Zalewski, il grande salto: dai baby all’Olimpico

11
5294

NOTIZIE ROMA CALCIO – A dispetto di quello che il cognome potrebbe far pensare, Nicola Zalewski è nato a Tivoli, nel gennaio del 2002, da genitori polacchi. Trequartista-esterno, il ragazzo è uno dei talenti più promettenti a disposizione della Primavera di Alberto De Rossi, scrive oggi La Repubblica.

Ha segnato sabato scorso all’interno della larga vittoria contro l’Atalanta (4-0), ed è stato convocato in prima squadra per la gara di ieri sera, contro il Benevento. E la Roma ci punta, il club giallorosso ha deciso di prolungargli il contratto in scadenza nel 2022.

Già cinque gol e svariati assist nelle prime quattro giornate del campionato Primavera, imponendosi all’attenzione del calcio dei grandi. Con il doppio passaporto, italiano e polacco, Zalewski è stimatissimo dal connazionale Boniek, che ha ieri esultato per la convocazione del ragazzo. «Nicola per la prima volta in panchina in serie A! Applausi!». Ha come idolo Lorenzo Pellegrini, che lo aiuta molto nella sua crescita.

Fonte: La Repubblica

11 Commenti

  1. Credo che Zalewsky e Milik sarà una storica coppia gol che ci farà GRANDI, Carles Perez dietro loro… Spettacolo!

  2. Sto ragazzo (come tanti altri in passato) sta dimostrando di avere dei mezzi importantissimi almeno per quanto riguarda il livello primavera. Cmq già che fonseca se lo porti in panca fa ben sperare,visto che Riccardi non l’ha mai visto.
    Chissà che a breve non possa giocare qualche spezzone in prima squadra.

  3. A differenza di Riccardi, Zalewski mi sembra avere già qualcosa anche in termini di personalità (come Calafiori e Darboe). Speriamo bene.

  4. Talento puro ,se non si monta la testa è il giocatore del settore giovanile della Roma più forte che c’è….
    I giornali e le maggiori hanno sempre pompato giocatori come Riccardi….bhouha….calafiori che hanno metà del talento e minuti giocati…..
    Il vero talento è questo ragazzo

  5. Paolo non mi sembra che Fonseca non ami puntare aui giovani, a meno che non consideri “vecchio” Kumbulla, Ibanez, Villar, Calafiori, Perez…..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome