Zalewski insidia Celik, Dybala dal primo minuto

21
979

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – La formazione che Mourinho ha in mente per affrontare l’Inter oggi alle 18 a San Siro sembra fatta. Eppure c’è un piccolo rebus da sciogliere sulla corsia destra. 

L’assenza di Karsdorp dovrebbe favorire la presenza del turco Celik, ma gli spifferi filtrati da Trigoria nella rifinitura di ieri parlavano di una mossa a sorpresa di Mou: l’inserimento di Zalewski a destra con l’ex Lille in panchina.

Una scelta che però renderebbe la Roma più offensiva, se si pensa che in campo ci saranno anche Spinazzola a sinistra, Pellegrini a centrocampo, Dybala, Zaniolo e Abraham in attacco. Staremo a vedere se Mou punterà davvero sul polacco o preferirà confermare il più difensivo Celik.

Molto probabile la presenza della Joya dal primo minuto: ieri l’argentino si è allenato in gruppo apparentemente senza problemi. Difficilmente Mou si priverà di un giocatore così prezioso per la squadra. Al centro dell’attacco Abraham confermato, con Belotti pronto a subentrare nella ripresa in caso di necessità.

Giallorossi.net – F. Turacciolo

Articolo precedenteRoma, è l’ora della verità
Articolo successivoBatistuta: “Cassano mi fa tenerezza. Io antipatico? Detto da lui è un bel complimento”

21 Commenti

  1. a Zale un posto secondo me bisogna sempre trovarlo. cmq mi auguro di non vedere per l’ennesima volta matic-cristante insieme

    • Sono d’accordo.
      Aggiungo che secondo la formazione ipotizzata nell’articolo, l’equilibrio tattico dipenderebbe molto da Zaniolo. Sarebbe una bella prova di maturità.

    • Io invece penso che çhe a centrocampo giocheranno Cristante e Matic con Pellegrini e Dybala che faranno un tempo ciascuno.

    • Non sa difendere: sistematicamente saltato, sempre con la stessa finta, attacca il portatore di palla senza aspettarlo ed “ammocca” alla finta, non è un difensore e si vede. Discorso inverso quando attacca: è bravissimo.

    • Pure piu di Celik che è una modesta riserva ad oggi

  2. L’ho visto con la nazionale Polacca. È sempre più cercato dai suoi compagni, indice di crescita esponenziale, tiferò per lui ai prossimi mondiali. Sicuramente è il giocatore più eclettico della Roma, può essere utilizzato in più ruoli, è il migliore esterno allo stato attuale e il dubbio casomai dovrebbe essere tra Spinazzola e Celik, in base alla forma e come Mourinho li vede in settimana.

    • ahahahaha
      😂😂😂⛏

    • Potevi concludere il pensiero con “L’importante è non prendere l’imbarcata”… 😂😂😂

  3. Fondamentale sará mantenere la nostra porta inviolata fin minimo al 60-70°. Celik lo butterei nella mischia anche vista la tigna che ha dimostrato fin’ora – ricordiamoci che gli altri giocheranno con la bava alla bocca – e considerando che sia Spina che Zale tendono ad avanzare, bloccherei il turco sotto la metá campo anche a supporto del diesel-Mancini (una difesa a 4 “storta”…). A centrocampo prevedibile la coppia Matic-Cristante con Pellegrini di supporto per la distribuzione. Nervi saldi, massima concentrazione dietro e capovolgimenti di fronte repentini avanti. Se Dybala non sta al top si puo inserire anche a partita in corso, che da fresco puo fare veramente molti danni (a loro ovviamente…)
    Forza grande Roma, per la svolta!

  4. secondo me gioca zalewsky a sinistra e Celik a destra, Dybala titolare e Matic in panchina.
    chi mette mette sfonnamoli

  5. speriamo che ce la fanno giocare, e che decidono di giocarla, a differenza dei Roma-inter dell’anno scorso. poi è da 1-x-2

  6. Onestamente non capisco il non prendere in considerazione Camara. Secondo me oggi con un centrocampo a tre li potresti mettere in difficoltà in quanto privi di Brozovic…Probabilmente questo comporterebbe la difesa a quattro e forse sarebbe più complicato….non so.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome