ZALEWSKI: “Col Napoli decisivi gli episodi. Siamo capaci di mettere in difficoltà ogni squadra, domani ci riusciremo”

13
1201

AS ROMA NEWS – Nicola Zalewski è protagonista dopo Mourinho nella conferenza stampa alla vigilia di Helsinki-Roma, gara di Europa League che si giocherà domani sera ore 21.

Queste le parole dell’esterno polacco sulla partita di coppa che i giallorossi saranno obbligati a vincere:

La tua opinione su stadio e campo?
“Una cosa nuova. Ci abbiamo giocato due volte lo scorso anno, non capita spesso. Possiamo definirlo un altro sport, ma ce la metteremo tutta per portare a casa i tre punti”.

Il clima?
“Ce le aspettavamo. Non ci faremo caso, non ci condizionerà. Cercheremo di vincere”.

Cosa cambia per te nel giocare con i diversi moduli?
“Sono minime, l’esterno deve fare tutta la fascia. Contro il Napoli, siamo fortunati a giocare di giovedì per dimenticare la sconfitta, arrivata immeritatamente. La partita è stata condizionata dagli episodi, che loro sono riusciti a sfruttare”.

Non dovresti avere più gol?
“Sì, dobbiamo creare di più. Comunque sono contento di quanto stiamo facendo: è un buon lavoro per mettere in condizione gli attaccanti di segnare. L’annata è iniziata in maniera sfortunata per me, con qualche problema fisico. Dopo domenica sono guarito subito e sono pronto per domani”.

Come avete preparato la gara?
“Con rispetto. Abbiamo preparato la nostra partita. Non abbiamo avuto molto tempo, ma siamo forti e capaci di mettere in difficoltà tutte le squadre che ci troviamo davanti. Sono sicuro che domani ci riusciremo”.

Articolo precedenteLa Roma è partita per Helsinki: ok Pellegrini e Karsdorp, out Matic. Zaniolo viaggia con la squadra
Articolo successivoMOURINHO: “Helsinki avversario difficile, serve una Roma ad alto livello. Il campo sintetico? Non c’è da piangere, c’è da vincere” (VIDEO)

13 Commenti

    • Sì guarda ci andavamo a giocare col Napoli a viso aperto così invece di 1 ce ne facevano 4.

      QUante mazzate prenderete a fine anno, per salire e scendere dal carro ve verrà l’ernia al disco con la sciatica.

  1. Qui c’è gente che scrive che Mourinho si dovrebbe vergognare perchè la Roma domenica scorsa ha perso contro il Napoli di Mario Rui (che nemmeno ha giocato) e di Juan Jesus…cioè, ma ci rendiamo conto????? Poi questi personaggi, provocatori sparaballe di professione che te le levano proprio dalle dita le risposte a tono, piangono rivendicando il loro diritto di critica, e i nick buonisti della pagina arrivano sguainando la spada per difenderli, e se uno giustamente si sente di rispondergli a tono che succede? Che non gli passano l’intervento.

    Bah, per me siamo a un livello simile a quello di chi punisce quello che reagisce allo sgambetto che ti manda gambe all’aria ma si scorda di chi ha tirato lo sgambetto

  2. il calcio e questo cioè si vince si perde e si pareggia purtroppo la sconfitta o il pareggio non si accetta mai ed e sbagliato perché quella ti fa crescere capire dove puoi migliorare. detto questo il napoli ha meritato come noi abbiamo meritato contro questi di vincere..mourignho dovrebbe pescare spesso dalla primavera avere piu coraggio perché abbiamo dei giovani molto interessanti..un ultima cosa spero che zeleschi non faccia la fine di florenzi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome