Zaniolo non rincorre, Mancini e Veretout lo strigliano: ecco cosa è successo

50
3914

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Scintille a fine partita nonostante la vittoria. La Roma centra la terza vittoria consecutiva battendo 2 a 1 il Verona, ma a fare notizia è più quello che succede al termine della gara di quanto accaduto nei 90 minuti. Nel centro del mirino stavolta ci finisce Nicolò Zaniolo, subentrato al minuto 66 al posto di Pellegrini e reo di non aver messo tutto l’impegno necessario al servizio della squadra.

Prestazione troppo molle quella del talento giallorosso, che ha scatenato la reazione di Gianluca Mancini, uno che di personalità ne ha da vendere nonostante la giovane età. Al compagno di squadra non è andato giù il fatto che Zaniolo non rincorresse quasi mai l’avversario, lasciando spesso scoperta la zona presidiata proprio dall’ex Atalanta.

E così, dopo alcuni rimbrotti a gara in corso, al fischio finale Mancini è corso verso il compagno di squadra, diretto negli spogliatoi, per dirgliene quattro. La discussione è proseguita nel sottopassaggio, con altri giocatori della Roma che hanno preso le parti al difensore, criticando l’atteggiamento avuto da Zaniolo. Tra questi soprattutto Jordan Veretout, uno che invece in campo scarica il contachilometri rincorrendo tutto e tutti.

Mister Fonseca a quel punto ha dovuto dare un segnale alla squadra schierandosi apertamente con Mancini e puntando il dito contro Zaniolo. Ma era lecito aspettarselo. Già in conferenza stampa il tecnico portoghese aveva più volte ribadito a chi gli chiedeva del 22 giallorosso: Conta la squadra, non il singolo. Concetto ribadito con maggior enfasi nel post gara di ieri.

Normali questioni di spogliatoio che nulla hanno a che vedere con possibili manovre di mercato, come qualche malizioso ha subito pensato ieri. Zaniolo sa di avere un grande talento, riconosciuto anche da tutta la squadra, ma sbaglierebbe se si considerasse già una stella. Inoltre nel calcio moderno tutti devono correre e sudare, anche i grandi campioni. Una regola che Fonseca ha pensato di ribadire anche ieri al suo calciatore.

Giallorossi.net – F. Turacciolo

50 Commenti

  1. Son cose che capitano, però l’atteggiamento è giusto, anche perché Zaniolo era appena entrato, ok che viene da un infortunio, ma se non te la senti chiedi di non entrare, rischi solamente di essere un uomo in meno, comunque, Zaniolo è bravo e capirà

    • In questi anni il VERO PROBLEMA della squadra è stato l’ approccio in campo ( mentalità).
      Si passa da euforia a depressione per la poca INTENSITA / CONCENTRAZIONE data in campo.
      I RICHIAMI non vengono da quelli più considerati ma da quelli come GATTUSO CHIELLINI ( per intenderci).
      BENE hanno fatto MANCINI E VERETOUT a richiamare ZANIOLO : rischia di diventare come Under Pellegrini Kluivert dotati di talento ma che si sopravvalutano .
      ZANIOLO è intelligente e CAMPIONE per questo farà tesoro di questi richiami facendo il BENE per la SQUADRA.
      PS IBAÑEZ sta crescendo nelle prestazioni e PERSONALITA

  2. Supponiamo che sia vero, ma in questa squadra ognuno ha da ridire? Ma i capitani che cavolo fanno? Il ruolo del capitano dovrebbe essere quello di sistemare lo spogliatoio con l allenatore ed evitare questi parapiglia inutili coi compagni di squadra…per me sono notizie fuffa, ma anche se fosse successo nessuno ha detto nulla a Villar ovviamente che entra sbaglia e si fa ammonire con mezzo intervento dopo 30 secondi…eh si prendiamo di mira Dzeko e Zaniolo chissa perchè …chissa percheee eheh

    • Certo perché prendersela con un compagno perché sbaglia è di quelle cose che rinforzano lo spogliatoio. Qui si parla di atteggiamento. Se non capisci le cose fai più bella figura a non commentare

    • Scusate ma che vuol dire? Per me l attacco a Zaniolo da parte dei ragazzi e inutile, il capitano ha il ruolo di strigliare un membro della squadra, lui e l allenatore, se tutti hanno voce in capitolo si crea solo marasma nello spogliatoio, non e che stiamo al mercato, esistono i ruoli in squadra, ste cose quando c’e qualcuno a monitorare non succedono!!! Dzeko da capitano ha la capacita di evitare questi parapiglia tra bimbi…e Fonseca che fa? zitto e osserva? bah

    • Trofie,
      esistono i ruoli, appunto.
      DDR non era il capitano finchè c’era Totti, ma se tu leggi le interviste dei compagni era quello che si faceva sentire di più.
      Kolarov non è il capitano, ma se leggi le interviste dei giovani è una colonna degli spogliatoi.
      Se Mancini s’è preso la briga di andare a chiarire le cose con Zaniolo, evidentemente è nella posizione nello spogliatoio di farlo.

      E ripeto, per me fanno solo un favore a Zaniolo: a quell’età più si rimane umili e a testa bassa meglio è.

  3. Finalmente una cosa “Normale”…. non mi interessa che siano amici e facciano grigliate tutti insieme per cementare lo spogliatoio….. l’affiatamento si deve vedere in campo! Bravi Mancini e Veretout!

  4. E per ha fatto male a puntare il dito contro Zaniolo.
    Totti chi rincorreva?
    Se noi parliamo di Zaniolo come di un grandissimo talento, per me offensivo, per me uno che potrebbe fare un gol a partita, lo dobbiamo lasciare libero di inventare la davanti, senza pretendere da lui di rincorrere come Veretuot, perché oltretutto poi, vedo che lui quando va a fare un contrasto è troppo irruento non lo sa fare e viene sempre ammonito.
    Zaniolo come Totti, sempre più avanti, libero di segnare e di inventare calcio

    • Mazzone “dicono tutti che Totti è bravo? Nun è vero, non ha fatto ancora niente”.
      E Totti stesso lo ha più volte ringraziato di averlo tenuto con i piedi per terra.

      ps: ormai rincorre pure CR7, lassa perde le analisi tattiche va…

    • dzeko, che è un grandissimo talento, campione affermato, con centinaia di gol in carriera e 34 anni, ieri sera ha fatto due interventi difensivi, guida sempre il pressing e prende mazzate tutte le partite.
      zaniolo è forte, ma nel calcio moderno, devi correre, altrimenti sei un balotelli qualunque!!!

    • Luca forse ricordi il totti quarantenne, da giovane rincorreva tutti ovunque.
      Tutto gli puoi dire meno che non giocasse per la squdra, nella sua carriera ha sfornato milioni assist.
      La memoria non è il tuo forte!

  5. Non è successo praticamente nulla, sono cosa che capitano normalmente: un giocatore entra male in campo (succede a tutti), e i leader della squadra (sarebbe preoccupante se non ci fossero!) lo richiamano agli ordini. Poi se al mister gli viene posta una domanda in conferenza stampa su quel giocatore, è normale che risponda parlando di quell’elemento, e non di altri.

    Naturalmente, qualcuno ha già vociferato che il tecnico abbia parlato così perché la società vuole cederlo… peggio dei cospiratori delle scie chimiche e del complotto sulle Torri Gemelle.

  6. @@@ articolo basato ul nulla.

    @@ serve a destabilizzare.

    @ ora uscirà “compagni di squadra” contro Zaniolo.

    *** Zaniolo con la testa a Torino.

    ** e via dicendo.

    * da lasciar perdere.

    FRS💛💗

  7. Per fortuna, almeno per ora, non ho letto titoli tipo “Zaniolo – Roma: è gelo”.
    Zaniolo ha certo caratteristiche offensive, però se aveva consegne anche di copertura avrebbe dovuto svolgerle, e un richiamo ci può stare.
    Senza, ovviamente, creare un caso (“Zaniolo – Dzeko: musi lunghi nella Roma”).

  8. OK, però direi che non sia il caso di farne un affare di Stato. Possibile che ogni cosa che succede nella Roma debba diventare il “caso” del giorno? Passano i decenni, ma qui la situazione non cambia mai…

  9. Mancini il somaro centrale si lagna di Zaniolo? Siamo alle comiche! gliel’ha detto nessuno che ha diversi gol subiti sulla coscienza,compreso quello di ieri

    • Ma sta battuta su Capuano, pe quanti giorni o mesi la porterai ancora avanti? Lo chiedo pe n’amico, mica pe me…

    • Meh,
      queste le squadre allenate dal tuo idolo:

      1993-1995 Pro Salerno
      1995-1996 Altamura
      1996-1999 Cavese
      1999-2000 Trapani
      2000-2001 Puteolana
      2001-2002 Taranto
      2002-2003 Nocerina
      2003-2005 Sora
      2005-2006 Leonessa Altamura
      2006-2008 Juve Stabia
      2008-2009 Paganese
      2009-2010 Potenza
      2010 Messina
      2010 Eupen
      2010-2011 Paganese
      2012 Fondi
      2013 Casertana
      2014-2016 Arezzo
      2016-2017 Modena
      2017-2018 Sambenedettese
      2019 Rieti
      2019-2020 Avellino

      Il livello più alto raggiunto è la serie C1.
      Ha subito 12 esoneri, e altre 7 volte è stato mandato via a fine stagione dopo la retrocessione.
      E’ popolare solo per il temperamento irascibile, per comportamenti scomposti e per rilasciare dichiarazioni sgrammaticate e volgari. Ha avuto risse con tifosi e dirigenti. Ha accumulato decine di sanzioni e squalifiche.
      Ad Arezzo minacciò (ripreso di nascosto) i giocatori fisicamente.

      Davvero, all’inizio poteva anche essere divertente, ora sta diventando noioso e basta….
      Poi se è tuo zio capisco.

    • A me piace più questa come battuta
      Palominoooooooooo ajhhhhhhhhhhh

    • @@@ ma ancora rispondete a questa [email protected]@@@a?

      @@ se continuate, lui continuerà.

      @ addirittura c’è chi pubblica i risultati
      raggiunti in carriera!🙄

      *** vuole essere ilare, divertente e… comico…

      FRS💛💗

  10. parliamo di realtà. i giocatori sono stanchi, corrono durante la partita. passano i minuti, la tensione sale, si soffre. il capro espiatorio è sempre il più giovane. reo di non aver rincorso un avversario. gli esempi partono da qui. da Zaniolo. ma prendiamo un altro giocatore, Pellegrini. che ha avuto 66 minuti e non ha mai fatto una, che sia stata una, scelta positiva. in mezzo al campo tenta sombreri e tunnel, facendo ripartire gli avversari in contro piede. sui contrasti sempre molle, tanto che li perde tutti. ha fatto un passaggio corretto a Peres senza però accompagnare l azione.
    non ha rincorso un avversario che sia stato uno. Sempre fuori dal gioco.
    apprezzo Mancini e adoro Veretout. ma sulla bilancia ci va qualcun altro dei ragazzi e il processo lo si deve allargare perché zaniolo rincorre sempre l avversario.
    spronarlo è corretto. giustiziarlo è reato.
    guardiamo quello che fanno tutti se di squadra vogliamo parlare.
    miki si fa i kilometri, dzeko un paio di volte ha recuperato palla nella propria area. analisi analisi analisi

  11. Tutti devono contribuire alla tenuta del “sistema squadra”. Anche Zaniolo ovviamente. Nonostante ciò, non mi sembra appropriata questa levata di scudi nei suoi confronti. Anzi direi che è ingenerosa. Il ragazzo va sollecitato e sensibilizzato ma non dobbiamo dimenticarci che, valutata l’età, è per distacco il migliore della rosa!

  12. Mancini ha personalità ma solo quella. Come si permette un calciatore scarso come Mancini di riprendere un compagno di squadra fenomenale come Zaniolo? Non è neanche il capitano! Lo ha ripreso per l’atteggiamento! E se Zaniolo riprendesse Mancini per tutte le volte che si fa saltare in maniera irrisoria (come per esempio ieri sera nell’azione del goal) o che si fa ammonire perché non riesce a fermare l’avversario in maniera regolare! Inoltre ieri sera Mancini ha fallito pure un goal abbastanza semplice. D’altronde Mancini maschera le sue scarse qualità con la personalità. A quale titolo parla non si è capito.

    • Il leader della Roma di Mazzone, era Giovanni Cervone, un portiere molto mediocre e sopravvalutato. Non si tratta di riprendere un compagno che sbaglia una giocata tecnica o si fa saltare, ma uno che entra male proprio a livello mentale. E in tutto questo, preferisco sorvolare sulla tua competenza calcistica, è un discorso di come funziona lo spogliatoio di una squadra di calcio.

    • Mancini difensore (si può discutere se bravo o meno , e magari l’allenatore della difesa gli dovrebbe insegnare la postura del corpo in campo….) l’occasione che dici, se l’è creata da solo, ha saltato l’avversario e da posizione defilata ha almeno ha tirato nello specchio della porta.
      Dzeko (encomiabile per come ha ricorso gli avversari in pressing e in difesa) per due volte ha avuto un rigore in movimento e ha preso un seggiolino in curva.
      Se finiva 2-2 per una deviazione di caviglia al 95esimo era colpa di Mancini o di Dzeko?

      Salvo Mikitharian che ha corso come Veretout, compresi i tackle davanti all’area, per cui ci sta la poca lucidità (e pure un po di sfiga con il salvataggio sulla linea…)

      Per il resto, Zaniolo si è visto subito che aveva l’atteggiamento di chi voleva solo segnare e del resto non gliene” importava” di meno, peccato che giovane e veloce e sicuramente più fresco degli altri qualche rincorsa all’indietro in più la doveva fare, si stava sul 2-1….

    • queste sono tutte questioni da risolvere all’interno degli spogliatoi. e li dovrebbero restare.
      se qualcuno ha suonato in una band sa bene di quali questioni vengono fuori durante le prove per una sequenza di accordi o per un arrangiamento di un pezzo. Potete immaginare se queste beghe venissero fuori sul palco, davanti agli spettatori. Non si può. Mancini, bravo, stia concentrato sul suo, ci sono il capitano e l’allenatore. Altrimenti si perde il controllo della situazione.

    • X gc
      Se Mancini non permetteva di crossare all’avversario è facile che la partita finiva 2a0 o al limite 2a1 con un gol su deviazione della caviglia al 95°

      Quando si sa’ di avere grandi limiti in quel ruolo (perché a Mancini,ORA, mancano le basi per fare il centrale) si dovrebbe avere almeno l’accortezza di tacere invece di riprendere un giocatore reduce da un’infortunio, nonché il più rappresentativo.

      Ma chi si crede di essere QUESTO Mancini?

  13. i parolai,corsport in testa, tifano per la cessione.
    Maledetti
    Cmq i panni sporchi si lavano on casa. Una società seria multa tutti

    • Oggi, Giannini in primis, se ne è accorto.
      Il sospettato maggiore è purtroppo Fonseca, molto aziendalista,Vergognosamente.
      Zaniolo deve essere la prima pietra se si vuole costruire qualcosa.

  14. Invece di focalizzare il nulla come mai non si mette in risalto che il Verona nonostante abbia perso e di questo ne siamo ovviamente tutti soddisfatti ha praticamente spadroneggiato effettuando il bello e cattivo tempo infilando mille passaggi andati a buon fine ad una velocità mach 3 con un livello tecnico elevatissimo. Non faccio nomi per non incorrere in critiche ma noi non abbiamo infilato 3 passaggi di seguito giusti e se non era per Miki che cia provato da tutte le distanze non avevamo peso specifico in attacco. Forza sempre Roma.

    • Tutto bello,
      però poi:
      20 tiri (Roma) a 7 (Verona).
      6-1 nello specchio (il gol, solo quello).

      Per cui il Verona correva correva e non tirava mai, noi li aspettavamo e li castigavamo in ripartenza.
      Se non ci fossimo magnati 4 gol che forse avrei segnato anche io, finiva in goleada.

      Però il Verona spadroneggiava, che bello…

    • Se la vuoi girare la frittata accomodati pure. Non abbiamo strusciato palla. Se a te sta bene a me no, vorrei che la mia squadra riuscisse a fare correttamente almeno 3 passaggi e i gol che se so magnati sono il frutto della scarsa qualità o della poca convinzione. Per inciso il Verona non aveva attaccanti e nonostante tutto quello che puoi mettere in discussione gira che te rigira prima o poi entrano. Ibanez ha avuto un bel fegato a fare quell’intervento in area a 4 minuti dalla fine, intervento roulette russa . Ti ricordo che è finita 2 reti a 1… Non 5 a 0

    • E io ti ricordo che abbiamo fatto 20 tiri.
      non strusciando palla, non capisco come abbiamo fatto.
      O tiravamo da qualunque posizione appena uno dei nostri per puro caso entrava in possesso, o non si spiega.

      poi per carità, puoi dire che quel modo di giocare non ti piace.
      Ma che c’è andata bene direi lo pensi solo tu. 4-1 ieri sarebbe stato poco.

      L’Atalanta ha vinto 6-2 con il Brescia tirando 12 volte,
      e 2-0 con la Samp tirando meno dei liguri.
      Hanno una media di 18 tiri a partita, noi di 17 (comprese le coppe).
      Loro però hanno segnato 116 gol, noi 78.
      La Juve con una media di 16 tiri ha segnato 91 gol.

      Vedi un po’ tu quale può essere il nostro problema…

  15. Zaniolo ha sempre dato tutto, stanno esagerando, una prestazione così dooo un infortunio così grave ci può stare, adesso nn so se magari il giocatore era deluso perché pensava di poter partire titolare, ma credo che l’allenatore lo voglia tutelare e metterlo gradualmente ma ci dovrebbe parlare. Forza Zaniolo e forza Roma

    • è normale che occorre monitorare uno come Zaniolo, ce serve per lo scontro dell anno contro il Sevilla, io sto aspettando solo la sera di quel match, non siamo assolutamente inferiori alla squadra spagnola e a gara secca possiamo dire la nostra sono sicuro !

  16. Marcoilpolo non parlare di competenza perché hai dimostrato già ampiamente con tutti i tuoi commenti di non avere alcuna competenza in nessun campo, anche se ti piace farci credere che hai girato il mondo (in cartolina probabilmente) e sei un esperto di tutti i lavori e conosci come si risolvono tutte le situazioni. Fino a oggi i tuoi commenti non hanno aggiunto nulla alla discussione, a parte farci capire che ti piace fare la parte dell’uomo di mondo che tutto ha visto e tutto sa. Dicci la verità, sei Michele Caruso. Altrimenti sei una pessima imitazione!

    • Io sono semplicemente un uomo senza maschera, a cui, fra le altre cose, non piace celarsi dietro ad una falsa umiltà. Riguardo al calcio e alla mia vita, sono certo che per me parli la mia storia, poi sei libera/o (ancora non ho capito se sei un lui o una lei) di credermi.

      Ma poi, è così difficile rispondere sotto ai propri post?

  17. Il clima surreale di uno stadio vuoto, il silenzio e i milioni di microfoni e telecamere riprendono quello che dovrebbe rimanere all’interno di un gruppo di persone che lavora con addosso la stessa maglia. Chi ha lavorato in gruppo lo sa: non sempre tutti danno tutto allo stesso momento. Si parla, si discute, si litiga, si cresce. Se Zaniolo ha un minimo di cervello avrá senz’altro colto la lezione che il gruppo gli ha dato e domani sará migliore di oggi. È da questo che si capisce il potenziale di un talento: dalla voglia di crescere. Altrimenti è destinato alla carriera di Cassano (uno dal potenziale immenso espresso a un decimo). Il campionato doveva finire a marzo. Per me siamo alle amichevoli estive.

  18. Come godersi una vittoria.. Zaniolo rimproverato dai compagni e da Fonseca (una cosa veramente grave)..Dzeko incaxxxto con i compagni e con la società..non c’era il rigore x la Roma,ce ne erano 8 x loro..ma non potete rivolgere tutti lo sguardo dall’altra parte del tevere e dedicarvi a lotito, diagonale inzaghino ciruzzo acerbi e pulcini?? Lì sì che ci sarebbe tanto di cui parlare

  19. Tutti i giocatori sono uguali nei confronti della Roma-
    Ma anche la Roma deve essere “uguale” nei confronti di tutti i giocatori-
    E si metta un punto al comportamento di Pallotta, investitore-
    Prima il cuore, poi i soldi, altrimenti è meglio andar via e di corsa-

  20. A ridicoli! Ma fatela anche finita di “sfogarvela” con Zaniolo… Perché non avete scritto così tanti articoli quando ha segnato la scorsa volta! Mi fate ribrezzo!

  21. Quando si vuole attaccare qualcuno si fa di tutto per attaccarlo.. Si trovano anche scuse assurde..

    Zaniolo ieri e entrato male in campo, può capitare, ci sono sta, il compagno che difende dal suo lato, si arrabbia perché vuole il suo aiuto.. Ha il diritto di farlo?… Si.. Senza ombra di dubbio.

    A Fonseca viene posta la domanda, su questa specifica situazione.. Cosa doveva dire?… Non so.. Zaniolo ha fatto bene a non aiutare il compagno?… Nono scherziamo!.. Fonseca ha il dovere di spronare Zaniolo.. Senza farne un caso.. Il giocatore è stato ripreso ora basta.

    Secondo altri invece, Mancini non ha e forte quanto Zaniolo quindi nono lo può richiamare.. E qui si che si cade sul ridicolo..

    Altri ancora danno la colpa a mancini per il gol preso, quando il primo responsabile è chiaramente Bruno Peres..

    Tutto questo per far passare Mancini cometa colpevole..

    Mancini, ha il diritto di riprendere un compagno che dal suo lato non aiuta, anzi dimostra carattere, ne servirebbe molto di più.. Zaniolo e entrato male, capita, son cose da spogliatoi, cose che capitano di continuo..

    Ed è meglio dirle subito le cose piuttosto che tenerle dentro.

    Alla fine non è successo assolutamente nulla.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome