Zaniolo freme, la Roma frena

8
3275

NOTIZIE ROMA CALCIOZaniolo freme e la Roma frena. Titola così l’edizione odierna del Corriere dello Sport (R. Maida) che racconta come, a due mesi dall’operazione, il talento giallorosso stia diffondendo sui social messaggi di speranza e motivazionali, che lasciano immaginare un grande ottimismo verso il rientro agonistico.

Ma ci vorrà ancora del tempo, servirà pazienza, perché il secondo infortunio al ginocchio andrà trattato con una cautela maniacale. Il ds Petrachi nell’intervista al Corriere dello Sport di qualche giorno fa sosteneva che il primo recupero fosse stato un po’ affrettato, creando quindi le premesse per la rottura dell’altro crociato.

Stavolta la Roma ha deciso di aspettare fino all’ultimo giorno necessario per la completa guarigione, onde evitare rischi di ogni tipo. Dello stesso avviso è anche l’austriaco Fink che lo ha operato. Se non ci fosse stato il Covid, lo avrebbe anche ricevuto ad Innsbruck per la visita di controllo. L’incontro invece è stato rimandato a dicembre.

La Roma segue con discrezione il percorso riabilitativo ma non vuole che il pensiero dell’Europeo distragga Zaniolo dall’obiettivo principale, che è appunto la guarigione definitiva. Dopo l’esperienza dell’estate scorsa, che si è conclusa con il crack durante Olanda-Italia, la Roma teme che la rincorsa all’Europeo possa diventare controproducente. Di questo anche Roberto Mancini è perfettamente consapevole. Per Zaniolo, quando sarà guarito, il posto in azzurro ci sarà sempre.

Fonte: Corriere dello Sport

8 Commenti

  1. Zaniolo posta qualche messaggio positivo sui social e Maida riesce a dargli una piega negativa mettendo in mezzo la società, Petrachi, Fink, Mancini….
    praticamente mezzo mondo si sta rivoltando contro Zaniolo ….

  2. “Stavolta la Roma ha deciso di aspettare fino all’ultimo giorno necessario per la completa guarigione….”
    Qualcuno gli spieghi a sto cialtrone del cor.sport che Zaniolo s’è rotto l’altro crociato, non quello già operato (che invece è stato ricostruito perfettamente e con i tempi di recupero giusti).
    I giornalisti che trattano calcio somigliano molto a quelli che scrivono su novella2000, chi, ecc.

    • Caro Ric, vero che Zaniolo si è rotto l’altro crociato, ma non trascurare che un’instabilita’ posturale sul lato dx, ad esempio, porta a movimenti rischiosi sull’altro lato. Per quanto riguarda il rinvio della visita di Fink causa Covid invece non credo al CSport, visto che anche in periodo di Covid si permette ai giocatori di girare il mondo. Probabilmente non serve un controllo prima.

  3. Finché non rientrerà con tutte le cautele possibili con la Roma, la nazionale se lo può pure dimenticare. Niccolò è il futuro del nostro club, non si può più rischiare. E anche lui dovrà pensare che ha l’età per partecipare a 4 mondiali e 7 europei. Stai bene così e pensa a guarire.

  4. La nazionale può aspettare. Prima viene la salute del giocatore, quindi la Roma e poi, una volta accertata la guarigione, la nazionale con le dovute cautele ed una polizza assicurativa stabilita dalla società!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome