25 l’uno perché il fuoriclasse da 100 da te, nel pieno della carriera non ci viene.
      Devi essere bravo a pescare in mezzo a questi quattro da 25 quello che nel giro di un paio d’anni campione lo diventa. E poi essere altrettanto bravo a trattenerlo, oppure venderlo a cifre realmente esagerate se la prima ipotesi non fosse percorribile.

    • Ammesso la Roma possa spendere 100 mln chi verrebbe per fare la conference ? Finché non torniamo in champion questi discorsi lasciano il tempo che trovano e riuscire a prendere un Zakaria sarebbe una gran cosa.

    • @Rod: “chi verrebbe per fare la conference ?”

      Dipende da quanto li paghi.

      Il Manchester City, che e’ stato il nulla cosmico per decenni e che non giocava manco la coppa Rica, si imbotti’ piu’ o meno improvvisamente di campioni quando cominciarono a piovere danari.
      Che poi questa e’ un’ovvia situazione uovo/gallina su cui c’e’ poco da discutere: per andare in Champions ci vogliono i giocatori forti, che non vengono (a parita’ di offerta) se non giochi la Champions…

      Ma io stavo facendo un discorso diverso: la Roma non e’ storicamente una squadra che si costruisce pezzetto per pezzetto tipo Atalanta. E’ una squadra che ha avuto i suoi (pochi) grandi successi quando e’ arrivato improvvisamente il campione (per esempio Falcao e Batistuta che valeva ovviamente meno di Falcao ma andava in una squadra mediamente migliore).

      Poi, ovviamente, e’ meglio comprare giocatori decenti tipo Zakaria o Anguissa (occasione sanguinosa mancata) che non comprarli…

  10. A livello sportivo più che a livello economico la Roma attuale non rappresenta un’upgrade significativo per Zakaria.
    Possiamo realisticamente solo giocarci la carta Mou o quella legata all’ambizione dei Friedkins di costruire una rosa più forte nelle prossime sessioni di mercato.

  11. Sai VEGEMITE che scrivo a puntate ahahhahah ieri ti chiedevo di Zakaria,,,, ti devo dire,,, rispetto a tutti i nostri mediani in rosa è molto più forte, però lo sai che non mi ha convinto? Devo ancora riflettere perché,,, ma in altre cose viste mi era parso più svelto più presente nell’azione. Ciao e Forza ROMA

    • Rispetto ai giocatori della nostra attuale mediana Zakaria è di un livello superiore anche se nella partita tra Italia e Svizzera nel confronto a distanza forse Cristante è quello che ha giocato meglio.
      Si tratta di un un mediano di rottura non è certo uno che ruba l’occhio per giocate di classe. Per questo va affiancato ad un classico regista difensivo: tipo, Zakaria e David Luiz sono complementari.
      Prenderlo a gennaio significa pagarlo una cifra irrisoria rispetto al suo reale valore.
      Anche per questo sarebbe un bel colpo.

      Ma personalmente il mio mediano ideale è un giocatore completo, bravo sia ad impostare che a interdire.
      Appartengono a questa categoria Koopmeiners, Boubacar Kamara, Mohamed Camara, Grillitsch …..

  12. KAWA con tutto il rispetto per il tuo nick che suona uguale, di cognome questo commentatore fa Cava? ahahahhahah e il suo nome compare fra i 4 Evangelisti? ahahahhaha ho indovinato? Forza ROMA

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome