ZANETTI: “Partita compromessa subito, sapevamo che erano forti sulle palle inattive. Vicario è da grande squadra”

8
636

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Paolo Zanetti, allenatore dell’Empoli, commenta a fine gara la prova dei suoi ragazzi nel match di campionato che si è appena giocato allo stadio Olimpico contro la Roma.

Di seguito le dichiarazioni del tecnico dei toscani ai microfoni dei giornalisti:

Si aspettava una Roma così forte all’inizio?
“Una partita che abbiamo compromesso subito con due corner. Poi è normale che perdi le distanze. Successivamente abbiamo fatto una buona partita e abbiamo fatto di tutto per recuperarla senza riuscirci”.

Cosa ha pensato al momento dei gol della Roma?
“Abbiamo rischiato tante volte sulle palle inattive e si doveva trovare una soluzione che infatti siamo riusciti a limitare. Sapevamo che erano forti sulle palle inattive, purtroppo la partita era già compromesso ed è andata così”.

Vicario?
“Una certezza, è un portiere da grande squadra. Oltre a lui, come Baldanzi, ci sono molti giocatori che hanno fatto bene. Ha fatto delle parate straordinarie”.

I due attaccanti sono mancati.
“Concordo che a livello di costruzione abbiamo fatto molto bene, però poi c’è mancato l’ultimo pezzo. Ma va dato merito anche all’avversario, hanno grandi campioni con qualità lì dietro”.

Parlando di mercato, l’Empoli di febbraio è più forte dell’Empoli vista fino a questo momento?
“L’importante era mantenere il gruppo, visto la qualità dei ragazzi. Siamo contenti così, è arrivata gente che ci serviva”.

Articolo precedenteROMA-EMPOLI 2-0: le pagelle
Articolo successivoRUI PATRICIO: “Dopo il ko con la Cremonese abbiamo passato due giorni non facili. Oggi in campo con una testa diversa”

8 Commenti

  1. Altro che Itagliano, che rumina un gioco stucchevole e improduttivo. L’Empoli di Zanetti è una delle migliori squadre viste quest’anno all’Olimpico, con un paio di brevilinei imprendibile che sarebbero da annotarsi per l’anno prossimo, se al posto di Pinto ci fosse qualcuno più competente. Unica pecca di questo Empoli è la mancanza di un finalizzatore all’altezza, capace di concretizzare il gran lavoro della squadra.

  2. un Zanetti è il primo allenatore che praticamente ammette che la Roma ha meritato di vincere. .. Comunque complimenti perché l’Empoli se la gioca a viso aperto. Forse un po’ fallosa ma ci può stare.

    • Onore a lui e all’allenatore del Genoa che erano gli unici allenatori avversari che ammettono che la Roma meritava di vincere quelle partite. Gli altri tutti piagnoni o arroganti quando fanno risultato con noi

  3. Vicario sarebbe da prendere subito, quelle 3 parate consecutive sulla stessa azione dopo la respinta sul calcio d’angolo, specialmente l’ultima della sequenza di piede su Abraham è sembrata da cartone Holly e Benji, tipo quelle di Ed Warner.
    Una parata mostruosa, questo è il portiere più forte della Serie A.

  4. per una volta un allenatore che non fa la vittima e accetta il risultato, l’Empoli comunque non mi dispiace, un po’ spuntato ma nel complesso una discreta squadra.
    su vicario Zanetti ha assolutamente ragione, è un ottimo portiere, reattivo e attento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome